logo

Le banane crescono in paesi dove prevale un clima tropicale, ad es. vicino all'equatore, perché amano il calore. Questi includono gli stati dell'Africa, dell'America Latina, dei Caraibi e del Pacifico, ecc. Molti paesi di queste regioni coltivano banane come loro principale alimento domestico, e solo circa un quinto di esse sono coinvolte nell'esportazione di banane su scala industriale.

La maggior parte delle banane vendute in Europa, negli Stati Uniti e in Russia (circa l'80%) sono esportate da paesi dell'America Latina, il resto delle banane coltivate e vendute si trova nei paesi dell'Africa occidentale. La caratteristica principale dei paesi in cui le banane crescono è la loro arretratezza nello sviluppo economico e sociale.

Nonostante questo stato di cose, gli stati che esportano banane non occupano una posizione di leadership in termini di coltivazione. Nei primi posti nella produzione e consumo di banane sono l'India, la Cina e le Filippine. È comprensibile, la vasta popolazione di questi paesi è principalmente impegnata nell'agricoltura, l'unica fonte di cibo per le classi più povere.

I principali attori nel mercato globale delle banane sono Ecuador, Costa Rica, Colombia e Guatemala e altri paesi indicati come paesi con banane dollaro. Questi stati sono i principali partner delle società globali di banane e, di conseguenza, sono tradizionalmente influenzati dal dollaro americano.

Piantagioni dove crescono le banane

Tipicamente, le fattorie in latino, dove coltivano banane, sono grandi piantagioni monoculturali. Richiedono un grande investimento nella costruzione di strade, canali di irrigazione, comunicazioni. Nelle moderne piantagioni di banane viene utilizzata una grande quantità di fertilizzante, che consente di ottenere un raccolto di banane fino a 80 tonnellate per ettaro.

Ecuador, Colombia e Perù sono gli unici paesi dell'America Latina dove, insieme ai grandi agricoltori, ci sono diverse migliaia di piccole fattorie impegnate nella coltivazione delle banane. Svolgono un ruolo importante nell'esportazione di banane e fungono da cuscinetto: i grandi esportatori acquistano prodotti da piccole piantagioni quando la domanda di banane è elevata.

Le condizioni di lavoro sulle piantagioni di banane sono molto scarse in termini di salari e condizioni sociali, l'uso di un gran numero di sostanze chimiche influisce negativamente sulla salute dei lavoratori e sull'ambiente.

Le banane caraibiche tendono a crescere in piccole fattorie familiari, usando metodi di produzione più accettabili che nelle vaste piantagioni dell'America Latina. Il commercio di banane è fondamentale per l'economia della regione dei Caraibi, garantendo l'afflusso di valuta per risolvere i problemi sociali ed economici.

Tuttavia, negli ultimi 10 anni, circa 20.000 aziende agricole a conduzione familiare che coltivano banane hanno cessato di esistere, incapace di resistere alla concorrenza con le banane dell'America Latina meno costose, o hanno subito perdite significative a causa dei normali uragani.

Nonostante il danno all'ambiente e agli esseri umani, il prezzo al consumo per le banane rimane piuttosto basso e non riflette tutti i costi sociali e ambientali delle banane in crescita. Sostieni le persone più povere e probabilmente più laboriose del pianeta: compra un paio di chilogrammi di banane. Vedi oltre perché non ci sono semi nelle banane e da dove vengono presi per crescere.

Paesi produttori di banane

Coltivato nei paesi dell'America centrale e dell'Africa centrale. Devo dire che non tutti i tipi di banane hanno i frutti che possiamo acquistare nei nostri mercati e nei negozi. La banana è ampiamente usata in medicina. Banane arrostite al carbone. La banana è spesso usata anche nella cinematografia e nell'animazione. Fin dall'infanzia, eravamo soliti supporre che le banane crescessero sulle palme. Vedi oltre perché non ci sono semi nelle banane e da dove vengono presi per crescere.

Le banane sono conosciute dall'umanità fin dall'antichità. Le piantagioni di banane furono gli ultimi paesi al mondo a uscire, e le piante più vendute per la loro coltivazione e vendita furono: Ecuador, Colombia, Panama rifornivano tutta l'Europa di banane. Alcune parole su come raccogliere le banane. Di notte, i pipistrelli volano verso i fiori di banana, e durante il giorno numerosi insetti, nettare e animali simili a scoiattoli vengono a visitare - animali stupidi da parenti lontani alle scimmie.

Ma queste banane non ci consegnano - non tollerano il trasporto. Una banana verde ha la consistenza delle patate e, allo stesso tempo, ha un sapore fortemente astringente e resinoso - completamente immangiabile. Le banane vengono raccolte tagliando completamente uno spesso fusto erboso, con un colpo di falce - la seconda volta che la stessa ripresa (quella che viene erroneamente chiamata palma in Russia) non porta frutti. Alcuni giorni dopo la raccolta, le banane verdi maturano e diventano familiari per noi gialli.

Le banane sono il raccolto più redditizio al mondo. La maggior parte delle banane proviene da paesi caldi, ma, paradossalmente, l'Islanda è il più grande produttore europeo di banane. Fyffe's, una società di importazione multinazionale che compra l'intero raccolto di banane in Belize ogni anno, è irlandese. Con lo stesso peso, le banane essiccate, rispetto a quelle fresche, contengono 5 volte più calorie.

Tutte le parti delle piante di banane sono usate in medicina.

I frutti delle banane sono consumati crudi, sono fritti, bolliti. Le banane sono usate per preparare zuppe, dolci, dessert, piatti principali. Ma cucinano e cucinano speciali varietà di banane. Quelle banane che mangiamo sono allevate incrociando diversi tipi di banane.

Nel trattamento delle ulcere gastriche, dissenteria, bronchite, diabete usano fiori di banana. Si preparano e bevono come il tè. Le bruciature guariscono perfettamente le giovani foglie di banane, come la nostra banana. Le banane sono una delle colture alimentari più antiche, e per i paesi tropicali la più importante pianta alimentare e il principale elemento di esportazione. Coltivato in zone tropicali e subtropicali con climi caldi e umidi. Ci sono un gran numero di varietà di tipi di banane commestibili. Viaggiando intorno alle isole dell'Oceano Pacifico, si rifornivano di frutti a loro noti e contribuivano così alla diffusione delle banane.

Il fatto è che sia le banane che gli ananas sono i frutti dell'erba. Come, ad esempio, mirtilli o fragole

Nel canone buddista di Pali, scoperto a Ceylon e risalente al V-VI secolo aC. e., è descritto che i monaci sono autorizzati in vacanza a bere una bevanda a base di banane. Il tattico e scrittore cinese Yang Fu (wh.), Che visse durante la dinastia cinese Liang (502-557 gg.), Per la prima volta nella sua "Enciclopedia delle meraviglie" menziona la coltivazione delle banane in questo paese.

Alcuni scienziati ritengono che le banane fossero conosciute anche in Sud America prima dell'arrivo degli europei. Inoltre, alcuni credono che con il "frutto del paradiso" nell'Antico Testamento, tentato Adamo ed Eva in paradiso, si intendeva una banana.

Nel 1866, il mercante di New York Karl Frank iniziò a importare negli Stati Uniti piccole partite di banane coltivate in piantagioni vicino alla città di Colon, a Panama. Nel 1876, alla mostra di Filadelfia, dedicata al centenario dell'indipendenza degli Stati Uniti, le banane venivano vendute singolarmente, avvolte in staniel, al prezzo di 10 centesimi l'una, che all'epoca era molto costosa.

Per le banane non perdono la loro presentazione, sono trattate con succo di limone o immerse in acqua minerale gassata. Di norma, la stessa pianta viene coltivata per 5-6 anni, dopo di che la sua resa diminuisce notevolmente; in condizioni normali, le banane producono frutta per 25 anni o più.

Attualmente, le banane sono coltivate in quasi tutti i paesi con un clima tropicale umido, principalmente in quelli in via di sviluppo. In totale, sono conosciute circa 500 varietà di banane coltivate, ma alcune di esse sono poco conosciute o non sono più coltivate a causa della malattia. La più grande collezione al mondo di banane, che comprende oltre 470 varietà e circa 100 specie, si trova nel comune di La Lima in Honduras.

La vendita di banane verdi è molto diffusa.

