logo

Hai il desiderio di comunicare con le stelle, spesso comparendo sulle pagine di riviste, con modelli famosi, e anche di sederti senza problemi in sfilate di moda?

O forse vuoi avere il tuo negozio in un centro commerciale popolare? Se oltre all'educazione specialistica e agli stilisti di un designer c'è anche il desiderio di rendere questo mondo più bello, allora dovresti studiare attentamente la seguente domanda: "Come creare il tuo marchio di abbigliamento?".

Valutazione della forza

Come creare il tuo marchio di vestiti? Per questo, non è necessario essere un designer di professione. Importante passione per la moda e la presenza di un senso di bellezza. Ci vorrà un po 'di esperienza in questo settore. L'indubbio vantaggio è la familiarità con le attività di una fabbrica di abbigliamento o con il lavoro di una presa di vestiti. Esperienza utile in un grande studio, un'azienda impegnata nella fornitura di abbigliamento o in una rivista di moda.

In assenza di tali opportunità, vale la pena di ottenere un lavoro come stagista in una grande azienda. Uno o due anni di lavoro ti permetteranno di ottenere una certa quantità di conoscenza. Un fattore importante sarà l'accumulo di un certo capitale. Il lavoro in azienda darà non solo esperienza. Otterrai le connessioni necessarie che ti aiuteranno a sviluppare la tua attività.

Definizione del concetto

Nel mercato moderno c'è una grande varietà di marchi di abbigliamento. Per ottenere riconoscimento, la tua linea deve necessariamente risaltare con qualcosa.

Come creare il tuo marchio di abbigliamento? Per fare questo, dovrai sviluppare collezioni esclusive in cui ci sarà una grande percentuale di abiti per giovani fatti a mano o a basso costo. Prima di tutto, hai bisogno di avere un'idea dei tuoi potenziali clienti e dei requisiti che porteranno avanti nella scelta dei modelli. Tutte queste domande richiedono risposte anche prima dell'inizio dell'apertura di un'impresa.

Il modo più semplice, se hai familiarità con il pubblico di destinazione. Ancora meglio, se sei uno dei suoi rappresentanti. Ad esempio, per i visitatori avidi di club non ci sono problemi a rispondere alla domanda su quegli abiti richiesti nelle feste.

Allo stesso modo, gli atleti identificheranno sempre quei modelli che sono perfettamente adatti per l'esercizio. Se non hai una tale conoscenza, dovresti girare per i centri commerciali e familiarizzare con i concetti offerti dai produttori popolari.

Come creare il proprio marchio di vestiti, se non si ha un'idea brillante di cui si è sicuri? In questo caso, correre all'apertura del marchio non vale la pena. Ci vorrà del tempo per acquisire esperienza, che può essere ottenuta organizzando, ad esempio, il tuo negozio in franchising.

Elaborazione strategia

Come creare il proprio marchio di vestiti, se il concetto della propria attività è già formato? Tutti i dettagli del prossimo progetto dovrebbero essere descritti nel piano aziendale. Questo documento diventerà una guida definitiva all'azione. Inoltre, un piano imprenditoriale perfettamente sviluppato sarà un argomento serio agli occhi dell'investitore per prendere una decisione a tuo favore. Quando si sviluppa una strategia di progetto, è importante considerare quanto segue:

- il concetto generale del marchio e l'unicità delle sue proposte;
- descrizione dei principali modelli e direzioni;
- un piano per lo sviluppo della collezione e la sua ulteriore produzione;
- nicchie disponibili sul mercato, target di riferimento e principali concorrenti;
- un piano per promuovere il marchio affermato, compresa la probabilità di commerci all'ingrosso e aprire il proprio negozio
- la prospettiva di sviluppo della linea con accesso al mercato internazionale o la vendita di un franchising.

calcolo dei costi

- Lavora sul marchio: da dieci a tremila dollari. Le società specializzate offrono anche di condurre test delle opzioni considerate sui clienti ordinari. Questo servizio costerà $ 1-10 mila.

- Sviluppo di un logo aziendale - da $ 150 a $ 2500.

- Test finali su potenziali consumatori e registrazione del marchio - 300-1000 $.

In media, creare il proprio marchio dovrà spendere 3-3,5 migliaia di dollari.

Ricerca per investitori

Come creare un marchio di abbigliamento? Per cominciare, avrai bisogno di denaro che possa essere fornito dall'investitore. Dove trovarlo? La ricerca di un investitore dovrebbe essere condotta tra imprenditori di successo, visitando conferenze d'attualità e mostre specializzate.

Va tenuto presente che l'offerta con un piano aziendale già pronto, in cui è già stato effettuato un calcolo completo dei costi iniziali, diventerà attraente. Il documento deve contenere fotografie di campioni finiti. Attraente per gli investitori sarà una brillante idea, una notevole esperienza professionale o la possibilità di realizzare un franchising per aprire negozi che vendono vestiti del tuo marchio.

Fase iniziale

Anche prima di scrivere un business plan, dovrai trovare un nome per il tuo marchio. Dovrebbe essere memorabile e vivido, appena percepito a orecchio e registrato in lettere dell'alfabeto latino. Se la tua immaginazione non è sufficiente, puoi consultare i tuoi amici, parenti o amici dai social network, promettendo come premio un nome fittizio per uno sconto all'acquisto di modelli futuri. Dopodiché dovrai creare la tua pagina su Internet. Vale la pena ricordare che solo la promozione del marchio sul World Wide Web permetterà ai nuovi modelli di penetrare nel mercato dei consumatori.

Come creare una linea di abbigliamento, se un'attività commerciale completa non è ancora pronta per il lancio? Alcuni campioni dovrebbero essere fatti da soli o ordinati in un atelier. La qualità dei modelli deve essere impeccabile. In questo caso, sarà più facile trovare un investitore per il tuo progetto.

reclutamento

Creare il tuo marchio da zero è sempre difficile. La principale difficoltà sta nella selezione di personale altamente qualificato. Il progettista assistente principale, soprattutto nella fase iniziale, è il designer. Questo specialista trasferisce tutti gli schizzi sul tessuto. La qualità del lavoro del designer determina quanto bene l'abito siederà su diversi tipi di forme, così come la scelta del tessuto per un particolare abito.

Un altro specialista importante è un tecnologo che conosce i segreti della perfetta qualità dell'abbigliamento e tutti i dettagli del cucito.

Sviluppo di modelli e loro produzione

Un passo importante ed eccitante è la creazione della prima collezione. Dovrebbe incarnare la tua visione del marchio e rivelare la natura della nuova linea di abbigliamento. È auspicabile che la collezione contenesse non solo articoli di base, ma anche abiti esclusivi. Dopo aver creato uno schizzo del modello da parte del designer, verrà sviluppato un prototipo del prodotto e il suo modello. Il tecnologo determinerà la sequenza di assemblaggio dell'indumento e creerà la prima copia.

Non è necessario aprire il tuo laboratorio di cucito per la produzione di massa. Basta stipulare un accordo con la fabbrica di qualsiasi regione, fornendo loro il proprio tessuto e modelli.

pubblicità

Una condizione importante per il successo delle vendite è la consapevolezza del marchio. Ciò richiederà pubblicità creativa e brillante. Per l'abbigliamento pensato per i giovani, la promozione più efficace su Internet. Il branding del trasporto sarà una delle opzioni per la pubblicità esterna. Una tale mossa aumenterà non solo il livello delle vendite, ma anche il rating dell'azienda.

