logo

Monaco è un centro bancario europeo abbastanza grande. Qui ci sono tutte le banche leader nel mondo - solo 41 uffici. Nell'ultimo quarto di secolo è stata osservata una crescita particolarmente evidente in questo settore dell'economia.

Il paese ha una buona reputazione: le rive del Principato sono famose per la capacità di evitare qualsiasi perdita di informazioni sui depositi. La polizia si lamenta costantemente che non hanno modo di ottenere le informazioni necessarie sui clienti per le indagini. Come una sorta di contrappeso all'inaccessibilità delle banche nel Principato di Monaco, è stata introdotta una legislazione molto rigida per combattere il riciclaggio di denaro - l'autore del reato può essere condannato per un massimo di dieci anni con la confisca dei fondi nei conti. È stato inoltre concluso un accordo speciale con la Francia sullo scambio di informazioni e la lotta comune contro il denaro sporco.

Just Real Consul aiuta ad aprire conti bancari a Monaco:

Conti - Conti bancari privati

Condizioni di apertura del conto - Per l'apertura sono richiesti documenti apostillati di una persona fisica o giuridica.

Necessità di arrivo - NO

Solo il vero console può organizzare un incontro con un rappresentante della banca in Russia.

Periodo di apertura del conto - Entro 10 giorni lavorativi

Gestione account - Gestisci via fax con tabella codici o via Internet

Carte di credito - VISA di credito è possibile sulla sicurezza di un deposito pari a una doppia linea di credito

Personale di lingua russa - Sì

Sistema bancario a Monaco

Abbiamo parlato con Anna Arapova, Andbank, responsabile delle relazioni con i clienti, sulle sfumature del lavoro con le banche a Monaco.

Quali sono i termini dei conti di apertura nelle banche di Monaco?

Per aprire un account, ti chiediamo di fornire alla banca i documenti che confermano l'origine dei fondi. I potenziali clienti possono avere qualsiasi attività commerciale se è legale. Gli uomini d'affari russi devono fornire un estratto dal registro degli azionisti della compagnia, gli ultimi rendiconti finanziari della società, che dimostrano che i fondi e i risparmi sono stati accumulati sviluppando la propria attività o ricevendo dividendi da essa. Se stiamo parlando di un dipendente, rispettivamente, è necessario fornire informazioni 3-NDFL, che mostrano lo stipendio. Si tratta di documenti economici di base oltre al passaporto, alla biografia professionale generale, alla conferma dell'indirizzo e ai moduli bancari. Naturalmente, in un certo numero di banche private esiste un'altra condizione: l'importo minimo per aprire un conto. Nella nostra banca lavoriamo con importi da 1 milione di euro, poiché la banca si concentra su depositi a risparmio a lungo termine.

Per aprire un conto, è necessario avere un permesso di soggiorno in Francia o Monaco?

Non ci sono tali requisiti, una persona può essere un residente ovunque.

Qual è il concetto di segreto bancario a Monaco oggi?

A Monaco, c'è un segreto bancario, è protetto dalla legge penale dello stato. Ciò significa che al momento le banche e i dipendenti delle banche non sono autorizzati a trasferire informazioni a organismi esterni oa terzi.

Ma è importante ricordare che dal 2018, Monaco si unirà a tutti i paesi europei nello scambio automatico di informazioni (secondo i dati del 2017) tra le istituzioni fiscali e finanziarie relative ai residenti nell'UE. Di conseguenza, i cittadini con residenza in Europa dovrebbero essere preparati al fatto che le informazioni riguardanti lo stato dell'account per il 2017 possono essere trasferite alle autorità competenti dello stato in cui sono residenti. Per quanto riguarda la Russia, finora non ha firmato questo accordo, ma oggi la parte russa può vedere il lavoro legislativo per semplificare il sistema finanziario e una maggiore trasparenza dei flussi finanziari, quindi, forse in futuro, la Russia sarà inclusa nella lista di questi paesi.

È redditizio mettere fondi sui depositi?

I depositi sono un termine che amiamo molto in Russia, e spesso significa qualsiasi collocazione di denaro in una banca. In Europa, il tasso di deposito è fissato dalla Banca Centrale del regolatore pertinente e, di norma, maggiore è il rischio, maggiore è il tasso. Ad oggi, il tasso per i depositi in euro al tasso attuale della Banca europea è quasi negativo e probabilmente non vi è alcun interesse a mettere fondi in questo modo. Nella nostra banca c'è la possibilità di mettere fondi in rubli sui depositi al tasso della Banca Centrale della Federazione Russa.

Ma, oltre ai depositi, le banche possono offrire un'ampia scelta di vari prodotti di investimento con diversi livelli di rischio, con o senza garanzie di capitale, con rendimenti diversi gestiti da una banca o sotto la gestione dei clienti.

Le banche in Europa lo fanno da molto tempo e lavoriamo con tutte le principali piattaforme e scambi nel mondo. Se il cliente è interessato a lavorare con lo scambio, tutte le azioni e obbligazioni quotate sui mercati mondiali possono essere collocate nel nostro deposito. La banca, a sua volta, fornisce al cliente tutte le analisi necessarie, effettua una selezione in base ai criteri del cliente, calcola i possibili rischi e la redditività dei titoli. Sulla base di queste informazioni, il cliente sta già decidendo il tipo di investimento a cui è interessato.

Ma oltre a questo, ci sono ancora vari prodotti finanziari che la banca può creare per il cliente da ordinare. Esistono vari strumenti che consentono di strutturare e modellare i rischi, lavorare con diversi emittenti, ecc.

Quali sono le richieste di soluzioni finanziarie standard in particolare?

È possibile creare, ad esempio, un portafoglio di gestione della fiducia. I portafogli variano in base al grado di rischio. Il rischio in questo caso corrisponde al numero di azioni, fondi, prodotti il ​​cui rendimento non è specificato, vale a dire non è fisso a seconda del mercato. Ad esempio, la nostra banca offre quattro diversi portafogli. Abbiamo buone statistiche sulla loro redditività e resistenza alle crisi.

A quali condizioni sono concessi i prestiti e a quali scopi?