Cresce in Africa occidentale e meridionale, così come nelle isole Canarie. Questa varietà è sensibile al tonchio nero (Cosmopolites sordidus) e ai nematodi (Nematoda). Viene coltivato anche in Birmania, Tailandia, Malesia e Ceylon. Tuttavia, nei tropici, i plantani - banane, che richiedono un trattamento termico preliminare, sono più spesso utilizzati. Circa l'80% di tutte le banane coltivate rientrano in questa categoria. Le banane fritte in olio d'oliva sono considerate un normale contorno per vari piatti.

In Venezuela, il piatto nazionale yo-yo (Yo-Yo) è conosciuto - un pezzo di formaggio bianco tenero è messo tra due fette di banane fritte, e tutto questo è tenuto insieme con uno stuzzicadenti di legno. Il piatto è una banana a fette, adagiata su un piatto con gelato e panna montata sopra.

In questa fonte, le banane venivano chiamate piante commestibili insieme a mango e uva spina

Le banane sono utilizzate per preparare pappe, marmellate, cupcakes, caffè surrogati, gelati e patatine. La farina di banana è uno dei componenti della confetteria. In cosmetologia, la buccia delle banane è usata come rimedio naturale per rimuovere le verruche. Le banane sono anche a volte parte della dieta dei polli da carne. A causa della grande quantità di tannino in esso contenuto, la buccia essiccata delle banane viene utilizzata come colorante nero per la pelletteria.

Gros-Michel ("Gros Michel") - precedentemente una delle varietà di banane più vendute nel Nord America e in Europa. La banana è molto diffusa nell'arte. E se nel prossimo futuro non verrà allevata una varietà geneticamente modificata, possiamo dimenticare per sempre le banane.

Import-export: banane

Le banane sono il frutto più popolare al mondo. Da questo è ovvio che la domanda per il tuo prodotto è garantita, ma come trasformare la frutta verde sulla palma in una gustosa offerta per il consumatore?

mercato

Parlare della stabilità del business "banana" non è necessario. Stagionalità e volumi di offerta in continua evoluzione dei concorrenti fanno il loro lavoro. 6 mesi all'anno, il mercato della frutta è pieno di prelibatezze stagionali e la banana passa in secondo piano. Ma con l'inizio del freddo e fino all'inizio dell'estate, i fornitori hanno l'opportunità di recuperare le perdite, perché in questo periodo dell'anno la banana diventa quasi l'unico frutto disponibile per il consumatore generale. Pertanto, a partire da dicembre, i prezzi delle banane crescono notevolmente, e entro una settimana i prezzi per la frutta possono variare nel range del 20-30%. Ma il mercato della domanda sta crescendo costantemente, aggiungendo il 5% all'anno.

Per quanto riguarda i giocatori nel mercato russo, oggi ci sono tre leader coinvolti nella fornitura da molto tempo, e dopo essere riusciti a conquistare le posizioni dominanti, questi sono JFC (Bonanza), Banex Group (Prima-Donna) e Thunder (catena di supermercati Magnit). La loro esperienza e volumi di offerta provocano una concorrenza piuttosto dura nel mercato delle banane.

In media, secondo gli esperti, "portare" un contenitore del frutto preferito di tutti, tenendo conto dell'acquisto di "materie prime" verdi, del suo trasporto e portando allo stato del prodotto finito, costa circa $ 20.000, guadagnando circa $ 30.000. Ma i rischi di "non vendere" sono piuttosto alti, poiché le date di implementazione sono calcolate dal numero di dita di una mano.

fornitori

Ad oggi, il 90% delle vendite di banane in tutto il mondo viene effettuato da sole 5 compagnie: americana: Chiquita, Dole; Del Monte - Cileno, Fyffes - Irlandese e Noboa (o "Bonita") - Ecuador. Ma la consegna in Russia dalla maggior parte di questi paesi sarà troppo costosa, il che influenzerà senza dubbio il costo delle merci, quindi, ha senso cercare i produttori più vicini geograficamente. Da questo punto di vista, i fornitori dalla Cina e dall'India sono i più vantaggiosi per la cooperazione. Inoltre, i leader del numero di prodotti importati in Russia sono: Costa Rica, Filippine, Colombia ed Ecuador.

La compagnia indiana Naushie Exports propone di acquistare banane in lotti minimi di 1.540 scatole del valore di $ 3 per scatola (circa 13,5 kg), cioè l'ordine minimo dovrebbe essere $ 4.620, questo, corretto per il tasso di circa 150.000 rubli.

Produttore cinese Xinfeng Tianye Agriculture Development Co., Ltd. Trasporta banane fresche in quantità minime di 25 tonnellate ad un costo di una tonnellata da $ 300 a $ 500. Di conseguenza, l'importo minimo dell'ordine sarà di $ 10.000 (circa 320.000 rubli).

Come contattare?

Per la comunicazione con i fornitori, ci sono portali Internet specializzati. Uno dei più riusciti e famosi è il portale alibaba.com. Usando la navigazione facile da usare, sul sito è possibile selezionare la categoria di prodotto desiderata, quindi il prodotto stesso, rivedere le offerte dei fornitori e contattarli lì. Inoltre, i fornitori pubblicano i loro dati: indirizzi aziendali, numeri di telefono, così da poter stabilire un contatto diretto.

La procedura di arrangiamento, in questo caso, si definisce già direttamente con il fornitore.

documentazione

Per un'azienda legata all'importazione di beni in Russia, l'ottimale è la produzione e la forma organizzativa di LLC. Pertanto, prima di contattare i fornitori, è necessario registrarsi legalmente. Le attività per l'importazione di verdura, frutta e prodotti alimentari, in conformità con la legislazione della Federazione Russa e l'Elenco delle merci importate autorizzate, non sono soggette a licenza.

I frutti importati nel paese sono soggetti a dichiarazione obbligatoria e certificazione in conformità con il decreto del governo della Federazione Russa del 1 ° dicembre 2009 n. 982. La dichiarazione conferma la conformità delle merci importate con gli standard statali richiesti e il certificato conferma la conformità agli standard di sicurezza richiesti.

Riceverai una dichiarazione ogni volta che importi una spedizione di merci. La dichiarazione è rilasciata solo ai residenti della Federazione Russa, pertanto, il richiedente una dichiarazione può essere un produttore russo, o un rappresentante russo di un fornitore straniero ufficialmente registrato nella Federazione russa, o un importatore o venditore registrato nel paese.

Il costo per ottenere una dichiarazione di conformità è in media 15.000 rubli. Il costo della certificazione per ogni lotto sarà di circa 7.500 rubli.

È importante notare che i volumi del prodotto consegnato non sono limitati dalla legislazione della Federazione Russa.

Dazi doganali e tasse

Le merci importate nel paese, tenendo conto del costo della consegna alla frontiera della Federazione russa, sono soggette ad un dazio doganale del 20%. Inoltre, l'imposta sul valore aggiunto (IVA) del 18% è imposto sull'importo del costo delle merci + dazio doganale.

L'attività di negoziazione obbliga un imprenditore a effettuare i seguenti pagamenti fiscali: imposta sul reddito per l'importo del 20% del reddito, differenza IVA, pagamento di fondi assicurativi alla Cassa pensione, Fondo di previdenza sociale della Federazione Russa e fondi di assicurazione medica obbligatoria nella misura del 34% e imposta sul reddito personale in l'importo del 13%.

mezzi di trasporto

Per il trasporto e la logistica occorrono, in media, 4-5 mesi. Di norma, dal paese di origine le banane vengono spedite via mare su una nave in frigorifero. Il costo di tale trasporto, ad esempio dalla Cina al porto di San Pietroburgo, è di $ 4000 per container per container da 20 piedi e fino a $ 6,000 per container da 40 piedi. Nel momento in cui tali spedizioni richiedono dai 30 ai 45 giorni.

Il trasporto logistico su rotaia è la fase successiva del trasporto. A seconda della distanza della città di destinazione dal porto, il costo di consegna per un container da 20 piedi varia da 50 a 110 mila rubli, per un container da 40 piedi da 70 a 200 mila rubli.

specificità

Stranamente, le banane maturano non su una palma, il che sarebbe logico, ma già disponibile. Il processo è il seguente: le banane vengono raccolte da una palma da grandi grappoli (50-150 frutti) 4 mesi dopo la comparsa dei frutti. A quel tempo, sono ancora abbastanza verdi e un pacco pesa circa 80-90 kg. Dopodiché, vengono lavati, divisi in piccoli fagotti, che vedevamo nei supermercati, e selezionati sulla base di "ciò che sembra migliore degli altri", buttando fuori quei frutti che hanno delle macchie. Quindi sono imballati in scatole protettive fatte di pannelli di fibre di 18 kg ciascuna e distribuite in tutto il mondo in unità di refrigerazione.