Come aprire il tuo marchio di abbigliamento

Al momento, le piccole imprese stanno guadagnando slancio di popolarità, creando nuovi posti di lavoro e contribuendo alla prosperità dell'intero paese. Oggi, molti pragmatici e persone semplicemente creative stanno pensando di creare il proprio marchio di abbigliamento. Alcune persone vogliono farlo per ottenere un piacere morale ed estetico, mentre altri si affidano all'elevata redditività di tale attività e alla sua notevole redditività. Eppure una cosa è chiara: la gente compra sempre vestiti, il che significa che la domanda di prodotti crescerà. Oggi gli abitanti di tutto il mondo apprezzano un approccio non standard alla produzione di abbigliamento, quindi le persone con un grande desiderio e un approccio creativo al lavoro troveranno sicuramente la loro nicchia in questo mercato. Ma come superare la paura del fallimento e creare il proprio marchio di abbigliamento? Come avviare l'implementazione di tale attività? E, non ultimo, quanto puoi guadagnare con un nuovo marchio? Questo articolo descriverà i concetti principali e le tesi su come aprire la tua marca di abbigliamento da zero.

Sfumature importanti

Prima di iniziare un progetto, un imprenditore alle prime armi deve elaborare un piano aziendale che descriva tutte le sfumature dell'azienda e le istruzioni dettagliate per la sua implementazione.

Il business plan del progetto per creare il proprio marchio di abbigliamento dovrebbe includere i seguenti dati:

  • Il focus del business è l'informazione sulla direzione tematica del business (ad esempio, un focus ristretto - tailoring di t-shirt o di uno più ampio - produzione di outerwear).
  • Determinazione del pubblico di destinazione e modi per conquistare la fidelizzazione del cliente verso un nuovo marchio.
  • Modalità di investimento: capitale proprio di un imprenditore o attrazione di altri investitori.
  • Spese iniziali e spese mensili.
  • Calcolo della redditività aziendale, dei periodi di ammortamento e della percentuale di redditività.
  • Esplorando modi per promuovere ulteriormente il marchio.

Prima di immergerti nella piscina con la testa, devi condurre ricerche di marketing per studiare il pubblico di destinazione di una nuova marca di abbigliamento.

Prima di iniziare la produzione di massa, è importante analizzare possibili mercati per le merci. Ciò contribuirà ad evitare perdite finanziarie significative all'inizio del lavoro.

Concetto di progetto

L'implementazione di qualsiasi attività inizia con la scelta del concetto. Devi selezionare un'attività specifica:

  • Fare vestiti casual (magliette, pantaloncini, felpe, pantaloni o una delle opzioni proposte).
  • Abiti da cucito (cocktail, casual, matrimonio).
  • Realizzazione abiti (business, sport, pigiama, casual).
  • Biancheria intima da cucire

Concentrati meglio su un tipo di abbigliamento. Non dovresti fare subito molte cose, non puoi indovinare.

Per minimizzare il rischio di fallimento, l'imprenditore dovrebbe prestare attenzione ai seguenti aspetti:

  • La qualità dei vestiti realizzati (cuciture lisce, materiale decente, buon taglio).
  • Caratteristiche distintive (tessuti speciali, accessori, aspetto creativo).
  • La linea di abbigliamento dovrebbe evocare emozioni positive (per aiutare - la possibilità di pubblicità).
  • Orientamento a un pubblico specifico.

investimento

Ci sono due opzioni per investire in un'azienda: fondi personali di un imprenditore o investimenti di terzi. Tuttavia, prima di contattare gli investitori, è necessario determinare l'importo necessario per aprire un'impresa. Naturalmente, gli investitori vorranno avere una percentuale dei prodotti venduti, quindi la scelta dell'opzione di investimento spetta solo al proprietario del progetto. Un'opzione promettente è la collaborazione con una persona ben nota (artista, musicista, fashion blogger di moda). La fama e la presenza di un esercito di fan attirerà sicuramente l'attenzione sul marchio.

Se si decide di attrarre persone non autorizzate al business, è importante presentare correttamente i campioni di abbigliamento in modo tale che la decisione degli investitori sia presa a proprio favore.

Non dovresti risparmiare sulla prima collezione del marchio, devi dimostrare le loro qualità più forti.

Algoritmo di azione

registrazione

È possibile registrare affari su sartoria e vendita di vestiti di marca come SP o LLC. LLC sarà rilevante nel caso in cui la società abbia diversi fondatori. In un altro caso, è meglio scegliere il PI.

Il sistema fiscale più adatto per questo tipo di attività è il sistema fiscale semplificato del 15%.

I documenti possono essere rilasciati indipendentemente o tramite un'agenzia.

Non sono necessarie autorizzazioni speciali.

Alloggio e interni

L'opzione migliore sarebbe quella di affittare una stanza con un'area di 60-80 metri quadrati, dove si adatteranno il laboratorio di cucito e lo showroom per la presentazione di nuovi modelli. La stanza dovrebbe essere situata nel centro della città, in aree densamente popolate. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla posizione dei concorrenti.

L'interno e l'esterno dei locali devono essere conformi alla politica dei prezzi degli abiti venduti.

Selezione dell'attrezzatura

Per avviare la produzione di una marca di vestiti, il fondatore avrà bisogno di diverse macchine da cucire con i pezzi di ricambio necessari, una quantità enorme di accessori, manichini e ganci per la presentazione della collezione.

Per calcolare quale attrezzatura è necessaria e in quale quantità, è necessario sapere quale materiale verrà utilizzato per cucire i vestiti. Ad esempio, una macchina da cucire che funziona con la pelle naturale non sarà in grado di cucire maglieria - la farà a pezzi. Al contrario, la macchina progettata per il tessuto, non prenderà la pelle.

Reclutamento del personale

La struttura del personale nella creazione di una nuova linea di abbigliamento gioca un ruolo chiave, perché la qualità del lavoro dello specialista determina la redditività e il successo dell'intera azienda.

Lo staff dell'azienda comprende designer che disegnano abiti su carta e designer che incarnano progetti dipinti nella vita.

Modi di commercializzazione di prodotti

Esistono due modi per commercializzare i prodotti: vendite all'ingrosso e al dettaglio.

Il commercio all'ingrosso di cose nei negozi online o altri intermediari aumenta le possibilità di guadagni ingenti.

Il retail è più rischioso, perché richiede costi aggiuntivi per la creazione di showroom o negozi con il proprio marchio.

L'opzione più promettente per la vendita al dettaglio può essere uno showroom. Sotto è sufficiente allocare una stanza nell'edificio del dipartimento di produzione.

Ma, affinché un'azienda possa essere redditizia, è necessaria una PR competente:

  • Attrarre la personalità dei media per pubblicizzare i vestiti di marca (servizio fotografico di una celebrità negli abiti delle stelle del tuo marchio o delle raccomandazioni sulla tua pagina sui social network).
  • L'uso di colori brillanti e slogan accattivanti nella fabbricazione di cartelli per il negozio con abiti di marca.
  • Pubblicità del marchio su riviste tematiche, giornali.
  • Distribuzione di volantini in luoghi di accumulo di potenziali consumatori.
  • Promozione del marchio con l'aiuto delle comunità nei social network (promettendo in questo settore "VKontakte" e Instagram).
  • Promozione su forum e blog di moda.
  • Avvia una campagna pubblicitaria contestuale.
  • Creazione e promozione del sito web ufficiale dell'azienda.

Il progetto è redditizio?

La redditività del progetto dipenderà da molti fattori. Questi includono:

  • Prodotti di buona qualità, che saranno sempre al culmine della popolarità.
  • Approccio alla creatività
  • Prevenire il furto di idee.
  • Servizio di qualità e servizio cordiale.
  • Un team qualificato di specialisti.
  • Pubblicità competente

Componente finanziario

Il costo medio per creare il tuo marchio di abbigliamento:

  • Affitto dei locali - 400 mila rubli.
  • Registrazione aziendale - 60 mila rubli.
  • Acquisto di attrezzature - 300 mila rubli.
  • Il costo dei materiali per la produzione di abbigliamento - 500 mila rubli.
  • Spese pubblicitarie - 150 mila rubli.
  • Stipendio per impiegati e tasse - 250 mila rubli.