Il credito è uno dei servizi della banca, che è ampiamente utilizzato. La banca può finanziare l'acquisto di beni immobili e utilizzarla come garanzia per una garanzia parziale di prestito, se questa proprietà si trova a Monaco o in Francia. In quest'ultimo caso, di norma questo finanziamento viene utilizzato dai clienti per l'ottimizzazione fiscale. Ma nella nostra banca è anche un prerequisito per il prestito è il collocamento di fondi in banca.

La proprietà deve essere in Francia o Monaco?

Può essere acquistato in un altro paese, ma in questo caso la banca non sarà in grado di utilizzare la proprietà stessa come parte della garanzia. Poiché il requisito del nostro regolatore è di fornire prestiti per il 110%, non prendiamo mai alcun rischio e non effettuiamo finanziamenti rischiosi. Gli immobili in qualsiasi altro paese non possono essere posti come garanzia sul bilancio della banca, rispettivamente, in questo caso tutte le attività dovrebbero essere depositate al 110% in un deposito bancario.

Forse il cliente ha un portafoglio di titoli che realizza un profitto e, allo stesso tempo, il cliente ha bisogno di liquidità per acquisire qualcosa, fare un infuso nel business. Se il cliente non ha intenzione di vendere questo portafoglio, allora può prometterlo come garanzia in banca e quindi prendere un prestito contro la sicurezza di questo portafoglio. Di conseguenza, ci sarà liquidità che può essere utilizzata per altri scopi.

In base a quali esigenze, oltre all'acquisizione di beni immobili, puoi ottenere un prestito?

È possibile finanziare la sicurezza dei propri fondi, il cosiddetto finanziamento lombardo. Quindi, in linea di principio, la banca può finanziare qualsiasi attività economica, infusione in affari, bisogni personali.

Quali sono le caratteristiche specifiche della tua banca?

La nostra banca è privata: è specializzata nel lavorare con clienti privati ​​ed è di proprietà di privati. È stato creato nel 1930 in Andorra fondendo le banche di due famiglie di catalani. Queste sono vecchie famiglie di miliardari che sono tra le trenta persone più ricche d'Europa. Dieci anni fa, gli azionisti hanno deciso di svilupparsi a livello internazionale. Gli uffici sono stati aperti in altri paesi. Oggi abbiamo sette licenze bancarie complete, tra cui Andorra, Monaco, Lussemburgo, Panama, Bahamas, Spagna e Brasile. Abbiamo anche uffici a Ginevra, Miami, Uruguay, Brasile, Argentina, Israele e Zurigo.

In ciascuno di questi paesi, la banca è un'entità legale indipendente. Qui, a Monaco, abbiamo il nostro regolatore, la nostra legislazione e, di conseguenza, tutte le decisioni relative al lavoro a Monaco vengono prese a livello locale. Questo ci permette di essere abbastanza operativi rispetto
con altre istituzioni bancarie a Monaco, che sono uffici di rappresentanza di grandi banche globali. Questo ci dà l'opportunità di essere più vicini ai clienti, più dinamici, più reattivi e più flessibili.

Poiché la banca è privata e non è quotata in borsa, non è soggetta a rischi di mercato. La sua stabilità è assicurata da relazioni a lungo termine con clienti che sono uomini d'affari rispettati.

Siamo una banca boutique e vorremmo rimanere in questa nicchia, siamo più concentrati sulla qualità che sulla quantità. Conosciamo personalmente tutti i nostri clienti, lavoriamo principalmente con le famiglie e, a loro volta, conosciamo anche gli azionisti e la direzione della banca. Abbiamo un approccio molto personalizzato ai clienti.

Quanti anni ha la tua filiale a Monaco e ci sono molti clienti russofoni nella tua banca?

La filiale di Monaco ha quasi cinque anni. Oggi abbiamo circa il 50% della clientela internazionale. Storicamente, a Monaco, lavoriamo molto con i clienti di lingua russa, è uno dei più attivi, in rapida crescita e interessanti per la nostra banca. Abbiamo in programma di sviluppare ulteriormente le relazioni con i clienti di lingua russa.

Aprire un conto bancario a Monaco

Home / Apertura di un conto bancario a Monaco

I servizi del sistema bancario di Monaco sono utilizzati da clienti facoltosi. Le istituzioni finanziarie gestiscono le risorse, sponsorizzano gli acquisti immobiliari e forniscono un pacchetto completo di servizi di pagamento. È possibile aprire un conto a Monaco utilizzando una società offshore. Allo stesso tempo, ci sono impiegati della banca che forniscono servizi in russo.

vantaggi

Avere un conto bancario è un prerequisito per ottenere un permesso di soggiorno. Controllalo e quando si pianificano le transazioni immobiliari. Bollette e assicurazioni varie vengono cancellate dal conto. Resta solo da ricordare il suo regolare rifornimento.

A Monaco, il segreto bancario di tutti i depositi e le transazioni in contanti è rigorosamente rispettato, consentendo ai clienti di sentirsi al sicuro. Per mantenere i tuoi risparmi qui è di prestigio sia per i banchieri che per i clienti.

Ogni investitore finanziario sta cercando di trovare un approccio individuale e sviluppare offerte e soluzioni esclusive.

Ci sono molte opzioni per aprire conti in varie valute mondiali. E ciò che è particolarmente importante per i cittadini russi, le istituzioni finanziarie nel principato lavorano con i rubli. Puoi gestire i tuoi investimenti da remoto, ma entro un mese devi incontrare il banchiere di Monegasch.

I conti Monaco sono disponibili per residenti e non residenti allo stesso modo.

Procedura di apertura

Per aprire un account in Francia, è necessario scansionare il passaporto di un imprenditore che è registrato con l'azienda, fornire documenti statutari e una biografia del futuro titolare del conto. Inoltre sono richiesti i moduli bancari approvati, la prova delle fonti di ricezione del denaro, la prova della residenza fiscale. Inoltre, sono necessarie informazioni sulle operazioni imminenti. L'account di solito si apre entro 7-10 giorni lavorativi.

Dopo la registrazione di tutti i documenti verrà rilasciato RIB (carta con informazioni sulla banca e il numero di conto). La sua presentazione sarà necessaria per risolvere tutti i problemi interni. Ha restrizioni sul pagamento di beni e servizi, così come prelievi di contanti. Dopo un po 'di tempo, puoi richiedere una nuova carta con limiti maggiori. La manutenzione del conto, a seconda della banca, costa fino a 10 euro al mese.