Il trasporto di merci è una delle fasi più importanti, poiché è durante questo periodo che esiste un rischio elevato che le merci possano deteriorarsi.

Al fine di evitare la maturazione prematura, le banane vengono trasportate nelle stive di navi refrigerate con una temperatura mantenuta di 14 ° C. A terra le merci fanno lo stesso acerbo. Qui è importante preservare le stesse condizioni per i frutti in cui sono stati consegnati al punto di arrivo. Contenitori refrigerati con contenitori speciali vengono in soccorso, in cui le banane devono essere consegnate al magazzino nella stessa temperatura ambiente a 14-14,5 ° C. La cosa principale è consegnare a destinazione il più rapidamente possibile in questa fase, al fine di evitare perdite inutili.

Il mancato rispetto del regime di temperatura anche di un paio di gradi comporta l'emergere e la diffusione di varie malattie nel frutto, quindi l'importanza di questo aspetto non deve essere sottovalutata. Lo stoccaggio, ad esempio, in condizioni con temperature inferiori ai 14 gradi raccomandati, porta alla morte delle singole cellule, il che porta ad un annerimento del frutto. Questo processo dà al frutto un aspetto completamente non commerciabile.

Come puoi far maturare le banane? La maturazione delle banane è ottenuta artificialmente usando l'etilene, che viene immesso nella camera di stoccaggio dai cilindri. La concentrazione di etilene nella camera dovrebbe essere di 1 m3 di etilene per 1000 m3 d'aria. Molti sistemi di etilene forniscono gas ai frutti automaticamente entro 24 ore. Il gas deve fluire al frutto durante il giorno per influenzare efficacemente il frutto, quindi se non si dispone di un sistema di alimentazione automatico, fare attenzione a garantire che le camere siano a tenuta d'aria.

È possibile memorizzare i frutti già maturati nella stessa camera, mantenendo i livelli di temperatura e umidità. A proposito di umidità. Quando si matura la banana, l'umidità relativa nella camera deve essere elevata, poiché i frutti maturati in un ambiente con umidità insufficiente sono più vulnerabili ai danni.

assicurazione

Ai sensi dell'articolo 27 della legge federale "Regolamentazione statale delle attività di commercio estero", l'assicurazione dei rischi commerciali con la partecipazione alle relazioni commerciali estere del paese viene effettuata su base volontaria nell'ambito di contratti assicurativi con assicuratori russi o esteri.

implementazione

Per le banane di marketing, l'opzione migliore è quella di cooperare con grandi supermercati e negozi di alimentari. Ma ci sono alcune sfumature. Se sei impegnato nella fornitura di beni per i supermercati, di norma, il tuo compito è solo quello di organizzare il trasporto delle merci fino al punto di consegna nel magazzino del negozio. Ciò significa che la fase più difficile in cui maturano le banane non ti riguarda, dal momento che alcuni grandi supermercati dispongono già di attrezzature per una corretta conservazione.

È inoltre possibile organizzare un magazzino di frutta per l'implementazione delle feste presso i punti vendita - piccoli negozi e mercati. Questa opzione richiede di avere l'attrezzatura tecnica completa - dai contenitori refrigerati alle celle frigorifere per lo stoccaggio.

Va tenuto presente che sia i grandi che i piccoli dettaglianti preferiscono la qualità rispetto al prezzo. La concorrenza è piuttosto alta, nonostante sia necessario vendere il prodotto molto rapidamente. Pertanto, con una piccola differenza di prezzo, molto probabilmente verrà selezionato il prodotto della migliore qualità, anche se ad un prezzo elevato.

attrezzatura

Come accennato in precedenza, dal paese di origine le banane vengono consegnate nelle stive delle navi refrigerate. Possedere tali, specialmente nella fase iniziale non è necessario. Tutti loro provengono da società di trasporti. Per questa fase del trasporto avrete bisogno di piccoli contenitori in cui la merce sarà imballata. Per le banane ci sono modifiche speciali che tengono conto delle specificità del trasporto. Tali offerte produttore di imballaggi in plastica riutilizzabili, la società UTZ. Il volume di ciascun contenitore è di 20 litri.

La fase successiva del trasporto è il trasporto di banane per ferrovia in contenitori refrigerati dal porto alla città in cui si trova il magazzino. I contenitori possono essere noleggiati, anche da aziende di trasporto, ma c'è un'opzione e l'acquisizione di loro. In termini di dimensioni, i contenitori refrattari sono di tre tipi: 20, 40-ka e 45 piedi, con un volume di 28-30, 66-69 e 76-86 metri cubi, rispettivamente. Fascia di prezzo, a seconda delle dimensioni inizia da 210.000 rubli (società Refkonteyner).

Per la sistemazione della camera di aerazione l'attrezzatura necessaria è:

  • apparecchiature di refrigerazione (unità di compressione, refrigeratori d'aria e condensatori);
  • una camera del termos per gas di banana (pareti del soffitto e porte);
  • sistema di ventilazione;
  • sistema di alimentazione dell'etilene;
  • sistema di umidificazione;
  • dosatore processore di controllo e sistema di monitoraggio e controllo remoto

I principali fornitori di tali apparecchiature in Russia sono la refrigerazione FABS e il gruppo di società Everest.

Il costo approssimativo dell'apparecchiatura dipende dalle dimensioni della fotocamera che viene prodotta.

Il costo di un pannello sandwich (60 mm di spessore) varia da 5.500 euro; l'acquisto di un impianto di refrigerazione durerà fino a 17.000 euro; il sistema di ventilazione forzata costerà tra 1100 e 2200 euro; generatore di etilene (con concentrato) - circa 1700; il costo di un umidificatore nella camera, 5 l / ora. Varia da 3000 a 6000.

Il pannello di controllo della telecamera costa in media 900 - 1050 euro, porte ermetiche isolanti sezionali da 2,8 x 2,6 m - 2600 - 5200 euro, per materiali aggiuntivi (kit di montaggio, cemento, metallo, ecc.) Fino a 2500.

Tenendo conto dei lavori di installazione, il costo della fotocamera finita va da 35.000 a 37.000 euro. C'è anche la pratica di ordinare camere a gas "chiavi in ​​mano".

Ilkevich Daria
(c) www.openbusiness.ru - portale di piani aziendali e manuali

settore auto. Calcolo rapido della redditività dell'impresa in questo settore

Calcola il profitto, il recupero, la redditività di qualsiasi attività in 10 secondi.

Inserisci gli allegati iniziali
ulteriormente

Per iniziare il calcolo, inserire il capitale iniziale, fare clic sul pulsante successivo e seguire le ulteriori istruzioni.

Profitto netto (al mese):

Vuoi fare un calcolo finanziario dettagliato per un business plan? Utilizza la nostra app Android gratuita per le aziende su Google Play o ordina un piano aziendale professionale al nostro esperto in pianificazione aziendale.

LiveInternetLiveInternet

-riferimenti

-musica

-video

-Citazioni

1. Salsa "Tatarsky" 200 g di maionese, 1 cucchiaio. l. rafano grattugiato, 2 ogu in salamoia.

L'insegnante chiede ai bambini: - Bambini, avete letto la fiaba "Pinocchio"? - Sì -.

-categorie

  • Arte, moda (5984)
  • Pittura, artisti (2001)
  • Letteratura, delizie, citazioni, aforismi, stampa (1667)
  • Musica, voce, strumentale (1517)
  • Cinema, film, ruoli, attori, attrici (443)
  • His Majesty Theatre (200)
  • Computer, Internet, consigli (3218)
  • I siti sono diversi, consigli (1677)
  • Sfondi, sfondi, foto, fabbrica di carta da parati (1439)
  • Animazione, cartoni animati, lucentezza (785)
  • Cucito, moda, fatto in casa, fatto a mano, modifiche, (2845)
  • Viaggiare per paese e città (2820)
  • Altro (2520)
  • Vacanze, cartoline, regali (2101)
  • Anno nuovo, Natale (677)
  • Vita, bellezza, salute, trattamenti, ricetta popolare (2049)
  • Ricette, cucina casalinga, ricetta (2048)
  • Video (1799)
  • Residenza, casa, comfort, mobili, arredamento, interno (1741)
  • Cottage, giardino, giardino, piante, fiori (1440)
  • Foto (1213)
  • Interessante sul pianeta (1146)
  • R ell e ge I, fede, preghiere, icone (1082)
  • Animali, bestie (1067)
  • Gatti, gatti (487)
  • Cani (202)
  • Predatori di animali (106)
  • Natura, paesaggi (1044)
  • Fiori, cura, animazione floreale (810)
  • Divinazione, astrologia (454)
  • Fenomeni atmosferici, elementi (401)
  • Magia, Cospirazione, Incantesimi, Mistico (219)
  • Spazio (202)
  • Sport (79)

-tag

-notizie

-Cerca per diario

-Iscriviti per e-mail

-interessi

-amici

-Lettori regolari

-comunità

-trasmissioni

-statistica

Banana di campagna, o da dove provengono le banane.

