logo

1. Informazioni insufficienti sulla domanda di questo prodotto / servizio

Mancanza di consapevolezza su servizi simili forniti da aziende concorrenti

Deterioramento della qualità dei servizi turistici forniti, perdita di clienti

2. Analisi di mercato insufficienti

Mancanza di consapevolezza della situazione sul mercato turistico

Deterioramento della qualità dei servizi turistici forniti, perdita di clienti

3. sottovalutazione dei concorrenti

Errori nell'analisi della segmentazione del mercato, scarsa conoscenza delle azioni delle imprese concorrenti

Perdita della sua nicchia nel mercato. Perdita di clienti

4. calo della domanda di

Scarsa analisi dei concorrenti, mercato in totale,

mancanza di informazioni sulla situazione del mercato.

Calo in produzione.

Diminuzione dei profitti dell'azienda.

Durante l'implementazione di questo progetto, possono insorgere situazioni che si trasformano in attività aziendali e finanziarie dell'azienda. Tra i possibili rischi l'impatto più significativo potrebbe avere:

forte inasprimento imprevisto del sistema fiscale, che comporterà un forte calo dell'utile netto della società;

forte calo imprevisto della domanda, che comporta anche un calo degli utili.

È importante notare che quando si crea un'agenzia di viaggi LLC Coral Holiday, come qualsiasi attività commerciale, vi è il rischio di investire - è altamente probabile che senza un supporto competente l'azienda non sarà autosufficiente. La ragione principale di ciò potrebbe essere la perdita della base di clienti e la partenza dei manager. Al fine di evitare che il personale lasci alle imprese concorrenti, si prevede di condurre una politica del personale competente.

Shinkevich I.A. Business plan in the bachelor of management. Libro di testo, Mosca 2002.- p.8-10

2. Goremykin V.A. Piano aziendale: metodologia di sviluppo. 25 esempi reali di un business plan. - 2 ° ed. - M.: "Os-89", 2003.- 66-67 p.

Analisi del rischio del progetto nel piano aziendale

Conoscete la famosa parabola biblica su come costruire case?

Un uomo costruì una casa nella sabbia e la sua scelta fu giustificata. Calcolò che sarebbe stato più facile portare materiali. La vista della costa, il sole che sorge sopra l'orizzonte del mare infinito, la pittoresca valle - era un posto più interessante da vivere rispetto alle colline e alle rocce su cui era costruita la casa del suo compagno.

Ma non ha tenuto conto di un punto importante...

Quando costruisci la tua attività, stai pianificando per molti anni a venire. Il tuo business cresce e si sviluppa, portandoti reddito anno dopo anno.

Non pensi a tutti i possibili punti negativi? Non vuoi che i tuoi affari crollino in un attimo?

La valutazione del rischio è una sezione importante di qualsiasi progetto di investimento e piano aziendale.

Non solo identifica i possibili rischi, ma fornisce anche metodi per ridurre sia la probabilità che si verifichino che minimizzando le conseguenze negative del loro impatto.

Più soldi investirai in un progetto, più sarà necessaria un'analisi del rischio più approfondita. Se il tuo progetto non è così grandioso da spendere soldi per eseguire un'analisi completa e più accurata, puoi farlo in modo semplice con le valutazioni di esperti quando valuti i rischi di un progetto.

Poiché i rischi sono diversi e in ogni caso differiscono, è necessario fare quanto segue:

1) Identificare un elenco completo dei rischi.

Se stai per coltivare e coltivare, guarda le statistiche. Quante volte si verificano siccità nella tua zona, e lo sono mai? Qual è la resa media per le colture che crescerai? Cosa può influenzare la riduzione della resa?

Questa è solo una lista esemplare e tutt'altro che completa di domande che è necessario porsi e cercare risposte.

2) Determinare la possibilità di insorgenza di rischi in percentuale.

La siccità si verifica ogni tre anni nella tua zona. La probabilità di una diminuzione o perdita di raccolto da una mancanza di pioggia nelle stagioni primaverili ed estive può essere stimata al 25-30%.

Le valutazioni predittive di specialisti - agronomi, tecnologi e altri specialisti nella manutenzione e riparazione di attrezzature ti aiuteranno.

3) Quale danno può subire il verificarsi di questi rischi in contanti e in natura?

4) Metti tutti i possibili rischi sulla probabilità del loro verificarsi e danno in una lista o tabella.

5) Se la probabilità di insorgenza di rischi è inferiore a una determinata soglia, ad esempio 3 o 5%, possono essere ignorati e cancellati.

Per identificare chiaramente tutti i possibili rischi del progetto, sono classificati e suddivisi in tre categorie:

1) Commerciale.

Questi sono tali rischi che sorgono nel corso delle attività commerciali di un'azienda e sono legati all'ambiente esterno, o dipendono dall'ambiente esterno, fattori esterni:

• la probabilità di una diminuzione della domanda di prodotti dovuta a vari motivi (debole lavoro di marketing e servizi di vendita), che porta a una diminuzione dei ricavi delle vendite;
• azioni scorrette delle aziende partner;
• cambiamento nel costo di materiali, componenti, materie prime;
• saturazione dell'ambiente competitivo, aumento del numero di concorrenti;
• crescita delle tariffe e dei prezzi per affitto, utenze, servizi di trasporto.

2) Finanziario.

I rischi finanziari possono essere parzialmente attribuiti a rischi commerciali, ma la loro peculiarità è che influenzano le aree finanziarie dell'azienda:

• rischio di mancato pagamento da parte delle controparti per i prodotti consegnati;
• rischi associati alla scelta degli investitori e alle fonti di finanziamento.

3) Intercompany.

Le ragioni di tali rischi sono i dipendenti dell'azienda, la loro mancanza di professionalità, atti criminali o altri fattori che influenzano negativamente il lavoro dell'impresa:
• insoddisfazione dei dipendenti con orario di lavoro, salario, politica aziendale può essere espressa sotto forma di sabotaggio, scioperi;
• violazione dei segreti commerciali dell'azienda e trasferimento di preziose informazioni commerciali nelle mani dei concorrenti;
• mancanza di professionalità del personale direttivo e manageriale, nonché di dipendenti in posizioni chiave, sulle cui attività dipende il normale funzionamento dell'impresa e l'assenza di sanzioni da parte dello Stato.

I rischi saranno sempre, e non dovrebbero avere paura, ma adottano misure preventive per prevenirli e prevenirli.

In base al grado di perdite potenziali derivanti dal verificarsi di una situazione di rischio, i rischi sono suddivisi in tre categorie:

1) ammissibile quando l'azienda può perdere parte dei suoi profitti;
2) critico se l'ammontare delle perdite supera l'ammontare del profitto e la società incorre in perdite;
3) catastrofico, in cui la società non è in grado di pagare l'ammontare delle perdite.

Con qualsiasi tipo e grado di rischio, ci sono modi per prevenirlo e ridurre possibili danni.

Nella parabola biblica, l'uomo che ha costruito la casa sulla sabbia non ha tenuto conto della probabilità di rischi associati alle caratteristiche climatiche dell'area. La sua casa fu lavata via con l'acqua, che fuoriesce dalle montagne in correnti tempestose durante la stagione delle piogge. E la casa, costruita su pietre, è rimasta intatta.

Non dimenticare di prendere in considerazione tutti i possibili rischi durante la pianificazione della tua attività.

Analisi dei rischi nel piano aziendale

Analisi dei rischi nel piano aziendale

Definizioni di base

Un business plan è un documento che descrive la strategia di sviluppo dell'azienda, le sue risorse interne e l'ambiente di mercato esterno. Il compito del piano aziendale è fornire un business case per le attività dell'impresa, prevedere correttamente il flusso di cassa, l'utile, la redditività e una serie di altri indicatori. Un business plan descrive le fasi dello sviluppo di un'azienda, analizza i suoi concorrenti e le prospettive di sviluppo.

La tabella descrive brevemente le sezioni principali del business plan e il loro contenuto. A seconda del settore e degli obiettivi aziendali, il piano aziendale può contenere altre sezioni.

Il rischio imprenditoriale è il rischio che un'azienda non raggiunga risultati pianificati. Pertanto, i fondi investiti, le risorse, il tempo e lo sforzo saranno persi. Il rischio è anche inteso come il pericolo della comparsa di danni economici nel processo di fare affari. L'analisi del rischio aziendale è un elemento necessario di un business plan, senza di esso il documento perde di significato. È la definizione e la prevenzione dei rischi che conferiscono peso al piano di business agli occhi degli imprenditori e degli investitori.

Analisi dei rischi nel piano aziendale

Classificazione dei rischi aziendali

Una descrizione generale dei rischi aziendali è presentata nella tabella.

I rischi incontrollati non possono essere gestiti dall'impresa stessa e l'azienda può influenzare i rischi controllati. Un piano aziendale dovrebbe prevedere la prevenzione di tutti i tipi di rischi aziendali.

Il piano aziendale dovrebbe prevedere la prevenzione di tutti i tipi di rischi aziendali.

Prevenzione dei rischi nel piano aziendale

La sezione sui rischi, di norma, segue la descrizione delle strategie di produzione, finanziarie, di personale e di marketing dell'azienda. L'obiettivo di questa sezione è di riassumere un'analisi critica di un piano aziendale, di rivedere una serie di punti in termini di descrizione e prevenzione dei rischi e di emettere raccomandazioni specifiche su come prevenire e ridurre al minimo i rischi aziendali.

A seconda del tipo di rischio aziendale nel piano aziendale, vengono utilizzati i seguenti metodi di prevenzione.

Rischi incontrollati

Sebbene l'impresa non possa influenzare il verificarsi di tali rischi, il piano aziendale dovrebbe fornire soluzioni per minimizzare le loro conseguenze. Esistono metodi finanziari e organizzativi per la prevenzione di rischi incontrollati.

Finanziari includono:

  • assicurazione di proprietà;
  • la creazione di riserve di liquidità;
  • investimento correlato.

Le misure organizzative includono:

  • sviluppo dell'infrastruttura IT e creazione di copie di backup di tutti i dati critici, in modo che in caso di calamità non perda informazioni commerciali;
  • espandere la geografia della presenza e della diversificazione delle regioni di vendita dell'azienda;
  • prevenzione materiale e tecnica degli effetti delle catastrofi naturali.

Inoltre, la prevenzione di rischi incontrollati include l'aumento della liquidità dei prodotti e il loro valore agli occhi del consumatore, il che ci consente di mantenere la domanda anche a fronte di cambiamenti nella situazione macroeconomica.