Costo totale: 1 660 000 migliaia di rubli.

Le entrate dipendono da una campagna pubblicitaria, concorrenza, qualità professionali di specialisti e molto altro.

Il periodo medio di recupero dell'investimento è di 2-3 anni. È redditizio? La redditività di tale attività è piuttosto elevata se adeguatamente organizzata. Più dirà il nostro piano aziendale.

Alla fine

L'idea imprenditoriale di creare il proprio marchio di abbigliamento è la nascita di una nuova moda, l'inizio del percorso verso le insegne di una delle migliori case di moda del suo tempo. Tuttavia, per tentare la fortuna e tradurre l'idea in realtà, non tutti sono decisi. Dopotutto, l'apertura del marchio vale un sacco di soldi. E anche i soldi non danno alcuna garanzia: più importante è la professionalità, un team affidabile e la capacità di ottimizzare i processi aziendali. Se pesiamo tutti i pro e i contro del progetto, si può sostenere che la nuova linea di abbigliamento è un'attività redditizia che è richiesta in ogni momento. Ma se diventerà redditizio, dipende da te.

Come creare il tuo marchio di vestiti in Russia

Il 6 maggio, i creatori di Oh, il mio marchio, Nadia Stasova e Sergey Kovelenov, hanno tenuto un seminario a San Pietroburgo, usando l'esempio del loro marchio Oh, le mie maglie! ha detto come realizzare il tuo marchio di vestiti in Russia. Look At Me pubblica una trascrizione della master class.

L'industria della moda domestica è in disgrazia. A loro piace parlarne, tenere tavoli rotondi, discuterne, ma in effetti c'è poco che succede. C'è persino un mito che non è interessante e non è redditizio farlo. Vorremmo dissipare questo mito: farlo non è solo interessante e redditizio, ma puoi farlo senza pregiudizio per il tuo senso dello stile e del gusto.

Industria della moda: produzione, stampa e negozi. La produzione riguarda sia la progettazione, la fabbricazione e la confezione, sia la produzione di accessori. L'industria non può esistere anche senza la stampa, perché le persone devono scoprirlo. E anche senza negozi, perché le vendite sono la cosa principale.

Ogni azienda ha un concetto. In precedenza, ci sembrava che fosse una cosa stupida, ma poi ci siamo resi conto di cosa si trattava. È necessario che ogni dipendente capisca cosa sta facendo e perché. Pertanto, ci siamo seduti e abbiamo scritto su quale sia il nostro marchio Oh, my e cosa vogliamo fare. E vogliamo fare in Russia un marchio di maglieria a basso costo, in tutto e per tutto corrispondente al livello di un marchio europeo stabile. E per focalizzarlo non solo sul mercato russo, ma per renderlo riconoscibile e venduto in tutto il mondo.

Devi capire se c'è una nicchia per te nel mercato. In Russia, da un lato, c'è molto lusso e dall'altra c'è un numero enorme di rivenditori in cui raramente trovi qualcosa di interessante. E tra loro c'è il vuoto. Naturalmente, ci sono buone marche di abiti firmati unbanal e allo stesso tempo economici che ognuno di noi può acquistare. Ma questi marchi non sono così tanto da formare una sorta di tendenza. Ci siamo resi conto che c'era un buco nel mercato e potremmo cominciare a riempirlo.

È molto importante avere una fede cieca in te stesso. Perché oltre ad alcuni momenti oggettivi di lavoro e di lavoro, c'è magia, quando tutto cresce insieme come prima. Ma anche la componente aziendale è molto importante: nulla funzionerà senza calcoli. Ciò che cuciremo dovrà essere venduto in modo da cucire di nuovo e, forse, persino guadagnare.

Supponiamo di voler lanciare un marchio di abbigliamento entro settembre. Abbiamo tre mesi, per i quali, avendo nient'altro che una certa quantità di fondi, potremmo essere in tempo. Il piano temporale è diviso in fasi di lavoro. Ogni fase è a sua volta una procedura passo-passo sulla strada per le cose già pronte.

Per cominciare, siamo appena saliti su Internet e abbiamo raccolto le foto che ci piacciono. Comprendemmo chiaramente che volevamo realizzare una maglieria economica e di qualità. C'è un American Apparel, c'è un HM, ci sono un sacco di cose, ma non abbiamo il nostro marchio. Dopo aver raccolto un sacco di foto, abbiamo deciso cosa vogliamo fare. Abbiamo avuto diverse categorie di cose: magliette, magliette, maniche lunghe, dolcevita e felpe con cappuccio.

Determinare i modelli dovrebbero essere fino al 6 giugno. Fino all'11 giugno - disegna schizzi. In parallelo, devi cercare un costruttore, che farà tutto questo per te, perché non puoi progettare. Il designer è un professionista e alla fine capirà cosa vuoi. Il processo di progettazione, se la raccolta è piccola e le cose sono più o meno simili (ad esempio, 10 abiti semplici), richiede un mese. Il designer può essere assunto sul lato, e si può prendere in stato.

In parallelo, dobbiamo cercare tessuto e accessori. Non c'è posto per comprare tessuto in Russia. E anche buoni accessori - quindi era economico. Abbiamo negozi, ci sono magazzini, ma quello che viene venduto lì è costoso e non della migliore qualità. Pertanto, ordiniamo il tessuto negli Stati baltici, che alla fine risulta più economico rispetto all'acquisto qui. Trova tutto questo è facile se hai Google e Yandex. Trova un fornitore, ti manda dei campioni e tu, avendo già fatto acquisti e magazzini con noi, capisci quello che vuoi. Puoi comprare una maglietta, mandarli e dire: voglio un tessuto del genere, tali proprietà, una tale composizione. Ancora bisogno di tenere a mente le abitudini. In inverno, il tessuto è andato a noi per due mesi e mezzo. Ma se fai tutto correttamente, trova una buona mediazione, non durerà a lungo. È meglio non farlo da soli.

In parallelo, dobbiamo cercare la produzione. Nel nostro paese non c'è produzione high-tech, ma non ci sono opportunità di cucire una maglietta dalla tela. A San Pietroburgo, non ne vale la pena: è costoso. Ma questo può essere fatto nella regione di Leningrado, dove la sarta non guadagna 20.000 rubli, ma 10.000 rubli, e il prezzo di costo della cosa risulta essere molto basso. La produzione può anche essere trovata su Internet. Qui sei pronto per inviare i modelli sviluppati per la produzione.

In questo momento, il lavoro inizia con la stampa. Supponiamo che tu non sappia ancora esattamente quale sarà l'elaborazione delle maniche e dei cancelli della T-shirt, dovresti già sapere esattamente chi è il tuo pubblico e in quali riviste desideri vedere i materiali su di te. Va tenuto presente che il numero medio è di un mese, e se vuoi entrare nell'edizione cartacea, devi inviare un comunicato stampa in due mesi, a cui i giornalisti dovrebbero prestare attenzione, e scattare, in modo che capiscano cosa sono offerti scrivere. Per questo mese, dovresti già capire chiaramente che tipo di tessuto hai, prendi 10 metri di questo tessuto, cuci modelli sviluppati da te e rimuovili. Ottieni belle immagini delle cose prima che tu abbia effettivamente queste cose. E tra due mesi, mentre le riviste vengono inventate, hai già qualcosa da inviare e cosa dire loro.

