logo

Piano finanziario di un business plan: come eseguire i calcoli per analizzare la situazione finanziaria di un'impresa + formule per il calcolo dell'efficienza + 3 fasi di calcolo dei rischi.

Gli affari devono fare soldi. Questa è una regola non scritta per tutti gli imprenditori.

Ma non sempre otteniamo ciò che vogliamo. A causa di determinate circostanze, i livelli di reddito possono diminuire drasticamente.

Il piano finanziario di un business plan non è solo finalizzato a identificare buchi nel progetto, ma offre l'opportunità di correggere le attività per 1 - 5 anni.

Cos'è un business plan finanziario?

Per capire quale dovrebbe essere la struttura di questo componente del business, vediamo qual è il piano finanziario. Quali obiettivi e obiettivi dovresti perseguire per migliorare il tuo progetto.

Il piano finanziario è una sezione prioritaria sia per la nuova impresa che per i veterani del mercato.
Visualizza tutte le attività in numeri, contribuendo a migliorare la redditività e adattare, se necessario, le priorità di sviluppo.

Un mercato altamente volatile costringe gli esperti nell'analisi di un'azienda a prestare attenzione non solo ai calcoli matematici dei ricavi potenziali delle aziende.

Il livello della domanda e la componente sociale dell'attività in cui si sviluppa sono presi in considerazione.

Elevata concorrenza nel mercato, crescita costante dei prezzi delle materie prime, esaurimento delle risorse energetiche - tutto ciò influenza la componente economica nello sviluppo del business. È molto difficile portare il commercio ad un nuovo livello sotto l'influenza di tutti questi fattori.

Lo scopo del piano finanziario è di mantenere il livello tra il profitto e le spese dell'organizzazione sotto controllo, in modo che il proprietario rimanga sempre in nero.

Per ottenere risultati positivi, è imperativo scoprire:

  • la quantità di fondi per la fornitura del processo di produzione con materie prime senza perdita di qualità;
  • quali sono le opzioni di investimento che hai e quanto sono redditizie;
  • un elenco di tutte le spese per materiali, stipendi dei dipendenti della società, la campagna pubblicitaria del prodotto, le utilità e altre sfumature di sicurezza;
  • come raggiungere alti tassi di redditività del tuo progetto imprenditoriale;
  • migliori strategie e metodi per aumentare gli investimenti;
  • risultati preliminari sulle attività della società per un periodo superiore a 2 anni.

Il risultato dei vostri sforzi sarà un efficace strumento di gestione degli investimenti che consentirà agli investitori di sapere quanto è stabile e redditizio il vostro business.

Segnalazione obbligatoria nelle sezioni del piano finanziario per un piano aziendale

Al fine di prevedere correttamente lo sviluppo finanziario di un'organizzazione, è necessario basarsi sugli indicatori correnti: l'ufficio contabilità si occupa di questo problema.

Dimostrare tutte le sfumature della situazione economica dell'impresa aiuterà 3 forme di segnalazione. Esaminiamo più in dettaglio ciascuno di essi.

Numero di modulo 1. Flusso di cassa

Seguendo l'ordine n. 11 del Ministero delle Finanze della Federazione Russa, ogni organizzazione che conduce attività finanziarie è obbligata a presentare un rapporto annuale sul movimento dei fondi attraverso il dipartimento contabilità.

Le eccezioni sono le piccole imprese e le organizzazioni senza scopo di lucro - la loro analisi delle attività può essere effettuata senza di essa.

Un piano finanziario per un business plan da rendere correttamente senza tali rapporti è quasi impossibile.

Il documento mostra il movimento dei flussi di cassa all'interno dell'organizzazione per un periodo di tempo, il che è molto importante sapere per analizzare lo stato dell'azienda.

  • trovare buchi nei finanziamenti e chiuderli senza fermare la produzione;

identificare le voci di spesa ridondanti.

Quindi, ci saranno soldi extra che possono essere inviati nella giusta direzione;

  • quando si prevede in futuro, utilizzare informazioni affidabili sulle condizioni finanziarie dell'azienda;
  • anticipare ulteriori voci di spesa e destinare in anticipo una parte del finanziamento per evitare problemi in futuro;

    scopri quanto paga un'azienda.

    Sarai in grado di decidere quale direzione sarà prioritaria per i prossimi 1-2 anni. Dove è richiesto un ulteriore investimento, e che è completamente coperto.

  • Numero di modulo 2. Ricavi e spese dell'organizzazione

    Offre l'opportunità di vedere la potenziale redditività di un'impresa quando finanzia varie linee di business.

    Il documento registra tutti i costi per fare affari. Esistono forme semplificate e complete di presentazione delle informazioni.

    La forma semplificata contiene:

    • profitto esclusa l'imposta sul valore aggiunto e le accise;
    • spesa per il supporto tecnico dell'impresa e il costo delle merci;
    • tasso di interesse da pagare alle autorità fiscali e altre spese / redditi dell'organizzazione;
    • utile / perdita netta per l'anno solare.

    Quando invii un modulo completo, tutto il resto aggiunge i risultati finanziari delle detrazioni fiscali e di vendita, nonché il rapporto finanziario finale.

    Lo scopo di utilizzare questo documento quando si crea un piano finanziario per un piano aziendale è identificare aree potenzialmente redditizie che dovrebbero essere sviluppate in futuro.

    Quando si effettua una previsione, considerare:

    • eventuali vendite di beni;
    • spese aggiuntive per la produzione dovute all'incostanza del mercato finanziario di materie prime e servizi;
    • l'ammontare dei costi fissi per il componente di produzione.

    La dichiarazione identificherà i prodotti che sono molto richiesti e rimuovono la produzione, dove la domanda è minima, al fine di aumentare il flusso di cassa dell'azienda.

    Numero di modulo 3. Bilancio complessivo

    Qualsiasi piano aziendale deve contenere informazioni sulle attività e le passività dell'impresa.

    Sulla base di ciò, il proprietario può valutare il corso generale degli affari, a partire dagli indicatori del reddito netto e della spesa dei fondi.

    È compilato da 1 mese a 1 anno.

    La pratica ha dimostrato che più spesso si verifica un'analisi dell'equilibrio generale, più è facile identificare i problemi in un piano aziendale ed eliminarli nella fase iniziale.

    Le componenti del rapporto finanziario:

    Risorse: tutti i contanti disponibili che un'organizzazione può disporre a sua discrezione.

    Per maggiore chiarezza, sono distribuiti, a seconda del tipo o posizione.