Rischi controllati

L'impatto di questo tipo di rischio può essere eliminato del tutto o ridotto a un livello insignificante. In molti modi, è proprio la gestione competente dei rischi controllati che diventa il vantaggio competitivo di un certo numero di aziende. Considera modi per prevenire ed eliminare questi rischi.

Rischi di produzione

  1. Controllo su materiale e attrezzature tecniche, gestione competente dell'ammortamento e sostituzione di apparecchiature obsolete.
  2. Controllo dei punti chiave del processo, ottimizzazione delle catene di produzione.
  3. Controllo della qualità del prodotto in tutte le fasi della produzione.

Rischi finanziari

  1. Monitoraggio della stabilità finanziaria della società, gestione della quota di fondi presi in prestito nel finanziamento totale.
  2. Diversificazione delle fonti di finanziamento.
  3. Gestione dei crediti competenti.
  4. Analisi e previsione del flusso di cassa dell'azienda.
  5. Attrarre un auditor finanziario.

Rischi delle risorse umane

  1. Costruire la corretta politica delle risorse umane di una società volta ad attrarre, trattenere e sviluppare i migliori specialisti.
  2. Monitoraggio e rispetto delle leggi sul lavoro.
  3. Familiarizzazione tempestiva del personale con tecniche di sicurezza e caratteristiche del processo.
  4. Organizzazione della formazione e sviluppo del personale.
  5. Rotazione del personale

Rischi di mercato

  1. Analisi a breve ea lungo termine del mercato, dell'industria e dei concorrenti.
  2. Risposta rapida all'emergere di nuove tecnologie, cambiamenti nelle preferenze dei consumatori e ingresso nel mercato di nuovi attori.
  3. Monitoraggio della legislazione e regolamentazione statale.
  4. Diversificazione dell'azienda per settore e geografia.
  5. Espansione della gamma.

Rischi operativi

  1. Completo allineamento dei processi aziendali in tutte le fasi.
  2. La massima automazione possibile dei processi aziendali.
  3. Controllo della documentazione, istruzioni interne e regolamenti.
  4. Costante formazione e monitoraggio di specialisti chiave.

Automazione dei processi aziendali

Quando si analizza un piano aziendale specifico, si dovrebbe procedere passo passo attraverso tutti i rischi noti e applicarli al caso aziendale preso in considerazione. È necessario analizzare l'impatto di ciascun rischio sulle attività dell'azienda, classificare i rischi per livello di rischio e descrivere nelle misure del piano aziendale per eliminare o minimizzare l'impatto di ciascun rischio.

È importante capire che un business plan non è statico, ma un documento dinamico. L'analisi del rischio non è un evento di una volta, perché l'ambiente di mercato è in continua evoluzione. I rischi dovrebbero essere analizzati e livellati in ogni fase della società.

I rischi dovrebbero essere analizzati e livellati in ogni fase dell'attività dell'azienda.

Analisi del rischio di un business plan

Analisi qualitativa dei rischi probabili

La parte finale di qualsiasi piano aziendale è l'identificazione e l'analisi dei rischi che possono insorgere durante l'implementazione del progetto.

I rischi possono essere suddivisi in quattro tipi principali:

Nel corso dell'analisi qualitativa, è necessario identificare e descrivere i probabili rischi inerenti al progetto sviluppato. Inoltre, è necessario stabilire quale indicatore influenzerà direttamente questo rischio e in che misura questo indicatore potrebbe deteriorarsi.

Rischi finanziari Questi rischi sono associati al deterioramento delle condizioni di finanziamento (in particolare, il prestito) di questo progetto. Il peggioramento delle condizioni dei mercati finanziari può determinare un aumento dei tassi di prestito bancario. Di conseguenza, il tasso di sconto originariamente incorporato nel progetto potrebbe non soddisfare l'investitore. Ciò costringerà a rivedere la dimensione del tasso di sconto nella direzione del suo aumento.

Rischi commerciali Questi rischi insorgono in relazione al deterioramento della congiuntura, sia nel mercato dei prodotti finiti che nel mercato dei materiali acquistati, dell'energia elettrica e dei componenti.

Il rischio di riduzione dei volumi di vendita può essere causato sia da una diminuzione generale della domanda di questi prodotti in una determinata regione per un motivo o dall'altro, sia dall'emergere di un nuovo concorrente (domestico o estero) che allontanerà alcuni clienti. Più è libero e più ampio il mercato, maggiore è la probabilità che emergano sempre più nuovi concorrenti. Questo rischio aumenta se la nostra azienda sta appena iniziando a fornire i suoi prodotti e non ha ancora conquistato posizioni di mercato.

Il rischio della necessità di ridurre il prezzo deriva dal fatto che i concorrenti possono andare in dumping o immettere sul mercato prodotti più competitivi con il miglior rapporto "prezzo" - "qualità".

Il rischio di un forte aumento dei prezzi dei materiali consumati, dei vettori energetici e dei componenti dipende dai volumi acquistati dall'impresa. Più materiali e componenti l'azienda acquisisce da diversi fornitori, maggiore è la probabilità di tale rischio. Il rischio aumenta anche quando non c'è scelta di un altro fornitore. Di recente è aumentato il rischio di un forte aumento delle tariffe elettriche.

I rischi di produzione possono comportare un aumento dei costi di produzione, una riduzione dei volumi di produzione e un aumento del tasso di scarto.

Il rischio di frequenti rotture delle apparecchiature porta ad un aumento dei costi di riparazione e manutenzione delle attrezzature, aumentando i tempi di fermo macchina in riparazione, riducendo la capacità di produzione. Questo rischio è tanto maggiore quanto maggiore è l'usura dell'attrezzatura, minore è la sua affidabilità e molte difficoltà di sostituzione. Inoltre, a causa di questo rischio, le perdite dovute al matrimonio potrebbero aumentare.

Esiste anche il rischio della necessità di aumentare il costo della retribuzione del lavoro per i dipendenti, per le misure di sicurezza sul lavoro e per le misure ambientali.

È inoltre necessario prendere in considerazione il rischio associato all'aumento dei prezzi per utensili e accessori.

I rischi specifici sono quelli che derivano dalle specifiche di questo progetto. Ad esempio, un'impresa che consuma materie prime o materiali agricoli deve tenere presente il rischio di fallimento delle colture.

Nelle imprese che producono beni di consumo, vi è il rischio di un brusco cambiamento nelle preferenze dei consumatori sotto l'influenza della moda. Le imprese che producono petrolio e altre sostanze infiammabili hanno un aumentato rischio di esplosione o incendio.

Come risultato di un'analisi qualitativa del rischio, viene stilato un elenco completo dei possibili rischi e ne vengono rilevate le cause e le conseguenze.

I risultati dell'analisi qualitativa del business plan considerato sono riportati nella tabella 5.1.

Analisi qualitativa del rischio di un business plan per la produzione di tabelle informatiche Tabella 5.1

L'importanza della valutazione del rischio nello sviluppo di un piano aziendale

La sezione in cui vengono valutati i rischi del progetto proposto non è una parte obbligatoria di ciascun piano aziendale. Il piano industriale, che è stato elaborato per le piccole imprese o per le piccole attività commerciali e industriali, spesso non fornisce alcuna disposizione in questa sezione.
Il punto qui non è che l'implementazione di un tale progetto sia influenzata da un piccolo numero di fattori di rischio. Un piccolo progetto dipende dalle stesse condizioni e circostanze di un grande, ma tra di loro è facile isolare i determinanti che sono facili da analizzare.
Un'analisi del genere non richiede una ricerca su vasta scala e uno sviluppo approfondito, quindi viene solitamente svolta direttamente dal proprietario dell'impresa o dal direttore tecnico.

Classificazione del rischio

Il rischio di investimento è la probabilità di perdita o mancata ricezione di profitti da fondi investiti. I rischi di investimento sono misurabili, ma, di norma, non del tutto, a causa dell'incapacità di tenere pienamente conto della natura e degli indicatori quantitativi dell'impatto di tutti i fattori esterni ed interni.
I rischi sono divisi in due categorie principali:

  • Rischi sistematici.
  • Rischi non sistematici.

Rischi sistematici

I rischi sistematici sono rischi che non possono essere influenzati dalla gestione dei processi da parte degli esecutori di progetto. In questo caso, le entità la cui gestione può influenzare tali rischi possono essere assenti o esulano dalla zona di qualsiasi portata dai responsabili del progetto.

  1. Politiche. Cioè, il cambiamento delle circostanze esterne sotto l'influenza di eventi politici e circostanze. Il grado e la natura di tali rischi possono variare notevolmente. Si va dagli umori dei funzionari locali, ad esempio alle rivolte della popolazione.
  2. Ecologico e naturale. Questi includono i rischi associati all'ambiente e alle condizioni naturali dell'area, che è associato alle attività dell'impresa. La gamma di tali rischi è anche molto ampia, dai cambiamenti climatici stagionali ai disastri naturali. Naturalmente, anche la gestione di questi rischi da parte della direzione è impossibile.
  3. Legale. Questo gruppo di rischi è determinato dalle peculiarità della legislazione o dai suoi cambiamenti.
  4. L'economia è una conseguenza della situazione nell'economia. Questi includono la politica economica dello stato, la situazione delle borse o delle borse, le condizioni del mercato e simili.

Valutazione sistematica del rischio

I rischi sistematici non dipendono dalle specificità di un particolare progetto, pertanto la loro analisi e valutazione si basano sull'analisi e sulla valutazione di fattori esterni.
Per i rischi economici, tali fattori esterni rappresenteranno la situazione generale nei mercati, o meglio, nei segmenti di mercato relativi ai prodotti, la cui produzione è focalizzata sul progetto.
Il metodo di valutazione e analisi nel nostro paese non è stato ancora risolto, motivo per cui non esiste un algoritmo di conteggio standard. Pertanto, è necessario utilizzare stime di esperti, che riducono la qualità dell'analisi.
Al fine di minimizzare il fattore soggettivo, è spesso necessario espandere il numero di esperti che partecipano alla valutazione. Pertanto, la gestione del progetto ricade sul compito di riassumere le valutazioni degli esperti e ottenere sulla base di esse una conclusione finale.

Rischi non sistematici

I rischi non sistematici sono quei rischi che, in termini di eliminazione o riduzione al minimo, possono essere influenzati dalla gestione del progetto.
L'elenco dei loro principali tipi è il seguente:

  1. Produzione. Questo gruppo include rischi di produzione che possono influire negativamente sulla fattibilità del progetto. Questo potrebbe essere il rischio di interrompere le operazioni di produzione pianificate, il rischio di guasti alle apparecchiature, il rischio di incidenti e simili.
  2. Mercato. Questi includono i rischi associati ai cambiamenti nelle condizioni di mercato e simili.
  3. Finanziaria. Questo può essere il rischio di sottofinanziamento del progetto, il rischio di mancata ricezione di profitti attesi e simili.