Servizi bancari

Grandi banche private forniscono servizi di cassa, forniscono cassette di sicurezza individuali, libretti di assegni, carte di credito e di debito.

Le prime dieci banche includono:

  • Barclays Wealth Monaco,
  • Societe Generale Monaco,
  • Credit Suisse Monaco,
  • Banca Julius Baer Monaco,
  • BNP Paribas Wealth Management Monaco,
  • HSBC Private Bank Monaco,
  • Coutts Co. monaco,
  • Credit Du Nord Monaco,
  • Compagnie Monegasque de Banque,
  • Banque Edmond de Rothschild Monaco.

Le banche offrono servizi di finanza immobiliare e mutui.

Per i clienti delle istituzioni francesi, è necessario tenere conto del fatto che ai banchieri non piace il regolare rifornimento dei loro conti con importi in contanti di grandi dimensioni (diverse migliaia di euro). In questo caso, devi essere pronto a richiedere informazioni sulla fonte dei fondi.

Lealtà bancaria

A Monaco, non sono richiesti certificati di fonti di reddito e ricevute per il pagamento delle imposte dall'importo principale. Ogni cittadino di qualsiasi paese può aprire un conto, trasferire l'importo richiesto in diverse valute. In questo caso, il denaro può essere incassato in euro e trasferito su un altro account. Ciò porta ai tentativi della Francia di influenzare il sistema bancario. Ma finora senza successo.

I vantaggi delle banche offshore sono la vicinanza della giurisdizione, l'uso del vantaggio fiscale, l'affidabilità e la riservatezza, l'interesse relativamente elevato sui depositi, i conti multivaluta, i calcoli semplificati, la lealtà agli importi depositati.

Più di 300 mila conti aperti a Monaco. Di questi, più di due terzi appartengono a non residenti (sia persone fisiche che giuridiche). Questo è il motivo per cui il principato del settore bancario al di fuori della zona di subordinazione dell'UE.

Sistema bancario di Monaco

Il settore bancario di Monaco risale alla fine del diciannovesimo secolo, quando nel Principato si aprirono le prime banche di deposito, per la maggior parte francesi.

L'industria bancaria si sviluppò molto lentamente, e in effetti l'impulso fu dato solo negli anni '70, quando una politica attiva e promettente delle autorità statali, un lungo periodo di crescita economica e stabilità politica e sociale portarono frutto. Oggi, Monaco ha una vasta rete di numerazione di istituti bancari

43 istituti di credito (al 1 ° novembre 2004) appartenenti a varie categorie:

  • 19 banche monegasche;
  • 1 banca con uno stato speciale;
  • 9 filiali di banche, con sede in altri paesi;
  • 13 filiali di banche francesi;
  • 1 filiale di una banca francese sotto controllo straniero.

Il patrimonio totale ammonta a quasi 60 miliardi di euro, di cui il 70% appartiene a non residenti.

Nelle istituzioni finanziarie di Monaco oggi ci sono circa 2.200 dipendenti - il loro numero è aumentato negli ultimi 10 anni di oltre il 40%.

Quasi tutte queste istituzioni funzionano per i principali gruppi bancari. A seguito di vari accordi tra la Francia e Monaco, la legislazione bancaria francese è in vigore nel Principato. Le banche di Monaco sono guidate nel loro lavoro dagli stessi standard e regole per lo svolgimento delle attività bancarie e il controllo su di esso, come le banche francesi. Naturalmente, tutte le misure di controllo sono rigorosamente regolamentate, il che garantisce la riservatezza delle operazioni degli istituti finanziari a Monaco. Le banche di Monaco offrono sia servizi commerciali che di vendita al dettaglio, anche se molti di loro sono sempre più impegnati nel fornire servizi di private banking e gestione del capitale, il che è spiegato dalle peculiarità del Principato e da una sofisticata clientela internazionale.

Questa tendenza è in crescita, grazie alla recente comparsa a Monaco di un gran numero di aziende impegnate nella regolamentazione di un portafoglio di attività. La ragione di ciò è la legislazione favorevole di Monaco per quanto riguarda la regolamentazione di questo tipo di attività bancaria (legge n. 1.194 del 9 luglio 1997 e successiva legge n. 1.241 del 3 luglio 2001). Il settore bancario a Monaco guarda con fiducia al futuro e si sta preparando per una nuova fase della sua crescita, per non parlare delle opportunità aperte dalla crescita professionale e dall'ulteriore consolidamento dell'Europa.

Alcune delle banche che operano a Monaco sono:

  1. ABN AMRO Bank N.V. (ABN AMRO Bank N.V.)
  2. American Express Bank (Switzerland) SA (American Express)
  3. Bank Switzerland) SA (Bank (Switzerland) SA)
  4. Banca Popolare Costa Azzurra (Banque Populaire Cote D'Azur)
  5. Bank Prive Fideuram Warney (Banque Privee Fideuram Wargny)
  6. Banca Monegasca di Gestione (Banque Monegasque de Gestion)
  7. Banca di Gestione Edmond de Rothschild-Monaco (Banque de Gestion Edmond de Rothschild-Monaco)
  8. Banque du Gothard Monaco
  9. Banca di Roma International (Banca di Roma International)
  10. Bank Pash Monaco (Banque Pashe Monaco)
  11. Bank Martin-Marel (Banque Martin-Maurel)
  12. Bank Von Ernst (Monaco) (Banque Von Ernst (Monaco)
  13. BNP Paribas (BNP Paribas)
  14. Banca Popolare di Disondrio (Svizzera) (Banca Popolare di Disondrio (Suisse)
  15. Barclays Bank PLC (Barclays Bank PLC)
  16. Banco Atlanticó (Monaco) CAM (Banco Atlantico (Monaco) SAM)
  17. Cass Regional de Credit Agricole Mutuel Provenza Costa Azzurra (Caisse Regionale de Credit Agricole Mutuel Provenza Costa Azzurra)
  18. Cass Mediterranen de Finansman (Caisse Mediterraneennee de Financement)
  19. CAIKSA Generale de Depositosos (CAIXA General de Depositos)
  20. Cutts and Company (Coutts Co.)
  21. Credit Suis (Monaco) (Credit Suisse (Monaco)
  22. Credito Mobile de Monaco (Credit Mobilier de Monaco)
  23. Credit Lyonnais
  24. Credit du Nord
  25. Credito Foncier de Monaco (Credit Foncier de Monaco)
  26. KB Lussemburgo (Monaco) (KB Lussemburgo (Monaco)
  27. Aziende Monegasque de Bank (Compagnie Monegasque de Banque)
  28. Entenial (Enetenial)
  29. Lloyds TSB Bank PLC
  30. Banca Monte Paschi (Monte Paschi Banque)
  31. Natexis Private Banking Luxembourg SA
  32. Société des Paiements Pass
  33. SA Lyonnes de Bank (Lyonnaise de Banque)
  34. Societe Generale
  35. Societe Marcellus de Credit (Societe Marsellaise de Credit)
  36. Société Générale Bank e Trust (Monaco) (Société Générale Bank Fiducia (Monaco)
  37. UBiEs (Monaco) SA (UBS (Monaco) SA)