Comunicato stampa Il problema principale con la maggior parte dei comunicati stampa è che invece di informazioni specifiche, i giornalisti devono leggere in che bella immagine di volo camminerai per la città. E tali messaggi da un giornalista in una scatola di 50 pezzi, così li apre e si chiude immediatamente. Scrivi così com'è: sei una tale marca, è interessante per questo e per quello. Dovresti prestare attenzione, perché è bello e allo stesso tempo economico. O nessuno prima di te. Troverai gli indirizzi dei giornalisti se andrai al chiosco e comprerai le riviste che ti interessano. Scrivi a ogni giornalista una lettera separata. Hanno scritto in mezzo alla folla - non hanno avuto risposta in mezzo alla folla. E la cosa principale: un buon comunicato stampa costa tanto quanto uno cattivo, e un buon scatto costa tanto quanto uno cattivo. Dobbiamo tenerlo a mente.

Quando le cose sono pronte, dovrebbero essere inviate al negozio. Per fare ciò, al costo delle cose è necessario aggiungere altro e il tuo markup. Questo è chiamato valore aggiunto. Ad esempio, un vestito: se si aggiunge il 100% al suo costo e si aggiunge un altro 100% ad esso in un negozio, costerà 1.500 r. Ma il tuo vestito è così bello che sarà venduto per 3.000 r. Quindi puoi aggiungere altro. Il valore aggiunto non ha probabilità chiare. Ma nella fase iniziale è necessario aggiungere altro, dal momento che si avranno ancora molti errori, stipiti, ritardi lungo la strada e tutto questo avrà un costo. E mentre hai un piccolo fatturato, questi errori devono essere assicurati.

Usa internet. Non pensare allo spettacolo, non ti porterà alcun risultato, dal momento che non abbiamo industrie. Ma se fai un bel sito, l'effetto sarà molto di più.

Vieni con progetti speciali. Spesso non è interessante per una pubblicazione cartacea pubblicare notizie su cui due mesi fa hanno scritto 150 commenti su Look At Me. Pertanto, puoi inventare ogni sorta di cose interessanti - per esempio, una collezione limitata, su cui non dirlo a nessuno, tranne che per gli editori di pubblicazioni stampate.

Usa tutte le funzionalità gratuite. La pubblicazione è uno strumento di vendita. Quando è apparso il marchio Oh, mio ​​posh !, ne hanno scritto un'intera pagina nella Billboard, e tutti sono venuti da noi e hanno chiesto: "Quanto hai pagato?" Non ci crederai, ma non esiste una cosa come pagare una pubblicazione per una buona rivista. Anche i video e le foto bellissime possono essere rimossi gratuitamente e non c'è nulla di vergognoso.

Aiuta il negozio. Per il negozio, sei un partner, è interessato a venderti, a guadagnare su di te. Pertanto, stampa il prezzo, prepara bellissimi lookbook, ti ​​costerà 5000 p., Ma sarà uno strumento che ti aiuterà a vendere meglio. Lookbook è banale, ben fotografato su uno sfondo bianco, dove sono firmati gli articoli, la composizione, i colori e le dimensioni.

Pensa a dove andrai dopo. Se hai speso i tuoi soldi nel progetto iniziale, puoi trovare un investitore che ti consentirà di entrare in una nuova fase. Avrai già qualcosa con cui andare.

Come aprire il tuo marchio di abbigliamento: istruzioni passo dopo passo

Ogni stagione il mercato degli abiti firmati prodotti in Russia viene rifornito di nuovi marchi, senza raggiungere il punto di saturazione e senza creare un ambiente competitivo. Tre quarti dei giocatori lasciano la nicchia dopo il primo anno di lavoro, mancano di risorse, abilità pratiche e spesso ispirazione per mantenere a galla i business a basso consumo di energia ma a basso profitto. Come aprire il tuo marchio di abbigliamento, rilasciare le prime collezioni e realizzare un profitto, è descritto in queste istruzioni passo dopo passo.

1. Ricerca di mercato e ritratto degli acquirenti

L'errore principale dei proprietari inesperti del marchio di abbigliamento è un fraintendimento della struttura del mercato e delle richieste dei clienti. Da questo seguito tenta di coprire più direzioni contemporaneamente, per competere con le catene di negozi globali o, al contrario, per creare un prodotto di un focus molto ristretto, che non consente di espandere l'assortimento. La ricerca di mercato nella fase iniziale della creazione di un'impresa contribuirà a creare un ritratto del compratore, a valutare il livello di concorrenza ea delineare le caratteristiche di nicchia che contribuiranno a rendere il marchio unico.

Se la dimensione del capitale iniziale non consente di effettuare un ordine per un'analisi di mercato in un'agenzia speciale (il costo medio è di 30.000-60.000 rubli), la ricerca viene condotta dall'imprenditore. A questo punto dovrebbe:

  • stimare la geografia delle vendite e il numero approssimativo di acquirenti;
  • determinare l'età media, il reddito, le abitudini di acquisto dei potenziali clienti;
  • identificare i bisogni che il mercato non è in grado di soddisfare e le ragioni (inefficienza economica, bassa domanda, complessità di implementazione);
  • fare una lista dei concorrenti ed esplorare la gamma, la qualità, i prezzi, le politiche di fedeltà, le recensioni;
  • scoprire i punti deboli nella struttura di nicchia esistente e renderli i tuoi principali vantaggi.

I principali vantaggi dei marchi locali rispetto ai marchi di rete sono il design insolito, il design unico, il tessuto raro, il controllo della qualità di ogni prodotto. Non si dovrebbe cercare di competere con i giganti del settore in termini di prezzi, velocità di reazione alle tendenze della moda, copertura delle campagne pubblicitarie - questi indicatori tendono a migliorare con l'aumento della domanda per il prodotto, senza costi speciali da parte dell'imprenditore.

2. Formazione del concetto e sviluppo del logo

Dopo aver analizzato le informazioni su chi e in quali condizioni sarà l'acquirente di abbigliamento, è necessario procedere alla formazione del concetto del marchio. Questa fase è necessaria per il corretto posizionamento dell'azienda nel mercato e, quindi, per una più accurata soddisfazione della domanda di nicchia. Il processo di descrizione di un concetto è per molti versi simile alla ricerca di marketing. Solo l'oggetto di analisi in questo caso è la società appena creata e non il cliente o il concorrente. Cinque domande a cui rispondere in questa fase:

  1. Quali vestiti sono prodotti e per chi?
  2. Quali sono i valori e i principi fondamentali dell'azienda?
  3. Quali ulteriori esigenze soddisfa il marchio di abbigliamento? (nel prestigio, nella convenienza dell'acquisto, nei materiali ecologici, ecc.)
  4. Qual è il principale vantaggio competitivo?
  5. Cosa renderà l'acquirente un cliente abituale?

Tutte le decisioni prese nel processo di creazione di un marchio dovrebbero rientrare nel concetto delineato. Prima di tutto, riguarda il nome, il logo e la stilistica del design dei materiali stampati (lookbooks, etichette, etichette, stand). In assenza di competenze in programmi grafici e visione del design, la creazione di un concetto di marchio visivo è affidata ad un'agenzia o artista freelance. Dalla data di conclusione del contratto alla ricevuta del prodotto grafico finito in media dura circa 1 mese, i costi - da 20 000 rubli.

3. Registrazione delle imprese e protezione dei marchi

Per il lavoro ufficiale e la conclusione di contratti, è necessario emettere un IP o LLC, se ci sono più di un fondatore. Al completamento del modulo di registrazione, è necessario indicare OKVED-2 dal seguente elenco:

Allo stesso tempo, dovrebbe essere presentata una domanda per l'applicazione del sistema fiscale semplificato Poiché le spese ufficiali per l'acquisto di materiali e la retribuzione dei dipendenti stanno arrivando, il più redditizio USN "Income minus costs" è pari al 15%. A volte è più efficiente utilizzare il sistema brevettuale sotto forma di "Riparazione e confezionamento di cucito, pellicce e prodotti in pelle, cappelli e prodotti in merceria, riparazione, sartoria e maglieria di maglieria". La scelta di un'opzione particolare dipende dalla regione di registrazione della persona giuridica e dal numero di dipendenti.

