logo

L'embargo alimentare imposto dalla Russia ha fortemente influenzato il mercato ortofrutticolo. Gli affari dovevano adattarsi alle nuove regole del gioco a un ritmo accelerato. Proviamo a scoprire quali cambiamenti hanno avuto luogo, quali prospettive si stanno aprendo e quali difficoltà è necessario combattere nella produzione di ortaggi in Russia.

Esportazione e importazione di ortaggi nella Federazione Russa

Nel 2014 le importazioni di ortaggi freschi ammontavano a 2,18 milioni di tonnellate. Il calo delle importazioni di ortaggi nel 2014 rispetto al 2013 in termini fisici è del 25%. La ragione di una così forte diminuzione dell'indicatore annuale è l'introduzione di un embargo alimentare da parte della Russia. Già nell'agosto 2014 le importazioni di ortaggi sono diminuite del 44%, a settembre del 51,5%, di ottobre del 50,6% e di novembre del 41% rispetto agli stessi periodi del 2013.

Grafico 1. Importazione di ortaggi freschi nella Federazione Russa dal 2012 al 2014, milioni di tonnellate. Fonte: Servizio federale delle dogane

Prendi in considerazione le modifiche all'importazione e all'esportazione di prodotti vegetali. Prima del divieto delle importazioni di prodotti agricoli, il 30% della fornitura di verdure fresche proveniva da paesi dell'UE.

Sull'esempio dell'importazione di pomodori freschi e cetrioli nel 2013, si può notare che nel 2014 le consegne dai Paesi Bassi, dalla Spagna, dalla Polonia e dall'Ucraina sono cessate.

Grafico 2. Importazione di pomodori nella Federazione Russa da parte dei paesi,% del volume delle importazioni nel 2013. Fonte: Growth Technologies Company

La quota di questi paesi nell'importazione di pomodori ha rappresentato il 28,14%, i cetrioli - 18,67%. Alla luce dell'attuale situazione, è emersa una domanda acuta per quanto riguarda l'aumento delle importazioni da altri paesi e la ricerca di nuovi importatori.

Diagramma 3. Importazione di cetrioli nella Federazione Russa nel contesto dei paesi,% del volume delle importazioni nel 2013. Fonte: Growth Technologies Company

La Russia intende eliminare la carenza di verdure nel mercato aumentando le importazioni dalla Turchia, dalla Cina, dall'Egitto, da Israele, dall'Argentina, dall'Iran, dall'Uzbekistan, dal Tagikistan e dal Kirghizistan. Secondo gli esperti, ciò porterà ad un deterioramento della qualità del prodotto.

Se consideriamo il rapporto tra importazioni ed esportazioni di ortaggi, nel 2013 le importazioni hanno rappresentato il 97%, per le esportazioni il 3%. Nel 2014, il tasso di esportazione è diminuito in modo significativo.

Produzione di ortaggi in Russia

La Russia è tra i primi dieci paesi al mondo in termini di superficie coltivata e raccolto di ortaggi in pieno campo.

Nel 2014 è stata creata una coltura record di ortaggi in aziende agricole di tutte le categorie, che ammontavano a 15,45 milioni di tonnellate e ha superato del 5% le cifre del 2013. La quota delle importazioni nella coltura di tipo aperto è insignificante e ammonta al 10%.

Grafico 4. Raccolta lorda di ortaggi nelle aziende agricole di tutte le categorie della Russia dal 2012 al 2014, in tonnellate. Fonte: Ministero dell'Agricoltura della Russia

Molto alta dipendenza dalle importazioni è osservata nella coltivazione di ortaggi in serra. Il consumo di verdure a effetto serra in Russia nel 2014 è stato pari a 1,8 milioni di tonnellate, di cui solo 600 mila tonnellate sono state prodotte localmente. Pertanto, le importazioni rappresentano circa il 67%, e queste sono verdure fresche che i russi consumano da novembre a luglio (ad eccezione del set di borscht).

Grafico 5. Percentuale di importazioni e produzione domestica di ortaggi in serra nel 2014,% Fonte: servizio di informazione e analisi della OJSC Development Corporation

Oggi la Russia ha 1,8 mila ettari di serre, mentre in Polonia ci sono 6,5 mila ettari, l'Olanda ha 11 mila ettari, la Turchia ha 35 mila ettari. Per aumentare l'offerta del mercato al 70% con gli ortaggi in serra, è necessario aumentare l'area della serra in Russia a 4 mila ettari.

Va notato che un residente in Russia consuma 100 kg di verdura di produzione nazionale all'anno, e secondo le norme mediche sono necessari 140-160 kg. Il consumo di verdure a effetto serra per abitante della Russia per anno è di 4,4 kg, e nella norma è necessario 12-15 kg.

Prezzi vegetali

Nel gennaio 2014 i cetrioli sono aumentati del 14,9%, i cavoli - dell'11,1%, i pomodori e le carote in media del 6,5%, le cipolle e le patate sono aumentate rispettivamente del 7,7% e del 5,3%.

Secondo gli esperti, l'aumento dei prezzi delle verdure nel maggio-giugno 2015 sarà del 70%. Ciò sarà dovuto al fatto che durante questo periodo le verdure in serra dominano il mercato, in cui il prezzo di costo è superiore del 30% a quello degli ortaggi in pieno campo. Basta non dimenticare che a causa dell'embargo, le verdure verranno importate da paesi lontani, il che aumenta i costi di logistica. Inoltre, la svalutazione del rublo peggiora la situazione.

I principali problemi affrontati dai produttori di verdure all'inizio del 2015

L'aumento del tasso di riferimento ha comportato un aumento del costo dei prestiti, che a sua volta ha portato alla sospensione dei programmi di investimento delle aziende agricole per la costruzione di nuovi impianti. Per questo motivo, i prezzi per fertilizzanti, attrezzature agricole, ecc. Sono aumentati. A gennaio, i prezzi delle sementi sono aumentati del 40%, dal momento che la maggior parte delle sementi vengono acquistate all'estero e la loro produzione in Russia è praticamente assente.

Non ci sono programmi per sovvenzionare prestiti per la produzione di ortaggi in Russia. I tassi di interesse che esistono oggi sono molto pesanti per gli agricoltori. La svalutazione del rublo ha portato alla lisciviazione del capitale circolante da parte degli agricoltori.

Un problema acuto è la mancanza di centri logistici, serre, impianti di stoccaggio, imprese per la lavorazione delle verdure, che porta alla perdita di alcuni prodotti nazionali.

Se la politica agroindustriale non cambia, allora secondo lo scenario più pessimistico, la caduta della produzione agricola nel 2015 potrebbe attestarsi al 4%.

Prospettive per il business

Nell'attuale situazione in Russia, il business delle serre è interessante e promettente. Inoltre, è necessario attrarre le piccole e medie imprese, poiché questa direzione è di scarso interesse per le grandi aziende agricole a causa del limitato ridimensionamento della produzione.

I principali fattori che limitano lo sviluppo del numero di serre nella Federazione Russa sono l'alto costo della loro costruzione (150 milioni di rubli / ha contabilizzati durante la costruzione della serra per tutto l'anno), così come il basso sviluppo del sistema logistico (trasporto, stoccaggio di verdure).

Non dimenticare la posizione delle serre. Ad oggi, le più interessanti sono le regioni meridionali del paese, che possono ridurre in modo significativo i costi energetici riducendo i costi di illuminazione e il mantenimento delle condizioni termiche.