    Responsabilità: visualizza le risorse che ti consentono di ottenere le stesse risorse.

    È possibile utilizzare la nomina di fondi assegnati per il futuro finanziamento dell'attività.

    In parole povere, le attività e le passività sono gli stessi indicatori, ma in diverse interpretazioni.

    L'adeguamento del piano finanziario è impossibile senza questo rapporto. Aiuta in anticipo a tracciare ed eliminare le lacune nel lavoro dell'impresa.

    Un approccio integrato allo studio di queste 3 fonti di condizioni finanziarie del progetto aiuterà a valutare il progresso degli affari in modo imparziale. I numeri non mentono mai.

    La componente stimata del piano finanziario

    Dopo aver studiato le condizioni finanziarie dell'azienda, è necessario fare un'analisi dei possibili rischi e calcolare i modi migliori per ottenere un profitto nel business.

    Qui è necessario dividere il processo in 3 fasi, ognuna delle quali sarà considerata più in dettaglio di seguito.

    Fase 1. Prendere in considerazione i rischi nel piano finanziario di un business plan

    Il rischio è una causa nobile, ma non negli affari. La redazione di un piano finanziario è volta a prevenire situazioni spiacevoli.

    Il tuo obiettivo è considerare tutti i possibili risultati e scegliere il percorso, accompagnato da una minima perdita di fondi.

    I rischi sono divisi per sfera d'influenza in 3 tipi:

    1. commerciale - la causa del verificarsi è la relazione con investitori e partner commerciali, nonché l'influenza di fattori ambientali.

    Fattori esterni di rischi commerciali:

    • riduzione della domanda di prodotti fabbricati;
    • l'emergere di una concorrenza inaspettata nel mercato;
    • Inganno da parte di partner commerciali (materie prime di bassa qualità, spostamento dei tempi di consegna di attrezzature e merci, ecc.);
    • incostanza dei prezzi per servizi e supporto tecnico del business.

    Questa non è l'intera lista di cause esterne che possono influenzare il progetto.

    La ripetizione dovrebbe provenire dall'ambito dell'organizzazione e adattarsi individualmente a ciascun caso.

  • finanziario - spese impreviste in un'azienda o profitti imprevisti.

    Cause del rischio finanziario:

    • pagamento in ritardo per prodotti da parte di clienti e altri tipi di crediti;
    • aumenti dei tassi di interesse;
    • innovazioni nel sistema legislativo che comportano prezzi più elevati per il mantenimento dell'attività;
    • instabilità valutaria nel mercato globale.

    I rischi finanziari consentono di anticipare le perdite impreviste in un'azienda e di assicurarsi in anticipo il collasso totale.

  • produzione - modificare il modo di operare dell'impresa a causa di circostanze impreviste.

    Cause dei rischi professionali:

    • l'incompetenza dei lavoratori, delle proteste e degli scioperi che abbattono il programma della compagnia;
    • produzione di prodotti di bassa qualità, con conseguente diminuzione del numero di vendite;
    • Il processo di produzione manca il punto di controllo della qualità del prodotto.

    Se non si presta attenzione a questi problemi quando si redige un piano finanziario, un'azienda può subire enormi perdite.

  • Per evitare tali esiti, il proprietario deve adottare misure preventive. Questi includono l'assicurazione del rischio, analizzando l'attività dei concorrenti sul mercato e accumulando una riserva per spese finanziarie impreviste.

    Fase 2. Efficienza del piano finanziario

    Un passo importante nella creazione di un piano finanziario. La redditività del business e il suo recupero sono i principali indicatori di un'efficace attività nel mercato.

    L'analisi di questi aspetti consentirà di prevedere l'ulteriore sviluppo dell'impresa per l'anno successivo.

    Diamo un'occhiata a quali indicatori sono più significativi quando si redige un piano finanziario:

    Valore attuale netto (valore attuale netto - VAN): la dimensione dell'utile atteso dal calcolo del valore del prodotto al momento attuale.

    Perché è necessario calcolare questo indicatore?

    Le entrate scontate mostrano il potenziale ritorno sull'investimento in un'impresa calcolato 1-2 giorni prima.

    Cause di modifica NPV:

    • gli investimenti portano il profitto previsto;
    • l'inflazione;
    • rischi di perdere investimenti.

    Se i calcoli hanno mostrato il valore "0", hai raggiunto il punto di non perdita.

    La redditività aziendale è un indicatore completo della performance finanziaria.
    Il concetto mostra al proprietario quanto successo ha il suo business e se è stabile nelle entrate.

    Se negativo, la tua azienda subisce solo perdite.

    Gli indicatori di redditività sono divisi in 2 gruppi:

    1. Rapporto di vendita - percentuale di reddito da ciascuna unità di valuta.

    L'indicatore dà un'idea della correttezza della politica dei prezzi di un'azienda e della sua capacità di tenere sotto controllo i costi.

  • Ritorno sull'asset - l'importanza relativa della prestazione.

    Ti permette di vedere la possibilità di profitto dall'azienda.

  • Il piano finanziario di un piano aziendale dovrebbe prevedere misure per aumentare l'indice di redditività a causa di procedure organizzative e finanziarie.

    Il periodo di ammortamento è un indicatore temporaneo del periodo di rimborso completo dei fondi investiti in un'impresa.

    Sulla base di questo valore, gli investitori scelgono i progetti di business, che consentono nel minor tempo possibile di recuperare il denaro investito e andare al profitto immediato.

    Assegna indicatori di ammortamento semplici e dinamici del progetto.

    Nel primo caso, questo è il periodo di tempo per il quale l'investitore riceverà il denaro investito.

    Con un indicatore dinamico, vengono presi in considerazione i dati sul valore del denaro, a seconda della soglia di inflazione per tutto il tempo.

    Le prestazioni dinamiche sono sempre al di sopra del semplice periodo di recupero.

    La tabella seguente mostra le formule per il calcolo dei 3 principali indicatori di performance che saranno richiesti nella redazione di un piano finanziario:

    Sezione finanziaria del piano aziendale

    Il piano aziendale contiene gli aspetti principali della pianificazione della produzione e delle attività commerciali dell'impresa. Con il suo aiuto, è possibile determinare i modi per risolvere specifici problemi finanziari e di business per il futuro, convincere istituti di credito e investitori nella fornitura di risorse finanziarie.