Il nome diretto del marchio di abbigliamento potrebbe non avere nulla a che fare con il nome del singolo imprenditore o il nome della LLC, ma in questa fase è anche possibile registrare il marchio presso l'Ufficio brevetti. Il marchio registrato offre vantaggi sotto forma di protezione da copia da parte dei concorrenti, pubblicità gratuita sui media, possibilità di avviare il franchising.

La registrazione indipendente di un brevetto può richiedere fino a sei mesi e il costo totale delle tasse statali è di circa 40 mila rubli. Il lavoro di strutture commerciali che offrono assistenza nella registrazione costa almeno 10 mila rubli. Pertanto, nella fase iniziale non è sempre consigliabile impegnarsi nella protezione dei diritti d'autore, ma ciò contribuirà a evitare il contenzioso in futuro.

4. Sviluppo di schizzi e creazione di una matrice di assortimento

Il proprietario dell'azienda spesso sviluppa in modo autonomo disegni di abbigliamento. Un diploma di un corso, scuola o istituto di design ha molti vantaggi nel creare una collezione, ma la sua presenza non è un prerequisito. Ci sono esempi in cui il prodotto richiesto è stato creato da specialisti in specialità correlate: acquirenti (acquirenti professionali di abbigliamento per negozi multimarca), modelli, specialisti di marketing, giornalisti di pubblicazioni di moda. Nelle fasi successive della creazione della collezione, gli schizzi iniziali sono necessariamente raffinati dai professionisti, quindi, per l'inizio, l'unicità dell'idea, un nuovo aspetto e la corrispondenza con le richieste del mercato definite in precedenza sono importanti.

Puoi iniziare con tre modelli di abbigliamento, cuciti da vari tessuti, il cui design si inserisce nel concetto del marchio. Il lavoro con la matrice di assortimento, di norma, inizia dopo le prime vendite come reazione alle recensioni e alle nuove richieste dei clienti. I modelli che hanno mostrato vendite basse, sono derivati ​​dalla gamma con una comprensione obbligatoria dei motivi della mancanza di richiesta da parte del cliente.

5. Progettazione di vestiti

Lo sviluppo di modelli di produzione basati sugli schizzi creati è responsabilità del progettista, che può essere assunto in base al contratto solo per la fornitura effettiva di servizi. È difficile trovare un professionista che sia in grado di tradurre uno schizzo di qualsiasi complessità nel linguaggio dei pattern e dei pattern, quindi vale la pena preoccuparsi di farlo in parallelo con i primi passi per creare un marchio.

In media, ci vuole circa un mese per progettare diversi tipi di abbigliamento: di conseguenza, il cliente riceve layout con gradazioni di dimensioni, così come modelli stampati con commenti per i tecnologi. Tali lavori possono essere eseguiti da remoto, con successivo invio di modelli tramite corriere postale, il che significa che il luogo di residenza del designer con una buona reputazione non è così importante.

6. Acquisto di tessuti, accessori e decorazioni

Contemporaneamente con l'ordine dei modelli, è necessario cercare tessuti e accessori adatti. I partecipanti esperti del mercato parlano di questa fase come la più difficile nella realtà russa:

  • i tessuti disponibili per l'acquisto all'ingrosso sul mercato nazionale si distinguono per una scarsità di assortimento e qualità media;
  • i materiali americani e italiani di alta qualità sono problematici da acquisire a causa della politica doganale del paese e dell'elevato costo di consegna;
  • i tessuti a prezzi accessibili provenienti dall'Asia e dai paesi della CSI possono variare in termini di qualità anche all'interno dello stesso lotto;
  • fornitori affidabili di materiali dalla Turchia non lavorano con piccoli grossisti.

Il miglior equilibrio tra qualità, design e prezzo di acquisto è dimostrato dai tessuti degli Stati baltici, che possono essere acquistati tramite intermediari nelle città di confine (in particolare a San Pietroburgo e Kaliningrad). Gli acquisti da altri paesi possono essere effettuati a distanza: ottenere campioni di tessuti dal produttore tramite corriere, effettuare un ordine, attendere il suo arrivo in dogana e utilizzare i servizi di intermediari per lo sdoganamento. In media, questo processo può richiedere fino a due mesi e inciderà seriamente sui costi di produzione.

Le piccole cose da non dimenticare: le etichette in tessuto con informazioni sulla cura, un'etichetta con le dimensioni, l'arredamento (perline, strass, paillettes) - sono acquistate sul mercato interno.

7. prototipi di cucito e start-up

Non è necessario e talvolta non è redditizio per un marchio di abbigliamento avere un proprio negozio di sartoria. Attrezzature da cucire: tavoli da taglio, macchine da cucire e sormonti - non richiedono grandi investimenti, tuttavia, il negozio ha bisogno di carico regolare, di canoni di locazione e di manodopera dei dipendenti. Con il rilascio delle raccolte due volte l'anno, tali spese regolari sono inutili, pertanto gli ordini di terzi vengono spesso trasferiti a terzi nell'ambito del contratto di servizio.

Gli ordini per la rimozione di grandi quantità di vestiti sono collocati in fabbriche in Cina e in India, mentre i piccoli marchi locali sono preferiti dalle fabbriche di abbigliamento russe situate nelle regioni. La complessità di questa fase è che è necessario controllare la qualità dei vestiti cuciti nel processo, e quindi non evitare un lungo viaggio d'affari.

Il lavoro a distanza è possibile anche quando materiali, modelli e accessori vengono inviati in fabbrica dalla società di trasporti. Il tecnologo della fabbrica di cucito lavora con modelli e tessuti, dopo di che vengono creati i campioni di prova. Le copie approvate vengono lanciate in produzione. Ordine di tre modelli da 100 pezzi. la fabbrica esegue in media due settimane, due settimane in più per la consegna e problemi imprevisti. È necessario comprendere che in questa versione gli errori di produzione (linee curve, danni ai tessuti, scarsa qualità della taglia overlock) saranno rivelati solo dopo che il lotto finito di prodotti è stato consegnato al territorio del cliente, quando sarà impossibile provare e correggere qualcosa.

8. Registrazione della conformità

Dopo l'approvazione dei prototipi, è necessario fare la certificazione del prodotto. Le piccole imprese che distribuiscono i loro prodotti attraverso i social network e i mercati locali, spesso omettono questa fase a causa dell'elevato costo e complessità delle pratiche burocratiche. Tuttavia, va ricordato che i negozi al dettaglio non accettano vestiti in vendita senza certificati, il che significa che la loro assenza potrebbe essere un motivo per non collaborare.

I certificati di qualità al momento indicano due documenti obbligatori: un rapporto di prova e un certificato di conformità (biancheria intima, vestiti per bambini, tute da lavoro) o una dichiarazione di conformità (il resto della nomenclatura). Il periodo minimo per il quale una dichiarazione può essere emessa è di un anno, quindi puoi farlo dopo che le prime copie di otshity hanno mostrato un buon livello di vendite.

Il pacchetto di documenti per la dichiarazione viene inviato per gruppi di articoli. Cioè, se si suppone la produzione di abiti, giacche e maglioni, devono essere redatti tre documenti diversi. In generale, l'abbigliamento è suddiviso nei seguenti gruppi:

  • indumenti (gonne, vestiti, pantaloni, completi, giacche, ecc.);
  • capispalla (giacche, cappotti, impermeabili);
  • maglia lavorata a maglia (maglioni, maglioni, giacche a maglia, ecc.);
  • cappelli tessili (cappelli, Panamas);
  • cappelli lavorati a maglia (cappucci).