Video utile sul mercato bancario

Pubblicato online: 31/07/2008

Conti di apertura in banche straniere

Nel contesto della crisi nella zona euro, il Principato di Monaco, essendo uno stato stabile e sovrano, attira un numero crescente di investitori da tutti i paesi del mondo. I requisiti principali di qualsiasi investitore nella scelta di una banca sono la fornitura di un livello elevato di servizio insieme ad un approccio di investimento diversificato, tenendo conto del livello di rischio desiderato. Questi requisiti sono soddisfatti dalle banche di Monaco e in Europa, con le quali funziona monaCOncept. L'esperienza nell'apertura di conti personali e aziendali, insieme alla conoscenza dei prodotti finanziari proposti, consente ai clienti di monaCOncept di scegliere una banca degna con le migliori condizioni per risolvere i loro compiti specifici.

Nell'ambito dell'attirare il finanziamento del debito, monaCOncept:

  • valuta l'attuale condizione finanziaria del cliente, offre le migliori opzioni per attrarre finanziamenti dalle banche partner europee;
  • prepara la documentazione richiesta da banche e altri istituti finanziari;
  • negozia e fornisce le migliori condizioni di credito possibili.

Come può monaCOncept aiutarti a scegliere la banca che ti serve?

Prima di tutto, cerchiamo di capire le esigenze e le esigenze del cliente. Offriamo contattaci, rispondendo alle seguenti domande nel modo più dettagliato possibile:

  • Nome *, E-mail *, Telefono *
  • Indicare se si è * (cliente privato, società, cliente istituzionale).
  • Tipo di conto: personale, aziendale, risparmio, liquidazione
  • Prodotti bancari (mutui, prestiti per l'acquisto di uno yacht, fondi per l'aviazione, gestione finanziaria, consulenza in materia di investimenti, prestiti fiduciari, prestiti lombard (specificare il LTV desiderato), gestione immobiliare, assistenza nella vendita di un'impresa, altro)
  • Opzioni di servizio (gestione account, online banking, disponibilità di celle di deposito, libretto degli assegni, lettera di certificazione per residenza, posizione preferita, ecc.).
  • Quando si tratta di beni immobili (acquisto, ricostruzione), fornire tutte le informazioni necessarie (posizione, disponibilità di un rapporto di valutazione di esperti, altre informazioni)

Ti contatteremo entro 24 ore e ti offriremo un elenco di banche che soddisfano le tue esigenze.

Il vantaggio di ordinare servizi da monaCOncept:

Aiuta a fare la migliore scelta bancaria. È un accordo per fornire un conto bancario, come una carta di credito e un conto bancario.

Organizzazione di un incontro con un rappresentante della banca. Ci preoccupiamo del tempo dei nostri clienti, discutiamo tutti i dettagli in anticipo, forniamo al cliente un elenco di documenti necessari e programmiamo incontri con un rappresentante della banca. Pertanto, il cliente viene solo alla riunione e firma i documenti necessari per aprire un account.

Consulenza di esperti sulle alternative bancarie. MonaCOncept collabora anche con alcune delle principali banche in Svizzera e Lussemburgo, e in alcuni casi, ad esempio, nel settore bancario o ipotecario, offre ai clienti, in alternativa, i servizi di banche in questi paesi.

Consulenza di esperti sulle soluzioni di finanziamento. Va notato che il contraente non dovrebbe accettare la soluzione più redditizia.

Requisiti per l'apertura di un conto in una banca straniera

  • L'ammontare del saldo minimo per i conti di risparmio varia da 300.000 a 1 milione di euro.
  • Per aprire un conto corrente: una copia del passaporto del cliente, una copia del documento che conferma la residenza principale del cliente (fotocopia della bolletta dell'energia elettrica apostata).
  • Per aprire un conto di risparmio: una copia del passaporto del cliente, il curriculum del cliente e le informazioni finanziarie, comprese le attività e le passività, il saldo delle entrate e delle spese, un modulo di domanda compilato, informazioni sulle fonti di fondi di origine.
  • Per aprire un conto aziendale: fotocopie di documenti costitutivi della società, una lista di beneficiari, una fotocopia del passaporto del direttore (beneficiario, fiduciario), una descrizione dell'attività del cliente, un modulo di domanda compilato.
  • Nella maggior parte dei casi, è necessario organizzare una riunione con un responsabile bancario nel paese di apertura di un account. Le opzioni sono anche possibili - la partenza del manager per un incontro con un potenziale cliente, l'apertura di un conto con la successiva organizzazione di un incontro con un rappresentante della banca entro 6 mesi dalla data di apertura dell'account.

I vantaggi del sistema bancario di Monaco

Il Principato di Monaco offre vantaggi unici per gli investitori privati, gli uffici familiari, generalmente chiamati HNWI ("individuo ricco").

  • Il Principato di Monaco è un'oasi di stabilità, sia costituzionale che legislativa.
  • Monaco è un centro finanziario globale con una presenza di banche leader nel mondo.
  • L'apertura delle autorità statali e amministrative è il fattore più importante nella creazione di un clima imprenditoriale costruttivo, il più adatto per prendere decisioni adattive in materia di protezione della proprietà degli investitori.
  • Monaco è famoso per il suo regime fiscale liberale per la vita e la gestione di un'impresa. Insieme alla mancanza di imposte sul reddito per i privati, Monaco offre condizioni favorevoli per la creazione di una struttura commerciale (uffici di copertura, amministrazioni, uffici di rappresentanza e altri)
  • Segreto bancario: l'articolo 308 del Codice penale di Monaco disciplina le attività professionali dei dipendenti delle banche in merito alla riservatezza
  • Per molti anni, dall'introduzione della prima legge del 1993 sulla lotta al riciclaggio di denaro, il Principato ha perseguito una politica sistematica nella lotta contro il riciclaggio di denaro, il finanziamento del terrorismo e della corruzione (AML / CFT-C)
  • Il sistema bancario di Monaco è soggetto a regolamentazione da parte della competente autorità di regolamentazione della Francia, ma la legge sulla non divulgazione del segreto bancario di Monaco limita la divulgazione di informazioni sui titolari di conti a terzi.