    Approcci metodici alla stesura della sezione finanziaria del piano industriale

    Analizzando l'esperienza domestica sulla preparazione dei piani aziendali, si può concludere che di tutte le sue sezioni il piano finanziario meno sviluppato.

    La sezione finanziaria del piano industriale affronta le questioni del sostegno finanziario di imprese, imprese, organizzazioni e l'uso più efficiente dei fondi disponibili sulla base di una valutazione delle informazioni finanziarie correnti e delle previsioni di vendita di beni e servizi nei mercati nei periodi successivi.

    Il piano finanziario è sviluppato sotto forma dei seguenti documenti finanziari di previsione:

    • previsione delle prestazioni finanziarie;
    • progettazione del flusso di cassa;
    • bilancio previsionale dell'impresa.

    Di norma, il periodo di previsione copre 3-5 anni. Considerare la sequenza di progetti sullo stesso esempio di un'impresa che ha già lavorato nel campo della produzione alimentare e che desidera rilasciare un nuovo tipo di prodotto durante il periodo di previsione. È interessato a come i risultati delle attività saranno formati in futuro, tenendo conto del nuovo programma di produzione.

    Previsione delle prestazioni finanziarie

    Lo scopo della previsione dei risultati finanziari è presentare le prospettive dell'impresa dal punto di vista della redditività (tabella 1). Gli investitori saranno particolarmente interessati al livello di redditività nel prossimo periodo, dal momento che possono vedere quale percentuale dei profitti l'azienda riceverà.

    1 °, 2 ° anno, ecc. - Questi sono gli anni del periodo di previsione, a partire da quello successivo in relazione all'anno dello sviluppo del piano industriale (anno base).

    Il punto di partenza per la preparazione di questa previsione è la pianificazione delle vendite in termini fisici e monetari. In questo caso, i calcoli vengono eseguiti per tutti i tipi di prodotti e quindi riepilogati nel risultato presentato nella tabella. 1 (linea 1).

    Sottraendo il costo dei beni venduti dalle vendite nette, otteniamo l'indicatore dell'utile lordo. Gli indicatori di costo sono già stati calcolati nella sezione "Piano di produzione" del piano aziendale in esame.

    Tabella 1. Previsione dei risultati finanziari, migliaia di rubli

    I costi operativi comprendono i costi di sviluppo di un nuovo prodotto, ricerche di mercato, costi amministrativi e costi di marketing.

    Per calcolare l'importo speso per pagamenti di interessi (riga 5), ​​sono necessarie informazioni sul livello dei tassi di interesse sul debito a breve ea lungo termine, nonché sul piano di rimborso del debito.

    L'indicatore "Profitto di bilancio" (riga 6) è stato ottenuto sottraendo le spese operative e gli interessi pagati dall'utile lordo.

    Le imposte sugli utili nel nostro esempio sono un importo significativo: il 50% del profitto di bilancio meno l'importo delle perdite pregresse (profitto negativo). Gli importi delle perdite trasferite sono determinati aggiungendo gli utili non distribuiti dell'ultimo anno (se negativo) all'utile netto dell'anno corrente.

    La differenza tra l'utile di bilancio (linea 6) e l'importo corrispondente dell'imposta sul reddito pagata (linea 7) indica l'indicatore dell'utile netto (riga 8).

    Questo indicatore, insieme agli indicatori delle vendite nette e del costo del venduto, è fondamentale per un'ulteriore analisi della dinamica delle possibili variazioni della situazione finanziaria nel quinquennio.

    Di norma, tali calcoli sono di natura multivariata a seconda del volume di vendita, dei prezzi, dei costi di produzione previsti (previsione ottimistica, pessimistica, media).

    Progettazione del flusso di cassa

    Questo design non riflette entrate e spese, ma flussi di cassa e trasferimenti effettivi (tabella 2). Ecco perché la figura finale del design del flusso di cassa riflette il saldo del flusso di cassa dell'azienda. La previsione dei risultati finanziari può essere trasformata in un progetto di flusso di cassa attraverso una serie di aggiustamenti.

    Nella progettazione dei risultati finanziari mostra il valore stimato dei ricavi da vendite, utile netto. Al contrario, il flusso di cassa riflette i ricavi effettivi delle vendite. Per passare da indicatori effettivi a calcolati, è necessario tenere conto del tempo previsto di ricezione dei pagamenti per le vendite.

    Se la previsione dei risultati finanziari riflette i costi sostenuti in un determinato periodo, la proiezione del flusso di cassa indica il pagamento effettivo di tali costi. Va tenuto presente che alcuni costi possono essere coperti immediatamente, e altri - dopo un certo periodo di tempo. Per l'armonizzazione degli indicatori dovrebbe comprendere la natura della politica creditizia dell'impresa.

    Va tenuto presente che nel periodo iniziale dell'esistenza di un'impresa, la sua posizione di cassa sarà molto più importante della redditività, poiché è proprio questo fattore che caratterizza in modo più preciso la sua redditività.

    Tabella 2. Progettazione del flusso di cassa, migliaia di rubli.

    Il design del flusso di cassa riflette la ricezione di tutti i soldi da tutte le fonti, inclusi non solo i proventi della vendita di prodotti, ma anche i proventi derivanti dalla vendita di azioni o fondi presi in prestito dalla vendita di determinati beni.

    Nel nostro esempio, si presume che il saldo minimo in contanti sarà di 7 mila rubli. L'arrivo dei fondi è pianificato attraverso i ricavi delle vendite di prodotti manifatturieri (linea 1) e i proventi dalla vendita delle azioni della società nei primi due anni del periodo di previsione (rispettivamente di 225 mila rubli e 125 mila rubli). Il livello dei ricavi delle vendite dipenderà dalla natura degli insediamenti con gli acquirenti del prodotto.

    Quando si pianifica la spesa di fondi, sono pianificati gli importi dei costi operativi, per il pagamento dei costi diretti del lavoro, delle materie prime utilizzate (a seconda del volume e della gamma di prodotti).

    La riga 5 "Investimenti di capitale" riflette la spesa di fondi per la ricostituzione di capitale fisso (acquisto di attrezzature, ecc.) Nei volumi previsti nella progettazione della sezione Piano di produzione.

    Nel nostro esempio, lo sviluppo della produzione nel periodo di previsione avverrà a spese dei fondi propri della società, il loro rifornimento con ulteriori emissioni di azioni, così come i prestiti a breve termine. Non è previsto il prestito a lungo termine, pertanto la riga 6 contiene valori pari a zero di questo indicatore. Il pagamento degli interessi sui prestiti (linea 7) viene effettuato solo sui prestiti a breve termine, tenendo conto delle condizioni di prestito.