Vestiti per adulti soggetti a certificazione obbligatoria, piuttosto che dichiarare:

  • biancheria intima;
  • elettrodomestici bianchi:
  • costumi da bagno;
  • calze e calze.

Il compito può essere facilitato contattando i centri di certificazione commerciali che hanno i propri laboratori accreditati per i test. Il rapporto di prova in questo caso costerà circa 5 mila rubli, redigendo una dichiarazione di conformità - da 4 mila rubli, redigendo un certificato di qualità - da 10 mila rubli. La durata massima della registrazione è di 5-6 settimane.

9. Fotografare e creare un lookbook

Quando i primi campioni sono pronti, organizza un catalogo e le riprese creative.

La fotografia di catalogo è finalizzata a fotografare l'atterraggio di ciascun prodotto sul modello, mostrando in primo piano le caratteristiche del taglio e degli accessori. Questo processo può durare diversi giorni (a seconda del numero di modelli rimossi), richiede professionalità e massima efficienza per tutti i partecipanti al processo: modelli professionali di vario tipo, fotografo, retoucher. La posizione e gli interni della location delle riprese, così come il lavoro di una truccatrice e di un parrucchiere in questo caso non sono di grande importanza. Le riprese pronte vengono pubblicate sui siti Web che vendono la raccolta, sui social network, nei cataloghi dei prodotti stampati.

Il compito di un servizio fotografico creativo è una visualizzazione visiva del concetto e della filosofia del marchio. Per un risultato di alta qualità, è necessario attirare un fotografo con uno sguardo creativo speciale, modelli che corrispondono al ritratto del compratore del marchio, il lavoro di truccatori professionisti e parrucchieri, oltre ad un attento ritocco delle immagini e portarle a una singola decisione stilistica. Le immagini finite costituiscono la base del lookbook - il portfolio del marchio, che mostra le tendenze e le immagini rappresentate in questa collezione - e vengono anche utilizzate per creare materiali promozionali, progettare campagne di marketing.

Idealmente, un servizio fotografico tecnico, il cui compito è mostrare la cosa sul modello da tutti i lati, dovrebbe svolgersi separatamente e con una squadra diversa rispetto a uno shooting creativo per il lookbook, progettato per familiarizzare il potenziale acquirente con il concetto del marchio e della nuova collezione.

10. Vendite e promozione

La campagna di marketing può iniziare anche prima dell'arrivo della produzione di abbigliamento e delle foto di prontezza. Poi c'è la possibilità di ottenere i primi ordini in anticipo e vendere rapidamente il primo lotto della nuova collezione.

Per le vendite in assenza di un negozio al dettaglio, utilizzeranno tutti i canali di vendita gratuiti ea basso costo, individuando i clienti più sensibili a: social network, mostre, fiere, mercati, negozi di abbigliamento di stilisti locali. In futuro, le vendite vengono condotte su due o tre siti che mostrano i migliori risultati oppure aggiungono un negozio online ai canali di vendita. Tuttavia, vale la pena notare che lo sviluppo di un sito di vendita di alta qualità e il suo supporto regolare costeranno all'imprenditore un importo non inferiore a 50.000 rubli, il che significa che vale la pena farlo dopo che il progetto mostra l'efficienza economica.

Il prossimo passo potrebbe essere l'apertura dello showroom, dove gli acquirenti possono provare i vestiti prima dell'acquisto, il che è particolarmente importante per i prodotti del segmento di prezzo sopra la media. Per quanto riguarda l'apertura di un negozio al dettaglio, le opinioni degli uomini d'affari sono diverse. Nelle regioni con un sistema di vendita non sviluppato via Internet e una tariffa di noleggio bassa, la loro scoperta è economicamente efficiente. Nelle grandi città, la vendita attraverso il tuo negozio non paga il costo della manutenzione mensile, quindi vendere attraverso collezioni commissionate in boutique multimarca è la strategia di marketing più efficace.

conclusione

Lanciare il proprio marchio di abbigliamento di fronte alla forte concorrenza di marchi di fama mondiale e la mancanza di materiali di qualità per la sartoria è un tipo di attività ad alto impiego di manodopera e ad alto rischio. Per ottenere un profitto, è necessaria una combinazione di diversi fattori: un concetto di marchio elaborato, una comprensione del settore e processi aziendali, l'instaurazione di connessioni professionali di alta qualità in ogni fase di sviluppo, uno stock di capitale circolante per creare diverse raccolte prima di raggiungere un periodo di ammortamento.

Come creare il proprio marchio di abbigliamento: Primi passi e suggerimenti sperimentati

Editoriale FURFUR ha intervistato diversi creatori di marchi di abbigliamento e ha appreso da loro come sono costruiti il ​​processo di produzione di abiti, la promozione del proprio marchio e le difficoltà che i loro creatori affrontano in Russia.

formazione

La formazione professionale nel design e nella progettazione dell'abbigliamento, come dimostrato dall'esempio di molti marchi di successo e della serie How to Make It in America, non è affatto un requisito. Alla fine, puoi reclutare una squadra di artisti professionisti e costruire con competenza il processo di produzione. Soprattutto se i tuoi piani non sono complicati cose sul podio e la concorrenza con Raf Simons, ma la produzione di cose quotidiane di base.

Eppure, l'esperienza progettuale e l'istruzione specialistica non saranno superflue - dopotutto, la progettazione dell'abbigliamento richiede anche una formazione tecnica. Ci sono molte opzioni per studiare all'estero, ma nel nostro paese ci sono anche alcune buone università che insegnano design e modelli di vestiti. I più prestigiosi: Kosygin Moscow State University, "British" e l'Università di Design e Tecnologia.

Concetto e schizzo

Prima di tutto, dovresti decidere sul concetto generale e sul prodotto con cui arricchirai il mercato interno dell'industria leggera. Quasi sempre, questa scelta è limitata dalle risorse finanziarie: di norma, il budget iniziale è sufficiente per una piccola linea di uno o due elementi (zaini, felpe, cappellini). La maggior parte dei marchi giovani è limitata a collezioni piccole e irregolari: qualcuno finisce con questo, qualcuno alla fine riesce a espandere la produzione, ma in ogni caso è estenuante. È anche importante ricordare che devi ancora mostrare l'originalità - non dovresti fare affidamento sull'assortimento del marchio su una "semplice felpa comoda" o "pantaloni sportivi normali".

Per quanto riguarda la scelta della direzione, a livello locale, una certa densità tangibile è presente solo nel settore delle farfalle e delle cravatte, che negli ultimi due anni sono apparse in qualche modo indecentemente molte. In caso contrario, nonostante la crescita qualitativa dei giovani marchi impegnati nella produzione di abbigliamento e accessori, il problema di una nicchia occupata o libera non si pone neppure, quindi nemmeno l'aspetto della concorrenza può essere creato. Felpe, accessori in pelle, scarpe fatte a mano, zaini - tutte le strade sono aperte.

Dopo la scelta finale del concetto e la soluzione di domande generali sul marchio, arriva un momento di pura creatività - disegnando i primi schizzi. Sentiti un artista, darti ispirazione, creare. Basta non stringere troppo. Inoltre (specialmente se lavori da solo) troverai il lavoro estenuante del manager: ricerche, chiamate, monitoraggio.

Artem Tarasov
Yuri Yasyuk

Il processo di produzione delle cose, ovviamente, inizia prima di tutto da un'idea. Di norma, un'idea che viene momentaneamente in mente è ancora troppo cruda per incarnarla subito. Sottoponiamo sempre le nostre idee a dubbi duri e dolorosi, e molto spesso li rifiutiamo del tutto. È importante non dimenticare mai il concetto generale del marchio e assicurarsi che la cosa inventata si adatti organicamente a questo concetto.