È importante! Va ricordato che i rischi finanziari possono essere sia sistematici che non sistematici. Ma la differenza dei rischi finanziari sistematici è che la gestione di un progetto o di una produzione ha un effetto leva su di essi. Cioè, è possibile gestirli.
Questa disposizione si applica al mercato, alla produzione e ad altri tipi.

Rappresentazione dei rischi e loro gestione in un piano aziendale

Nella stesura di un piano aziendale, una sezione contenente una descrizione e un'analisi dei rischi è solitamente suddivisa in sottosezioni, ciascuna delle quali riguarda uno specifico gruppo di rischi.
Pertanto, quando si prepara un piano aziendale, viene introdotta una sottosezione in cui viene fornita un'analisi dei possibili rischi, sia sistematici che non sistematici, la cui probabilità è presentata ai compilatori piuttosto elevata.
Inoltre, l'analisi della probabilità in questo caso è effettuata sulla base delle caratteristiche regionali, nonché sulla base delle caratteristiche del segmento di mercato corrispondente.
I rischi descritti in questa sezione di un piano aziendale sono spesso definiti rischi generali.
La seconda sottosezione di un business plan include l'analisi del rischio basata sulle caratteristiche individuali della produzione o dell'organizzazione e sul progetto in cui sono coinvolte.
Questi rischi sono chiamati individuali. La sottosezione in cui vengono analizzati è una delle parti più importanti di un business plan.
Sarà razionale metterlo dopo le sezioni dedicate alla pianificazione. Il fatto è che in questa sezione viene effettuata un'analisi critica di tutti gli aspetti della pianificazione contenuti in un piano aziendale.
Questa analisi è che tutte le operazioni e le attività che il piano aziendale include sono considerate coerentemente in termini di vulnerabilità ai rischi.
Con un'analisi qualitativa dei singoli rischi, è possibile isolare con sufficiente precisione i cosiddetti rischi chiave. Cioè, i rischi con il più alto grado di probabilità.
Nella successiva sottosezione, il piano aziendale contiene la pianificazione delle misure preventive da adottare per localizzare e ridurre al minimo i rischi chiave.

Metodi individuali di gestione del rischio

La sottosezione del business plan che descrive la gestione dei singoli rischi include un elenco di questi rischi e per ciascuno di essi delinea un metodo per superarlo o ridurlo al minimo.
I metodi più comuni per la gestione dei singoli rischi sono i seguenti:

  1. Diversificazione. Il significato di questo metodo è quello di espandere il materiale e la base logistica del progetto o della produzione al fine di ridurre la sua vulnerabilità ai rischi. Pertanto, ci sono molte opzioni per la diversificazione.

Prima di tutto, la gestione della diversificazione comprende:

  • Espansione delle attività;
  • Espansione della gamma;
  • Inclusione nell'orbita delle attività di un maggior numero di regioni;
  • Ampliamento dell'elenco dei fornitori di materie prime e molto altro.
  • Ottimizzazione della politica del personale. Questo metodo include:
    • Sviluppo del personale;
    • Personale migliorato;
    • Migliorare la qualità dell'organizzazione del lavoro;
    • Coinvolgimento di specialisti dal lato e così via.
  • conclusione

    La previsione dei rischi e lo sviluppo di metodi per gestirli è un ramo indipendente della scienza situato all'incrocio tra matematica ed economia. Pertanto, ci sono molte aziende specializzate e intere istituzioni scientifiche specializzate in questo settore.
    Se necessario, puoi sempre ordinare le ricerche pertinenti. Le grandi aziende spesso creano anche i propri team di specialisti, assemblati per un progetto specifico.
    Ma va tenuto presente che la scala della ricerca sul rischio dovrebbe essere commisurata alla scala del progetto.
    Inoltre, la previsione del progetto in termini di analisi e valutazione del rischio raramente opera con valori esatti, dal momento che qualsiasi attività commerciale, specialmente in condizioni interne, è altamente dinamica. Lo stesso si può dire delle circostanze in cui deve agire.
    Pertanto, la conoscenza teorica degli specialisti in previsione può portare un risultato positivo solo quando sono connessi con l'intuizione e l'esperienza pratica di manager e proprietari di un'impresa o di un'organizzazione.

    Sezione n. 6: Analisi del rischio

    Aggiunto ai segnalibri: 0

    Quando si redigono e si aggiornano i progetti aziendali, una sezione obbligatoria di un progetto commerciale è quella di valutare i rischi in un piano aziendale. Questa sezione ha lo scopo di prevedere il verificarsi di situazioni negative nell'attuazione del progetto e come eliminarle, localizzarle o prevenirle. Trascurare o insufficiente attenzione alla valutazione dei possibili ostacoli all'attuazione di un piano commerciale può ridurre a un fallimento completo del progetto. Pertanto, la pianificazione dei rischi e il loro livellamento dovrebbero ricevere un'attenzione sufficientemente seria, anche coinvolgendo specialisti. In alcune società vengono create speciali divisioni di gestione del rischio che partecipano allo sviluppo di un piano aziendale in tutte le fasi.

    Il livello di analisi del rischio dipende dalle dimensioni del progetto. Per le grandi aziende e i progetti specifici del settore, vengono utilizzati algoritmi matematici per la probabilità di verificarsi di specifiche situazioni negative. Per quelli più piccoli, è sufficiente condurre una valutazione del rischio da parte di esperti nel campo della pianificazione aziendale. In ogni caso, i criteri per la selezione delle possibili complicazioni per l'attuazione di qualsiasi progetto sono convenzionalmente divisi in generali e individuali. I rischi generali sono descritti in dettaglio dalla scienza e sono descritti in molti manuali di pianificazione aziendale.

    Descrizione dei rischi in un piano aziendale: un approccio comune

    I rischi generali dell'attuazione di un piano aziendale si applicano a tutti i progetti. Il loro impatto si verificherà indipendentemente dalla volontà del progettista o esecutore del progetto. Questi rischi includono rischi controllati e incontrollati.

    Difficoltà incontrollate (sistemiche) associate alla mancanza di impatto sulle loro cause e all'incapacità di correggere. Il compito di un progettista di progetti commerciali è quello di fornire nel pianificare le difficoltà di implementazione del sistema e le modalità per proteggere o ridurre le loro conseguenze negative. I rischi incontrollati comprendono: ambiente politico, economico, sociale nazionale o globale; forza maggiore e disastri naturali; disastri sociali e naturali; rischi valutari, cambiamenti nelle regole di tassazione, regolamentazione valutaria o commercio; modifiche legislative volte a ridurre la capacità di eseguire un progetto imprenditoriale.

    L'incapacità di influenzare i rischi incontrollati obbliga il pianificatore ad adottare misure per ridurre le conseguenze negative. Queste misure comprendono: misure finanziarie, economiche e organizzative. Finanziarie comprendono: assicurazione, accumulo di fondi, investimenti o prestiti correlati. I metodi economici di protezione contro i rischi sistemici sono volti a creare le condizioni per aumentare la liquidità dei beni o dei servizi forniti. Le misure organizzative sono associate all'espansione della geografia delle vendite e del collocamento delle aree di produzione, alla mobilità nelle forme organizzative e legali del fare impresa.

    I rischi controllati o non sistemici riguardano le difficoltà di implementazione di un progetto imprenditoriale, che sono influenzati dall'esecutore del progetto e sono completamente o parzialmente eliminati. Questi includono produzione, finanza, mercato e personale.

    Equipaggiamento tecnico, stato delle attrezzature, volume dei prodotti nel suo insieme e per unità di tempo, tutto ciò si riferisce ai rischi operativi. I finanziari si manifestano nella carenza di capitale circolante, aumento dei costi, crediti. Il potenziale delle risorse umane di qualsiasi progetto influisce anche sul suo successo. I rischi per il personale dovrebbero essere considerati problemi di raggruppamento da parte di personale professionale, produttività del lavoro e misure sociali per proteggere i lavoratori. I cambiamenti nel mercato di determinati beni o servizi, i miglioramenti scientifici e tecnologici nella capacità produttiva o la qualità dei beni influenzano i rischi di mercato.

    Il numero di rischi generali dell'attuazione delle decisioni aziendali pianificate è piuttosto vario. La ricerca scientifica in questa materia ha una profonda profondità di studio e un'ampia diversità. Ma, più completamente, i potenziali rischi nel piano aziendale si manifestano con un approccio individuale.

    Analisi dei rischi nel piano aziendale: un approccio individuale

    L'analisi del rischio individuale in un piano aziendale viene effettuata su un documento specifico di pianificazione aziendale (piano, progetto). Tale analisi viene eseguita dopo aver pianificato le parti di produzione e di marketing. Ogni volta che è possibile, l'analisi del rischio dovrebbe essere fatta per ultimo ma non meno importante. L'essenza dell'analisi dovrebbe consistere in una revisione critica di tutte le attività e dei metodi precedentemente pianificati per eliminare i rischi identificati.

    Come modello per l'identificazione dei singoli rischi, vengono utilizzate regole per l'identificazione dei rischi generali. Osservando i rischi descritti dalla scienza, applicati a un singolo progetto, è possibile individuare i momenti pericolosi della perdita di capitale o il crollo di un'azienda.

    A differenza dell'approccio generale di identificazione dei rischi di pianificazione aziendale, un individuo ha una natura dinamica. Nel processo di esecuzione delle azioni pianificate, la situazione reale presenta nuove problematiche e difficoltà impreviste. Pertanto, la pianificazione individuale per la contabilità del rischio e il loro livellamento è una delle principali fonti di revisione dei vari elementi di un piano aziendale.

    Un calcolo individuale dei rischi in un piano aziendale dovrebbe includere non solo una descrizione delle situazioni negative, ma anche dei modi per superarle. È riconosciuto che i metodi generali di gestione del rischio comprendono la diversificazione (ampliamento della gamma, tipi di attività, aree di distribuzione, fonti di materie prime, ecc.), Rotazione del personale (selezione di specialisti, organizzazione di corsi di formazione avanzati, cambio di dipendenti), ricorso a servizi di audit finanziario e così via.

    La cosa più importante in ogni business plan è il suo dinamismo e la velocità di apportare modifiche. La natura statica di qualsiasi pianificazione aziendale in un'economia di mercato, in costante cambiamento sotto l'influenza di vari fattori, può rovinare qualsiasi progetto, anche il più redditizio.

    Rischi nella pianificazione aziendale

    Dato che sono impegnato in "design di investimento" o "pianificazione aziendale" (a chi è il nome preferito), recentemente mi è stato chiesto di "calcolare i rischi" per un particolare progetto imprenditoriale. A questo proposito, dico ai miei cari clienti che questo è un compito piuttosto ingrato, in modo che non si preoccupino troppo di ciò...