Per ridurre al minimo i costi di trasporto, è più redditizio costruire serre vicino a città milionarie e fare consegne dirette di prodotti a catene di supermercati, catene di catering, ecc. Ridurrà inoltre le perdite di prodotto durante la spedizione.

Gli esperti dicono che in caso di aumento dei costi di trasporto per il trasporto di prodotti dal sud al nord del paese, sarà ancora molto più economico rispetto alla costruzione di serre nelle regioni settentrionali del paese.

Le alte rese in terreno chiuso sono raggiunte con una specializzazione ristretta. È utile coltivare pomodori, ravanelli, cetrioli, verdure. Tuttavia, la scelta delle colture per la coltivazione aiuterà a determinare la domanda degli acquirenti all'ingrosso.

Nella situazione attuale nel paese, gli investitori (sviluppatori, catene di vendita al dettaglio) sono interessati allo sviluppo di complessi di serre. Tuttavia, i programmi governativi per sostenere la produzione di ortaggi in serra dovrebbero essere un prerequisito per mantenere l'attrattiva degli investimenti: gas ed elettricità preferenziali per serre, collegamento al sistema energetico generale della propria generazione di serra, sussidi governativi sui tassi d'interesse, ecc.

Lo stato ha già sviluppato una serie di programmi regionali per sostenere la produzione di ortaggi in serra. Ora devono essere introdotti attivamente affinché gli ortaggi freschi, rispettosi dell'ambiente e gustosi russi siano presenti sugli scaffali dei negozi tutto l'anno, mentre le piccole e medie imprese traggono profitto e si sviluppano.

Materiale preparato dal team di consulenti Success Brand Management

Nota: materiale insufficiente per scrivere un business plan? Raccomandiamo di ordinare una revisione del mercato delle serre prevista per il 2017.

Mercato ortofrutticolo nel 2015: tendenze, previsioni e prospettive

Semina verdure Corso di semina di colture orticole

Entro il 1 giugno 2015, gli ortaggi sono stati seminati nel settore industriale su un'area di 156,6 mila ettari. Per confronto, nella stessa data del 2014, le aree coltivate a ortaggi erano pari a 88,6 mila ettari.

Raccogli verdure nel 2015

Come previsto, il raccolto di verdure nel 2015, nel caso di fattori climatici favorevoli durante la stagione di maturazione e raccolta, supererà significativamente le cifre per il 2014. Le informazioni sono confermate non solo dalle statistiche ufficiali, ma dai rapporti dei partecipanti al mercato. Ad esempio, nel CJSC New Century of Agrotechnologies (il più grande fornitore di reti vegetali in Russia, il marchio Tian Ren), si osserva che attualmente le aziende ortofrutticole mostrano un maggiore interesse per i materiali di imballaggio.

Raccogliendo verdure precoci

Nella prima decade di giugno è atteso l'inizio della raccolta attiva dei primi ortaggi nel sud della Russia. Quindi, secondo i partecipanti al mercato del Sud della Russia, entro il 10 giugno, le fattorie inizieranno a raccogliere cipolle precoci. I prezzi all'ingrosso delle cipolle del vecchio raccolto nel sud della Russia sono 26-28 rubli / kg, dopo l'inizio della raccolta del nuovo raccolto, a metà giugno, secondo i partecipanti al mercato, scenderanno a 20-22 rubli / kg. Le tendenze del mercato delle cipolle si possono trovare qui:

Coltivazione di ortaggi in serra

Per quanto riguarda la raccolta di ortaggi nelle serre invernali in Russia, entro il 26 maggio (dal 1 ° gennaio al 26 maggio), secondo le statistiche ufficiali, sono state raccolte 203,3 mila tonnellate di ortaggi, tra cui 169,3 mila tonnellate di cetrioli, 27,8 mila tonnellate di pomodori e 6,2 mila tonnellate di altre verdure.

La situazione con autosufficienza nel mercato dei cetrioli è più positiva. Il volume medio mensile di raccolto di cetriolo nelle serre invernali a gennaio-maggio è di 35 mila tonnellate, il volume medio mensile delle importazioni è di 14,0 mila tonnellate. Per quanto riguarda i pomodori, il mercato nella bassa stagione dipende in modo significativo dalle importazioni e la raccolta di questo tipo di ortaggi nelle serre invernali copre una parte insignificante delle esigenze del mercato interno. La raccolta media mensile di gennaio-maggio è di circa 6mila tonnellate, i volumi medi mensili delle importazioni sono pari a 56mila tonnellate, secondo lo studio AB-Center "mercato russo delle patate, verdure e verdure nel periodo gennaio-maggio 2015".

Tecnologia di coltivazione vegetale

La crescita della produzione vegetale contribuisce non solo all'espansione delle superfici coltivate, ma anche alle misure per aumentare i raccolti. Una delle tecnologie più efficaci in quest'area è l'irrigazione a goccia. L'irrigazione a goccia consente non solo di aumentare la resa, ma anche di ridurre i costi per unità di superficie (risparmio di acqua e fertilizzante). Negli ultimi 5 anni, l'area delle colture in regime di irrigazione a goccia è più che raddoppiata e ora supera i 50 mila ettari.

Offriamo per vedere un film su di irrigazione a goccia in Russia, che si occupa con il trend storico dell'introduzione di irrigazione a goccia nel paese, così come i benefici di irrigazione a goccia, con i commenti di leader contadini russi.

Irrigazione a goccia in Russia

Importazione di verdure

Nel 2015, vi è una significativa riduzione del volume delle importazioni di ortaggi in Russia. Secondo i calcoli del Centro Esperto-Analitico dell'Agribusiness AB-Center, l'importazione totale dei principali tipi di verdure (cipolle, aglio, cavoli, barbabietole, carote, pomodori, cetrioli, zucchine, melanzane, ravanelli, peperoni dolci) è diminuita nel periodo gennaio-aprile 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014 del 33,6% o di 309,6 mila tonnellate e ammontava a 612,4 mila tonnellate (escluse le forniture dalla Bielorussia e dal Kazakistan).

L'importazione di cipolle nel gennaio-aprile 2015, rispetto allo stesso periodo del 2014, è diminuita del 44,0%, l'offerta di aglio è diminuita del 12,9%, le importazioni di cavoli sono diminuite del 37,8% e le barbabietole da tavola - di 77,9 %, importazioni di carota - del 77,9%, zucchine - del 36,7%, melanzane - del 64,2%, peperone dolce - del 20,2%. Le importazioni di pomodori sono diminuite del 28,0%. Le consegne di cetrioli importati, nelle condizioni di fornitura in crescita dalle serre invernali della Federazione Russa, sono diminuite in modo significativo - del 40,6% - a 56,1 mila tonnellate. Inoltre, un calo più significativo dell'offerta di cetrioli, in relazione ai pomodori, è dovuto al fatto che i prezzi dei cetrioli importati sono aumentati molto più che per i pomodori.

Prezzi per le verdure importate

La diminuzione del volume delle importazioni di tutti i tipi di verdure è dovuta principalmente all'indebolimento del rublo. Di conseguenza, i prodotti importati sono aumentati significativamente nel mercato nazionale.

In termini di rubli, per l'anno, nell'aprile 2015, rispetto ad aprile 2014, il costo di 1 tonnellata di cipolle importate è aumentato del 37,1%, l'aglio - del 37,9%, il cavolo - del 30,2%, la ristorazione barbabietole - del 37,0%, carote - del 33,7%, zucchine - del 26,3%, melanzane - del 25,4%, peperone dolce - del 19,9%, ravanello - del 54,8%, pomodori - del 24,9%, cetrioli - del 39,9%.