Banche di Monaco

In un piccolo stato di Monaco non c'è agricoltura, nessuna industria, ci sono solo due chilometri quadrati di terra rocciosa. Il principe Ranieri, essendo una persona intelligente e lungimirante, scegliendo una strategia per lo sviluppo di un principato a metà del 20 ° secolo, risolse radicalmente il problema. Ha eliminato tutte le fasi iniziali della catena di formazione del plusvalore: terra, materie prime, strumenti di produzione, industria, lavoro, merci - tutto questo non è, o quasi, a Monaco. Il governo ha concentrato tutti i suoi sforzi sulla creazione di un clima favorevole al denaro. Ha portato il successo.

Oggi, il principato è uno dei maggiori centri finanziari d'Europa. I conti aperti dai clienti a Monaco sono circa 160-200 miliardi di dollari. Il 20% del reddito è percepito dallo stato dal settore bancario dell'economia. Nel principato, tutte le principali banche del mondo hanno aperto uffici, diverse banche francesi, 19 banche in realtà monegasche - per un totale di 41 istituzioni. Lo stato è guidato dalla legislazione bancaria della Francia.

Le banche offrono una gamma completa di servizi:

  • manutenzione di conti correnti;
  • finanziamento ipotecario e immobiliare;
  • la fornitura di casseforti bancarie;
  • consulenza in materia di investimenti;
  • gestione del portafoglio di investimenti;
  • aprire carte di credito e di debito;
  • gestione del denaro.

Chiunque può aprire un conto in banca a Monaco. Solo un non residente dovrà fornire un contributo minimo, il cui importo è leggermente diverso in una determinata banca, che varia da 300 mila euro a 1 milione di euro. Le piccole banche private a volte aprono conti con importi minori. Può essere titoli, non solo denaro.

Per aprire un conto bancario nel Principality, il client fornisce:

  • carta d'identità;
  • riprendere, comprese brevi informazioni sul cliente, le sue attività professionali e la sua fonte di reddito;
  • prova della residenza fiscale, ovvero delle bollette del paese di residenza;
  • storia dell'origine del denaro che viene depositato nel conto.

Di norma, è necessario un incontro diretto con un impiegato della banca. La maggior parte delle banche è pronta a lavorare per aprire un account sul territorio del cliente. Quando tutte le formalità vengono soddisfatte e i documenti sono in ordine, l'account viene aperto entro 7-10 giorni. La manutenzione dell'account ti costerà circa 200 euro all'anno, il trasferimento di denaro all'interno dell'UE - 7 euro.

Il rapido sviluppo del sistema bancario nel Principato è dovuto all'attrattiva di questo paese per le imprese. La tassazione a Monaco attrae molti soldi da tutto il mondo. Non ci sono imposte sul reddito, imposte sulle plusvalenze, imposta sulle successioni, imposta sui regali. Ma tali benefici sono forniti principalmente da Monegaschi. Pertanto, i servizi per ottenere la cittadinanza sono molto richiesti.

Per ottenere un permesso di soggiorno, devi dimostrare il tuo valore al governo di Monaco. Si stima che 250-500 mila euro nella banca di Monaco siano una somma sufficiente perché il principato possa considerarti un cittadino degno. È vero, ciò avverrà non prima di 12 anni di un'estensione rispettabile della carta di permesso di soggiorno (permesso di soggiorno). Inoltre, un prerequisito è l'acquisto o la locazione di immobili a Monaco. Il Principato non riconosce la doppia cittadinanza.

I banchieri, con la benedizione del governo del principato, per lungo tempo hanno mantenuto la reputazione delle loro banche come le banche più affidabili nel campo del segreto di deposito. Ignorato le richieste della polizia e dell'Interpol. Sembra che i pilastri della privacy siano stati scossi. È stato concluso un accordo tra i paesi dell'UE e Monaco sullo scambio di informazioni sul saldo dei conti dei residenti fiscali e su tutti i dati sul passaporto e sull'identificazione. L'accordo entrerà in vigore nel 2018.

Fare affari a Monaco

Fare affari a Monaco

Tuttavia, Monaco.

Parleremo del piccolo stato nel sud dell'Europa, la monarchia più piccola del mondo, il principato di Monaco. Solo il Vaticano è meno di quello. A nord, est e ovest confina con la Francia, a sud è bagnata dalle acque del Mar Mediterraneo. L'area del paese è solo di circa 2 chilometri quadrati. La popolazione è di 33 mila persone e quindi la densità di popolazione media è una delle più alte del mondo. Gruppi etnici: francesi - 47%, italiani - 16%, monakiti (monegaschi) - 16%. Lingue: francese (stato), Monaky (misto di francese e italiano), italiano, inglese.

Proprio come le persone

La capitale del paese di Monaco (3 mila abitanti), situata pittorescamente su una scogliera piatta, ha generalmente conservato il suo aspetto medievale. Le principali attrazioni della città sono il complesso principesco del palazzo (XIII secolo); il famoso Museo Oceanografico, che riceve ogni anno un gran numero di visitatori; Museo di antropologia primitiva; Cattedrale, costruita alla fine del XIX secolo.

Monaco è un resort mediterraneo famoso in tutto il mondo. Ha un clima mite e paesaggi meravigliosi. Si compone di quattro quartieri: Monaco, La Condamine, Fontevey e Monte Carlo. A La Condamine, la maggior parte della popolazione del paese vive. Qui ci sono il porto, la biblioteca nazionale e lo stadio. Monte Carlo è famosa nel mondo per i suoi casinò.