    Dopo una breve spiegazione della mia posizione su questo argomento, alcuni mi capiscono. Alcuni, al contrario, cadono nella "dissonanza cognitiva" dalla quale, nei primi minuti, è difficile tornare alla realtà quotidiana e quotidiana.

    Quindi, un po 'sui rischi... La letteratura su questo argomento, non che no, c'è. Ma tutta questa letteratura è "acqua per acqua". Leggere lì, è improbabile che qualcosa di utile e più o meno sano di mente abbia successo. Per me, il meglio che ho letto è Sergey Koshechkin, "Il concetto del rischio di un progetto di investimento". Sì, ce n'è uno in più e, nonostante l'edizione del 2001, un interessante libro "Analisi del rischio di un progetto di investimento" della casa editrice UNITI (a cura di M. V. Gracheva), anche se in alcuni punti ha anche errori di battitura, che possono essere fuorvianti per un semplice lettore...

    Tuttavia, i rischi stanno in qualche modo cercando di "classificare", "sistematizzare", ecc. Bene, per far finta che da un lato, i rischi esistono ancora, ma d'altra parte, che noi, non risparmiando il nostro stomaco, abbiamo combattuto con loro, combattiamo e combatteremo. Nonostante tutto!

    Qui, una delle opzioni è come vengono descritti i rischi, o meglio "il loro verificarsi":

    I rischi dei progetti di investimento si presentano per i seguenti motivi:

    Digitare Risk Check

    Analisi SWOT del progetto

    Analisi dell'incertezza e ipotesi per il piano di progetto

    Esistono i seguenti tipi di rischi dei progetti di investimento in base alla fase del progetto in cui si presentano (rischi tipici).

    Il rischio di superare il costo stimato del progetto

    Il rischio di ritardare l'oggetto

    Il rischio di un lavoro di scarsa qualità

    2. Nella fase di produzione:

    Fornire materie prime ed energia

    b) rischi commerciali (rischi di implementazione del prodotto del progetto);

    Rischio di tasso d'interesse

    Il rischio di trasferire entrate all'estero

    Rischio di conversione valutaria

    3. Durante la fase di chiusura della struttura:

    Rischio di finanziamento e rifinanziamento

    Rischio di finanziamento e rifinanziamento delle attività di chiusura del progetto

    Rischio di responsabilità civile (ambientale e altri)

    4. Durante il ciclo del progetto:

    5. Rischi relativi a tutte le fasi del progetto (rischi generali):

    Sottosviluppo della legislazione civile e societaria

    Disclosure standard di segnalazione

    Rischi connessi al mercato dei titoli

    Sistema di Leadership e Corporate Governance

    L'analisi dei punti di forza e di debolezza del progetto viene effettuata in modo simile all'analisi SWOT dell'azienda. La particolarità sta nel fatto che per il progetto ci sono due ambienti esterni: l'ambiente immediato del progetto (questo è l'ambiente interno dell'azienda) e l'ulteriore ambiente del progetto (questo è l'ambiente esterno dell'azienda).

    Franchising e fornitori

    Leggi? Bene, la lettura ti ha aiutato nel tuo business apparentemente progettato? Sì, sì... La domanda è piuttosto retorica! No, i rischi possono essere visualizzati in modo diverso. Quindi per esempio:

    1 rischio sovrano (paese). È un rischio associato alla situazione finanziaria dell'intero stato quando la maggior parte dei suoi agenti economici, compreso il governo, rifiuta di adempiere ai loro obblighi di debito estero. Le principali cause di rischio sono solitamente chiamate guerre possibili, catastrofi, recessione economica globale, politica statale inefficace nel campo della macroeconomia, ecc.

    2 rischio politico. A volte è considerato un sinonimo di rischio paese, ma è più spesso usato per caratterizzare le relazioni finanziarie tra agenti economici e governi di paesi con una struttura politica fondamentalmente diversa o una situazione politica instabile, dove non è esclusa la possibilità di rivoluzione, guerra civile, nazionalizzazione del capitale privato ecc.

    3 rischio di produzione, in gran parte dovuto alle caratteristiche settoriali del business, cioè la struttura delle attività in cui i proprietari hanno deciso di investire il proprio capitale.

    4 rischio finanziario dovuto alla struttura delle fonti di finanziamento. In questo caso, non stiamo parlando della rischiosità della scelta di investire capitali in determinate attività, ma della rischiosità della politica in merito all'opportunità di attrarre determinate fonti di finanziamento per le attività della società. L'essenza del rischio finanziario e la sua rilevanza sono quindi determinati dalla struttura delle fonti di finanziamento a lungo termine: maggiore è la quota di capitale preso in prestito, maggiore è il livello di rischio finanziario.

    5 rischio di ridurre il potere d'acquisto della valuta. Questo tipo di rischio è inerente all'attività imprenditoriale nel suo insieme e il suo significato è che l'inflazione può portare a una diminuzione dell'attività commerciale, profitto, redditività, ecc.

    6% del rischio di interesse che rappresenta il rischio di perdita dovuto a variazioni dei tassi di interesse. Questo tipo di rischio deve essere preso in considerazione sia dagli investitori che dalle entità aziendali.

    7 rischio sistematico o di mercato. Rappresenta un rischio (caratteristica di tutti i titoli) che non può essere eliminato attraverso la diversificazione.

    8 rischio specifico, o non sistematico. Ha un'interpretazione ristretta e viene assegnato alle transazioni con attività finanziarie. Specifico è il rischio di un titolo che non è associato a cambiamenti nel portafoglio di mercato, e quindi può essere eliminato combinando questo documento con altri titoli in un portafoglio ben diversificato.

    9 rischio del progetto direttamente correlato alla pianificazione aziendale. Qualsiasi azienda è costretta, in un modo o nell'altro, a svolgere attività di investimento.

    10 rischio valutario. Qualsiasi entità proprietaria di un'attività o passività finanziaria denominata in una valuta estera deve affrontare il rischio di cambio, il che significa la probabilità di perdita a seguito di variazioni del tasso di cambio (cambio).

    12 rischio attuariale coperto dalla compagnia di assicurazione in cambio del pagamento del premio. Attuariale sono i calcoli assicurativi, intesi come un sistema di misure per creare un fondo monetario (assicurativo) dai contributi dei suoi membri, da cui i fondi sono compensati per i danni causati da disastri naturali e incidenti, nonché altri importi dovuti al verificarsi di determinati eventi.

    Man Organizer

    Analisi dei rischi nel piano aziendale

    Analisi dei rischi nel piano aziendale

    Definizioni di base

    Un business plan è un documento che descrive la strategia di sviluppo dell'azienda, le sue risorse interne e l'ambiente di mercato esterno. Il compito del piano aziendale è fornire un business case per le attività dell'impresa, prevedere correttamente il flusso di cassa, l'utile, la redditività e una serie di altri indicatori. Un business plan descrive le fasi dello sviluppo di un'azienda, analizza i suoi concorrenti e le prospettive di sviluppo.

    La tabella descrive brevemente le sezioni principali del business plan e il loro contenuto. A seconda del settore e degli obiettivi aziendali, il piano aziendale può contenere altre sezioni.

    Il rischio imprenditoriale è il rischio che un'azienda non raggiunga risultati pianificati. Pertanto, i fondi investiti, le risorse, il tempo e lo sforzo saranno persi. Il rischio è anche inteso come il pericolo della comparsa di danni economici nel processo di fare affari. L'analisi del rischio aziendale è un elemento necessario di un business plan, senza di esso il documento perde di significato. È la definizione e la prevenzione dei rischi che conferiscono peso al piano di business agli occhi degli imprenditori e degli investitori.

    Analisi dei rischi nel piano aziendale

    Classificazione dei rischi aziendali

    Una descrizione generale dei rischi aziendali è presentata nella tabella.

    Disastri naturali Terremoti, uragani, tsunami, ecc.

    Rischi valutari Fluttuazioni dei tassi di cambio, modifiche ai principi della regolamentazione valutaria.

    Variazione della tassazione Maggiore carico fiscale.

    Cambiamenti nella legislazione Iniziative legislative che influiscono negativamente sull'ambiente aziendale.

    I rischi incontrollati non possono essere gestiti dall'impresa stessa e l'azienda può influenzare i rischi controllati. Un piano aziendale dovrebbe prevedere la prevenzione di tutti i tipi di rischi aziendali.

    Il piano aziendale dovrebbe prevedere la prevenzione di tutti i tipi di rischi aziendali.

    Prevenzione dei rischi nel piano aziendale

    La sezione sui rischi, di norma, segue la descrizione delle strategie di produzione, finanziarie, di personale e di marketing dell'azienda. L'obiettivo di questa sezione è di riassumere un'analisi critica di un piano aziendale, di rivedere una serie di punti in termini di descrizione e prevenzione dei rischi e di emettere raccomandazioni specifiche su come prevenire e ridurre al minimo i rischi aziendali.

    A seconda del tipo di rischio aziendale nel piano aziendale, vengono utilizzati i seguenti metodi di prevenzione.

    Rischi incontrollati

    Sebbene l'impresa non possa influenzare il verificarsi di tali rischi, il piano aziendale dovrebbe fornire soluzioni per minimizzare le loro conseguenze. Esistono metodi finanziari e organizzativi per la prevenzione di rischi incontrollati.

    Finanziari includono:

    • assicurazione di proprietà;
    • la creazione di riserve di liquidità;
    • investimento correlato.

    Le misure organizzative includono:

    • sviluppo dell'infrastruttura IT e creazione di copie di backup di tutti i dati critici, in modo che in caso di calamità non perda informazioni commerciali;
    • espandere la geografia della presenza e della diversificazione delle regioni di vendita dell'azienda;
    • prevenzione materiale e tecnica degli effetti delle catastrofi naturali.

    Inoltre, la prevenzione di rischi incontrollati include l'aumento della liquidità dei prodotti e il loro valore agli occhi del consumatore, il che ci consente di mantenere la domanda anche a fronte di cambiamenti nella situazione macroeconomica.

    Rischi controllati

    L'impatto di questo tipo di rischio può essere eliminato del tutto o ridotto a un livello insignificante. In molti modi, è proprio la gestione competente dei rischi controllati che diventa il vantaggio competitivo di un certo numero di aziende. Considera modi per prevenire ed eliminare questi rischi.

    Rischi di produzione

    1. Controllo su materiale e attrezzature tecniche, gestione competente dell'ammortamento e sostituzione di apparecchiature obsolete.
    2. Controllo dei punti chiave del processo, ottimizzazione delle catene di produzione.
    3. Controllo della qualità del prodotto in tutte le fasi della produzione.