    Dopo aver calcolato la ricevuta e il dispendio di fondi nel corso degli anni, otteniamo un indicatore così importante come il flusso di cassa netto (linea 8), nonché il saldo del fatturato di cassa (riga 9). Considerando la necessità di preservare i fondi di riserva (l'ultima riga) e i volumi di rimborso dei prestiti a breve termine già presi, è possibile calcolare i volumi necessari per ottenere prestiti per i periodi previsti.

    Quando si progetta un flusso di cassa, tenere presente quanto segue:

    • L'incertezza della maggior parte dei progetti finanziari e di altro aumenta con l'espansione dell'intervallo di tempo: per i primi 12-24 mesi, le proiezioni mensili e trimestrali sono abbastanza accettabili, per il periodo di durata media è più opportuno effettuare trimestrali e per il lungo periodo proiezioni annuali;
    • nel determinare la quantità di fondi per avviare la produzione di nuovi prodotti, è quasi impossibile calcolare la quantità di capitale circolante necessaria senza una progettazione mensile dei flussi di cassa.

    Il calcolo del flusso di cassa mensile può essere la base per lo sviluppo di una serie di obiettivi, grazie ai quali diventa possibile gestire l'impresa e valutare correttamente i risultati effettivamente raggiunti.

    Design del bilancio

    Come sapete, il saldo non riflette i risultati dell'attività dell'azienda per qualsiasi periodo di tempo, ma rappresenta la sua "istantanea" istantanea, mostrando da un punto di vista finanziario i suoi punti di forza e di debolezza al momento. Il bilancio riassume le attività dell'impresa (ciò che ha), le sue passività (quanto e a chi dovrebbe), nonché il suo capitale.

    Le bozze di bilancio sono preparate, di norma, alla fine di ogni anno dal periodo di cinque anni previsto (Tabella 3). Questi saldi sono compilati sulla base del saldo iniziale dell'anno base, tenendo conto delle caratteristiche attese dello sviluppo dell'impresa nel periodo di previsione (variazioni dei risultati finanziari, caratteristiche operative, attrazione dei fondi propri e presi in prestito, ecc.).

    Si ritiene che questo documento sia meno importante della progettazione dei risultati finanziari e del flusso di cassa, ma è il pulsante di previsione che è attentamente studiato da specialisti (prestatori, investitori) al fine di valutare quali importi saranno investiti in attività ea spese di quali passività.

    Nella preparazione dei disegni di bilancio, occorre prestare particolare attenzione alle seguenti caratteristiche:

    • anche se la società sta appena iniziando a lavorare, alcuni dei beni devono essere costituiti da fondi propri;
    • la quota di capitale proprio è di grande importanza per i finanziatori e gli investitori, poiché obblighi finanziari significativi di questo tipo significheranno intenzioni serie per lo sviluppo dell'imprenditorialità;
    • il livello di liquidità del bilancio svolge un ruolo significativo, poiché avendo una liquidità sufficiente, un'impresa può permettersi una politica più agile.

    Tabella 3. Progettazione degli indicatori di bilancio per anno, rub.

    Nel progettare il saldo, si è tenuto conto che la voce "Contanti" comprende investimenti a breve termine e il loro livello è mantenuto dal saldo minimo (7 mila rubli) attirando prestiti a breve termine. Le attività principali includono investimenti di capitale finalizzati all'acquisizione di attrezzature che sono ammortizzabili su un periodo di cinque anni.

    Nel definire gli impegni, viene presa in considerazione la necessità di ottenere prestiti a breve termine per finanziare il disavanzo di cassa e mantenere il loro saldo minimo. Il capitale proprio comprende l'investimento iniziale disponibile (55 mila rubli) dei co-fondatori dell'impresa, nonché l'emissione pianificata di azioni, che nel primo e secondo anno del periodo di previsione possono fornire il flusso di fondi necessario per il successo del lancio di questa produzione.

    I guadagni mantenuti includono guadagni e perdite dal primo anno. I costi passati sono inclusi nei costi di pre-produzione e sono pianificati per essere rimborsati per 10 anni in parti uguali.

    Dopo aver completato la progettazione della sezione finanziaria del piano aziendale, procedono a un'analisi esplicita delle attività finanziarie dell'impresa nel periodo di previsione.

    Esprimere l'analisi degli indicatori previsti

    Il piano finanziario è la sezione più importante dei piani aziendali, che sono elaborati non solo per giustificare programmi di investimento specifici, ma anche per gestire le attività finanziarie correnti e strategiche di un'impresa.

    Allo stesso tempo, una fase molto importante della pianificazione finanziaria è condurre un lavoro analitico serio calcolando i più importanti indicatori relativi (indici finanziari), le cui serie temporali consentono di determinare le tendenze della situazione finanziaria di un'impresa quando prendono decisioni specifiche (nel nostro caso, quando rilascino nuovi prodotti).

    I rapporti finanziari sono calcolati sulla base dei dati ottenuti durante la progettazione e caratterizzano in modo completo il progetto in questione. Di norma, in questa fase di previsione, vengono calcolati gli indicatori più importanti, dando un'idea del livello di solvibilità e redditività di un'impresa nel periodo in esame.

    Lo scopo di questo tipo di analisi espressa è di presentare le tendenze di sviluppo dell'impresa nel modo più specifico nell'ambito del programma d'azione dichiarato, concludendo sulla fattibilità (inadeguatezza) di questo progetto. I rapporti finanziari, calcolati sulla base dei risultati delle proiezioni, sono inclusi nella tabella del riepilogo finanziario (Tabella 5) e possono influenzare significativamente le opinioni dei potenziali finanziatori e investitori.

    Diamo alcuni indicatori che sono calcolati per valutare i risultati previsti della società. Questi includono: indicatori di liquidità che caratterizzano la capacità di rimborsare il debito a breve termine; indicatori che caratterizzano la gestione dei fondi - il periodo di rotazione delle scorte, i crediti, il periodo di rimborso dei conti da pagare (tabella 4).

    Per valutare la sostenibilità finanziaria dell'impresa o il grado di dipendenza dal debito, viene calcolato un indicatore del rapporto tra fondi presi in prestito e fondi propri. Ti permette di giudicare la stabilità dell'impresa e la sua capacità di raccogliere fondi aggiuntivi.