Escursione in Ecuador, nel luogo in cui le banane vengono raccolte e inviate al resto del mondo. E anche alcune informazioni sulle banane.

Aiuto. Come cibo, le banane vengono coltivate ai tropici, ad altitudini fino a 2000 m sopra il livello del mare. Le condizioni più favorevoli per la crescita delle piante sono da 26 a 35 ° C durante il giorno e da 22 a 28 ° C durante la notte. Quando t è inferiore a 16 ° C, la crescita rallenta in modo significativo e a 10 ° C si ferma del tutto. Il periodo di maturazione completa dei frutti, a partire dalla semina, richiede in genere 10-12 mesi, e per alcune varietà - 17-19 mesi. Quando le piante danno i loro frutti, sono sicuramente supportate da pali di legno o di bambù in modo che non si rompano sotto il peso dei frutti, e i frutti stessi sono coperti da vecchie foglie secche, teloni, sacchi o plastica per una migliore conservazione. Taglia i frutti ancora verdi quando sono maturati solo al 75% - in questa forma sono più facili da trasportare e durano più a lungo. Per le banane non perdono la loro presentazione, sono trattate con succo di limone o immerse in acqua minerale gassata.

Prima di fare il pieno, le banane trascorrono 20-30 minuti in piscina con acqua per fermare il rilascio di lattice da fette fresche sulla corona del frutto. I frutti tagliati sono appesi alla funivia per il trasporto alla stazione di imballaggio. L'albero della banana porta un solo raccolto nelle loro vite.

Durante la raccolta o, correttamente parlando, una "fetta", le banane vengono deposte con una spugna speciale in modo che non vengano danneggiate durante il primo carico alla stazione di confezionamento.

Machete - uno strumento di lavoro, c'è quasi ogni casa in Costa Rica.

Dopo il taglio, il tronco della pianta viene abbattuto e al suo posto, accanto ad esso, ne sta già crescendo uno nuovo.

I frutti sulle piantagioni sono così pesanti che sono assicurati contro la caduta con nastri di plastica.

Il taglio delle banane è un duro lavoro fisico.

Quindi le banane arrivano alla stazione di confezionamento.

Aspettando la coda per l'imballaggio.

Di tutte le banane che colpiscono la stazione di confezionamento, solo il 5-6% non supera il controllo di qualità. Non adatto alla frutta esportata è venduto nel mercato locale.

Selezione di frutta (infatti, la divisione in cluster, i cosiddetti "cluster") viene effettuata principalmente da donne.

La produzione di banane non è solo un processo, è una storia, una cultura che è stata plasmata, sulla base del quale più di una generazione è cresciuta in molti paesi dell'America Latina.

La fase finale è la confezione.

. e daaalshe.

Successivamente, le banane vengono trasportate intorno alle navi mercantili, progettate per il trasporto di banane - il cosiddetto bananovoz. Il frigorifero Kursk è stato costruito a Danzica nel 1984 e continua a funzionare. "Kursk": quasi 140 metri di lunghezza, 18 di larghezza. Dislocamento - 11,5 mila tonnellate, carico massimo - sei e mezzo mila tonnellate.

I frutti viaggiano in Russia in camion refrigerati con banane con una temperatura di trasporto rigorosamente specificata: + -0,5 gradi Celsius, inoltre, il bananozer stesso è sigillato e viene iniettato speciale gas di maturazione e le stive sono ben ventilate. Le banane stesse sono solo oh oh oh ry green, vengono trasportate per 7 giorni, quindi come si trovano sugli scaffali di quelli gialli? Dopo aver scaricato il camion della banana, ci sono solo pochi giorni in cui le scatole di banane raggiungono il punto vendita. Nel paese, le banane vengono anche consegnate alla rinfusa da veicoli speciali. Nel negozio, la scatola è aperta e tutto: il tempo è scaduto. Come stanno davvero in piedi? Questo non è giardinaggio, questa è tecnologia. Non sono gli agronomi che lavorano su di loro, ma i chimici.

Nello stato ecologico, le banane consegnate possono essere conservate per molti mesi, ma in camere speciali e ad una temperatura di 12-14 C. Per preparare una partita di merci per la vendita al dettaglio, il prodotto deve essere portato ad un certo grado di maturità, per
cosa viene usato nella camera di gassatura. Le banane nelle scatole vengono trasferite nella camera a gas, riscaldate a t = + 18, e quindi lanciano il cosiddetto gas di banana - una miscela di azoto ed etilene. L'etilene è un composto chimico, è un fitoormone, fa crescere e maturare il frutto. Alcune ore nella camera a gas vengono sostituite da due settimane sotto il sole.

Hanno elaborato il prodotto in uno dei giorni del ciclo. Il ciclo stesso richiede 4-9 giorni, a seconda del grado di maturità
vuole compratore (azienda al dettaglio). L'ultimo 7 ° grado - buccia gialla con macchie marroni - suggerisce una rapida implementazione: nei prossimi giorni o due.

Camera a gas - sembra spaventoso. In realtà, non c'è nulla di dannoso in questi frutti. È vero, non c'è praticamente nulla di utile. Le vitamine in frutta e verdura si formano quando interagiscono con la luce solare. E nella camera a gas non c'è il sole.

Tutte le banane vendute in Russia passano attraverso la camera di gassazione. Secondo la tecnologia corretta, le banane dovrebbero maturare per sei giorni, quindi saranno gustose e dolci. Ma molte basi vegetali stanno cercando di accelerare il processo. Le banane vengono poste nella camera per 10-12 ore e aumentano la dose di gas. Queste banane sono ottenute fresche e cotte in cotone. Informazioni da qui

In molti paesi, le banane sono una delle principali fonti di nutrizione - ad esempio, solo in Ecuador il consumo annuale di questo prodotto è di 73,8 kg pro capite (per confronto, in Russia questo indicatore è di 7,29 kg). Le varietà commestibili di banane sono suddivise condizionatamente in due gruppi principali: il dessert, utilizzato principalmente in forma grezza o essiccata, e i platani (o platano), che richiedono un trattamento termico prima del consumo. La polpa delle varietà da dessert ha un sapore molto dolce, contiene una grande quantità di carboidrati, vitamina C e alcuni minerali necessari per il corpo, come fosforo, ferro, potassio, calcio e magnesio (vedi la tabella delle proprietà nutrizionali in basso). Platone - di regola, frutti con buccia verde o rossa e polpa amidacea, dura e saporita; prima di mangiare, sono fritti, bolliti o al vapore. Oltre a mangiare, i platani vengono spesso utilizzati come mangimi per il bestiame.

Banane - la dieta e l'industria di milioni

Le banane sono tra i frutti più popolari e commestibili del mondo. Sono stati inizialmente coltivati ​​nell'India tropicale e nel Sud-est asiatico più di 4 mila anni fa. I mercanti arabi li portarono nel Nord Africa e nel Medio Oriente. I marinai portoghesi hanno visto le banane mentre navigavano lungo la costa atlantica dell'Africa. Con le banane africane consegnate alle isole Canarie, dove gli spagnoli li condusse al Nuovo Mondo.

Come sono le piantagioni di banane?

Sebbene le banane crescano come alberi, in realtà sono piante costituite da steli coperti da foglie sovrapposte. Lo stelo o lo stelo possono avere uno spessore di circa 30 centimetri. Gli alberi di banano crescono fino a 6 metri di altezza e hanno foglie lunghe e larghe fino a 20 centimetri. Frutti di banana crescono in gruppi di 10-20 pezzi. Le banane crescono in terreni ben drenati in paesi con clima tropicale e piogge abbondanti. Il più delle volte, le banane crescono nelle piantagioni e vengono curate da centinaia di lavoratori che coltivano e raccolgono frutta per il mercato globale. Queste fattorie vendono i loro prodotti a grandi aziende come Chiquita e Dole.