    Rischi finanziari

    1. Monitoraggio della stabilità finanziaria della società, gestione della quota di fondi presi in prestito nel finanziamento totale.
    2. Diversificazione delle fonti di finanziamento.
    3. Gestione dei crediti competenti.
    4. Analisi e previsione del flusso di cassa dell'azienda.
    5. Attrarre un auditor finanziario.

    Rischi delle risorse umane

    1. Costruire la corretta politica delle risorse umane di una società volta ad attrarre, trattenere e sviluppare i migliori specialisti.
    2. Monitoraggio e rispetto delle leggi sul lavoro.
    3. Familiarizzazione tempestiva del personale con tecniche di sicurezza e caratteristiche del processo.
    4. Organizzazione della formazione e sviluppo del personale.
    5. Rotazione del personale

    Rischi di mercato

    1. Analisi a breve ea lungo termine del mercato, dell'industria e dei concorrenti.
    2. Risposta rapida all'emergere di nuove tecnologie, cambiamenti nelle preferenze dei consumatori e ingresso nel mercato di nuovi attori.
    3. Monitoraggio della legislazione e regolamentazione statale.
    4. Diversificazione dell'azienda per settore e geografia.
    5. Espansione della gamma.

    Rischi operativi

    1. Completo allineamento dei processi aziendali in tutte le fasi.
    2. La massima automazione possibile dei processi aziendali.
    3. Controllo della documentazione, istruzioni interne e regolamenti.
    4. Costante formazione e monitoraggio di specialisti chiave.

    Automazione dei processi aziendali

    Quando si analizza un piano aziendale specifico, si dovrebbe procedere passo passo attraverso tutti i rischi noti e applicarli al caso aziendale preso in considerazione. È necessario analizzare l'impatto di ciascun rischio sulle attività dell'azienda, classificare i rischi per livello di rischio e descrivere nelle misure del piano aziendale per eliminare o minimizzare l'impatto di ciascun rischio.

    È importante capire che un business plan non è statico, ma un documento dinamico. L'analisi del rischio non è un evento di una volta, perché l'ambiente di mercato è in continua evoluzione. I rischi dovrebbero essere analizzati e livellati in ogni fase della società.

    I rischi dovrebbero essere analizzati e livellati in ogni fase dell'attività dell'azienda.

    Ti piace questo articolo? Salva per non perdere!

    Sezione "Rischi" - come calcolare i rischi in un piano aziendale, un esempio di progettazione di una sezione, analisi e valutazione delle minacce del progetto, errore di calcolo e descrizione

    Avendo elaborato attentamente tutti i dettagli di un futuro progetto imprenditoriale e dopo aver elaborato le sezioni di produzione, organizzative, di marketing e finanziarie di un business plan, non dovresti rallegrarti in anticipo se sei riuscito a ottenere indicatori di performance che indichino appello per gli investimenti. Non un singolo investitore investirà in un progetto che, una volta sviluppato, non ha analizzato i fattori dell'ambiente esterno e interno dell'azienda che potrebbero cambiare a causa delle circostanze e influire negativamente sulle sue operazioni. Tali fattori e le condizioni per il loro verificarsi rappresentano rischi - potenziali minacce di perturbare i piani, che dovrebbero essere presi in considerazione e livellati nella sezione appropriata.

    Come condurre un'analisi del rischio

    La sezione il cui scopo è identificare i rischi è solitamente sviluppata per ultimo nel piano aziendale e non sempre con un grado di dettaglio sufficiente. I rischi in un piano standard per un progetto che richiede investimenti sono elencati, spesso senza riferimento alle condizioni specifiche dell'azienda. Tale atteggiamento è poco professionale e dannoso, sia per la pianificazione aziendale sia per la dimostrazione della propria insolvenza nei confronti dell'investitore, il quale conclude che non è in grado di prevedere le difficoltà ed evitarle.

    Minacce globali al progetto

    Ogni nuovo piano aziendale, indipendentemente dal contenuto del progetto, è esposto alle minacce dell'ambiente esterno, indipendentemente dalla volontà e dalle capacità dell'imprenditore, tra cui:

    • dichiarazione di guerra sul territorio del paese o della regione di gestione;
    • inondazioni o terremoti sulla posizione dell'azienda;
    • tensioni sociali, rivolte, sommosse, insurrezioni, rivoluzioni, ecc.;
    • modifiche legislative e / o fiscali;
    • svalutazione della valuta nazionale, ecc.

    Sarà sufficiente includere questo elenco di rischi nel piano nella fase della loro identificazione, è necessario rendersi conto della possibilità della loro attuazione e sviluppare successivamente misure compensative.

    Algoritmo per identificare i singoli rischi

    In realtà, non è troppo difficile analizzare i potenziali rischi, per questo è necessario ri-condurre una valutazione coerente di tutti gli indicatori che sono stati accettati e calcolati durante lo sviluppo di sezioni di un business plan. L'algoritmo di azione per questo dovrebbe essere il seguente:

    1. Ogni dichiarazione fatta in merito ai benefici di un prodotto o servizio è considerata, e si presume che un concorrente sarà in grado di controbattere un prodotto con caratteristiche comparabili. In questo caso, il vantaggio competitivo è livellato, il che significa che le ipotesi formulate in relazione al potenziale mercato di vendita sono soggette a un aggiustamento al ribasso.

    2. Nello sviluppo della sezione di produzione del piano, viene presa in considerazione una vasta gamma di parametri, ognuno dei quali può cambiare sotto l'influenza di fattori esterni o interni, in particolare:

    • il costo impegnato di materie prime, componenti e componenti può aumentare sensibilmente a causa dell'inflazione;
    • in aree di immobili commerciali affittate o acquistate esiste sempre il rischio di incendio o di allagamento;
    • Il piano logistico proposto potrebbe essere interrotto a causa di guasti ai veicoli e / o interruzioni nel trasporto ferroviario, stradale e idrico e il risultato sarà il fermo macchina in produzione;
    • acquisto di attrezzature usate, al fine di risparmiare denaro durante la promozione, può fallire e non può essere riparato, il che significa che c'è il rischio di interrompere il programma di produzione e il bisogno
    • iniezioni aggiuntive nell'acquisizione di nuove macchine e unità;
    • Le scorte, inclusi i prodotti finiti, possono essere saccheggiate o danneggiate a causa di bagnatura o danni ai roditori.

    3. La sezione organizzativa del piano industriale sviluppato prevede la scelta di una forma di tassazione a tasso fisso, mentre il rischio del suo aumento non è escluso e pertanto la linea di spesa del bilancio aumenterà. La tabella del personale proposta quando si tiene conto della necessità di personale potrebbe non essere sufficiente per le esigenze di produzione reale, a causa di routine, malattia e altri fattori, il che significa che vi è il rischio di maggiori costi per il libro paga del progetto.

    4. La sezione marketing del progetto proposto si basa su un'analisi del mercato, la cui valutazione potrebbe essere fatta in modo troppo ottimistico o le circostanze potrebbero cambiare nel tempo, di conseguenza si rischia di ridurre la capacità della nicchia del consumatore e / o di ridurre il valore di mercato di equilibrio del prodotto.

    5. La sezione finanziaria, che include la presa in considerazione di tutte le entrate e le spese nella stesura di un budget di progetto, rischia di essere incoerente se le cifre relative alle vendite e ai prezzi cambiano significativamente. Il valore attuale netto (NPV) calcolato per il progetto, in base al quale gli investitori valutano la fattibilità dell'investimento in denaro, cambierà significativamente in peggio se la Banca centrale correggerà il tasso chiave e il tasso di rifinanziamento, come nel dicembre 2018. In uno scenario simile, ma non considerato, vi sono rischi di insolvenza sul prestito e sul fallimento, a causa dell'insolvenza del piano aziendale.

    Registrazione dei risultati

    Avendo preso questo algoritmo come base e avendo letto un business plan sin dall'inizio, ogni cifra e affermazione dovrebbe essere messa in discussione. Se esiste la possibilità che il piano non venga eseguito a causa di una circostanza specifica, dovrebbe essere incluso nell'elenco dei rischi. Avendo eseguito l'analisi del progetto in un modo simile, dovresti ottenere il primo, che si riflette nella sezione "Rischi": un elenco completo e dettagliato delle potenziali minacce.

    Valutazione numerica del rischio in un piano aziendale

    Ciascuno dei rischi identificati deve essere dotato di un potenziale pericolo, che consiste nella probabilità che si verifichi un evento, la cui possibilità è stata rivelata dall'analisi. La probabilità è un valore matematico ed è definita come il numero di casi da un determinato campione di eventi, che, per tenere conto del rischio potenziale ai fini di un piano aziendale, sarà il numero di casi all'anno, in particolare:

    1. Per eventi una tantum, come svalutazione o alluvione, la probabilità è definita come il rapporto tra 1 e la durata del periodo tra loro in anni. Cioè, se l'alluvione si verifica annualmente, allora la probabilità di un evento è del 100%, e se 1 volta in 50 anni, poi il 2%.
    2. Per eventi relativamente frequenti, come un incendio in un magazzino o una rapina in un negozio, il calcolo della probabilità consiste nell'assegnare il numero di incidenti al numero di oggetti. Cioè, con 10 rapine di negozi di elettrodomestici all'anno e il loro numero totale nella città è 10, la probabilità sarà del 100%, e con 1 rapina e 20 punti di vendita - 0,5%.

    Questo metodo di calcolo è estremamente semplificato e può causare disapprovazione dei matematici che studiano la teoria della probabilità, tuttavia, prendendo in considerazione le minacce a un business come parte dello sviluppo indipendente di un business plan, sarà abbastanza.

    Come calcolare il rischio

    Ovviamente, il calcolo dei rischi globali non causerà difficoltà, dal momento che tali informazioni sono liberamente disponibili su Internet e possono essere identificate da una query corrispondente in un motore di ricerca.

    È più difficile calcolare i singoli rischi, poiché ciò richiederà informazioni specifiche, ad esempio il numero di incendi nei magazzini, che possono essere trovati nel dipartimento territoriale del Ministero delle situazioni di emergenza o il numero di rapine di sbocchi, fissato dalle forze dell'ordine. L'accesso a tali informazioni richiederà una richiesta formale al servizio stampa del servizio interessato, ma alla fine il risultato sarà raggiunto. Non sempre è possibile fornire le informazioni richieste, a causa di segreti di stato o per altri validi motivi, in tali casi si deve presumere che il rischio sia estremamente ridotto e non soggetto ad analisi.