Il capo dello stato è il principe (Rainier III al potere dal 9 maggio 1949), che trasferisce i diritti di gestione direttamente al suo erede. Il capo del governo è il ministro di stato (P. Diju). Nominato dal monarca nell'elenco dei candidati proposto dal Presidente della Francia. Supervisiona le attività del Consiglio di governo, composto da tre membri. Il potere legislativo spetta al monarca e al Consiglio nazionale (24 membri). Le funzioni della camera bassa sono eseguite dal Consiglio comunale (15 membri), che decide su questioni di autogoverno locale. L'unità monetaria è l'euro.

Il sistema giudiziario si basa sul Codice di diritto francese. Si compone di tribunali di primo grado, il mondo e le corti d'appello. C'è anche una Corte Suprema composta da cinque membri e due assessori nominati dal principe per un periodo di quattro anni su proposta del Consiglio nazionale. A Monaco c'è la polizia, ma non c'è un esercito proprio, oltre alla guardia reale, composto da 65 persone. Le questioni di difesa sono di competenza della Francia.

Il Principato di Monaco è membro delle Nazioni Unite, dell'UNESCO, dell'Organizzazione mondiale della sanità, dell'International Telecommunications Union, dell'Unione postale universale e di numerose altre organizzazioni internazionali. Stazione radio "Monte-Carlo" - una delle stazioni radio più potenti d'Europa. La compagnia televisiva "Tele-Monte-Carlo" funziona.

E la vita è lampone

Monaco ospita festival internazionali annuali: circo e televisione. L'annuale Monte Carlo Car Racing Championship nella classe di Formula 1 è molto popolare. Il Principato emette i suoi francobolli, che sono molto apprezzati dai filatelisti di tutto il mondo.

Monaco è collegata alla Francia su strada e servizio di elicottero (via Nizza). L'ingresso nel paese dal territorio della Francia è gratuito.

Il paese ha uno dei sistemi di sorveglianza della polizia più potenti ed estesi al mondo. La polizia in uniforme e abiti civili si trovano quasi dappertutto, hanno il diritto di ispezionare oggetti e automobili sospette, eseguire il controllo del viso, controllare le bollette telefoniche, le camere d'albergo e le abitazioni e le telecamere di localizzazione sono installate quasi ovunque. Il tasso di criminalità è estremamente basso.

A Monaco si sono sviluppate industrie ad alto reddito: elettronico, elettrico, chimico, farmaceutico, produzione di strumenti di precisione, materiali da costruzione, terracotta, ceramica e maiolica. Un posto importante è occupato dal commercio, dai servizi turistici e dalla produzione di souvenir. Il paese ha un alto livello di occupazione e standard di vita. Esiste un monopolio statale sulla vendita di prodotti del tabacco, le attività della rete telefonica e dei servizi postali.

Tutti i cittadini di Monaco sono esentati dal pagamento delle tasse, ma non sono autorizzati a visitare il casinò. Grazie al regime fiscale preferenziale, centinaia di compagnie internazionali (comprese quelle di grandi dimensioni) e decine di banche fanno ampio uso del territorio di Monaco per le transazioni finanziarie. Le entrate statali consistono in imposte da banche, hotel, resort, casinò, entrate turistiche, vendite di marchi, ecc.

Il principato, nonostante la visione prevalente, nonostante la fama mondiale dei suoi casinò di Monte Carlo, riceve da loro solo il 3% circa dei ricavi. Monaco è uno dei più grandi centri bancari europei. Molte banche leader del mondo lavorano qui - solo 55 uffici, in cui sono collocati circa 360 mila account; Le attività bancarie totali di Monaco ammontano a circa $ 50 miliardi. Inoltre, ci sono 4 società finanziarie e più di 20 società di gestione di portafogli di titoli a Monaco.

Per qualsiasi tipo di attività imprenditoriale a Monaco, è necessario ottenere il permesso dall'amministrazione. Il richiedente è tenuto a dimostrare che il suo progetto rappresenta almeno un certo beneficio per l'economia del principato. Succede, e non di rado, che i candidati sono negati.

Evrostirka

Monaco è giustamente orgoglioso del suo sistema finanziario sviluppato. Più di 75.000.000.000 di franchi francesi sono attualmente depositati in 40 banche locali. La metà di questi risparmi appartiene agli stranieri che non risiedono permanentemente a Monaco. "Riciclaggio di denaro", in quanto tale, è considerato un atto illegale qui. Ma i finanzieri mettono soprattutto la riservatezza dei clienti, e quindi il denaro è "riciclato".

È noto che qualsiasi persona non residente che apre un conto bancario in qualsiasi banca in Europa deve sottoporsi a un controllo speciale. Questo articolo è specificato nell'accordo tra i paesi dell'UE (datato 07.07.1998). Il Principato di Monaco, che è essenzialmente il protettorato della Francia, ha rifiutato di rispettare i termini del contratto!

All'apertura di un conto, si presume che un non-residente presenti un certificato di fonti di reddito e una ricevuta per il pagamento delle tasse sull'importo principale. Ma Monaco non richiede tali certificati e ricevute. Pertanto, qualsiasi cittadino di qualsiasi paese può aprire un conto nella banca di Monaco, trasferire qualsiasi importo ad esso in qualsiasi valuta, e quindi ritirare questo denaro o trasferirlo su un altro conto, ma in euro. Di conseguenza, in futuro, l'intero importo sarà considerato "pulito", cioè di origine legale. Non a caso il principato è chiamato il "fondo d'oro".

Nel luglio dell'anno scorso, una commissione speciale del parlamento francese ha verificato il sistema bancario e fiscale a Monaco e ha rivelato flagranti violazioni delle norme europee in queste aree. Si è scoperto che un paese in miniatura con 30 mila abitanti, di cui solo 5.000 autentici cittadini, è diventato un vero "bucato" nel riciclaggio di denaro sporco.

Bambino cattivo

La Francia richiede categoricamente Monaco per soddisfare i termini del contratto. Ma, a quanto pare, causerà un colpo così forte all'economia di un piccolo stato che difficilmente si riprenderà rapidamente. Dopotutto, solo le banche appartenenti al principato aprono più di trecento quarantamila conti. E più del 70% di loro appartiene a non residenti, che sono sia persone fisiche che persone giuridiche.

Monaco è considerata una zona al di fuori della subordinazione dell'UE. La Francia, come garante per i paesi europei, sarà probabilmente costretta ad applicare misure coercitive a Monaco. Ma il popolo di Monaco sta protestando. Secondo un'indagine condotta dai sociologi nel territorio di Monaco, i suoi cittadini credono che la verità sia dalla parte del principato. E il principato ha chiesto di introdurlo nella zona economica unica dell'euro.