In generale, in termini di dollari, i prezzi delle verdure importate, in relazione ai marchi dello scorso anno, sono addirittura diminuiti leggermente. In primo luogo, i fornitori stranieri, temendo di perdere mercati, hanno ridotto leggermente i prezzi, e in secondo luogo, in alcuni casi, anche la qualità degli ortaggi forniti è leggermente cambiata - gli importatori russi cercano di acquistare verdure meno costose rispetto a un rublo più debole di un anno fa.

Investimenti nella produzione vegetale russa

L'AB-Center rileva un significativo aumento delle attività di investimento nel mercato ortofrutticolo russo, sia nel settore delle serre, nella coltivazione di ortaggi in pieno campo, sia nella costruzione di negozi di ortaggi. Le segnalazioni di nuovi progetti vengono ricevute settimanalmente. Il feed delle notizie sul mercato delle patate e degli ortaggi è disponibile al link:

I materiali analitici sulla situazione del mercato ortofrutticolo sono disponibili all'indirizzo:

Analisi della situazione del mercato: frutta e verdura

Il mercato russo dei prodotti ortofrutticoli sta crescendo molto rapidamente e sta diventando sempre più civilizzato. Il clima è prodotto da grandi società all'ingrosso che dispongono di infrastrutture proprie per la raccolta, la lavorazione, il trasporto, l'imballaggio, la conservazione e la distribuzione di frutta e verdura e le catene internazionali e interregionali.

Sembrerebbe che recentemente ci sia stato un momento in cui era molto più economico comprare frutta e verdura fresca da una nonna che da un vassoio vicino, per non parlare di un supermercato. Oggi la maggior parte dei consumatori acquista prodotti fortificati di alta qualità nei negozi. Praticamente tutti i negozi di alimentari hanno ora un reparto frutta e verdura.

Negli ultimi anni, dicono gli esperti, la creazione di società civilizzate all'ingrosso nel mercato ortofrutticolo è stata sempre più attiva. Tali società forniscono prodotti a supermercati, negozi e catene di ristoranti di grandi città, hanno punti di scambio nei mercati. Alcune aziende lavorano direttamente con agricoltori privati, che forniscono loro uno o l'altro prodotto. La collaborazione consiste nel concordare il prezzo, la quantità e i tempi di consegna.

Oggi, secondo il Servizio federale delle dogane, ci sono tendenze positive nello sviluppo del complesso agroindustriale della Russia, dall'inizio dell'anno le derrate alimentari e le materie prime agricole sono state importate del 38% in più rispetto al corrispondente periodo del 2006. Il volume degli acquisti di agrumi importati è aumentato - gli agrumi sono importati attivamente dalla Turchia Egitto, Israele, Spagna, Grecia e altri paesi.

Il mercato russo della frutta e verdura surgelata si è sviluppato con successo negli ultimi anni, secondo i risultati della ricerca di Business Analytica. Secondo varie stime, l'aumento annuale delle vendite è del 30-40%.

Le vendite di cibi surgelati si concentrano principalmente nelle grandi città, i cui residenti hanno redditi abbastanza alti e nelle condizioni di un ritmo di vita accelerato sentono il bisogno di fast food. Allo stesso tempo, l'aumento del numero di consumatori focalizzati su uno stile di vita sano contribuisce anche alla popolarità delle verdure surgelate.

La sfiducia nei confronti dei cibi surgelati che erano presenti in precedenza sta gradualmente diventando una cosa del passato - il consumatore sta diventando più colto e ora sa che i cibi surgelati hanno molte più vitamine e minerali rispetto, per esempio, agli alimenti in scatola. Per i russi che soffrono di una carenza di vitamine e minerali, tali prodotti sono già inclusi nella dieta quotidiana, specialmente in inverno.

Pertanto, l'acquirente ha l'opportunità di mangiare una varietà di verdure e frutta, indipendentemente dal periodo dell'anno. Un fattore importante che stimola la crescita delle vendite di prodotti surgelati è lo sviluppo di moderni formati di vendita al dettaglio. L'aumento del numero di punti vendita dotati di apparecchi per la conservazione di prodotti congelati aumenta anche il volume degli acquisti di tali prodotti.

Così, ad esempio, nel 2006, nella struttura dell'intero mercato dei surgelati, che comprende prodotti semilavorati, verdura, pasticceria e prodotti da forno, pizza, il segmento di verdure surgelate a Mosca era del 18,8%, a San Pietroburgo questa cifra era 19,8 %.

Nel frattempo, in altre città, anche di grandi dimensioni come Volgograd, Ekaterinburg, Nizhny Novgorod, Chelyabinsk, il cibo è più tradizionale e le verdure surgelate non sono così popolari.

A differenza di altre categorie di prodotti surgelati, la maggior parte delle vendite del segmento ortofrutticolo è rappresentata da prodotti importati. Così, nel 2006, la quota di verdure surgelate importate era di circa il 65% nelle vendite totali di questo segmento a Mosca e del 75% nelle altre città in esame. La Polonia è il principale importatore: rappresenta circa il 90% di tutti gli ortaggi importati e si segnalano anche Belgio, Ungheria e Paesi Bassi.

Allo stesso tempo, secondo l'audit del commercio al dettaglio, la percentuale di verdure surgelate importate sta gradualmente diminuendo mentre i produttori nazionali sviluppano tecnologie di congelamento e ampliano la loro gamma di prodotti.

Il segmento di verdure surgelate può essere diviso in 2 sottosegmenti principali: mix di verdure (per zuppe, fritture, ecc.) E "mono-verdure" (cavolfiori, broccoli, fagioli, melanzane, ecc.). Inoltre, i sottosegmenti di bacche congelate, funghi e patate sono presentati in modo indipendente.

Per quanto riguarda il rapporto tra vendite di azioni delle categorie di cui sopra, i dati di controllo di vendita al dettaglio mostrano che, in generale, nelle principali città degli indiscussi leader di miscele sottosegmento, che occupa circa la metà del segmento di verdure surgelate. A Mosca, tuttavia, la quota di questa categoria sta gradualmente diminuendo: nel 2006 la sua quota era del 46% contro più del 50% dell'anno precedente.

La situazione nel mercato regionale delle verdure surgelate in generale è simile alla capitale. Tuttavia, ci sono alcune differenze. Il consumo nelle regioni è quasi 2 volte inferiore al livello di capitale. Il sottosegmento più capiente qui è anche la categoria delle miscele vegetali con una quota di mercato del 55% nel 2006, che è più di 2 punti percentuali (pp) in più rispetto all'anno precedente. Un fattore chiave nella crescita delle vendite di questo gruppo di prodotti è stato un aumento della gamma in tutte le regioni con distribuzione e prezzi costanti.

Il secondo sotto-segmento peso sono "monoovoschi", la cui quota nelle regioni durante il periodo diminuito di quasi 1% e pari al 21,3% alla fine del 2006.

Funghi, patate e frutti di bosco nella struttura del mercato regionale sono rappresentati con azioni di 8,9; 8,1 e 7,1%, rispettivamente.

Per quanto riguarda la gradazione dei prezzi, i funghi e le bacche sono più costosi - costano circa 95 rubli. per chilogrammo, mentre i prezzi per "mono-vets" e miscele di verdure sono circa 60-65 rubli. per chilogrammo. Pertanto, lo sviluppo di sottosegmenti di funghi e bacche nelle regioni in cui, come già osservato, il reddito medio pro capite è basso, è molto più lento dello sviluppo di sottosegmenti di prodotti della fascia di prezzo medio, ovvero ortaggi, "monovegetazione" e patate.