I primi frutti delle banane crescono circa un anno dopo la semina. Le banane non amano la bassa temperatura, sotto lo zero e il forte vento. Malattie come Panama e varie infezioni nel suolo possono distruggere la cultura delle banane.

vendemmia

Le banane sono raccolte in verde. In questo stato, la polpa di banana ha un colore bianco ed è completamente inadatta al cibo. I frutti verdi vengono portati al porto più vicino, dove vengono posti in contenitori di raffreddamento.

Quando le banane arrivano a destinazione, vengono scaricate su camion o vagoni ferroviari e portate ai venditori che le conservano in celle speciali. Per le banane a maturare e il giallo, hanno cinque giorni per andare. La carne di una banana matura diventa dolce.

Prodotto dietetico a base di banane

In molte regioni tropicali dell'Africa, del Sud America e dell'Asia, le banane sono il cibo principale per la popolazione. Contengono abbastanza nutrienti sani di cui le persone hanno davvero bisogno. Oltre al 75% di acqua, una banana contiene zuccheri, proteine ​​e vitamine, e relativamente facilmente digeribile.

Le banane sono considerate un alimento sano in tutto il mondo. Contengono il potassio, che può abbassare la pressione sanguigna, prevenire le malattie cardiache e ridurre il rischio di ictus. In Occidente, le banane vengono mangiate come spuntino tra i pasti. In altri paesi, sono usati per fare vino o birra.

Tipi di banane

Ci sono fino a migliaia di diversi tipi di banane. Le tipiche banane commerciali più comuni sono le varietà acerbe di Cavendish. Varietà di banana Plananta (piantaggine), utilizzata per cucinare.

Il valore della cultura della banana

Le banane sono la quarta coltura alimentare più preziosa al mondo dopo grano, riso e mais. Sono importanti per l'economia dei paesi tropicali. Circa 140 milioni di tonnellate di banane vengono raccolte ogni anno, ma viene esportata solo una piccola percentuale della produzione effettiva. I maggiori paesi produttori di banane ne hanno effettivamente bisogno.

India - il più grande produttore al mondo di banane, poi va in Uganda, Cina, Filippine, Ecuador e Brasile.

Commercio di banane

Il commercio di banane oggi porta l'industria a $ 5 miliardi. Aziende come Chiquita e Dole controllano gran parte dell'industria di esportazione delle banane. In America centrale e nei Caraibi, i lavoratori soffrono di cattive condizioni di lavoro e ricevono bassi salari.

Per decenni, i paesi dell'UE preferiscono acquistare banane in Africa e nei Caraibi, imponendo loro funzioni. Nel 2009, la guerra delle banane si è conclusa.

La maggior parte dei paesi delle banane

Dove la maggior parte della gente mangia le banane e chi le nutre di tutto il mondo

Una banana d'oltremare in Russia è a volte più economica di una patata nativa. Passeggiando per i mercati e i negozi di alimentari - e per la quantità di questo prodotto sugli scaffali, potrebbe sembrare che non siano prodotti nelle lontane repubbliche calde delle banane, ma nei campi collettivi agricoli del nostro vasto paese. Approssimativamente la stessa situazione con l'amore delle banane negli Stati Uniti e in Europa. E i paesi produttori di questi dolci frutti gialli organizzano annualmente un concorso di bellezza internazionale "Regina delle banane", in cui le ragazze preparano sempre un insolito piatto di banana per la giuria. "RR" pubblica le ultime statistiche della FAO, l'agenzia alimentare e agricola delle Nazioni Unite, che mostra in quali paesi una banana è un ospite raro sul tavolo e dove la popolarità di questo frutto può essere solo invidiata.

banane

BANAN (Musa paradisiaca, Musa sapientum)

Caratteristica scientifica:
Regno: piante
Dipartimento: Angiosperme
Classe: Monocot
Ordine: Zingeberales
Famiglia: banana
Genere: banana

Frutti di banana sul ramo

Uno dei primi europei ad apprezzare il gusto di una banana era Alessandro Magno. Nel 327 ° anno prima della nascita di Cristo, il grande comandante assaggiò frutta esotica durante la sua campagna indiana e fu lieto, come dice la leggenda.

In India sono state coltivate dozzine di varietà di banane, i riferimenti più antichi a questa pianta si trovano in antichi testi buddisti risalenti al VI secolo aC. Le prime piantagioni di erbe perenni della famiglia delle banane apparvero intorno al II secolo aC in Cina. Dalla Cina e dall'India è iniziata la marcia trionfale delle piante in altri paesi asiatici. Gli schiavisti arabi e i cacciatori d'avorio portarono una banana in Africa, dove la pianta prese piede e divenne così diffusa che il mito dell'origine africana della banana continua a vivere.

All'inizio del XV secolo, i colonialisti portoghesi portarono una banana nelle isole Canarie e poi nel Nuovo Mondo. Il monaco francescano Tomaso de Berlanga, il futuro arcivescovo di Panama, nel 1516 progettò la prima piantagione di banane vicino al suo monastero sull'isola caraibica di Santo Domingo. Tuttavia, solo gli schiavi e il bestiame venivano nutriti con banane, i conquistatori non mangiavano frutta plebea, che si è già diffusa in tutta l'America centrale.

Fino al 1866, la banana rimase sconosciuta agli abitanti del Nord America e dell'Europa. I viaggiatori che visitavano i paesi delle banane parlarono con entusiasmo di un frutto meraviglioso, dolce come lo zucchero e nutriente come il pane, ma la banana era considerata inadatta per il trasporto perché maturava ancora prima che arrivasse il tempo di essere trascinata lungo la strada tropicale fino al porto più vicino.

E di nuovo venne in aiuto dei colonialisti pigri venuti dall'Europa orientale. Resta da vedere fino a che punto la rivoluzione delle banane sarebbe durata se non fosse per i due emigranti Samuel Zhemuray e Minor Keith.

Essendo stato in America Latina e apprezzando le qualità commerciali di un raccolto senza pretese che produce tutto l'anno, ha buttato giù un prestito bancario e ha iniziato a costruire modi di comunicazione. In primo luogo, la rete di ferrovie a scartamento ridotto copriva le giungle inespugnabili del Costa Rica e dell'Ecuador, poi i giganteschi territori dell'attuale Colombia, Panama, Honduras e Guatemala.

La premiere americana della "banana per il popolo" ebbe luogo nel 1876 a Filadelfia, in una mostra dedicata al centenario dell'indipendenza degli Stati Uniti. Ogni frutto era avvolto in carta provoschennoe e costava 10 centesimi - come un litro di latte o un boccale di birra. Ben presto l'intero Nord America risultò essere piantato sulle banane: solo quattro anni dopo lo spettacolo, gli Stati Uniti importarono 16 milioni di "infiorescenze di banane".

Furono le cosiddette "infiorescenze" di banane fino agli anni Cinquanta del XX secolo che rimasero l'unità di misura nel commercio delle banane. Nello standard "infiorescenza" - o meglio, un enorme tronco punteggiato di grappoli di banane - non potevano esserci meno di trecento frutti. Nel 51 ° anno, una scatola piatta da diciotto chili sostituì le "infiorescenze", che rimangono la confezione standard fino ad oggi.

Nel frattempo, una vera e propria febbre delle banane ha colpito l'America Latina. Il frutto tropicale, una volta introdotto dai conquistatori, fu una salvezza per il continente latinoamericano. Nei luoghi più remoti e dimenticati di Dio, le piantagioni sono state rotte, sono state condotte le linee elettriche e telegrafiche, sono state aperte scuole per bambini, negozi e bar. Nel 1899 i produttori di banane latinoamericane si fusero nella United Banana Company. L'azienda rimane fino ad oggi il principale esportatore mondiale di banane - sono vendute con il marchio "Chiquita".

. Harry Lemke, un mercante coloniale della città di Amburgo, si fermò all'angolo del suo magazzino del porto e cominciò a fiutare. Un aroma insolitamente dolce si diffuse da dietro una pila di scatole da tè vuote ammucchiate in un angolo. Lemke ordinò di rimuovere le scatole. Qual era lo stupore di tutti quelli riuniti quando un tronco coperto di fragranti frutti gialli lucenti fu trovato in un angolo. Un paio di settimane fa, uno dei capitani ha portato frutto dal viaggio oltreoceano. Disperatamente verdi e insipidi, non hanno fatto nessuna impressione particolare e sono stati gettati nell'angolo più lontano. Due mesi dopo, le banane apparvero nell'assortimento di un prodotto coloniale "Lemke and Sons".