Disegnare schizzi è il momento in cui è necessario immaginare la cosa più realistica in futuro. Assicurati di provarlo mentalmente su te stesso. Decidi quale tessuto deve essere cucito e scopri se puoi comprarne uno. Quali accessori necessitano dove ottenerlo? Un sacco di ciò che vorrei comprare è impossibile o conveniente, ma in una certa quantità. E non è chiaro se sarà di nuovo in vendita e quando. Per noi, questa opzione è inaccettabile, poiché ci concentriamo principalmente su modelli di produzione che verranno rimossi di stagione in stagione. Idealmente - per cominciare, vale la pena comprare una quantità di tessuto al dettaglio - un bel po 'per durare per un paio di campioni.

Quali accessori necessitano dove ottenerlo? Si dovrebbe pensare a cose del genere, già sedendosi per disegnare uno schizzo.

Quando la stoffa e gli accessori necessari vengono acquistati, di regola, la cosa nella tua testa è già cambiata al di là del riconoscimento. Pertanto, si disegna nuovamente uno schizzo, partendo dal tessuto e dagli accessori esistenti. Con questo schizzo finale devi andare al costruttore. È molto desiderabile che il progettista fosse in produzione o almeno con la capacità di cucire un campione in produzione. Le possibilità di home sartoria e produzione sono molto diverse e per fare un campione pulito, che può quindi essere trasportato dalla fabbrica alla fabbrica, è necessario farlo in officina. Questo è importante per qualsiasi marchio - di tanto in tanto tutti devono cambiare produzione o personale.

Modelli e produzione

La produzione artigianale - portafogli, braccialetti o copertine per portatili - non richiede alcuna conoscenza professionale specifica, quindi puoi incarnare te stesso tali idee di design. Se stai per produrre qualcosa di più complesso (e non in copie singole), allora, a partire da questo stadio, è meglio affidare l'intero processo a un professionista - questo è un lavoro ingrato e difficile che probabilmente non sarai in grado di fare.

Il processo di produzione in una forma semplificata di solito è costruito come segue: il primo a intercedere è il designer di abbigliamento - questo è quello che tradurrà i tuoi schizzi ispiratori in schemi di lavoro. Saranno già cuciti modelli di prova in una sola copia e, se la qualità e il taglio sono soddisfatti, è possibile iniziare la produzione di un lotto completo. L'intero schema è regolato in base alla scala e al prodotto che si prevede di rilasciare. Se queste sono farfalle e cravatte, allora una sarta esperta è abbastanza per una produzione ben consolidata; se questa è una collezione completa di vestiti, la sede è riempita con un designer, un cutter e un designer (li puoi noleggiare sul lato).

Il processo di cucitura del campione è lungo e difficile. Qui è importante non affrettarsi nel montaggio, è meglio modificarlo un paio di volte più che ottenere un modello con stipiti che lo rovinerà. È necessario capire che questa è l'ultima opportunità per cambiare qualcosa. Devi trovare da ridire su alcune piccole cose e liberarti di ogni decisione discutibile. È meglio provare campioni su diverse persone. Anche gli acquirenti sono di diversa costruzione e altezza. Già al primo montaggio, puoi capire se il tessuto concepito è adatto a questo modello e se tutto va bene, allora puoi acquistare un lotto.

Avanti: rifinitura dei modelli e loro classificazione delle dimensioni. Un designer attento e attento lascerà sicuramente molti commenti su di loro in modo che un altro designer o tecnico della produzione possa affrontarli senza problemi. Questi sono come i commenti nella programmazione.

Invece di frasi come "ragazzi, nessuno lo fa", un buon designer penserà a come meglio realizzare ciò che hai disegnato.

Trovare un buon designer è il palcoscenico più difficile. È difficile trovare sarte intelligenti e, a volte, un progettista intelligente è persino più difficile. Qui devi solo cercare e provare. Trovando la persona giusta, sentirai immediatamente. Un bravo designer capisce immediatamente cosa vuoi da lui - momenti goffi quando cerchi di spiegare qualcosa, ma a lui sembra un'assurdità, scompare. Invece di frasi come "beh, ragazzi, solo nessuno lo fa", un buon designer penserà al modo migliore di fare ciò che hai disegnato e come lavorarci in futuro.

La produzione deve risolvere tutto ciò che esiste nella tua città, paese o all'estero (a seconda delle tue capacità), apprendere le condizioni, comunicare con la direzione, il tecnologo. Dopo la prima conversazione, molto diventa chiaro circa l'80%. Dobbiamo mostrare i nostri campioni al tecnologo, dirà immediatamente se possono produrre tale qualità o no, se ne hanno bisogno o meglio rifiutare tali ordini. Molto dipende dalle parti. Se puoi caricare la produzione con un buon volume di lavoro, allora la maggioranza assoluta delle fabbriche russe vorranno lavorare con te. È inoltre necessario trovare un rapporto qualità-prezzo adatto.

materiale

Una lamentela preferita sull'industria dei novizi locali e su quasi tutti i designer domestici di successo e venduti è la sua effettiva assenza. E a questo punto, se tu, naturalmente, non realizzerai magliette con un motivo in una tecnica di batik, dovrai affrontare personalmente questi problemi. La mancanza di tessuti, materiali, accessori di qualità e la loro continua ricerca sono il tuo mal di testa per il prossimo futuro.

Ovviamente puoi passeggiare nei negozi locali come "World of Fabrics", "Needle" e "House of Textiles", ma prima o poi dovrai ricorrere alla ricerca virtuale e metterti in contatto con i fornitori di importazione. Qui, in primo luogo, è più costoso, in secondo luogo, c'è meno scelta, e in terzo luogo, i prodotti non sono di alta qualità. Sebbene, naturalmente, ci siano delle eccezioni.

Trovare il prodotto giusto è facile, soprattutto perché puoi sempre chiedere di inviarti campioni di tessuto. L'unico problema è il tempo di consegna e l'ostinazione delle dogane russe. Pertanto, per i materiali di fornitura e ordine ben consolidati, è preferibile trovare un intermediario.

Oleg AKBAROV

Il problema dei materiali e della produzione è acuto solo per coloro che sono seriamente interessati al prodotto e vogliono immergersi completamente nel processo del suo sviluppo. Non vedo alcun motivo per indicare luoghi specifici in cui cercare materiali e accessori, in quanto ciò priverebbe tali persone di una buona dose di romanticismo ed eccitazione del processo.

L'opzione più semplice è acquistare materiali nella Federazione Russa. Ottieni prezzi medi e di bassa qualità. Opzione numero due: acquista materiali online. Un sacco di difetti - non c'è modo di valutare tattile, infatti, si compra un gatto in una borsa. I campioni possono essere ordinati, i cosiddetti campioni, daranno un'idea del materiale e del colore. Convenientemente, quando si tratta di materiale conosciuto, come Cordura 600D, anche se anche in questo caso sono possibili opzioni di produttori diversi con proprietà diverse. Un altro meno di tali acquisti è la dogana, non importa che stai sollevando la produzione russa dalle tue ginocchia. E l'ultima opzione sono le grandi mostre, dove c'è l'opportunità di negoziare direttamente con il produttore o il distributore e ottenere condizioni preferenziali e un approccio individuale. Non ho usato questo percorso, ma mi sembra il più semplice se si dispone di un certo budget.

la vendita

Per avviare un'attività imprenditoriale, è necessario, prima di tutto, affrontare questioni legali e pagamenti fiscali. Ciò richiede anche denaro, e ogni anno sempre di più. Quindi, nel 2013, l'importo di un pagamento fisso per un imprenditore individuale per i fondi sociali è leggermente superiore a 35 mila rubli. Per informazioni: l'anno scorso questa cifra era due volte inferiore.