Secondo i consulenti finanziari del principato, questo è l'unico modo per risolvere i problemi relativi al bilancio dello Stato. Ciononostante, la Francia ha messo una condizione difficile: fino a quando Monaco non si impegna a soddisfare tutte le clausole dell'accordo sulla verifica dei conti bancari aperti dai non residenti, non si può parlare dell'entrata del principato nella zona euro.

Per Monaco, e ha preso la stampa, riferendo sui fatti di frode 70 banche e diverse migliaia di compagnie di facciata. Le autorità di Monaco furono costrette a compiere un gesto che dimostrerebbe all'Europa la loro lotta contro "affari dubbi": Monaco firmò diversi accordi di cooperazione nella lotta al riciclaggio di denaro con i paesi membri dell'UE. E continua ad arrabbiare la Francia, esprimendo apertamente la sua disobbedienza. Per quanto tempo "madre" la Francia subirà le buffonate dei bambini nati - il tempo lo dirà.

Neil Admirin, Odessa

settore auto. Calcolo rapido della redditività dell'impresa in questo settore

Calcola il profitto, il recupero, la redditività di qualsiasi attività in 10 secondi.

Inserisci gli allegati iniziali
ulteriormente

Per iniziare il calcolo, inserire il capitale iniziale, fare clic sul pulsante successivo e seguire le ulteriori istruzioni.

Profitto netto (al mese):

Vuoi fare un calcolo finanziario dettagliato per un business plan? Utilizza la nostra app Android gratuita per le aziende su Google Play o ordina un piano aziendale professionale al nostro esperto in pianificazione aziendale.

Conto bancario di Monaco: procedura e documenti

Potrebbe essere necessario un conto bancario sempre e ovunque. E se pensassi di aprire un conto in banca a Monaco? Per fare questo è abbastanza realistico, dopo aver appreso l'ordine di presentazione e l'elenco dei documenti necessari.

La procedura e le caratteristiche dell'apertura di un account nel divieto di Monaco

Sarai piacevolmente sorpreso dai vantaggi che apri quando apri un conto a Monaco. Puoi aprire un conto nella banca di Monaco, indipendentemente dal fatto che tu sia residente o meno. Ma prendere in considerazione alcuni dei requisiti delle banche è necessario. Inoltre, a Monaco ci sono banche leader nel mondo in cui è molto redditizio aprire conti. Come aprire un conto in banca a Monaco? Quali condizioni bancarie devono essere soddisfatte? Ne parleremo oggi in questo articolo.

Quale banca di Monaco scegliere

Le banche di Monaco, come altrove, offrono ai loro clienti diversi livelli di servizio. Per coloro che si aspettano di ricevere un permesso di soggiorno, è necessario sapere che alcune banche forniscono documenti di certificazione richiesti per richiedere un permesso di soggiorno. Le banche confermano inoltre che il loro cliente (cioè, voi) ha una discreta somma di denaro in un conto bancario a Monaco ed è pienamente in grado di provvedere a se stesso e alla sua famiglia. Tali documenti sono emessi oggi da molte banche internazionali.

L'importo minimo nel conto per un permesso di soggiorno. Quanti soldi avete bisogno di avere sul conto in banca a Monaco per ottenere facilmente un permesso di soggiorno qui? Devi avere almeno 300.000 euro nel tuo account. Quindi, confermi di essere una persona completamente facoltosa che ha scelto il suo luogo di residenza a Monaco, perché è un angolo della terra incredibilmente bello, e non perché hai bisogno di un riparo o di un aiuto da un principato.

Tipi di servizi bancari. A Monaco, ci sono varie banche che offrono l'apertura di conti con e senza tassi di interesse. Alcune banche a Monaco offrono non solo di aprire conti, ma anche di conservare gioielli, documenti o fondi in casseforti della banca. È anche possibile ottenere assegni in eurovaluta. Oltre ai principali tipi di servizi, le banche private di Monaco offrono di partecipare alla compravendita di azioni, aprire conti in varie valute e condurre operazioni con titoli. È bello che lo staff della banca sia gentile, pieno di tatto e conosca diverse lingue, quindi è piacevole e semplice comunicare con i dipendenti della banca.

Come aprire un account a Monaco

È abbastanza facile aprire un conto in banca. Anche se non sei residente di questo principato. Ma prima, devi decidere il suo aspetto. Puoi aprire vari tipi di conti bancari a Monaco: deposito, risparmi, risparmi. Ogni banca ha i suoi requisiti e offre condizioni diverse. Di cosa hai bisogno per aprire un account?

Avrai bisogno di un certo insieme di documenti:

  • Passaporto, prova della tua identità;
  • Un documento che conferma la residenza fiscale. In questo caso, verrà eseguita una ricevuta di pagamento della fattura per i servizi di pubblica utilità. Nella colonna del pagatore deve essere il tuo nome e cognome;
  • Informazioni sui fondi che si desidera depositare sul conto bancario;
  • Informazioni sul tuo lavoro e sul tuo reddito.

Assicurati di venire alla banca stessa e di incontrarti di persona con i dipendenti della banca. Solo loro possono compilare i documenti necessari per aprire un account. Se i documenti forniti organizzano la banca, l'account verrà aperto abbastanza rapidamente, entro una settimana. Alcune banche aprono un account per un massimo di dieci giorni lavorativi.

Sistema bancario di Monaco

Il sistema bancario di Monaco risale alla fine del diciannovesimo secolo, quando nel Principato si aprirono le prime banche di deposito, la maggior parte delle quali francesi.

L'industria bancaria si sviluppò molto lentamente, e in effetti l'impulso fu dato solo negli anni '70, quando una politica attiva e promettente delle autorità statali, un lungo periodo di crescita economica e stabilità politica e sociale portarono frutto. Oggi, Monaco ha una vasta rete di istituti bancari, con 43 istituti di credito (al 1 ° novembre 2004) appartenenti a varie categorie:

-19 banche monegasche;
-1 banca con uno stato speciale;
- 9 filiali di banche, con sede in altri paesi;
- 13 filiali di banche francesi;
- 1 filiale di una banca francese sotto controllo straniero.