Nonostante il fatto che la quota di verdure nel mercato degli alimenti surgelati sia generalmente piccola, per questo segmento c'è una lotta persistente tra produttori russi e occidentali. Come già notato, ad oggi, la maggior parte delle vendite di verdure surgelate valutate dagli importatori, come il leader in Polonia in volume pari al 55% del segmento di Mosca e il 65% - nelle regioni. Altri paesi europei - Belgio, Ungheria, Paesi Bassi - sono ancora molto indietro rispetto al leader. Tuttavia, i produttori russi si dichiarano sempre più sul mercato.

Secondo i dati dell'audit di vendita al dettaglio, tra i produttori di aziende, il leader assoluto del mercato russo dei prodotti ortofrutticoli surgelati è la holding polacca Hortex SA, che è ancora inaccessibile ai concorrenti. La società mantiene il primo posto in quasi tutti i segmenti e occupa oltre la metà del mercato russo, il 51% a Mosca e il 60% nelle regioni. Ciò è in gran parte dovuto alla presenza quasi ubiquitaria dei prodotti dell'azienda al dettaglio, mentre il tasso di rappresentazione del concorrente più vicino dell'azienda, ZAO Western Refrigeration Plant (Regione di Mosca), non supera il 45%. Allo stesso tempo, il leader del mercato riesce anche a mantenere i prezzi inferiori ai concorrenti. Tuttavia, a causa del progressivo rafforzamento della posizione dei produttori russi, la quota della società nel mercato è in calo.

Pertanto, il complesso di stoccaggio frigorigeno Zapadny vicino a Mosca può essere considerato l'unico e più vicino concorrente del più grande importatore, tuttavia, la sua quota di mercato a Mosca è più di 2 volte inferiore a quella del leader - nel 2006, il 20,2% in termini fisici. Le posizioni regionali dell'impianto di refrigerazione sono più deboli, sebbene la società sia il secondo operatore in termini di vendite con una quota aggregata per regione del 10,3%. La società ha una forte posizione a Volgograd e Chelyabinsk, dove prende rispettivamente il 32 e il 45%. I suoi prodotti sono rappresentati in tutti i segmenti, con quasi tutti quelli che mostrano un aumento di share. Va notato che, per regione, Zapadny è leader nel segmento delle patate surgelate: la società detiene la quota maggiore in essa a Chelyabinsk - oltre l'80%, e anche a Volgograd - il 50%. A Ekaterinburg, sia Hortex che Zapadny hanno quote approssimativamente uguali nel segmento delle patate: 25 e 22,5%, rispettivamente. Inoltre, in questa città nel segmento in esame, le loro tendenze sono diverse: la quota di Hortex sta diminuendo e l'impianto di stoccaggio a freddo di Zapadny è in crescita.

Due operatori leader in generale controllano circa il 70% del mercato delle verdure surgelate in base al peso e determinano quasi completamente la situazione della concorrenza sia a Mosca che nelle regioni. A Chelyabinsk il mercato è più concentrato: i leader occupano in totale oltre l'85%. Il mercato di Nizhny Novgorod è il meno concentrato, dove la quota totale dei due protagonisti è di circa il 55%.

Oggi, la maggior parte delle aziende nazionali sul mercato non ha una linea di prodotti pronunciata dei loro prodotti. Il terzo posto nel mercato di Mosca di verdure surgelate è occupato da Aviko, specializzata solo nella produzione di patate surgelate e mantiene la leadership in questo segmento nella capitale con una quota di circa il 25% in volume. Ciononostante, la posizione del giocatore si deteriora gradualmente, il che è in gran parte dovuto alla crescita intensa delle compagnie concorrenti - Inko CJSC (regione di Mosca) e Fritar S.A. (Polonia), Farm Frites International B.V. (Paesi Bassi).

Così, alla fine del 2006, la quota di Inko nel mercato delle verdure surgelate in termini reali era del 3,2% a Mosca e del 5,4% nelle regioni - un trend positivo costante è stato osservato rispetto all'anno precedente. I prodotti dell'azienda con i marchi "Colors of Summer" e "Fritoshka" sono rappresentati in tutti i segmenti, inoltre la sua presenza sul mercato è in aumento. Le città di maggior successo per questo giocatore sono Nizhny Novgorod e San Pietroburgo. Ad esempio, a San Pietroburgo, Inko è leader nel segmento delle patate surgelate con una quota del 12,5%.

Per Fritar, anche il segmento delle patate è una priorità, tuttavia la posizione dell'azienda in esso sta gradualmente peggiorando.

Oltre a Hortex e Fritar, un altro produttore polacco è presente anche nel mercato ortofrutticolo congelato russo - Hortino Sp. z.o.o. Fornisce alla Russia verdure a prezzo medio, che hanno guadagnato popolarità tra una vasta gamma di consumatori. I prodotti Hortino sono rappresentati in tutti i segmenti di mercato.

Tra i fornitori di prodotti più costosi, possiamo evidenziare la società belga Unifrost NV e i suoi prodotti con il marchio Dujardun, che è rappresentato principalmente nel mercato di San Pietroburgo.

Anche nel segmento dei prodotti costosi va segnalata la società Bonduelle Nagikoros Kft, verdure surgelate che sono ben rappresentate in tutte le città studiate. Tuttavia, con una buona rappresentazione dei prodotti Bonduelle sul mercato, le vendite sono ostacolate da un prezzo notevolmente più alto rispetto ai concorrenti.

Il mercato delle verdure surgelate è anche caratterizzato da significative differenze regionali. Oltre ai due leader - Hortex e Zapadny Refrigeration Plant - in ciascuna regione sono rappresentati produttori o società locali delle regioni limitrofe. In particolare, si possono notare come principali attori regionali: in Siberia - Tomsk Food Company LLC (Tomsk) e Inmarko OJSC (Novosibirsk), Inko occupa una posizione stabile nella regione nord-occidentale, nella regione centrale i più noti sono Inko e SkyS (Mosca).

Pertanto, nei prossimi anni, sono previsti gli alti tassi di sviluppo del mercato ortofrutticolo congelato.

Mercato di prodotti ortofrutticoli freschi in Russia - 2017. Indicatori e previsioni

Ricerche di mercato "Mercato degli ortaggi freschi in Russia - 2017. Indicatori e previsioni" contiene un'analisi completa del mercato russo degli ortaggi freschi e una previsione per lo sviluppo del mercato fino al 2021 secondo uno scenario negativo, inerziale e innovativo.

Estratti dallo studio:
- Nel mercato russo degli ortaggi freschi negli ultimi anni c'è stata una situazione ambigua senza una tendenza pronunciata a causa dell'instabilità dei principali indicatori di mercato.
- Nel 2016, nella struttura del mercato degli ortaggi freschi, la produzione nazionale ha superato il volume delle consegne di importazione di 30,6 volte, e la bilancia commerciale era negativa e ammontava a 1.240.884,3 tonnellate.
- La maggior parte della produzione di tali giocatori si è guadagnata come JSC `AGROKOMBINAT` MOSKOVSKIJ`, LLC` TEPLICHNY KOMBINAT`MAYSKI`, JSC AGROKOMBINAT` YUZHNY`.
- I migliori dati di produzione sono mostrati dalla regione di Voronezh con un volume di produzione di 2142558 tonnellate di prodotti.
- Per quanto riguarda i risultati delle attività agricole del settore agroindustriale nel 2016, le aree coltivate a ortaggi freschi sono diminuite, il territorio di Krasnodar ha le colture più estese per la coltivazione e la resa massima è di 318,7 centesimi / ha.
- Il leader delle forniture di importazione nel 2016 è la Cina (oltre il 21%).
- La maggior parte dei prodotti degli esportatori russi sono acquistati dall'Ucraina (oltre il 59%).