    Tabella 4. Struttura dei rapporti finanziari

    Gli indicatori di redditività comprendono il tasso di profitto (il rapporto tra l'utile netto e il fatturato netto), il rendimento del capitale netto (rapporto tra utile netto e patrimonio netto) e il rendimento delle attività (rapporto tra l'utile netto e il totale attivo).

    I rapporti finanziari che caratterizzano la redditività dell'impresa, il livello atteso di solvibilità e altri importanti indicatori dell'impresa sono inclusi nella parte finanziaria del riepilogo del piano aziendale (sezione I).

    Per il nostro esempio, gli indicatori di un riepilogo finanziario sono riportati in Tabella. 5. Gli indicatori di previsione delle vendite nette, l'utile netto per il prossimo periodo mostrano un andamento positivo nello sviluppo dell'impresa (aumento delle vendite per il quinto anno più di quattro volte, utile netto - da valori negativi nel primo anno del periodo (-190 mila rubli) un valore sufficientemente elevato nell'ultimo anno (RUB +317 mila) da 0,0 a 11,2%, rendimento del capitale netto - da 0,0 a 53,6%, rendimento delle attività - da 0,0 a 36,2%).

    Dai calcoli forniti nella sezione finanziaria del piano aziendale, è chiaro che l'attuale livello di liquidità del bilancio è instabile, ma a partire dal quarto anno del periodo di previsione, i suoi valori superano il livello standard.

    Piano aziendale piano finanziario

    Tra tutte le sezioni del piano aziendale:

    La sezione finanziaria è responsabile della fornitura di informazioni di cassa aggregate. In generale, tutti i piani aziendali possono essere scritti in base a diversi metodi e in base alle diverse esigenze. Il loro formato dipenderà in gran parte dagli obiettivi del progetto, dalla sua scala e dalle sue caratteristiche di base. Le stesse differenze possono essere presenti nelle sezioni finanziarie di tali piani, tuttavia, di norma, il processo di scrittura di questo capitolo può essere suddiviso in diverse fasi principali, vale a dire:

    1. Standard stimati;
    2. Spese generali;
    3. Stima dei costi e costo di un prodotto o servizio;
    4. Relazione sui principali flussi finanziari;
    5. Conto economico;
    6. Equilibrio finanziario approssimativo del progetto;
    7. Analisi dei principali indicatori finanziari;
    8. Descrizione del metodo (i) di finanziamento.

    La struttura del piano finanziario di un business plan

    1. Standard stimati

    In questo paragrafo, è necessario definire e descrivere i seguenti punti:

    • I prezzi che saranno indicati nel business plan (costante, corrente, con o senza tasse);
    • Il sistema fiscale, l'importo della tassa, i tempi del suo pagamento;
    • Scadenze previste dal piano aziendale (orizzonte di pianificazione). Di norma, questo periodo è di circa tre anni: il primo anno è descritto in modo più dettagliato, suddiviso in periodi mensili, mentre gli anni successivi sono suddivisi in trimestri.
    • Indicazione del tasso di inflazione attuale, dati sull'inflazione degli ultimi anni. Tenendo conto di questo fattore per quanto riguarda i prezzi dei materiali di consumo, delle materie prime, ecc. - tutto ciò che dovrà essere acquistato per l'implementazione del progetto descritto.

    2. Costi generali.

    I dati relativi ai salari sono correlati alle informazioni precedentemente indicate nei piani organizzativi e produttivi.

    I costi variabili e situazionali dipendono dalle caratteristiche di produzione, beni, servizi. Questo può prendere in considerazione vari fattori, ad esempio, la stagionalità. Per effettuare calcoli corretti delle spese variabili è possibile solo analizzando il volume di rilascio di beni o servizi e livelli approssimativi di vendita.

    Le spese costanti e regolari dipendono da una singola variabile: il tempo. Queste spese comprendono le spese di gestione aziendale, marketing, supporto locale, manutenzione delle attrezzature, ecc.

    3. Costi e costi stimati di un prodotto o servizio

    Costi stimati (costi di investimento) - è, infatti, un elenco di costi che dovranno essere sostenuti per attuare il progetto indicato nel piano aziendale. Questo articolo dovrebbe essere descritto nel modo più dettagliato possibile, poiché consente di determinare la fattibilità finanziaria e l'efficienza degli investimenti.

    Se un progetto imprenditoriale comporta la produzione di determinati prodotti, i costi della sua organizzazione e implementazione dovrebbero essere coperti con l'aiuto del capitale circolante iniziale, che fanno anche parte dei costi di investimento.

    Fonti di tali fondi possono essere investimenti e, ad esempio, fondi di prestito.

    Il costo di produzione è calcolato sulla base di informazioni su costi, salari, spese generali, ecc. Inoltre, deve tenere conto dei volumi di produzione e dei livelli di vendita totali per un periodo di tempo specifico (ad esempio, un mese o un anno).

    4. Relazione sui principali flussi finanziari

    Questa voce include una descrizione di tutti i flussi di cassa. Indubbiamente, questo rapporto è una delle parti principali del piano finanziario, poiché è inteso a dimostrare che il progetto sarà assicurato finanziariamente in ogni fase delle sue attività e che non ci saranno lacune di cassa durante il progetto.

    5. Conto profitti e perdite

    A questo punto, viene effettuata una valutazione finanziaria dell'attività dell'impresa, vengono descritte le sue entrate, spese, profitti e perdite.

    6. Equilibrio finanziario del progetto

    Per scrivere questa sezione, è necessario effettuare una previsione di bilancio in base a tutti i calcoli precedenti o ai report esistenti (se l'azienda è già funzionante). Questa previsione è anche divisa in mesi, primo anno, trimestri degli anni successivi e terzo anno di attività.

    7. Analisi della performance finanziaria del progetto

    Dopo aver effettuato un saldo, è possibile analizzare i principali indicatori finanziari. Tale analisi viene effettuata per l'intero periodo di attuazione del piano, dopo di che vengono riepilogati i risultati relativi alle caratteristiche finanziarie del progetto: stabilità, solvibilità, redditività, periodo di ammortamento e valore attuale del progetto.

    9. Descrizione del finanziamento

    In questo paragrafo, è necessario descrivere i fondi per i quali il progetto sarà implementato. Esistono diversi tipi di finanziamento, vale a dire azioni, leasing e debito. Lo sponsor può essere lo stato sotto forma di sussidi o prestiti o investitori privati, e questo deve essere indicato nella sezione finanziaria del piano aziendale.