Il patrimonio totale ammonta a quasi 60 miliardi di euro, di cui il 70% appartiene a non residenti.

Nelle istituzioni finanziarie di Monaco oggi ci sono circa 2.200 dipendenti - il loro numero è aumentato negli ultimi 10 anni di oltre il 40%.

Quasi tutte queste istituzioni funzionano per i principali gruppi bancari. A seguito di vari accordi tra la Francia e Monaco, la legislazione bancaria francese è in vigore nel Principato. Le banche di Monaco sono guidate nel loro lavoro dagli stessi standard e regole per lo svolgimento delle attività bancarie e il controllo su di esso, come le banche francesi. Naturalmente, tutte le misure di controllo sono rigorosamente regolamentate, il che garantisce la riservatezza delle operazioni degli istituti finanziari a Monaco. Le banche di Monaco offrono sia servizi commerciali che di vendita al dettaglio, anche se molti di loro sono sempre più impegnati nel fornire servizi di private banking e gestione del capitale, il che è spiegato dalle peculiarità del Principato e da una sofisticata clientela internazionale. Questa tendenza è in crescita, grazie alla recente comparsa a Monaco di un gran numero di aziende impegnate nella regolamentazione di un portafoglio di attività. La ragione di ciò è la legislazione favorevole di Monaco per quanto riguarda la regolamentazione di questo tipo di attività bancaria (legge n. 1.194 del 9 luglio 1997 e successiva legge n. 1.241 del 3 luglio 2001). Il settore bancario a Monaco guarda con fiducia al futuro e si sta preparando per una nuova fase della sua crescita, per non parlare delle opportunità aperte dalla crescita professionale e dall'ulteriore consolidamento dell'Europa.

Esporta e importa

• Su 1.156 imprese, oltre il 25% ha più di 20 anni e il 25% ha meno di 5 anni.

• Monaco importa varie materie prime e prodotti da tutto il mondo. Il più grande partner di importazione di Monaco è l'Italia, che rappresenta il 32,77% di tutti i prodotti importati. Seguono il Belgio (9,91%), il Madagascar (6,58%) e la Germania (6,25%).

• Il 20,68% della produzione, principalmente per l'industria automobilistica, viene esportato in Germania, il 18,5% in Italia, l'11,66% in Spagna e il 7,11% in Inghilterra.

sistema

• Il principale vantaggio di vivere a Monaco è l'assenza di imposte sul reddito, imposte sulle plusvalenze, tasse sui regali e anche le imposte di successione che sono molto preferenziali per gli standard europei. Questa è la principale circostanza che rende Monaco uno dei luoghi più attraenti in cui vivere per le persone più ricche del mondo, eccetto i cittadini francesi, che sono obbligati a pagare le imposte sul reddito a Monaco. L'imposta sugli utili sulle attività commerciali è stata introdotta nel 1963 (sotto la pressione della Francia) e viene addebitata al 33,5% se le operazioni al di fuori di Monaco rappresentano il 25 o più percento del fatturato di questa impresa industriale o commerciale. Le imprese che ricavano più del 75% del loro reddito da operazioni a Monaco sono esenti dall'imposta sul reddito delle imprese. Come persona che vive a Monaco, puoi approfittare del sistema fiscale di Monaco ottimizzando la tassazione globale. Cioè, assumiti per lavorare a nome della tua compagnia a Monaco e pagarti un enorme stipendio. L'utile all'estero (33,5% tassabile) viene convertito nel vostro stipendio, che, secondo le leggi di Monaco, è esente dall'imposta sul reddito.

Sistema bancario

• Monaco è un centro bancario europeo piuttosto grande. Qui ci sono tutte le banche leader nel mondo - solo 41 uffici. Nell'ultimo quarto di secolo è stata osservata una crescita particolarmente evidente in questo settore dell'economia.

• Oggi, un quinto di tutti i profitti del settore privato si accumula nel sistema bancario di Monaco. Certo, Monaco è ancora troppo presto per confrontarsi con grandi centri bancari come Lussemburgo, Hong Kong e Singapore, ma va ricordato che il principato occupa un'area molto più piccola di qualsiasi di questi mini stati. Tuttavia, data la posizione geografica estremamente favorevole di Monaco nel cuore del Mediterraneo occidentale, le eccellenti prospettive per il settore bancario non sono un segreto per nessuno.

Affari a Monaco

• La specificità di un'azienda a Monaco è la capacità di stabilire affari a livello di contatti personali. Secondo la legge, l'insediamento di una società di qualsiasi tipo avviene secondo il governo. Per stabilire una società per azioni aperta con responsabilità limitata (SAM), è necessario avere almeno 2 azionisti, fornire la carta e le attività, informazioni sugli azionisti. SAM deve avere un capitale minimo di almeno 1 milione di euro. Se la società sarà inattiva per 2 anni, sarà chiusa. Il costo di registrazione di un'impresa - imposta di bollo, quota di iscrizione dal capitale autorizzato, pagamento per i servizi di una società notarile, pubblicazione sulla rivista governativa "Journal de Monaco" - costerà circa 40 mila euro. La società è obbligata a presentare annualmente una relazione contabile annuale a una società di revisione locale.

• Dal 1991, al fine di sostenere nuovi affari per le imprese, la legge sull'esenzione dall'imposta sul reddito delle imprese è stata approvata per i primi 2 anni ed è tassata per i prossimi 3 anni se il 50% del capitale azionario appartiene ad altre società. Per quanto riguarda l'IVA, il Principato di Monaco trattiene le imposte su tutte le transazioni effettuate con paesi non UE. Ci sono due aliquote IVA - il solito 19,6% e il ridotto 5,5% (si applica a acqua, cibo, droghe, libri, servizi di trasporto pubblico)

L'impatto della crisi sull'economia

• Nel 2010, il PIL (a prezzi correnti) è di 41,3 miliardi di euro contro i 4 miliardi del 2009. Tasso di crescita del PIL con

corretto per l'effetto dell'inflazione +2, 47%. Questa cifra mostra la ripresa economica nel 2010, dopo un calo nel 2009 dell'11,45%.

• Nonostante questo aumento di 2,5 punti, PIL nominale

(41,3 miliardi) non ha raggiunto il livello pre-crisi, che era pari a 44,9 miliardi nel 2008, e non ha nemmeno raggiunto i dati del 2007 (4,36 miliardi)

Top