Il periodo di studio:
2012-2016, 2017-2021 (Previsione)

Produttori di verdure fresche:
Il rapporto contiene i dati sui produttori russi di verdure fresche: JSC `` MOSKOVSKIY` agro, OOO `TEPLICHNY KOMBINAT`MAYSKIY`, AO Agrokombinat` YUZHNYY`, ZAO AGROFIRM` VYBORZHETS`, GUSP SOVKHOZ` ALEKSEEVSKIY` RB Agrocomplex Ltd. `CHURILOVO`, LLC `UGMK-AGRO`, PJSC` AGROKOMBINAT` TEPLICHNY`, CJSC` AGROFIRMA`BUNYATINO`, SUE REPUBBLICA DI MORDOVIA `TEPLICHNO`

Unità di misura:
Gli indicatori quantitativi nel rapporto sono calcolati in tonnellate, costo in dollari

Geografia della ricerca:
Federazione Russa e regioni della Federazione Russa, paesi del mondo

ELENCO DI TABELLE, PROGRAMMI, DIAGRAMMI E SCHEMI

1. INDICATORI DELL'INDUSTRIA AGRICOLA DELLA RUSSIA

Proventi da vendite di prodotti

Utile dalla vendita di prodotti

Redditività delle vendite del prodotto

Stipendio mensile medio

2. PRINCIPALI PARAMETRI DEL MERCATO RUSSO DELLA VERDURA FRESCA

Volume di mercato degli ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016, [tonnellate]

Confronto tra produzione e importazione nel mercato russo degli ortaggi freschi nel 2012-2016, [tonnellate]

La bilancia commerciale del mercato degli ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016, in [tonnellate] naturali e valore [mille dollari]

3. COLTURE DI VERDURE FRESCHE IN RUSSIA

Dinamica delle aree seminate di ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016, [ths. Ha]

Distribuzione delle superfici coltivate a fresco da parte dei distretti federali della Federazione Russa, [%]

Valutazione delle regioni della Federazione Russa sulla superficie di ortaggi freschi nel 2016, [migliaia di ettari]

Struttura della distribuzione delle superfici coltivate a fresco nelle regioni della Federazione Russa, [%]

Dati completi della superficie coltivata a ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione Russa nel 2012-2016, [migliaia di ettari]

4. INDICATORI DI VERDURE FRESCHE IN RUSSIA

Dinamica della resa media di verdure fresche in Russia nel 2012-2016, [c / ha]

Rendimento aggregato di verdure fresche da parte dei distretti federali nel 2012-2016, [c / ha]

Valutazione delle regioni della Federazione russa sulla resa di verdure fresche nel 2016, [c / ha]

Piena resa dei dati di ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione Russa nel 2012-2016., [c / ha]

5. PRODUZIONE DI VERDURE FRESCHE IN RUSSIA

Dinamica della produzione di ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016, [tonnellate]

Distribuzione della produzione di ortaggi freschi da parte dei distretti federali della Federazione Russa, [%]

TOP regioni della Federazione russa in termini di produzione di verdure fresche nel 2016, [tonnellate]

Struttura della produzione russa di verdure fresche da parte delle regioni della Federazione Russa, [%]

Dati completi sulla produzione di ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione Russa nel 2012-2016, [tonnellate]

6. LEADER FABBRICANTI DELL'INDUSTRIA IN RUSSIA

Valutazione dei produttori del settore in Russia per ricavo da vendite nel 2015, [rub]

Valutazione dei produttori del settore in Russia per profitto delle vendite nel 2015, [strofinare]

Valutazione dei produttori del settore in Russia per redditività delle vendite nel 2015, [%]

7. PREZZI DEI FABBRICANTI DELLA VERDURA FRESCA RUSSA

Dinamica dei prezzi dei produttori russi di verdure fresche entro i mesi 2012-2016, [rub / kg]

Valutazione delle regioni della Federazione Russa con i prezzi più alti e più bassi dei produttori di verdure fresche nel 2016, [rub / kg]

Dati completi sui prezzi alla produzione di ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione Russa nel 2012-2016, [rub / kg]

8. VENDITE DI VERDURE FRESCHE DA IMPRESE RUSSE AGRICOLE

Dinamica delle vendite di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (grandi e medie) nel 2012-2016, [tonnellate]

Distribuzione delle vendite di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (di grandi e medie dimensioni) da parte dei distretti federali, [%]

Principali regioni in termini di vendite di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (grandi e medie) nel 2016, [tonnellate]

Struttura delle vendite di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (di grandi e medie dimensioni) da parte delle regioni della Federazione russa, [%]

Dati completi sulle vendite di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (grandi e medie) da parte delle regioni della Federazione Russa nel 2012-2016, [tonnellate]

9. PREZZO DI VENDITA DI VERDURA FRESCA IN RUSSIA

Dinamica dei prezzi al dettaglio degli ortaggi freschi in Russia entro il 2012-2016, [rub / kg]

Valutazione delle regioni della Federazione Russa con i prezzi al dettaglio più alti e più bassi degli ortaggi freschi nel 2016 [rub / kg]

Dati completi sui prezzi al dettaglio degli ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione Russa nel 2012-2016, [rub / kg]

10. VENDITA AL DETTAGLIO DI VERDURE FRESCHE IN RUSSIA

Dinamica delle vendite al dettaglio di ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016, [strofinare]

Distribuzione delle vendite al dettaglio di prodotti ortofrutticoli freschi dai distretti federali della Federazione russa, [%]

Valutazione delle regioni in termini di vendite al dettaglio di ortaggi freschi nel 2016 [rub]

Struttura regionale delle vendite al dettaglio di ortaggi freschi in Russia, [%]

Dati completi sul volume delle vendite al dettaglio di ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione Russa nel 2012-2016, [strofinare]

11. SCORTE RETAIL DI VERDURE FRESCHE IN RUSSIA

Dinamiche delle scorte al dettaglio di ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016 alla fine del periodo, [strofinare]

Distribuzione delle scorte al dettaglio di prodotti ortofrutticoli freschi dai distretti federali della Federazione russa alla fine del periodo, [%]

Valutazione delle regioni in base al volume delle scorte al dettaglio di prodotti ortofrutticoli freschi alla fine del 2016 [rub]

Distribuzione regionale delle scorte al dettaglio di ortaggi freschi in Russia alla fine del periodo, [%]

Dati completi sul volume delle scorte al dettaglio di ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione Russa nel 2012-2016, [strofinare]

12. IMPORTAZIONE DI VERDURE FRESCHE IN RUSSIA

Dinamica delle importazioni russe di ortaggi freschi nel 2012-2016

In termini di valore, [USD]

In termini naturali, [tonnellate]

Struttura delle importazioni russe di ortaggi freschi per regione di ricevimento nella Federazione russa, [%]

Prezzi dell'importazione di ortaggi freschi in Russia per regione di ricevimento nel 2014-2016, [migliaia di dollari / tonnellata]

Azioni dei maggiori paesi importatori russi di ortaggi freschi, [%]

Prezzi dell'importazione di ortaggi freschi in Russia dai paesi di origine nel 2014-2016, [migliaia di dollari / tonnellata]