Quindi, le vendite. Qui puoi vedere diversi modi di vendere il tuo prodotto che puoi e dovresti combinare: il tuo negozio online, i negozi offline, le fiere e i mercatini delle pulci.

Gli ultimi due punti sono ciò che iniziano i piccoli marchi, il cui livello di riconoscimento non consente loro di essere venduti nei grandi magazzini. In effetti, questo è un buon modo per implementare - in una sola volta, in un giorno puoi vendere un lotto decente dei tuoi prodotti. Inoltre, tali eventi sono una grande opportunità per le pubbliche relazioni: mostri alla gente i beni da parte della persona, comunichi con loro e scendi in questo modo sulla frequenza del passaparola.

Puoi provare a negoziare la vendita delle loro cose nei negozi. E anche qui ci sono due schemi: offrire oggetti in vendita (ad esempio nei grandi magazzini online come Depst o Sunday Up Market, che hanno spazi nei grandi centri commerciali), e il negozio riceve una percentuale dell'importo da ogni vendita. O lavori sotto il buyout - è inteso che gli acquirenti del negozio acquistano un lotto o una collezione dal produttore e poi lo vendono al loro prezzo. Ovviamente, il secondo schema di lavoro comporta una circolazione e una qualità del prodotto decenti e almeno un certo livello di consapevolezza del marchio.

Finalmente, proprio negozio online. Di nuovo, questo richiede denaro, e fintanto che si hanno piccoli volumi, il ritorno su di esso sarà trascurabile, ma se si vuole prima o poi trasformarsi in un impero, non si può farne a meno. La cosa più importante è in parallelo con il posizionamento e tenta di vendere i suoi prodotti per lavorare sul suo PR e promozione.

Mikhail FROLOV

il creatore del marchio di accessori F22

Negozio online - questa è la prima fase, perché non hai bisogno del costo dell'affitto, di un vasto pubblico e delle vendite dirette. Puoi farlo da solo - ci sono molti motori liberi. In generale, la presenza su Internet è obbligatoria per lo sviluppo del marchio: una pagina Facebook "live" con contenuti esclusivi, hashtag, immagini di alta qualità, Instagram - tutto questo accresce l'interesse e la fedeltà al marchio.

Se hai un prodotto interessante, i negozi stessi offriranno cooperazione. L'unica cosa di cui hai bisogno per capire chiaramente chi è il tuo consumatore, ed essere più vicino a lui. Non aver paura di offrirti la collaborazione con negozi e marchi che ti piacciono. Finché il tuo marchio è piccolo e puoi controllare la risposta dei clienti, non trascurare queste preziose informazioni. Spesso a causa di un approccio orientato al cliente, molti dei vostri clienti torneranno sicuramente per un nuovo acquisto.

Per quanto riguarda le questioni burocratiche, quindi con piccoli volumi di vendita, è possibile ordinare i servizi di un commercialista presso una società esterna. USN (sistema semplificato di tassazione IP) è sufficiente. Ma, naturalmente, i cambiamenti nel 2013 sui pagamenti fissi ai fondi sociali per 35.700 rubli ci fanno pensare un po '.

Anton ABO

È molto importante rendere il tuo negozio online e regolare il sistema di pagamento. Ad esempio, non ci siamo mai occupati delle vendite attraverso i social network, poiché disponiamo del nostro sito web con processi semplificati.

Puoi utilizzare motori o servizi gratuiti come Bigcartel, ma se sei seriamente interessato al marchio, questa non è l'opzione migliore. Creare un negozio online costa in media un migliaio di dollari. L'importante è impostare correttamente l'attività tecnica e riflettere su tutti i dettagli. È importante che il sito sia facile da usare. Abbiamo già modificato la nostra più volte, poiché inizialmente producevamo solo magliette e non tenevamo immediatamente conto di alcuni aspetti tecnici.

Dobbiamo rifiutare alcuni acquirenti, perché crediamo che in una città non ci dovrebbero essere più di due negozi offline che vendono i nostri articoli.

Per quanto riguarda i negozi offline: un buon modo per parlare con gli acquirenti e mostrare le tue cose è partecipare a una fiera. È stato durante le fiere che abbiamo incontrato i nostri principali acquirenti. Ora ci scrivono diversi negozi, ma dobbiamo rifiutarne alcuni, perché crediamo che in una città non ci dovrebbero essere più di due negozi offline che vendono le nostre cose. In Ucraina, i negozi che ci rappresentano, mettono lo stesso prezzo che sul nostro sito, in altri paesi, i negozi fanno pagare, che di solito include la spedizione e lo sdoganamento delle merci. C'è già tutto individualmente.

La nostra politica di marchio è tale che non lavoriamo con l'implementazione, e i negozi più seri non sono interessati a lavorare su tale sistema. Anche se, a mio avviso, non tutti i giovani marchi saranno in grado di lavorare immediatamente con i negozi per la redenzione. Per quanto riguarda i prezzi: lavoriamo in modo abbastanza standardizzato, questo è il prezzo dei tessuti, della stampa e della produzione, oltre ai costi amministrativi.

PR e promozione

Nessuno legge i comunicati stampa, ma li scrive ancora (solo perché non ci sia il desiderio di chiuderlo dopo la prima frase) e di inviarlo a pubblicazioni specializzate. Vale la pena considerare che frasi molto più astratte sull'unicità del marchio, informazioni specifiche e foto funzionano. E ancora meglio - arco splendidamente girato. Infine, il modo più sicuro è scriverci un'e-mail e entrare nella rubrica Nuovo marchio.

Ovviamente, devi assolutamente iniziare e sviluppare attivamente le pagine su Facebook, VKontakte e Instagram (anche Tumblr o blog non saranno superflui). Per un piccolo marchio, i social network nella fase iniziale sono lo strumento pubblicitario e di promozione più efficace. Lì pubblichi le foto di Kanye West nella tua felpa con cappuccio, notizie, bellissime foto di produzione, video di ispirazione e tutto ciò che può servire alla crescita di interesse. Ecco qualcuno per fare un esempio: 30 marchi di abbigliamento su Instagram.

Per quanto riguarda la promozione e le pubbliche relazioni del nostro marchio, non abbiamo persone speciali che si impegnino intenzionalmente in questo. Non abbiamo mai investito in pubblicità. Nel nostro caso, il passaparola ha funzionato, inoltre abbiamo probabilmente preso l'onda. Inoltre, comunichiamo costantemente con i nostri colleghi europei, quindi in linea di principio abbiamo un'idea su come pubblicizzarci.

Al giorno d'oggi, ci sono molti diversi social network e blog con cui puoi promuovere il tuo prodotto senza investire denaro. Ma c'è una condizione molto importante: il contenuto dovrebbe essere interessante e di alta qualità. Questo potrebbe essere un articolo interessante, una descrizione del prodotto o solo una bella foto. Posso mettere in evidenza diversi servizi che aiutano a promuovere i tuoi contenuti: Svpply, Tumblr, Instagram, Pinterest e i suoi cloni e, ovviamente, Facebook e VKontakte.

Se fai tutto in modo qualitativo, molti blog e riviste tematici saranno interessati a scrivere del tuo marchio.

Molti marchi europei e americani mantengono i loro blog e pubblicano riviste, pubblicano foto del processo di produzione, descrizioni interessanti dei loro prodotti e semplicemente foto di lifestyle sui social network. Un altro punto importante è l'approccio ai lookbooks e ai materiali promozionali. Se tutto è fatto qualitativamente, molti blog e riviste tematiche saranno interessati a scrivere del marchio.

E infine, collaborazioni con artisti o altri marchi possono essere un ottimo modo per promuovere e pubblicizzare. In primo luogo, si scopre un nuovo prodotto interessante, e in secondo luogo - artisti, designer e altri marchi condividono con voi il proprio pubblico.

Top