    Applicando un algoritmo semplificato ai dati ottenuti, l'elenco delle minacce del progetto nella sezione sviluppata del piano può essere integrato con la probabilità della loro implementazione.

    Misure compensative

    Ogni rischio, la cui probabilità, secondo l'analisi effettuata, supererà il 3-5%, deve essere compensato quando si manifesta o viene avvertito, mediante l'attuazione di misure organizzative o tecniche specifiche. Quando si effettua un piano, è necessario specificare:

    • come verranno risolti i problemi a spese delle risorse disponibili se si verifica un evento;
    • quali azioni sono prese in anticipo in termini di attrezzature di produzione o organizzative;
    • in che modo il piano originario è stato adeguato in base ai risultati dell'analisi del rischio e in quale sezione è stato effettuato il raffinamento dei calcoli.

    Per ogni potenziale minaccia accettata come significativa a causa dell'alta probabilità dell'evento, il piano aziendale dovrebbe contenere una misura specifica di compensazione o prevenzione, tra cui:

    1. Pianificare attività di duplice natura e stabilire una linea extra di spese per questo.
    2. Sviluppo di diverse soluzioni alternative (almeno tre), con il calcolo del costo di implementazione di ciascuna di esse e l'impostazione di preferenze da più a meno redditizie.
    3. Assicurazione dei rischi, per prevenire il cui verificarsi è difficile, con l'adozione simultanea di misure compensative, ad esempio, la progettazione di una politica contro la rapina in magazzino, in parallelo con l'installazione di un sistema di allarme e l'organizzazione della protezione 24 ore su 24.
    4. Compensazione della minaccia di bassa redditività, riducendo al contempo il consumo e la caduta dei prezzi di mercato, a causa di valori sottostimati nel calcolo del punto di equilibrio, cioè, tutti i valori dovrebbero essere determinati sulla base di una previsione pessimistica.
    5. I rischi finanziari dovrebbero essere compensati dall'eccedenza dei volumi di vendita rispetto al valore tipico per il punto di pareggio, ottenuto mediante un aggiustamento dinamico della politica di marketing.
    6. I rischi di investimento derivanti dal sottofinanziamento, dovuto al deprezzamento degli strumenti finanziari, possono essere livellati attirando una varietà di attività.
    7. Le minacce a un calo della capacità di mercato e alla domanda dei consumatori vengono compensate monitorando attivamente l'ambiente di marketing e prendendo decisioni tempestive per espandere la gamma di prodotti o modificare il prodotto.

    Il risultato dello sviluppo della sezione del piano aziendale "Rischi" dovrebbe essere una tabella che viene presentata nel riepilogo e includerà:

    • nome della minaccia per il progetto;
    • probabilità di accadimento del rischio;
    • danno potenziale nella peggiore delle ipotesi;
    • misure compensative e spese richieste.

    7 Analisi dei rischi di un piano aziendale

    La parte finale di qualsiasi piano aziendale è l'identificazione e l'analisi dei rischi che possono insorgere durante l'implementazione del progetto.

    I rischi possono essere suddivisi in quattro tipi principali: finanziario, commerciale, industriale e specifico.

    Nel corso dell'analisi qualitativa, è necessario identificare e descrivere i probabili rischi inerenti al progetto sviluppato. Inoltre, è necessario stabilire quale indicatore influenzerà direttamente questo rischio e in che misura questo indicatore potrebbe deteriorarsi.

    Il contenuto del piano aziendale è quello di organizzare una società per la fornitura di servizi turistici.

    Possibili fonti di rischio in azienda:

    - informazioni insufficienti sulla domanda di questo prodotto / servizio;

    - analisi di mercato insufficienti;

    - calo della domanda per questo prodotto / servizio.

    I risultati dell'analisi del business plan considerato per la fornitura di servizi di viaggio da parte della Coral Rest Company sono riportati nella Tabella 5.

    Tabella 5 - Analisi del rischio del business plan per la fornitura di servizi di viaggio da parte dell'impresa "Coral Rest"

    1. Informazioni insufficienti sulla domanda di questo prodotto / servizio

    Mancanza di consapevolezza su servizi simili forniti da aziende concorrenti

    Deterioramento della qualità dei servizi turistici forniti, perdita di clienti

    2. Analisi di mercato insufficienti

    Mancanza di consapevolezza della situazione sul mercato turistico

    Deterioramento della qualità dei servizi turistici forniti, perdita di clienti

    3. sottovalutazione dei concorrenti

    Errori nell'analisi della segmentazione del mercato, scarsa conoscenza delle azioni delle imprese concorrenti

    Perdita della sua nicchia nel mercato. Perdita di clienti

    4. calo della domanda di

    Scarsa analisi dei concorrenti, mercato in totale,

    mancanza di informazioni sulla situazione del mercato.

    Calo in produzione.

    Diminuzione dei profitti dell'azienda.

    Durante l'implementazione di questo progetto, possono insorgere situazioni che si trasformano in attività aziendali e finanziarie dell'azienda. Tra i possibili rischi l'impatto più significativo potrebbe avere:

    forte inasprimento imprevisto del sistema fiscale, che comporterà un forte calo dell'utile netto della società;

    forte calo imprevisto della domanda, che comporta anche un calo degli utili.

    È importante notare che quando si crea un'agenzia di viaggi LLC Coral Holiday, come qualsiasi attività commerciale, vi è il rischio di investire - è altamente probabile che senza un supporto competente l'azienda non sarà autosufficiente. La ragione principale di ciò potrebbe essere la perdita della base di clienti e la partenza dei manager. Al fine di evitare che il personale lasci alle imprese concorrenti, si prevede di condurre una politica del personale competente.

    Shinkevich I.A. Business plan in the bachelor of management. Libro di testo, Mosca 2002.- p.8-10

    2. Goremykin V.A. Piano aziendale: metodologia di sviluppo. 25 esempi reali di un business plan. - 2 ° ed. - M.: "Os-89", 2003.- 66-67 p.

    1 Shinkevich I.A. Business plan in the bachelor of management. Libro di testo, Mosca 2002.- p.8-10

    3 Shinkevich I.A. Business plan in the bachelor of management. Libro di testo, Mosca 2002.-p.41-42.

    Valutazione del rischio del progetto nel piano aziendale

    Conoscete la famosa parabola biblica su come costruire case?

    Un uomo costruì una casa nella sabbia e la sua scelta fu giustificata. Calcolò che sarebbe stato più facile portare materiali. La vista della costa, il sole che sorge sopra l'orizzonte del mare infinito, la pittoresca valle - era un posto più interessante da vivere rispetto alle colline e alle rocce su cui era costruita la casa del suo compagno.

    Ma non ha tenuto conto di un punto importante...

    Quando costruisci la tua attività, stai pianificando per molti anni a venire. Il tuo business cresce e si sviluppa, portandoti reddito anno dopo anno.

    Non pensi a tutti i possibili punti negativi? Non vuoi che i tuoi affari crollino in un attimo?

    La valutazione del rischio è una sezione importante di qualsiasi progetto di investimento e piano aziendale.

    Non solo identifica i possibili rischi, ma fornisce anche metodi per ridurre sia la probabilità che si verifichino che minimizzando le conseguenze negative del loro impatto.

    Più soldi investirai in un progetto, più sarà necessaria un'analisi del rischio più approfondita. Se il tuo progetto non è così grandioso da spendere soldi per eseguire un'analisi completa e più accurata, puoi farlo in modo semplice con le valutazioni di esperti quando valuti i rischi di un progetto.

    Poiché i rischi sono diversi e in ogni caso differiscono, è necessario fare quanto segue:

    1) Identificare un elenco completo dei rischi.

    Se stai per coltivare e coltivare, guarda le statistiche. Quante volte si verificano siccità nella tua zona, e lo sono mai? Qual è la resa media per le colture che crescerai? Cosa può influenzare la riduzione della resa?

    Questa è solo una lista esemplare e tutt'altro che completa di domande che è necessario porsi e cercare risposte.

    2) Determinare la possibilità di insorgenza di rischi in percentuale.

    La siccità si verifica ogni tre anni nella tua zona. La probabilità di una diminuzione o perdita di raccolto da una mancanza di pioggia nelle stagioni primaverili ed estive può essere stimata al 25-30%.

    Le valutazioni predittive di specialisti - agronomi, tecnologi e altri specialisti nella manutenzione e riparazione di attrezzature ti aiuteranno.

    3) Quale danno può subire il verificarsi di questi rischi in contanti e in natura?

    4) Metti tutti i possibili rischi sulla probabilità del loro verificarsi e danno in una lista o tabella.

    5) Se la probabilità di insorgenza di rischi è inferiore a una determinata soglia, ad esempio 3 o 5%, possono essere ignorati e cancellati.

    Per identificare chiaramente tutti i possibili rischi del progetto, sono classificati e suddivisi in tre categorie:

    Questi sono tali rischi che sorgono nel corso delle attività commerciali di un'azienda e sono legati all'ambiente esterno, o dipendono dall'ambiente esterno, fattori esterni:

    • la probabilità di una diminuzione della domanda di prodotti dovuta a vari motivi (debole lavoro di marketing e servizi di vendita), che porta a una diminuzione dei ricavi • azioni sleali delle aziende partner • cambiamenti nel costo di materiali, componenti, materie prime • saturazione dell'ambiente competitivo, aumento del numero di concorrenti • crescita delle tariffe e dei prezzi per affitto, utenze, servizi di trasporto.

    I rischi finanziari possono essere parzialmente attribuiti a rischi commerciali, ma la loro peculiarità è che influenzano le aree finanziarie dell'azienda:

    • il rischio di mancato pagamento da parte delle controparti per i prodotti consegnati; • rischi associati alla scelta degli investitori e alle fonti di finanziamento.

    Le ragioni di tali rischi sono dipendenti della società stessa, la loro mancanza di professionalità, atti criminali o altri fattori che influenzano negativamente il lavoro dell'impresa: • insoddisfazione dei dipendenti con programma di lavoro, salari, politica aziendale può essere espressa come sabotaggio, sciopero; • violazione dei segreti aziendali della società e trasferimento di valore informazioni commerciali nelle mani dei concorrenti; • mancanza di professionalità del personale dirigente e manageriale, nonché dei dipendenti che ricoprono posizioni chiave, da cui dipende il lavoro ormalnoe funzionamento dell'impresa e l'assenza di sanzioni da parte dello Stato.

    I rischi saranno sempre, e non dovrebbero avere paura, ma adottano misure preventive per prevenirli e prevenirli.

    In base al grado di perdite potenziali derivanti dal verificarsi di una situazione di rischio, i rischi sono suddivisi in tre categorie:

    1) accettabile quando la società può perdere parte dei suoi profitti, 2) critica se l'ammontare delle perdite supera l'importo del profitto e la società incorre in perdite 3) catastrofico, in cui la società non è in grado di pagare l'ammontare delle perdite.