Il negozio si trovava sulla più lussuosa Passeggiata di Amburgo - l'argine Jungfernschtig, conosciuto da tutta la Germania come la "Fiera della Sposa". Le ragazze del problema camminavano lungo Alster e non esitavano a mangiare allo stesso tempo banane - al contrario, la nuova delicatezza divenne lo squittio della stagione. Banane, fazzoletti da taschino e scialli di banane e persino cappelli decorati con banane di cartapesta vennero venduti nei negozi di moda.

Nel 1903, la prima nave da carico con una stiva refrigerata discese dalle scorte. Si chiamava "Venere" e viaggiava tra il porto ecuadoriano di Guayaquil e Marsiglia. Fu Parigi che divenne la capitale delle banane in Europa, e fu a Parigi che la "carriera" della banana iniziò come oggetto della cultura moderna. La banana è diventata parte integrante dei saloni d'arte. Con una banana in mano, Salvador Dali e il giovane Pablo Picasso sono apparsi sui vernissage. Le banane includevano Vincent Van Gogh e Henri Rousseau nelle loro nature morte. Banane e cappelli decorati con banane di cartapesta sono stati venduti nei negozi di moda. La danzatrice e cantante americana Josephine Baker ha fatto un tuffo con il suo numero in "The Negro Revue" - una somiglianza con la danza rituale africana originaria della città di Saint-Louis eseguita indossando solo una gonna di banane. Negli anni venti, la "banana dance" di Josephine Baker era diffusa in tutta Europa.

Caratteristiche generali:
Le banane sono erbe alte, a volte gigantesche con un potente rizoma e un gambo corto. Le foglie sono molto grandi, nelle vagine, che formano un tubo multistrato, è una falsa radice. Le giovani foglie si fanno strada attraverso di essa, e poi un'infiorescenza che assomiglia a un enorme pennello. I fiori sono unisessuali e bisessuali. Frutta a più semi, a bacca, a buccia spessa; in forme culturali, è spesso privo di semi (le piante si riproducono solo vegetativamente) e raggiunge i 15 cm di lunghezza e 3-4 cm di diametro. Tali frutti su un asse possono svilupparsi fino a 300; il loro peso totale raggiunge i 50-60 kg. Dopo aver fruttificato la parte di terra della banana si spegne

Le banane sono un gruppo di frutta dolce. Sono conosciuti in tutto il mondo. È consumato crudo. Il frutto di una banana culturale è costituito dal 40% della buccia e dal 60% della polpa farinosa, i semi non sono sviluppati. La polpa di un frutto fresco contiene 14-22% di zuccheri, 5-8% di amido e fino al 1,5% di proteine. L'aroma del frutto della banana dipende dagli esteri isovalerico-nuovo-isoamilico e acetico-isoamilico. I frutti sono consumati in forma fresca e secca, sono utilizzati per la preparazione di farina di banana, cibo in scatola, marmellata, sciroppo, vino.

Alcuni tipi di banane hanno frutti con carne dura, carnosa e saporita; Sono utilizzati principalmente per l'alimentazione del bestiame e vengono consumati solo in forma fritta e bollita. Come pianta tecnica, una banana viene coltivata tessile, o filatura (M. textilis), dai tronchi falsi di cui viene estratta la fibra leggera e forte, il cosiddetto. Canapa di Manila (abaca), utilizzata per la fabbricazione di corde marine, attrezzi da pesca, ecc. Banana giapponese o decorativa (M. basjoo), coltivata sulla costa del Mar Nero del Caucaso e in Crimea come pianta ornamentale. Essendo un alimento e allo stesso tempo una pianta tessile in Africa, viene allevata la banana abissina (M. ensete), che viene ora più spesso indicata come il genere Ensete (E. ventricosum).

La banana viene tagliata quando è ancora verde. La maturazione avviene sulla strada verso il paese dal consumatore o nei magazzini. In Ucraina, le banane sono trasportate via mare con potenti navi refrigerate, le cui unità di refrigerazione consentono di mantenere i frutti in uno stato di maturità "rimovibile" durante l'intero periodo di trasporto.

La Russia vende banane all'estero più delle mele

La Bielorussia si è saldamente assicurata il titolo di "drogheria offshore". Da lì, ci vengono portati non solo le mele polacche proibite, ma anche tutti i tipi di cose esotiche come banane, noci di cocco e ananas. La Russia non è molto lontana. L'anno scorso, l'esportazione di frutta esotica dalla Federazione Russa all'estero non solo non è diminuita, ma è anche aumentata in modo significativo. Le statistiche mostrano che vendiamo più banane che mele.

Dall'importazione all'export

La Russia è tradizionalmente tra i principali importatori di frutta. A causa delle caratteristiche naturali della Federazione Russa, molte colture non vengono coltivate e devono essere portate dall'estero. La Russia rappresenta circa il 9% delle importazioni mondiali di agrumi, fino al 5% nella fornitura di datteri, fichi, ananas, mango e avocado e il 6% di banane.

Tuttavia, negli ultimi anni, la Russia sta aumentando sempre più le esportazioni di frutta. Ciò è in parte il risultato della svalutazione del rublo, che ha reso una fornitura redditizia di beni all'estero. Secondo il Servizio federale delle dogane della Russia, l'esportazione di frutta commestibile, noci e altri prodotti nel 2015 è aumentata del 42,5%, nel 2016 - quasi il 10%.

Allo stesso tempo, il costo delle forniture è leggermente diminuito: nel 2016 - del 6,8%. Per espandere le loro forniture, le società russe hanno abbassato il prezzo, che, in condizioni di svalutazione, non ha comportato per loro danni significativi.

Banane invece di mele

Nonostante il fatto che nelle condizioni climatiche della Russia tra le principali coltivazioni di frutta sono mele, pere e bacche varie, sono in minoranza nelle esportazioni russe. Sul tavolo per gli stranieri dalla Russia hanno maggiori probabilità di ottenere frutta esotica.

Quindi, le banane erano al primo posto nel 2016: vendevano 38,23 mila tonnellate. Le banane rappresentavano un terzo di tutte le esportazioni di frutta russa. Allo stesso tempo, le spedizioni sono cresciute di quasi il 40%.

Certo, la Russia non coltiva banane sul suo territorio: i nostri uomini d'affari acquistano piantagioni in Ecuador e portano anche prodotti provenienti da Costa Rica, Honduras e Panama, per poi rivenderli ai paesi vicini, principalmente in Bielorussia, Kazakistan e Ucraina.

A proposito, è stata la Russia a diventare il principale venditore di banane in Bielorussia alla fine dello scorso anno - rappresentando oltre la metà di tutte le consegne. Allo stesso tempo, per più di due anni, la stessa Federazione Russa ha incolpato il suo vicino per la riesportazione dei prodotti delle sanzioni. Ma a differenza di noi, la Bielorussia non ha introdotto sanzioni alimentari e quindi non ha lamentele riguardo alle banane russe.

In secondo luogo, le esportazioni sono meloni e cocomeri. Nel 2016, la Russia ha venduto 36,09 mila tonnellate di questo prodotto all'estero, che rappresenta il 28,01% delle esportazioni totali. Anche se, a differenza delle banane, i cocomeri e i meloni vengono coltivati ​​nella Federazione Russa - a Krasnodar o nella regione di Astrakhan - la Russia fornisce anche prodotti precedentemente importati all'estero. Alla fine dell'anno, le importazioni di questi prodotti ammontavano a più di 20 mila tonnellate: angurie e meloni venivano portati in Russia da Brasile, Iran e Cina. Di regola, tali prodotti vengono da noi in inverno.

L'anno scorso è stato un vero passo avanti per molti frutti che non sono cresciuti o sono cresciuti su piccola scala in Russia. Abbiamo aumentato le spedizioni di noci di cocco del 69%, le date del 55%, gli ananas del 43%. Ma la crescita più tangibile in altre posizioni: le esportazioni di avocado sono cresciute di 2,1 volte, guava e mango - 2,5 volte. Anche gli agrumi, amati dai russi, si sono rivelati in territorio positivo: le esportazioni di arance sono aumentate dell'87%, a 3,64 mila tonnellate, del 42% - mandarini e clementine, a 7,06 mila tonnellate.

Le aziende russe acquistano questi prodotti in tutto il mondo. Tra i principali paesi fornitori figurano Ecuador, Turchia, Cina, Serbia, Marocco, Egitto e Azerbaigian. Ci sono anche fornitori più esotici - Perù, Cile e Macedonia. Allo stesso tempo, l'elenco dei paesi in cui rivendiamo questi prodotti è molto modesto, principalmente paesi confinanti.

Chi compra russo "esotico"?