13. ESPORTAZIONE DI VERDURE FRESCHE DALLA RUSSIA

Dinamica delle esportazioni russe di ortaggi freschi nel 2012-2016

In termini di valore, [USD]

In termini naturali, [tonnellate]

Struttura delle esportazioni russe di ortaggi freschi per regione di partenza, [%]

Prezzi per l'esportazione di ortaggi freschi dalla Russia per regione di partenza nel 2014-2016, [migliaia di dollari / tonnellata]

Azioni dei maggiori paesi di destinazione nell'esportazione russa di verdure fresche, [%]

Prezzi di esportazione di ortaggi freschi dalla Russia da parte dei paesi di destinazione nel 2014-2016, [USD / ton]

14. INDICATORI FINANZIARI DELL'INDUSTRIA

Proventi da vendite di prodotti fabbricati in Russia, nel 2012-2016, [strofinare]

Costo dei prodotti fabbricati in Russia, nel 2012-2016, [strofinare]

Profitto lordo delle vendite di prodotti fabbricati in Russia, nel 2012-2016, [strofinare]

15. PREVISIONE DELLO SVILUPPO DEL MERCATO RUSSO DELLA VERDURA FRESCA

Previsione del volume di mercato degli ortaggi freschi in Russia nel 2017-2021, [tonnellate]

Previsione del rapporto tra produzione e importazione nel mercato russo degli ortaggi freschi nel 2017-2021. in natura

Previsioni del bilancio commerciale per il mercato degli ortaggi freschi nel 2017-2021, [tonnellate]

INFORMAZIONI SULL'AZIENDA ANALITICA GRUPPO TEBIZ

1. Dinamica del volume di mercato degli ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016, [tonnellate]
2. Bilancia commerciale del mercato degli ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016, in tonnellate [naturali] e valore [in migliaia di dollari]
3. Dinamica delle aree seminate di ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016, [ths. Ha]
4. Valutazione delle regioni della Federazione russa da parte delle aree seminate di ortaggi freschi nel 2016, [ths. Ha]
5. Dinamica della resa media degli ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016, [c / ha]
6. Valutazione delle regioni della Federazione russa sulla resa di verdure fresche nel 2016, [c / ha]
7. Dinamica della produzione di verdure fresche in Russia nel 2012-2016, [tonnellate]
8. TOP regioni della Federazione russa in termini di produzione di verdure fresche nel 2016, [tonnellate]
9. Dinamica dei prezzi dei produttori russi di verdure fresche entro i mesi 2012-2016, [rub / kg]
10. Dinamica dei volumi di vendita di verdure fresche da parte delle imprese agricole russe (grandi e medie) nel 2012-2016, [tonnellate]
11. Le più grandi regioni in termini di vendite di verdure fresche da parte delle imprese agricole russe (grandi e medie) nel 2016, [tonnellate]
12. Dinamica dei prezzi al dettaglio degli ortaggi freschi in Russia per mesi nel 2012-2016, [rub / kg]
13. Dinamica delle vendite al dettaglio di ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016, [strofinare]
14. Le regioni TOP della Federazione russa in termini di vendite al dettaglio di ortaggi freschi nel 2016 [rub]
15. Dinamica delle scorte al dettaglio di ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016 alla fine del periodo, [strofinare]
16. TOP regioni della Federazione russa in termini di volume delle scorte al dettaglio di verdure fresche alla fine del 2016, [strofinare]
17. Dinamica dell'importazione russa di ortaggi freschi nel 2012-2016, [USD]
18. Dinamica dell'importazione russa di ortaggi freschi nel 2012-2016, [tonnellate]
19. Dinamica delle esportazioni russe di prodotti ortofrutticoli freschi nel 2012-2016, [USD]
20. Dinamica delle esportazioni russe di prodotti ortofrutticoli freschi nel 2012-2016, [tonnellate]
21. Entrate derivanti dalla vendita di prodotti fabbricati in Russia, nel 2012-2016, [strofinare]
22. Costo dei prodotti fabbricati in Russia, nel 2012-2016, [strofinare]
23. Utile lordo delle vendite di prodotti fabbricati in Russia, nel 2012-2016, [strofinare]
24. Previsione del volume del mercato degli ortaggi freschi in Russia nel 2017-2021, [tonnellate]
25. Previsioni della bilancia commerciale del mercato dei prodotti ortofrutticoli freschi nel 2017-2021, [tonnellate]