    Nello stesso paragrafo, è necessario descrivere il processo del prestito e il ritorno di denaro preso in prestito, indicando le fonti, gli importi, i tassi di interesse e il programma di rimborso del debito.

    Va sottolineato che un piano finanziario è la parte più importante e difficile di un business plan. Qualsiasi errore commesso può comportare un rifiuto di finanziamento, il che significa che è meglio affidare la sua preparazione a una persona competente. Tuttavia, se il tuo progetto è semplice e non significa, ad esempio, la produzione di grandi quantità di merci e la loro ulteriore implementazione, puoi farlo da solo.

    Altri esempi della sezione finanziaria di un business plan

    Se vuoi sapere come dovrebbe apparire la sezione finanziaria esattamente per la tua attività, puoi accedere al piano aziendale corrispondente al tuo progetto al link sottostante o utilizzare la ricerca:

    Sezione del piano aziendale: piano finanziario

    Sezione del piano aziendale: piano finanziario

    Quindi, iniziamo la sezione più ampia e importante del vostro piano aziendale, che contiene informazioni finanziarie sul progetto, ne determina il costo e aiuta gli investitori, i partner commerciali e voi a valutare la capacità della nuova società di fornire flussi di cassa in una quantità sufficiente per effettuare pagamenti a credito. passività (interessi o dividendi, rimborso del prestito).

    Quando si descrivono i risultati finanziari del progetto, assicurarsi di fornire le condizioni, le stime e le ipotesi su cui ci si è basati. Indicare da chi sono state fatte le stime dei costi - da soli o da un perito indipendente. Ricorda che le previsioni logiche aiuteranno a fissare obiettivi qualitativi e raggiungere indicatori quantitativi.

    Se stai creando un business plan per te stesso, puoi utilizzare due strumenti già pronti per prevedere le attività della tua azienda per un massimo di cinque anni e pre-calcolare i costi di avvio di un'impresa

    Nota: se hai intenzione di aprire un'impresa di grandi dimensioni (ad alta intensità di risorse o di produzione) e / o se hai intenzione di prendere un prestito o un prestito per il suo sviluppo, i calcoli in queste tabelle non saranno sufficienti per te.

    In questo caso, è altamente auspicabile chiedere aiuto agli esperti per redigere un piano aziendale e soprattutto la sua parte finanziaria. Di conseguenza, riceverete un documento ben scritto con calcoli economici ragionevoli, che daranno un'impressione favorevole agli investitori e ai creditori.

    Nella sezione con le informazioni finanziarie possono essere inclusi moduli di contabilità e di rendicontazione finanziaria approvati legalmente. Di norma, vi sono tre documenti principali: il conto economico, che riflette le attività della società per periodo, il piano di flussi di cassa (Cash Flo), il bilancio finanziario, che consente di valutare le condizioni finanziarie dell'azienda in un determinato momento.

    Dal conto economico, puoi scoprire se la tua azienda sta realizzando un profitto e in quale importo, meno tutte le spese. Sebbene questo documento non dia un'idea del valore dell'azienda (contrariamente al bilancio di un'impresa), né dei fondi a sua disposizione.

    Questi dati sono contenuti nel rendiconto del flusso di cassa, che mostra se l'impresa ha abbastanza denaro per pagare le passività correnti (accordi con i fornitori, pagamento degli stipendi ai dipendenti, pagamento di imposte e altri pagamenti obbligatori, pagamenti su prestiti e prestiti, ecc. ).

    Tuttavia, per scoprire il valore reale di un'azienda, è necessario un bilancio di un'impresa, la forma principale di bilancio. Contiene informazioni su tutte le passività e le attività della società in termini di valore. In parole povere, il patrimonio del bilancio contiene informazioni sulle attività e i fondi dell'impresa e le sue informazioni sulle passività relative alle fonti di questa proprietà e fondi. Gli importi totali delle attività e delle passività nel bilancio devono corrispondere.

    Descrivi dettagliatamente le fonti e gli schemi di finanziamento proposti, la responsabilità per il pagamento dei prestiti, il sistema di garanzia che puoi fornire e indica anche la necessità di risorse finanziarie aggiuntive, se presenti. Prestare particolare attenzione alla descrizione della situazione attuale e prevista nel mercato e nell'economia, suggerire diversi scenari e modi di risolvere possibili situazioni di crisi.

    Preparare previsioni e rapporti finanziari attuali, presentare la storia finanziaria dell'azienda e il suo piano di profitto, valutare i rischi che gli investitori e i finanziatori possono affrontare e indicare come ridurli al minimo.

    Le informazioni su rischi e garanzie sono spesso inserite in una sottosezione separata, che descrive i fattori esterni e interni che influiscono su un particolare tipo di rischio, nonché le misure per proteggere da eventuali perdite finanziarie dell'impresa e del prestatore. Informazioni su quali problemi possono sorgere durante l'implementazione del progetto e su come l'imprenditore sta per risolverli è di grande interesse per gli investitori.

    La profondità e l'analisi del rischio dell'impresa dipendono dal tipo di attività e dall'ammontare delle perdite stimate. Il rischio si riferisce alla probabilità (minaccia) di una società che perde alcune delle sue risorse, alla mancanza di reddito o al verificarsi di spese non pianificate derivanti dalla produzione e dalle attività finanziarie di un'azienda.

    Esistono tre principali tipi di rischio: commerciale, finanziario e industriale.

    Il rischio commerciale riflette l'inaffidabilità dei ricavi associati all'ambiente competitivo e ai problemi di vendita.

    Il rischio finanziario è dovuto alla mancanza di finanziamenti per il progetto, all'incapacità o alla mancanza di volontà dell'azienda di rimborsare i fondi presi a prestito e gli interessi su di essi.

    Il rischio di produzione è associato a fattori di scarsa qualità del prodotto, inaffidabilità delle apparecchiature, mancanza o insufficiente sistema di approvvigionamento di materie prime e materiali, nonché ecologia della produzione.
    Fornire una descrizione chiara dei costi del progetto e dell'uso dei fondi.

    Se hai già assunto prestiti per sviluppare il tuo progetto, specifica i termini e le condizioni di pagamento. Puoi farlo sotto forma di un programma di rimborso di prestiti e pagamenti di interessi.

    Fornire inoltre informazioni sul capitale circolante indicando le variazioni durante il periodo del prestito e il programma di pagamento delle imposte stimato, allegare i calcoli dei principali indicatori di solvibilità e liquidità, nonché le previsioni sull'efficacia del progetto.