Più del 40% delle consegne di frutta da noi è andato al mercato ucraino - oltre 51 mila tonnellate di prodotti. Gli ucraini sono in primo luogo tra gli acquirenti di angurie e meloni "russi", agrumi, kiwi, datteri, avocado e mango.

La Bielorussia acquista un quarto di frutta esportata dalla Russia: per l'anno ha acquistato 31,67 mila tonnellate di prodotti. La maggiore richiesta tra i bielorussi sono le noci di cocco "russe", le banane e gli ananas.

Al terzo posto c'è la Cina. I cittadini del Regno di Mezzo stanno comprando noci di cocco, fichi, ananas e avocado in Russia. Altri importanti acquirenti di frutta esotica della Federazione Russa sono la Lituania e la Mongolia, oltre a Germania, Finlandia, Svezia, Estonia, Polonia, Paesi Bassi e molti altri paesi.

Nonostante il fatto che l'esportazione di frutta esotica dalla Russia sia cresciuta in modo significativo, il consumatore russo non ne ha risentito. La maggior parte dei prodotti importati nella Federazione Russa rimane sul mercato interno. Ad esempio, l'anno scorso la Russia ha importato 1354 mila tonnellate di banane e ha venduto solo 38,23 mila tonnellate di banane - meno del 3%. Allo stesso modo, su altre posizioni: vendiamo meno dell'1% di ananas, arance e avocado importati, solo lo 0,1% - guaiave e mango.

L'origine e la distribuzione delle banane

Le banane occupano uno dei posti principali tra le colture di frutta tropicale importate in Ucraina.

Il nome comune in tutto il mondo "banana" comprende molte specie e ibridi del genere Musa (banana) della famiglia Musaceae (banana). Secondo il loro scopo, i tipi di banane di questa famiglia sono divisi in commestibili, decorativi e tecnici.

Il tipo di banane commestibili è suddiviso in sottospecie "da dessert" utilizzate sottospecie fresche e "piantagrane" utilizzate per cucinare.

Tipi ornamentali di banane, come le varietà giapponesi diffuse Musa ornata Roxb. e Musa Basjoo Sieb. Zucc., Utilizzato nella progettazione di terreni agricoli e orti urbani, nonché di piante da interno.

I tipi tecnici di banane sono coltivati ​​allo scopo di ottenere fibre, ampiamente utilizzate nella produzione di bustine di tè per la preparazione del tè, nonché nella produzione di corde e corde resistenti per le navi della flotta a vela.

Alcuni dei tipi di banane sono utilizzati contemporaneamente sia come materie prime tecniche che alimentari. Ad esempio, le basi degli steli e i giovani germogli della banana abissina (Musa ensete Gmel) vengono utilizzati per cucinare e le restanti componenti della pianta per la produzione di fibre.

Un'analisi dei materiali storici condotta da scienziati di tutto il mondo suggerisce che la patria delle banane è la regione indo-malese, che si estende nel sud dell'Australia settentrionale.

Il nome più antico di banane "katchalipala" è stato trovato nelle leggende indiane (VII - IV secolo aC), e le prime immagini di banane sono ancora visibili sulle pareti di edifici conservati di antichi templi buddisti in Cina e India (II secolo aC). )..

Alla prima comparsa di banane nei paesi europei, ci sono informazioni abbastanza contraddittorie. Secondo un dato, le banane apparvero in Grecia dopo la marcia di Alessandro Magno in India (327 aC) e, secondo altri, apparvero solo nel X secolo di una nuova era dall'Egitto e dall'Africa orientale.

E come non sorprende, la prima descrizione delle banane è apparsa nell'antica Grecia nella classificazione delle piante sviluppata dallo scienziato naturale Feofrast (382 - 287 aC).

Quattro secoli dopo Teofrasto, lo studioso romano Plinio il Vecchio (23 - 79 d.C.) descrisse in dettaglio le banane nella sua famosa enciclopedia di conoscenza scientifica naturale dell'antichità "Storia naturale".

Il nome del frutto "banana", che ora significa "dito" in farsi (Iran), apparve a metà del 7 ° secolo, quando i commercianti arabi iniziarono a importare banane in Egitto e in Africa orientale. Alla fine del XV secolo, i marittimi portoghesi portarono le banane sulle navi a vela dall'Africa alle Canarie, dove presto apparvero le prime piantagioni di banane.

Le piantagioni iniziarono rapidamente a diffondersi nelle latitudini tropicali dell'America centrale e meridionale, e verso la metà del XIX secolo le banane furono portate negli Stati Uniti.

In Europa, le consegne regolari e il commercio di banane sono iniziati alla fine del XIX - inizi XX secolo.

Ora le colture di banane sono coltivate in tutte le zone umide della fascia tropicale e si trovano al 4 ° posto nel mondo in termini di produzione dopo l'uva, gli agrumi e le mele.

Secondo vari dati, la produzione mondiale di banane negli anni '80 del XX secolo variava da 40 a 60 milioni di tonnellate all'anno.

In Africa, la resa totale delle banane ha raggiunto 5047 mila tonnellate, ovvero il 12% della raccolta globale. Allo stesso tempo, il raccolto in Burundi era di 1250 mila tonnellate, in Tanzania - 1000, Uganda - 430, Zaire - 330, Angola - 280, Madagascar - 225 mila tonnellate. In Egitto, Guinea, Kenya, Costa d'Avorio e Sud Africa, la raccolta variava da 100 a 150 mila tonnellate, e in Camerun, Repubblica Centrafricana, Mozambico, Somalia e Sudan da 50 a 100 mila tonnellate. L'Oceania occupa un posto significativo nella produzione di banane: 1267 mila tonnellate.

Nei paesi mediterranei d'Europa crescono anche banane in quantità industriali. Uno dei principali produttori era la Spagna, in cui il volume della produzione di banane nel 1985 ha raggiunto 426 mila tonnellate. Secondo i lavori, la raccolta di banane nel mondo nel 1985 ammontava a 42,5 milioni di tonnellate.

Allo stesso tempo, nei paesi del Nord America e dei Caraibi, la raccolta di banane ammontava a 7.459 mila tonnellate, in Sud America - 12.140 mila tonnellate, cioè quasi la metà (46%) della raccolta mondiale. Di questi, la quota degli Stati Uniti, il principale importatore, rappresenta le banane coltivate sul proprio territorio (nello stato della Florida), solo 3 mila tonnellate, cioè lo 0,007%.

Nei Caraibi, i volumi più grandi, oltre 1 mille. tonnellate arrivarono in Costa Rica - 1100, Honduras - 1300, Messico - 1500, Panama - 1100 mila tonnellate.

In Sud America, il principale produttore di banane è il Brasile - 7505 mila tonnellate. Poi arriva l'Ecuador - 1705, Colombia - 1200 e Venezuela - 989, Paraguay - 325, Bolivia - 260, Argentina - 110 mila tonnellate.

In Asia, nel 1985, sono state coltivate 16 milioni e 230 mila tonnellate di banane, vale a dire circa il 38% del totale mondiale.

Durante questo periodo in Asia, India (4.686 mila tonnellate), Filippine (4.368 mila tonnellate), Thailandia (1.580 mila tonnellate), Indonesia (2085 mila tonnellate), Vietnam (1.300 mila tonnellate) sono stati tra i principali produttori di banane., Bangladesh (730 mila tonnellate), Cina (560 mila tonnellate), Malesia (470 mila tonnellate), Pakistan (140 mila tonnellate), Kampuchea (92 mila tonnellate), Israele (69 mila tonnellate) e Turchia (36 mila tonnellate).

Nel 2000, secondo vari dati, la produzione di banane è stata raggiunta

Secondo questi dati, il 65% delle banane sono prodotte in America Latina, il 27% nel Sud-Est asiatico e il 7% in Africa.

L'India rimane il principale produttore di banane in Asia, che vende il suo raccolto quasi interamente sul mercato interno.

L'Indonesia e le Filippine producono insieme circa 2,5 milioni di tonnellate di banane e esportano una parte significativa dei loro prodotti in Giappone.

Taiwan esporta oltre 500 mila tonnellate di banane.

Nei paesi dell'Africa tropicale (Somalia e Costa d'Avorio), vengono coltivate circa 9 milioni di tonnellate di banane, molte delle quali vengono esportate in Europa.

In Sud America, il Brasile è il principale produttore di banane (

3 milioni di tonnellate), che, come l'India, vende la maggior parte dei prodotti sul mercato interno.

I principali esportatori di banane sono la Colombia e l'Ecuador.

La banana viene esportata in Nord America principalmente da Honduras, Panama e Costa Rica.