1. Confronto tra la produzione e l'importazione nel mercato russo degli ortaggi freschi nel 2012-2016, [tonnellate]
2. Distribuzione della superficie coltivata di ortaggi freschi dai distretti federali della Federazione russa nel 2014, [%]
3. Distribuzione delle superfici coltivate a fresco da parte dei distretti federali della Federazione russa nel 2015, [%]
4. Distribuzione delle superfici coltivate a fresco da parte dei distretti federali della Federazione Russa nel 2016, [%]
5. Struttura della distribuzione delle superfici coltivate a fresco per regione della Federazione russa nel 2014, [%]
6. Struttura della distribuzione delle superfici coltivate a fresco da parte delle regioni della Federazione russa nel 2015, [%]
7. Struttura della distribuzione delle superfici coltivate a fresco da parte delle regioni della Federazione russa nel 2016, [%]
8. Distribuzione della produzione di ortaggi freschi da parte dei distretti federali della Federazione russa nel 2014, [%]
9. Distribuzione della produzione di verdure fresche da parte dei distretti federali della Federazione russa nel 2015, [%]
10. Distribuzione della produzione di verdure fresche da parte dei distretti federali della Federazione russa nel 2016, [%]
11. Struttura della produzione russa di ortaggi freschi da parte delle regioni della Federazione russa nel 2014, [%]
12. Struttura della produzione russa di ortaggi freschi da parte delle regioni della Federazione russa nel 2015, [%]
13. Struttura della produzione russa di ortaggi freschi da parte delle regioni della Federazione russa nel 2016, [%]
14. Distribuzione delle vendite di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (di grandi e medie dimensioni) dai distretti federali nel 2014 in termini fisici, [%]
15. Distribuzione delle vendite di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (di grandi e medie dimensioni) da parte dei distretti federali nel 2015 in termini fisici, [%]
16. Distribuzione delle vendite di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (di grandi e medie dimensioni) dai distretti federali nel 2016 in termini fisici, [%]
17. Struttura delle vendite di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (grandi e medie) da parte delle regioni della Federazione russa nel 2014 in termini fisici, [%]
18. Struttura delle vendite di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (grandi e medie) da parte delle regioni della Federazione russa nel 2015 in termini fisici, [%]
19. Struttura delle vendite di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (grandi e medie) da parte delle regioni della Federazione russa nel 2016 in termini fisici, [%]
20. Distribuzione delle vendite al dettaglio di ortaggi freschi da parte dei distretti federali della Federazione russa nel 2014, [%]
21. Distribuzione delle vendite al dettaglio di prodotti ortofrutticoli freschi dai distretti federali della Federazione russa nel 2015, [%]
22. Distribuzione delle vendite al dettaglio di ortaggi freschi da parte dei distretti federali della Federazione russa nel 2016, [%]
23. Struttura delle vendite al dettaglio di ortaggi freschi per regione della Federazione russa nel 2014, [%]
24. Struttura delle vendite al dettaglio di ortaggi freschi per regione della Federazione russa nel 2015, [%]
25. Struttura delle vendite al dettaglio di ortaggi freschi per regione della Federazione russa nel 2016, [%]
26. Distribuzione delle scorte al dettaglio di prodotti ortofrutticoli freschi dai distretti federali della Federazione russa alla fine del 2014 [%]
27. Distribuzione delle scorte al dettaglio di prodotti ortofrutticoli freschi dai distretti federali della Federazione russa alla fine del 2015, [%]
28. Distribuzione delle scorte al dettaglio di prodotti ortofrutticoli freschi dai distretti federali della Federazione russa alla fine del 2016, [%]
29. Struttura delle scorte al dettaglio di ortaggi freschi per regione della Federazione russa alla fine del 2014, [%]
30. Struttura delle scorte al dettaglio di ortaggi freschi da parte delle regioni della Federazione russa alla fine del 2015, [%]
31. Struttura delle scorte al dettaglio di ortaggi freschi per regione della Federazione russa alla fine del 2016, [%]
32. Struttura dell'importazione russa di ortaggi freschi per regione di ricevimento nella Federazione russa nel 2014 in termini di valore, [%]
33. Struttura delle importazioni russe di ortaggi freschi per regione ricevuta in Russia nel 2014 in termini fisici, [%]
34. Struttura dell'importazione russa di ortaggi freschi per regione di ricevimento nella Federazione russa nel 2015 in termini di valore, [%]
35. Struttura delle importazioni russe di ortaggi freschi per regione ricevuti in Russia nel 2015 in termini fisici, [%]
36. Struttura dell'importazione russa di ortaggi freschi per regione di ricevimento nella Federazione russa nel 2016 in termini di valore, [%]
37. Struttura delle importazioni russe di ortaggi freschi per regione ricevuta in Russia nel 2016 in termini fisici, [%]
38. Azioni dei maggiori paesi importatori russi di ortaggi freschi nel 2014 in termini di valore, [%]
39. Azioni dei maggiori paesi importatori russi di ortaggi freschi nel 2014 in termini fisici, [%]
40. Azioni dei maggiori paesi importatori russi di ortaggi freschi nel 2015 in termini di valore, [%]
41. Azioni dei maggiori paesi importatori russi di ortaggi freschi nel 2015 in termini fisici, [%]
42. Azioni dei maggiori paesi importatori russi di ortaggi freschi nel 2016 in termini di valore, [%]
43. Azioni dei maggiori paesi importatori russi di ortaggi freschi nel 2016 in termini fisici, [%]
44. Struttura delle esportazioni russe di ortaggi freschi per regioni di partenza nel 2014 in termini di valore, [%]
45. Struttura delle esportazioni russe di ortaggi freschi per regioni di partenza nel 2014 in termini fisici, [%]
46. ​​Struttura delle esportazioni russe di ortaggi freschi per regioni di partenza nel 2015 in termini di valore, [%]
47. Struttura delle esportazioni russe di ortaggi freschi per regioni di partenza nel 2015 in termini fisici, [%]
48. Struttura delle esportazioni russe di ortaggi freschi per regioni di partenza nel 2016 in termini di valore, [%]
49. Struttura delle esportazioni russe di ortaggi freschi per regioni di partenza nel 2016 in termini fisici, [%]
50. Azioni dei maggiori paesi di destinazione delle esportazioni russe di prodotti ortofrutticoli freschi nel 2014 in termini di valore, [%]
51. Azioni dei maggiori paesi di destinazione nell'esportazione russa di verdure fresche nel 2014 in termini fisici, [%]
52. Azioni dei maggiori paesi di destinazione nelle esportazioni russe di prodotti ortofrutticoli freschi nel 2015 in termini di valore, [%]
53. Azioni dei maggiori paesi di destinazione nell'esportazione russa di prodotti ortofrutticoli freschi nel 2015 in termini fisici, [%]
54. Azioni dei maggiori paesi di destinazione delle esportazioni russe di ortaggi freschi nel 2016 in termini di valore, [%]
55. Azioni dei maggiori paesi di destinazione nell'esportazione russa di ortaggi freschi nel 2016 in termini fisici, [%]
56. Previsione del rapporto tra produzione e importazioni sul mercato russo degli ortaggi freschi nel 2017-2021. in natura

1. Entrate del settore agricolo e dei suoi settori in Russia nel 2012-2015 [miliardi di rubli]
2. Il tasso di crescita delle entrate dell'industria agricola e dei suoi settori in Russia nel 2013-2015, [%]
3. Costo della produzione dell'industria agricola e dei suoi settori in Russia nel 2012-2015 [miliardi di rubli]
4. Il tasso di crescita del costo di produzione del settore agricolo e dei suoi settori in Russia nel 2013-2015, [%]
5. Utile delle vendite di prodotti agricoli e dei loro settori in Russia nel 2012-2015 [miliardi di rubli]
6. Il tasso di crescita degli utili dei prodotti dell'industria agricola e dei suoi settori in Russia nel 2013-2015, [%]
7. Rendimento delle vendite nel settore agricolo e nei suoi settori in Russia nel 2012-2015, [%]
8. Rendimento delle attività nel settore agricolo e dei suoi settori in Russia nel 2012-2015, [%]
9. Numero di lavoratori dell'industria agricola e dei suoi settori in Russia nel 2012-2014, [%]
10. Retribuzioni medie mensili nel settore agricolo e nei suoi settori in Russia nel 2012-2014, [%]
11. Indicatori sintetici del mercato degli ortaggi freschi in Russia nel 2012-2016, [tonnellate]
12. Dati completi della superficie coltivata a ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione Russa nel 2012-2016, [migliaia di ettari]
13. Rendimento aggregato di ortaggi freschi per distretti federali nel 2012-2016, [c / ha]
14. Dati completi sulla resa di verdure fresche in tutte le regioni della Federazione Russa nel 2012-2016, [c / ha]
15. Dati completi sulla produzione di ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione russa nel 2012-2016. [tonnellate]
16. Valutazione dei fabbricanti nel settore in Russia per ricavo da vendite nel 2015, [rub]
17. Valutazione dei produttori del settore in Russia per profitto delle vendite nel 2015, [strofinare]
18. Valutazione dei produttori del settore in Russia per redditività delle vendite nel 2015, [%]
19. Valutazione delle regioni della Federazione Russa con i prezzi più alti e più bassi dei produttori di ortaggi freschi nel 2016 [rub / kg]
20. Dati completi sui prezzi alla produzione di ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione russa nel 2012-2016. [strofinare / kg]
21. Dati completi dei volumi di vendita di prodotti ortofrutticoli freschi da parte delle imprese agricole russe (grandi e medie) da parte delle regioni della Federazione russa nel 2012-2016, [tonnellate]
22. Valutazione delle regioni della Federazione russa con i prezzi al dettaglio più alti e più bassi degli ortaggi freschi nel 2016 [rub / kg]
23. Dati completi sui prezzi al dettaglio degli ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione Russa nel 2012-2016, [rub / kg]
24. Dati completi sul volume delle vendite al dettaglio di ortaggi freschi in tutte le regioni della Federazione russa nel 2012-2016, [strofinare]
25. Dati completi sul volume delle scorte al dettaglio di prodotti ortofrutticoli freschi in tutte le regioni della Federazione russa nel 2012-2016, [rub]
26. Importazione di verdure fresche da parte delle regioni di ricevimento nella Federazione russa nel 2014 in termini di valore [migliaia di dollari] e termini naturali [tonnellate]
27. Importazione di verdure fresche da parte delle regioni di ricevimento nella Federazione russa nel 2015 in valore [mille dollari] e naturali [tonnellate]
28. Importazione di verdure fresche da parte delle regioni di ricevimento nella Federazione russa nel 2016 in termini di valore [mille dollari] e termini fisici [tonnellate]
29. Prezzi delle importazioni di ortaggi freschi in Russia per regione ricevuti nel 2014-2016, [migliaia di dollari / tonnellata]
30. Importazione di ortaggi freschi nella Federazione Russa da parte di paesi del mondo nel 2014 in valore [mille dollari] e in natura [tonnellate]
31. Importazione di ortaggi freschi nella Federazione Russa da parte di paesi del mondo nel 2015 in valore [mille dollari] e in natura [tonnellate]
32. Importazione di ortaggi freschi nella Federazione Russa da parte dei paesi del mondo nel 2016 in termini di valore [mille dollari] e termini fisici [tonnellate]
33. Prezzi delle importazioni di ortaggi freschi in Russia da parte dei paesi di origine nel 2014-2016, [migliaia di dollari / tonnellata]
34. Esportazione di ortaggi freschi per regioni di partenza dalla Federazione russa nel 2014 in valore [mille dollari] e naturali [tonnellate]
35. Esportazione di ortaggi freschi per regioni di partenza dalla Federazione russa nel 2015 in valore [mille dollari] e naturali [tonnellate]
36. Esportazioni di ortaggi freschi per regione di partenza dalla Federazione russa nel 2016 in valore [mille dollari] e naturali [tonnellate]
37. Prezzi delle esportazioni di ortaggi freschi dalla Russia per regioni di partenza nel 2014-2016, [migliaia di dollari / tonnellata]
38. Esportazione di ortaggi freschi dalla Federazione Russa da parte di paesi del mondo nel 2014 in valore [mille dollari] e naturali [tonnellate]
39. Esportazione di ortaggi freschi dalla Federazione Russa da parte di paesi del mondo nel 2015 in valore [mille dollari] e naturali [tonnellate]
40. Esportazione di ortaggi freschi dalla Federazione Russa da parte di paesi del mondo nel 2016 in termini di valore [mille dollari] e termini fisici [tonnellate]
41. Prezzi all'esportazione di ortaggi freschi dalla Russia da parte dei paesi di destinazione nel 2014-2016, [migliaia di dollari / tonnellata]
42. Previsione del volume del mercato degli ortaggi freschi in Russia nel 2017-2021, [tonnellate]