    Nota: i tempi delle tue previsioni devono coincidere con i tempi dei prestiti o degli investimenti richiesti.

    In effetti, è necessario riflettere per diversi periodi (mensili, trimestrali, anno per anno) possibili fluttuazioni del tasso di cambio del rublo rispetto al dollaro, listino e aliquote fiscali, inflazione in rubli, formazione di capitale a scapito di fondi propri, prestiti, emissione di azioni, procedura per il pagamento di prestiti e prestiti.

    Piano aziendale: indicatori di prestazione del progetto

    La valutazione dell'efficacia di un progetto di investimento aiuterà l'investitore a determinare in che modo il prezzo del bene acquisito (ossia la dimensione dell'investimento) corrisponda ai rendimenti attesi, tenendo conto di tutti i rischi del progetto. In questo modo, sarà in grado di capire se è consigliabile investire nel progetto.

    Se si è registrati come imprenditore individuale, quando si scrive questa sezione, utilizzare i seguenti indicatori, determinati in base ai flussi di cassa del progetto e del partecipante: reddito netto, valore attuale netto, tasso di rendimento interno, fabbisogno di ulteriori indici di finanziamento, di costo e di investimento, termine payback.

    L'utile netto è l'utile al netto delle imposte ricevute dalla società in un determinato periodo di tempo. Il valore attuale netto (NPV, NPV - Net Present Value) è la somma del flusso di pagamenti previsto, ridotto al valore attuale. Di solito questo importante indicatore viene calcolato quando si valuta l'efficienza economica degli investimenti per i flussi di pagamento futuri.

    Il reddito netto e il valore attuale netto caratterizzano l'eccesso di incassi totali sul costo totale di questo progetto. Affinché un investitore possa riconoscere il tuo progetto come efficace e investire i suoi soldi in esso, è necessario che il VAN della tua azienda sia positivo. Di conseguenza, maggiore è questo indicatore, maggiore è l'attrattiva dell'investimento del progetto.

    Il tasso di rendimento interno (profitto, redditività, utile sul capitale investito, tasso interno di rendimento - IRR) determina il tasso massimo di sconto accettabile al quale è possibile investire denaro senza perdita per il proprietario. Questo indicatore, che è spesso abbreviato in TIR (Internal Rate of Return), indica il tasso di sconto a cui il valore attuale netto di un progetto di investimento è pari a zero.

    Il semplice periodo di ammortamento di un progetto di investimento è il periodo di un semplice ritorno sul reddito netto totale di un progetto in cui è stato investito capitale. Per un investitore, questo indicatore non è di grande interesse, dal momento che non indica quanto e per quanto tempo sarà in grado di ottenere ulteriori profitti.

    Ma il periodo di ammortamento scontato (periodo di ammortamento scontato) indica il periodo in cui i fondi investiti in questo progetto forniranno lo stesso importo di profitto scontato (dato dal fattore tempo) al momento presente, che potrebbe essere ottenuto da un altro investimento per lo stesso tempo.

    La necessità di finanziamenti aggiuntivi è il valore massimo del valore assoluto del saldo negativo accumulato dalle attività di investimento e operative. Questo indicatore indica l'importo minimo del finanziamento esterno del progetto, che è necessario per la sua attuazione. Per questo motivo, la necessità di ulteriori finanziamenti è anche denominata capitale di rischio.

    Gli indici di redditività (indici di redditività) riflettono il "ritorno" del progetto sui fondi investiti in esso. Possono essere calcolati per i flussi di cassa scontati e non scontati. Questo indicatore si trova spesso nel confronto tra i progetti di investimento, che differiscono l'uno dall'altro in termini di costi e flussi di reddito. Nel valutare l'efficacia del comunemente usato:

    indice di redditività - il rapporto tra l'ammontare del reddito accumulato e l'ammontare dei costi accumulati;

    indice di redditività dei costi attualizzati - il rapporto tra l'ammontare dei flussi di cassa attualizzati e l'ammontare dei flussi di cassa scontati;

    l'indice di rendimento dell'investimento è il rapporto tra il BH e il volume di investimenti accumulato aumentato di un'unità;

    indice di redditività degli investimenti attualizzati - il rapporto tra il VAN e il volume di investimento scontato accumulato aumentato di un'unità.

    Gli indici di redditività dei costi e degli investimenti superano uno se l'utile netto di questo flusso di cassa è positivo. Di conseguenza, gli indici di redditività dei costi e degli investimenti scontati sono maggiori di uno se il reddito netto attualizzato per questo flusso è positivo.

    Vai alla preparazione della sezione del piano aziendale: "Analisi della sensibilità del progetto"

    Ritorna all'elenco delle istruzioni per la stesura di un business plan

    settore auto. Calcolo rapido della redditività dell'impresa in questo settore

    Calcola il profitto, il recupero, la redditività di qualsiasi attività in 10 secondi.

    Inserisci gli allegati iniziali
    ulteriormente

    Per iniziare il calcolo, inserire il capitale iniziale, fare clic sul pulsante successivo e seguire le ulteriori istruzioni.

    Profitto netto (al mese):

    Vuoi fare un calcolo finanziario dettagliato per un business plan? Utilizza la nostra app Android gratuita per le aziende su Google Play o ordina un piano aziendale professionale al nostro esperto in pianificazione aziendale.

    Piano finanziario: calcolo dettagliato di un piano aziendale con esempi

    La sezione che contiene i calcoli dei principali indicatori economici nel piano aziendale è cruciale, questo è il criterio principale per determinare la fattibilità della creazione di un progetto.

    Tutte le parti del piano aziendale sono ridotte alla parte finanziaria e la redditività dell'attività dipende da quanto bene vengono commessi gli errori nel progetto.

    Quando si compone il modello finanziario di un'azienda futura, è importante considerare non solo i futuri benefici economici, ma anche fare una previsione dei costi, compresi quelli non pianificati.

    Dopo aver fornito correttamente tutti i calcoli nella sezione finanziaria del piano aziendale, è possibile determinare immediatamente la redditività del progetto ed evitare perdite. Proviamo a capire quali indicatori devono essere considerati quando si redige un piano finanziario.

    Il contenuto della parte finanziaria del business plan

    Un piano finanziario come parte integrante di un business plan è fondamentale quando si pianifica un'azienda. Tutti i calcoli devono essere eseguiti con molta attenzione.