I principali produttori di banane dei Caraibi sono la Martinica e la Guadalupa, che da molti anni esportano i loro prodotti nei paesi europei.

Tra i produttori e gli esportatori di banane ci sono paesi per la cui popolazione questi frutti sono la parte principale della dieta. Questi possono includere Samoa occidentali, Ghana, Porto Rico e Colombia.

16,7% del raccolto totale di banane. Allo stesso tempo, l'irrigazione artificiale viene utilizzata per il 35% delle piantagioni e il profitto derivante dai prodotti coltivati ​​è stimato a $ 3.300 per ettaro.

Nel 1980, il Venezuela ha raccolto 517.000 tonnellate di banane da 59.000 ettari, cioè 87,6 centesimi da un ettaro.

Di tutti i prodotti coltivati ​​nelle regioni del Centro e Sud America, il 20% delle banane viene esportato fresco in Giappone, negli Stati Uniti, in Canada e in Europa.

Una parte significativa della produzione ricade sulle banane "vegetali" (piantaggine), che di solito sono di importanza regionale locale, in quanto sono la base della dieta di carboidrati della popolazione.

In Porto Rico, le banane di piantaggine sono uno degli alimenti base e rappresentano il terzo raccolto in termini di raccolti. Il consumo di banane a Porto Rico è di 30 kg pro capite all'anno.

Nelle regioni tropicali della Colombia, piantagioni di piantagioni occupano circa 420000 ettari, il che rende possibile, con una resa di 55 centesimi per ettaro, soddisfare in larga misura non solo il fabbisogno di materie prime per l'industria alimentare, ma anche la necessità di alimenti per animali domestici.

In molti paesi del Sud America, la varietà di banane è un alimento importante per la popolazione e sta diventando una componente sempre più necessaria del cibo per animali domestici.

In Ghana, le banane tipo banane sono la componente principale della dieta della popolazione, e quindi, nel 1977, la resa totale delle banane ha raggiunto 2.204.000 tonnellate.

È interessante notare che la tendenza a utilizzare questo tipo di banana come coltura foraggera comincia a manifestarsi negli stati meridionali degli Stati Uniti e in molti altri paesi.

Il maggiore impatto sul volume di produzione di frutti tropicali ha avuto un aumento della domanda di questi prodotti in paesi in cui la coltivazione di questi frutti è impossibile. La domanda di frutta tropicale in questi paesi esisteva prima, ma le condizioni di consegna per i frutti tropicali non consentivano di soddisfarla nei volumi richiesti.

Una caratteristica del mercato globale delle banane è la posizione di leadership di tre società internazionali: la Dole Food Company (ex Castle and Cooke), United Brands (Chiquita) e Del Monte, che rappresentano circa il 60% del fatturato globale. Le attività di queste società comprendono la produzione, l'imballaggio, il trasporto, la consegna ai mercati e il conferimento delle banane a condizioni commerciabili (maturazione).

Queste grandi società internazionali sono interessate a ridurre al minimo le perdite di prodotto e hanno dato un grande contributo allo sviluppo di tecnologie di refrigerazione per lo stoccaggio e il trasporto di prodotti di frutta tropicale. Tuttavia, nelle attuali condizioni di mercato, sono principalmente gli interessi e le relazioni dei paesi, importatori ed esportatori di prodotti di frutta tropicale che possono avere un impatto grave sulle attività di queste società. Ad esempio, la storia di United Brands United Corporation (Chiquita), che per 134 anni è stata una delle aziende leader nel commercio di banane sul mercato mondiale, può essere considerata.

La storia della compagnia iniziò nel 1870, quando il capitano Lorenzo Dow Baker arrivò sulla sua goletta in Giamaica, dove per la prima volta vide e assaggiò le banane. Le proprietà del frutto gli fecero una tale impressione che comprò immediatamente 160 pennelli di banane e, dopo 11 giorni, li consegnò al New Jersey (USA). Al mercato nel New Jersey, la novità è piaciuta molto, e l'intero lotto è stato acquistato a 2 dollari a pennello, il che ha permesso al capitano Baker di ottenere un profitto decente per quei tempi.

Di conseguenza, il capitano Baker iniziò a importare regolarmente banane negli Stati Uniti e, 15 anni dopo aver acquisito una seria esperienza, trovò investitori e fondò Boston Fruits.

Nel 1899, Boston Fruits si fuse con i concorrenti e divenne la società United Fruit Co., che due anni dopo, nel 1901, raggiunse il 75% delle vendite di tutte le banane negli Stati Uniti e in Europa.

Alla fine del 1929, United Fruit Co. divenne la proprietaria del suo principale concorrente, Cuyamel Fruit Co., e divenne il più grande datore di lavoro in America Latina, possedendo una flotta di 95 navi marittime. Degli 87,8 milioni di pennelli di banana esportati dall'America Latina nel 1932, oltre il 58% proveniva da United Fruit Co.

All'inizio della seconda guerra mondiale, la flotta della United Fruit Stock fu requisita dal governo degli Stati Uniti per esigenze militari e la compagnia era in uno stato di crisi. Dopo la guerra, l'azienda riacquistò rapidamente la sua posizione di leader mondiale e creò il marchio (marchio) Chiquita, che divenne uno dei più famosi nella storia degli affari americani.

Nel 1949 il numero di dipendenti raggiunse 83 mila persone e l'utile superò i 54 milioni di dollari. Negli anni '50 i profitti dell'azienda continuarono a crescere, ma questa situazione favorevole fu sostenuta dal fatto che la maggior parte delle piantagioni per la coltivazione delle banane nei paesi produttori appartenevano all'azienda e l'intera catena di produzione dal campo al consumatore apparteneva ad essa.

Durante questi anni, in molti paesi, i sindacati cominciarono a guadagnare forza, gli scioperi divennero più frequenti e apparve il desiderio di nazionalizzare le terre della compagnia. Nel 1953, 387.000 acri di terra furono nazionalizzati in Guatemala in cambio di un risarcimento di $ 1,1 milioni. Tuttavia, nel 1954, dopo il colpo di stato, tutti i terreni confiscati furono restituiti alla compagnia.

I tentativi della compagnia nel 1961 di restituire le terre nazionalizzate a Cuba attraverso un colpo di stato non ricevettero l'appoggio del presidente americano Kennedy e furono sconfitti.

Dal 1970 al 1990, United Fruit Stock ha cambiato i proprietari due volte, ha cambiato nome in Chiquita Brand International e ha iniziato a ristrutturare il suo ciclo produttivo nel mercato europeo.

Dal 1989 al 1993, Chiquita ha aumentato l'area delle piantagioni di banane in America Latina a 32.000 acri e ha ordinato 14 nuove navi, la più grande della loro categoria. I costi di ristrutturazione ammontavano a oltre $ 1 miliardo e consentivano nel 1987-1991 di aumentare le vendite europee in media dell'8% all'anno. Tuttavia, nel 1993, sono state introdotte quote rigorose per la fornitura di banane in Europa e la quota di Chiquita Brands sul mercato europeo si è dimezzata. Gli Stati Uniti hanno cercato di influenzare l'Unione europea attraverso l'Organizzazione mondiale del commercio (OMC), ma l'Unione europea ha rifiutato di modificare il sistema delle quote anche dopo che l'OMC l'ha dichiarata due volte illegale. Quindi gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni alle importazioni negli Stati Uniti di alcuni beni prodotti nell'Unione europea. Questa politica ha costretto l'Unione europea a liberalizzare le importazioni di banane, ma è improbabile che questo aiuti l'azienda a recuperare le perdite negli ultimi dieci anni.

Come risultato della "guerra delle banane", Chiquita Brands ha perso più di 700 milioni di dollari, e le sue azioni, il cui prezzo ha raggiunto 48 dollari nel 1991, sono scese a 48 cent nel 2001, costringendo la società a compilare una dichiarazione federale sulla protezione contro la persecuzione. a seguito di bancarotta. Ora la società Chiquita Brands sta facendo ogni sforzo per uscire dalla crisi.

La dura politica dell'Unione europea sta costringendo le società coinvolte nella vendita di banane e altri frutti tropicali a prestare maggiore attenzione ai mercati di Ucraina, Russia e altri paesi della CSI.

Lo sviluppo di questi mercati apre prospettive per lo sviluppo di strutture di trasporto e stoccaggio refrigerate per il trasporto e lo stoccaggio di frutta tropicale, oltre ad aumentare la necessità di specialisti nel campo dello stoccaggio di prodotti di frutta tropicale.

Top