    Con qualsiasi tipo e grado di rischio, ci sono modi per prevenirlo e ridurre possibili danni.

    Nella parabola biblica, l'uomo che ha costruito la casa sulla sabbia non ha tenuto conto della probabilità di rischi associati alle caratteristiche climatiche dell'area. La sua casa fu lavata via con l'acqua, che fuoriesce dalle montagne in correnti tempestose durante la stagione delle piogge. E la casa, costruita su pietre, è rimasta intatta.

    Non dimenticare di prendere in considerazione tutti i possibili rischi durante la pianificazione della tua attività.

    Rischi in un piano aziendale: descrizione e analisi

    Aggiunto ai segnalibri: 0

    Quando si redigono e si aggiornano i progetti aziendali, una sezione obbligatoria di un progetto commerciale è quella di valutare i rischi in un piano aziendale. Questa sezione ha lo scopo di prevedere il verificarsi di situazioni negative nell'attuazione del progetto e come eliminarle, localizzarle o prevenirle. Trascurare o insufficiente attenzione alla valutazione dei possibili ostacoli all'attuazione di un piano commerciale può ridurre a un fallimento completo del progetto. Pertanto, la pianificazione dei rischi e il loro livellamento dovrebbero ricevere un'attenzione sufficientemente seria, anche coinvolgendo specialisti. In alcune società vengono create speciali divisioni di gestione del rischio che partecipano allo sviluppo di un piano aziendale in tutte le fasi.

    Il livello di analisi del rischio dipende dalle dimensioni del progetto. Per le grandi aziende e i progetti specifici del settore, vengono utilizzati algoritmi matematici per la probabilità di verificarsi di specifiche situazioni negative. Per quelli più piccoli, è sufficiente condurre una valutazione del rischio da parte di esperti nel campo della pianificazione aziendale. In ogni caso, i criteri per la selezione delle possibili complicazioni per l'attuazione di qualsiasi progetto sono convenzionalmente divisi in generali e individuali. I rischi generali sono descritti in dettaglio dalla scienza e sono descritti in molti manuali di pianificazione aziendale.

    Descrizione dei rischi in un piano aziendale: un approccio comune

    I rischi generali dell'attuazione di un piano aziendale si applicano a tutti i progetti. Il loro impatto si verificherà indipendentemente dalla volontà del progettista o esecutore del progetto. Questi rischi includono rischi controllati e incontrollati.

    Difficoltà incontrollate (sistemiche) associate alla mancanza di impatto sulle loro cause e all'incapacità di correggere. Il compito di un progettista di progetti commerciali è quello di fornire nel pianificare le difficoltà di implementazione del sistema e le modalità per proteggere o ridurre le loro conseguenze negative. I rischi incontrollati comprendono: ambiente politico, economico, sociale nazionale o globale; forza maggiore e disastri naturali; disastri sociali e naturali; rischi valutari, cambiamenti nelle regole di tassazione, regolamentazione valutaria o commercio; modifiche legislative volte a ridurre la capacità di eseguire un progetto imprenditoriale.

    L'incapacità di influenzare i rischi incontrollati obbliga il pianificatore ad adottare misure per ridurre le conseguenze negative. Queste misure comprendono: misure finanziarie, economiche e organizzative. Finanziarie comprendono: assicurazione, accumulo di fondi, investimenti o prestiti correlati. I metodi economici di protezione contro i rischi sistemici sono volti a creare le condizioni per aumentare la liquidità dei beni o dei servizi forniti. Le misure organizzative sono associate all'espansione della geografia delle vendite e del collocamento delle aree di produzione, alla mobilità nelle forme organizzative e legali del fare impresa.

    I rischi controllati o non sistemici riguardano le difficoltà di implementazione di un progetto imprenditoriale, che sono influenzati dall'esecutore del progetto e sono completamente o parzialmente eliminati. Questi includono produzione, finanza, mercato e personale.

    Equipaggiamento tecnico, stato delle attrezzature, volume dei prodotti nel suo insieme e per unità di tempo, tutto ciò si riferisce ai rischi operativi. I finanziari si manifestano nella carenza di capitale circolante, aumento dei costi, crediti. Il potenziale delle risorse umane di qualsiasi progetto influisce anche sul suo successo. I rischi per il personale dovrebbero essere considerati problemi di raggruppamento da parte di personale professionale, produttività del lavoro e misure sociali per proteggere i lavoratori. I cambiamenti nel mercato di determinati beni o servizi, i miglioramenti scientifici e tecnologici nella capacità produttiva o la qualità dei beni influenzano i rischi di mercato.

    Il numero di rischi generali dell'attuazione delle decisioni aziendali pianificate è piuttosto vario. La ricerca scientifica in questa materia ha una profonda profondità di studio e un'ampia diversità. Ma, più completamente, i potenziali rischi nel piano aziendale si manifestano con un approccio individuale.

    Analisi dei rischi nel piano aziendale: un approccio individuale

    L'analisi del rischio individuale in un piano aziendale viene effettuata su un documento specifico di pianificazione aziendale (piano, progetto). Tale analisi viene eseguita dopo aver pianificato le parti di produzione e di marketing. Ogni volta che è possibile, l'analisi del rischio dovrebbe essere fatta per ultimo ma non meno importante. L'essenza dell'analisi dovrebbe consistere in una revisione critica di tutte le attività e dei metodi precedentemente pianificati per eliminare i rischi identificati.

    Come modello per l'identificazione dei singoli rischi, vengono utilizzate regole per l'identificazione dei rischi generali. Osservando i rischi descritti dalla scienza, applicati a un singolo progetto, è possibile individuare i momenti pericolosi della perdita di capitale o il crollo di un'azienda.

    A differenza dell'approccio generale di identificazione dei rischi di pianificazione aziendale, un individuo ha una natura dinamica. Nel processo di esecuzione delle azioni pianificate, la situazione reale presenta nuove problematiche e difficoltà impreviste. Pertanto, la pianificazione individuale per la contabilità del rischio e il loro livellamento è una delle principali fonti di revisione dei vari elementi di un piano aziendale.

    Un calcolo individuale dei rischi in un piano aziendale dovrebbe includere non solo una descrizione delle situazioni negative, ma anche dei modi per superarle. È riconosciuto che i metodi generali di gestione del rischio comprendono la diversificazione (ampliamento della gamma, tipi di attività, aree di distribuzione, fonti di materie prime, ecc.), Rotazione del personale (selezione di specialisti, organizzazione di corsi di formazione avanzati, cambio di dipendenti), ricorso a servizi di audit finanziario e così via.

    La cosa più importante in ogni business plan è il suo dinamismo e la velocità di apportare modifiche. La natura statica di qualsiasi pianificazione aziendale in un'economia di mercato, in costante cambiamento sotto l'influenza di vari fattori, può rovinare qualsiasi progetto, anche il più redditizio.

    Come valutare correttamente i rischi in un piano aziendale

    La sezione in cui vengono valutati i rischi del progetto proposto non è una parte obbligatoria di ciascun piano aziendale. Il business plan, che è stato elaborato per le piccole imprese o per le piccole attività commerciali e industriali, spesso non include questa sezione, il punto qui non è che un piccolo numero di fattori di rischio influenzano l'attuazione di tale progetto. Un piccolo progetto dipende dalle stesse condizioni e circostanze di un grande, ma tra di loro è facile isolare i determinanti che sono facili da analizzare.Questa analisi non richiede una ricerca su vasta scala e uno sviluppo approfondito, quindi viene solitamente effettuata direttamente dal proprietario dell'azienda o dal direttore tecnico.

    I risultati di questa analisi si riferiscono spesso alla categoria di informazioni interne, che la gestione di un'impresa o di un'organizzazione prende in consegna, senza considerare necessario condividerla con potenziali investitori o partner inserendo la sezione appropriata con i dati ottenuti in un piano aziendale. Dato che in questo caso stiamo parlando di investimenti relativamente insignificanti, i potenziali investitori e istituti di credito non insistono nel fornire questi dati all'interno del business plan. Se lo desiderano, eseguono autonomamente un'analisi dei rischi o ricevono le informazioni necessarie nel corso di ulteriori consultazioni con gli esecutori del progetto. Ma tutto cambia quando viene elaborato un business plan per un progetto abbastanza grande. In questo caso, sono necessari la valutazione e l'analisi del rischio. I loro risultati dovrebbero essere sistematizzati e presentati in una sezione separata del documento. Quando si devono coinvolgere grandi investimenti, il problema dell'analisi del rischio viene in primo piano. La complicazione di un progetto comporta automaticamente un aumento del valore dei fattori che lo influenzano e dei rischi ad esso associati. Esiste una sorta di trasferimento della quantità alla qualità, cioè un rischio che potrebbe essere trascurato per un piccolo progetto, a causa della sua insignificanza, con un aumento della complessità e del volume delle operazioni proposte che assume un peso considerevole. Trascurare tali rischi può avere un effetto negativo sul processo di implementazione del progetto e persino portarlo a un completo collasso.

    Classificazione del rischio

    Il rischio di investimento è la probabilità di perdita o mancata ricezione di profitti da fondi investiti. I rischi di investimento sono misurabili, ma, di norma, non completamente, a causa dell'incapacità di tenere pienamente conto della natura e degli indicatori quantitativi dell'impatto di tutti i fattori esterni ed interni. I rischi sono suddivisi in due categorie principali:

    • Rischi sistematici.
    • Rischi non sistematici.

    Rischi sistematici

    I rischi sistematici sono rischi che non possono essere influenzati dalla gestione dei processi da parte degli esecutori di progetto. In questo caso, le entità la cui gestione può influenzare tali rischi possono essere assenti o esulano dalla zona di qualsiasi portata dai responsabili del progetto.

    Va chiarito che affermando che la gestione del rischio è impossibile, non intendiamo l'impossibilità di una protezione nei loro confronti. Il punto è che è impossibile rimuovere completamente o almeno ridurre l'intensità e gli indicatori quantitativi dei rischi. Ma ridurre il loro impatto sul business è un compito abbastanza fattibile per i manager aziendali. Per capire cosa è in gioco, è sufficiente elencare i tipi di rischi sistematici. Questi includono i loro tipi:

    1. Politiche. Cioè, il cambiamento delle circostanze esterne sotto l'influenza di eventi politici e circostanze. Il grado e la natura di tali rischi possono variare notevolmente. Si va dagli umori dei funzionari locali, ad esempio alle rivolte della popolazione.
    2. Ecologico e naturale. Questi includono i rischi associati all'ambiente e alle condizioni naturali dell'area, che è associato alle attività dell'impresa. La gamma di tali rischi è anche molto ampia, dai cambiamenti climatici stagionali ai disastri naturali. Naturalmente, anche la gestione di questi rischi da parte della direzione è impossibile.
    3. Legale. Questo gruppo di rischi è determinato dalle peculiarità della legislazione o dai suoi cambiamenti.
    4. L'economia è una conseguenza della situazione nell'economia. Questi includono la politica economica dello stato, la situazione delle borse o delle borse, le condizioni del mercato e simili.