Mercato ortofrutticolo in Russia

Verdure come termine culinario per la parte commestibile di alcune piante, così come qualsiasi cibo vegetale solido, con l'eccezione di frutta, cereali, funghi e noci. Regolamentazione statale del mercato ortofrutticolo in Russia e nell'Unione europea.

Invia il tuo buon lavoro nella base di conoscenza è semplice. Utilizza il modulo sottostante.

Studenti, dottorandi, giovani scienziati che usano la base di conoscenze nei loro studi e nel lavoro saranno molto grati a voi.

Pubblicato su http://www.allbest.ru/

1. Caratteristiche del mercato ortofrutticolo

2. Condizioni di mercato

2.1 Produzione di verdure

2.2 Situazione dei prezzi

3. Regolamentazione statale del mercato ortofrutticolo in Russia e nell'UE

3.1 Regolazione del mercato ortofrutticolo in Russia

3.2 Regolamentazione dei mercati ortofrutticoli nell'UE

Conclusioni e suggerimenti

Elenco delle fonti di informazione utilizzate

1. Caratteristiche del mercato ortofrutticolo

Le verdure sono alimenti indispensabili ricchi di minerali e vitamine. Il valore delle verdure è determinato dai biostimolanti, sostanze minerali e speziate (vitamine, ormoni, enzimi, acidi organici) contenuti in esse. L'agricoltura vegetale è uno dei rami più importanti dell'agricoltura. È progettato per soddisfare le esigenze della popolazione in prodotti dietetici freschi, nonché in verdure in scatola per tutto l'anno.

Per la fornitura per tutto l'anno ed equilibrata della popolazione con prodotti vegetali, la produzione di ortaggi viene effettuata sia nel terreno aperto che in quello protetto (coltivando piante e ortaggi nelle serre e negli impianti di coltivazione).

Quando si coltivano le verdure si dovrebbero prendere in considerazione le peculiarità inerenti solo a questo ramo dell'agricoltura.

Un'importanza decisiva sono l'area di ubicazione dell'economia e le condizioni climatiche. A differenza dei cereali, il numero di colture orticole e le loro varietà è molto più alto. Queste varietà si differenziano per resa, caratteristiche di qualità e prezzo di vendita. Nonostante il fatto che l'introduzione della maggior parte delle varietà non sia solo concepita per aumentare i raccolti, ma anche per adattarsi alle condizioni di una particolare regione, alcuni tipi di colture orticole non possono essere coltivati ​​in certe aree economiche. mercato ortofrutticolo culinario

Un'altra peculiarità della coltivazione di verdure è che, indipendentemente dalla regione, vengono praticati due schemi di produzione - in terreni aperti e protetti (produzione di verdure in serra). Sono molto diversi tecnologicamente e richiedono diversi livelli e natura degli investimenti di capitale e dei costi correnti. D'altra parte, l'organizzazione delle serre comporta l'implementazione nel periodo invernale-primavera, cioè quando la domanda è significativamente più alta, e quindi il livello dei prezzi può essere impostato ad un livello più alto. La prossima caratteristica della coltivazione di ortaggi è il maggiore fabbisogno di rotazione delle colture nelle aree occupate da colture orticole. Alti rendimenti portano anche a un rapido esaurimento del suolo. Il rinnovamento della fertilità può essere ottenuto solo con una combinazione ben pensata di fertilizzazione e rotazione delle colture appropriata. Ma concimare i terreni su cui vengono coltivati ​​gli ortaggi richiede un rispetto estremamente rigoroso delle norme agrotecniche, e la quantità di fertilizzanti è limitata dalle caratteristiche di crescita di alcune colture.

Lo sviluppo positivo della produzione di ortaggi dipende dalla disponibilità di manodopera, dalle vie di trasporto per il trasporto di prodotti e dalla posizione vicino ai mercati. Ciò implica la concentrazione e la specializzazione della produzione nelle aree suburbane delle grandi città e nelle zone delle materie prime dell'industria di trasformazione. Ci sono prezzi più alti per la vendita di prodotti, c'è la possibilità di utilizzare rifiuti di calore industriali per il riscaldamento di serre e serre. Nelle fattorie più vicine alla città, la redditività delle verdure è più alta che in quelle remote. Le fattorie suburbane in quantità significative vendono prodotti attraverso connessioni dirette, hanno una produzione specializzata. La produzione di ortaggi nelle zone di materie prime viene creata tenendo conto delle esigenze dell'industria di trasformazione: la presenza di aziende specializzate, un'alta concentrazione di colture vicino alle conserve vegetali. La domanda di verdure è elastica, vale a dire con un aumento dei loro prezzi, il loro consumo diminuisce. Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da un alto livello di tutti i tipi di prezzi per le verdure. Tradizionalmente, un aumento dei prezzi alla fine dell'anno è caratteristico, a causa dei maggiori costi per la produzione di ortaggi nel periodo autunnale - invernale.

2. Condizioni di mercato

2.1 Produzione di verdure

La produzione di ortaggi nel 2014 è stata di 15,5 milioni di tonnellate (un raccolto lordo record), il 2,3% in più rispetto al 2013.

Tabella 1 - Produzione di verdure nel 2014 (dati Rosstat)

Top