    La parte finanziaria è costituita dai seguenti sottoparagrafi:

    • previsione dei principali indicatori dell'attività finanziaria;
    • pianificazione del flusso di cassa;
    • previsioni del bilancio aziendale.

    Importante: la pianificazione degli indicatori principali viene effettuata per 5 anni dell'attività dell'azienda, mentre è molto importante tenere conto dei costi di avvio di un'impresa.

    Previsione dei principali indicatori dell'attività finanziaria

    Lo scopo principale della stesura di un modello di piano finanziario sono i calcoli economici in termini di redditività.

    La pianificazione viene effettuata per un periodo di 5 anni e include i seguenti valori:

    1. volume delle vendite;
    2. costo di prodotti o servizi;
    3. profitto lordo;
    4. costi operativi;
    5. tasse e interessi;
    6. profitto netto e di bilancio;

    L'utile netto è calcolato come segue:

    • Profitto lordo = entrate - il costo di produzione.
    • Profitto finanziario = proventi finanziari - oneri finanziari.
    • Risultato operativo = risultato operativo - costi operativi.

    L'utile del bilancio è calcolato come:

    Un indicatore importante è la redditività, è calcolato come segue:

    Molto spesso è necessario determinare la redditività di capitale, beni, prodotti. La redditività è calcolata come il rapporto tra profitto dalle vendite ai costi.

    Importante: per l'anno di riferimento nella pianificazione dei criteri di efficienza economica, viene preso l'anno corrente di elaborazione di un piano aziendale.

    Pianificazione del flusso di cassa

    La pianificazione del flusso di cassa include una previsione di flusso di cassa da tutte le fonti, non solo i ricavi di vendita, ma anche gli interessi sulla vendita di azioni o il leasing di terreni.

    Nel prevedere il movimento dei fondi, vengono presi in considerazione i seguenti aspetti:

    • l'ammontare totale di denaro investito nell'avvio di un'impresa;
    • attività e passività aziendali;
    • previsione degli utili (proventi da vendite e interessi locativi) e perdite (spese su materiali e lavoro per lavoratori occupati nell'ambito di un contratto di lavoro, inflazione, pagamento di interessi su un prestito);
    • valutazione della performance finanziaria.

    Quando si pianifica l'efficienza, tutti i costi e i ricavi sono scontati e ridotti al valore corrente.

    Tabella 1 - Esempio di pianificazione di cassa

    Quando si effettua una previsione, è importante tenere conto di aspetti quali il tasso di inflazione (che tiene conto di opzioni ottimistiche e pessimistiche) e dei rischi.

    Le attività dell'azienda possono dipendere da:

    • rischio commerciale (include aspetti come problemi con la vendita di beni o le attività dei concorrenti);
    • rischio finanziario (include aspetti quali finanziamento insufficiente del progetto, incapacità di restituire i fondi presi a prestito);
    • rischio professionale (include aspetti come attrezzature scadenti, scarsa qualità del prodotto) e fa parte del rischio di investimento per gli investitori.

    Il saldo delle attività e delle passività è compilato sulla base del calcolo dell'utile netto e del fatturato dei fondi.

    Previsione del saldo aziendale

    Il bilancio dell'azienda contiene indicatori specifici che riflettono il successo dell'azienda. La previsione viene effettuata alla fine di ogni anno e tiene conto di tutte le caratteristiche dell'azienda nel prossimo anno. Questo può essere un prestito di fondi o l'attrazione di investitori.

    Dopo aver redatto il bilancio, è possibile visualizzare il tasso di rendimento, la redditività delle attività e del capitale, il rapporto tra il proprio e i fondi presi a prestito in futuro.

    Il saldo dell'impresa può assomigliare a questo.

    Tabella 2: il bilancio dell'impresa

    Riassumendo, vengono redatti report contenenti gli indicatori finanziari del business plan. Vale a dire, la relazione delle entrate e delle uscite, la relazione sul flusso di cassa, la relazione delle attività e delle passività.

    Il piano finanziario, come parte integrante del piano industriale, prevede la fornitura di tutti i calcoli in un periodo massimo di 5 anni, grazie al quale è possibile visualizzare i principali indicatori economici e anche rivelare la liquidità del modello di progetto.

    Caratteristiche di diversi modelli finanziari

    Prendiamo in considerazione alcune raccomandazioni per la compilazione di un modello finanziario utilizzando l'esempio di un salone del tatuaggio, una fattoria di oche e un negozio di abbigliamento.

    Negozio di abbigliamento:

    1. Per aprire un negozio avrete bisogno di un capitale iniziale di 900 mila rubli.
    2. La pianificazione dei costi per il negozio includerà i costi di noleggio, le bollette, gli acquisti di beni e attrezzature e la manodopera. Devi anche spendere soldi per pubblicizzare il negozio.
    3. La redditività del negozio di abbigliamento sarà di circa il 50%.

    Fattoria d'oca:

    1. Il modello finanziario di una fattoria d'oca contiene calcoli per un gran numero di indicatori di efficienza economica, perché l'azienda richiederà fondi presi a prestito per l'acquisto di attrezzature e sistemazione dell'habitat degli uccelli, il noleggio o l'acquisto di attrezzature e trasporti agricoli, l'organizzazione di un bacino artificiale e un luogo per camminare per gli uccelli, affittare un macello.
    2. La scoperta di una fattoria di oche è un modello di un progetto su larga scala con grandi investimenti, ma con una mandria di 1000 capi (più del 70% di cui è una femmina) è possibile ottenere un reddito annuo di 9 milioni di rubli.

    Salone del tatuaggio:

    1. Il costo iniziale di un salone per tatuaggi è di 800 migliaia di rubli.
    2. L'importo medio lasciato da un visitatore è di 2500 rubli.
    3. Le spese mensili di un negozio di tatuaggi sono all'interno di 85 mila rubli.
    4. L'utile netto è di 100 mila rubli.

    Esempio del piano finanziario di un coffee shop

    Quando si pianifica un modello finanziario di un caffè, è necessario considerare che la redditività dipenderà dall'ubicazione, dai prezzi, dalla qualità del servizio e dai servizi forniti.

    Tabella 3 - Indicatori di efficienza finanziaria del caffè per il primo anno

    Considera l'esempio di un modello finanziario, quando c'è 1 milione di rubli per aprire un caffè. patrimonio netto e 12 milioni di debito, che devono essere pagati durante l'anno con interessi del 18%. Facciamo una previsione per due anni, dal momento che il progetto dovrebbe ripagare in un anno.

    Top