    Valutazione sistematica del rischio

    I rischi sistematici non dipendono dalle specificità di un progetto, quindi la loro analisi e valutazione si basano sull'analisi e sulla valutazione di fattori esterni: per i rischi economici tali fattori esterni costituiranno la situazione generale nei mercati o, piuttosto, nei segmenti di mercato relativi ai prodotti per i quali la produzione il progetto è orientato, la metodologia per la valutazione e l'analisi nel nostro paese non è stata ancora risolta, motivo per cui non esiste un algoritmo di conteggio standard. Pertanto, è necessario utilizzare le valutazioni degli esperti, che riducono la qualità dell'analisi.Per ridurre al minimo il fattore soggettivo, è spesso necessario espandere il numero di esperti coinvolti nella valutazione. Pertanto, la gestione del progetto ricade sul compito di riassumere le valutazioni degli esperti e ottenere sulla base di esse una conclusione finale.

    È importante! Il compito di esperti e manager non si limita all'analisi e alla valutazione del rischio. La loro responsabilità diretta è quella di sviluppare possibili scenari per contrastare l'impatto di questi rischi, specialmente quelli ad alta probabilità.

    Rischi non sistematici

    I rischi non sistematici sono i rischi che, in termini di eliminazione o minimizzazione, possono influire sulla gestione del progetto: un elenco dei loro principali tipi è simile a questo:

    1. Produzione. Questo gruppo include rischi di produzione che possono influire negativamente sulla fattibilità del progetto. Questo potrebbe essere il rischio di interrompere le operazioni di produzione pianificate, il rischio di guasti alle apparecchiature, il rischio di incidenti e simili.
    2. Mercato. Questi includono i rischi associati ai cambiamenti nelle condizioni di mercato e simili.
    3. Finanziaria. Questo può essere il rischio di sottofinanziamento del progetto, il rischio di mancata ricezione di profitti attesi e simili.

    È importante! Va ricordato che i rischi finanziari possono essere sia sistematici che non sistematici. Ma la differenza dei rischi finanziari sistematici è che la gestione di un progetto o di una produzione ha un effetto leva su di essi. Cioè, è possibile gestirli, questa disposizione si applica al mercato, alla produzione e ad altri tipi.

    Nella parte del piano aziendale in cui sono descritti i rischi non sistematici, dovrebbero essere descritte anche le opzioni per gestirle.

    Rappresentazione dei rischi e loro gestione in un piano aziendale

    Nella stesura di un piano aziendale, una sezione contenente una descrizione e un'analisi dei rischi è solitamente suddivisa in sottosezioni, ciascuna delle quali si riferisce a un gruppo di rischio specifico, quindi una sottosezione viene aggiunta al piano aziendale, che fornisce un'analisi dei possibili rischi, sistematici e non sistematici, la cui probabilità sembra che i compilatori siano piuttosto grandi: in questo caso, l'analisi della probabilità viene effettuata sulla base delle caratteristiche regionali, nonché sulla base delle caratteristiche del segmento di mercato corrispondente. aemye in questa sezione del business plan, spesso chiamato comune sub riskami.Vtoroy business plan include un'analisi dei rischi, in base alle caratteristiche individuali della produzione o l'organizzazione e il progetto in cui sono chiamati i singoli rischi zadeystvovany.Eti. La sottosezione in cui vengono analizzati è una delle parti più importanti di un business plan e sarà razionale posizionarla dopo le sezioni di pianificazione. Il fatto è che in questa sottosezione viene effettuata un'analisi critica di tutti gli aspetti della pianificazione contenuti in un piano aziendale, in base al quale tutte le operazioni e le attività incluse in un piano aziendale sono considerate coerentemente dal punto di vista della vulnerabilità al rischio. l'analisi dei singoli rischi può isolare con precisione i cosiddetti rischi chiave. Cioè, i rischi con il più alto grado di probabilità Nella sua prossima sottosezione, il business plan contiene la pianificazione di misure preventive da adottare per localizzare e minimizzare i rischi chiave.

    Inoltre, il piano aziendale dovrebbe includere una descrizione della serie di misure che si prevede di realizzare in caso di insorgenza di rischi.

    Metodi individuali di gestione del rischio

    La sottosezione del business plan che descrive la gestione dei singoli rischi include un elenco di questi rischi e per ciascuno di essi delinea un metodo per superarlo o ridurlo al minimo I metodi più comuni per la gestione dei singoli rischi sono i seguenti:

    1. Diversificazione. Il significato di questo metodo è quello di espandere il materiale e la base logistica del progetto o della produzione al fine di ridurre la sua vulnerabilità ai rischi. Pertanto, ci sono molte opzioni per la diversificazione.

    Prima di tutto, la gestione della diversificazione comprende:

    • Espansione delle attività;
    • Espansione della gamma;
    • Inclusione nell'orbita delle attività di un maggior numero di regioni;
    • Ampliamento dell'elenco dei fornitori di materie prime e molto altro.
  • Ottimizzazione della politica del personale. Questo metodo include:
    • Sviluppo del personale;
    • Personale migliorato;
    • Migliorare la qualità dell'organizzazione del lavoro;
    • Coinvolgimento di specialisti dal lato e così via.
    Il suddetto elenco di metodi di gestione del rischio non è limitato a causa del fatto che essi dipendono direttamente dalle specifiche della produzione o del progetto, così come il loro dinamismo, pertanto, in ogni singolo caso può variare notevolmente.

    conclusione

    La previsione dei rischi e lo sviluppo di metodi per gestirli è un ramo indipendente della scienza situato all'incrocio tra matematica ed economia. Pertanto, ci sono molte aziende specializzate e interi istituti scientifici specializzati in questo settore e, se necessario, è sempre possibile ordinare la ricerca pertinente. Le grandi aziende spesso creano anche i propri team di specialisti, assemblati per un progetto specifico, ma va tenuto presente che la scala della ricerca sul rischio deve essere commisurata alle dimensioni del progetto.Inoltre, la previsione del progetto per l'analisi e la valutazione del rischio raramente opera con valori esatti, In considerazione del fatto che qualsiasi attività commerciale, specialmente in condizioni domestiche, è altamente dinamica. Lo stesso si può dire delle circostanze in cui deve agire, quindi la conoscenza teorica degli specialisti di previsione può portare un risultato positivo solo quando sono connessi all'intuizione e all'esperienza pratica di manager e proprietari di un'impresa o di un'organizzazione.

    Analisi e valutazione del rischio nel mondo degli affari

    La natura dell'economia moderna è piuttosto vaga, il che crea gravi problemi per gli imprenditori, specialmente per i principianti. Tuttavia, in tempi calmi, gli affari sono sempre stati e saranno associati al rischio. Poiché la questione del rischio e del profitto è una delle chiavi per gli investimenti a lungo termine, l'analisi e la valutazione dei rischi nelle imprese occupano un posto importante nei calcoli economici.

    Dovrebbe essere chiaro che è difficile tenere pienamente conto delle variazioni delle condizioni di mercato. Questo è un processo lungo, e senza un'analisi adeguata il rischio di fallimento è molto alto.

    Fattore di incertezza

    Iniziamo con un concetto così semplice come un fattore di incertezza. È anche un complesso di fattori il cui grado di influenza non può essere determinato. Alcuni di loro possono essere sistematizzati, con alcuni devi solo accettare e, come si suol dire, agire in base alle circostanze.

    I fattori di incertezza sono divisi in due gruppi: interno ed esterno. Il primo comprende: atti legislativi, reazione del mercato al prodotto / servizio venduto, azioni dei concorrenti. Nel secondo gruppo si trovano: la formazione e la competenza dei dipendenti della società, la competenza del capo, la valutazione del progetto.

    • Economica.
    • Politiche.
    • Naturale.
    • Ambiente esterno e interno.
    • Compiti multifunzionali.
    • Compiti che non coincidono con gli interessi.
    • Situazioni di conflitto
    • Temporaneo.

    Al momento dell'occorrenza sono suddivisi in:

    • Retrospettiva (quando a causa della mancanza di informazioni è impossibile capire come un oggetto si è comportato nel passato).
    • In corso (valutazione dello stato attuale del mercato e degli affari).
    • Promettente (fattori che possono sorgere in modo imprevisto e accidentale).

    Una tale teoria dà un'idea di quali fattori possono avere un impatto diretto sui processi aziendali. Passiamo ora a una considerazione più dettagliata degli aspetti che è importante prendere in considerazione nella pianificazione.

    Rischi negli affari

    La definizione di rischio in un'azienda ha una chiara interpretazione - il potenziale per incorrere in perdite e non ottenere alcun ritorno sull'investimento. Tutti i rischi sono divisi in due gruppi: sistematico e non sistematico.

    Il rischio sistematico non ha senso prestare attenzione seria, perché è impossibile influenzarli o calcolarli in anticipo. Questi includono:

    • Disastri naturali
    • Instabilità e difetti nella legislazione.
    • Forti cambiamenti nei tassi di cambio.
    • Variazioni delle tasse.
    • Sanzioni economiche internazionali e altre ragioni politiche.

    Il grado di influenza di tali rischi non dipende dalla portata della società, ma dalle condizioni generali del mercato. L'unica cosa che può fungere da "linea di vita" in tali situazioni è sviluppare in anticipo uno scenario di sviluppo per i vari cambiamenti nell'ambiente economico esterno.

    È importante elaborare in anticipo uno scenario di sviluppo per i vari cambiamenti nell'ambiente economico esterno.

    I rischi non sistematici sono quelli che possono essere parzialmente o completamente previsti, i tentativi di influenzare, che spesso danno risultati positivi.

    Questi rischi riguardano i seguenti:

    • Produzione: mancato completamento delle attività, ad esempio un piano di produzione.
    • Finanza: profitto potenziale sottoperformante, rischio di liquidità.
    • Mercato: perdita di reputazione agli occhi dei consumatori, variazioni dei prezzi, concorrenza sleale.

    Per la maggior parte, questi rischi sono gestibili, pertanto, costituendo un piano aziendale, dovrebbero essere previsti in anticipo.

    Rischi di marketing

    Le entrate perse a causa di un'attuazione incompleta del piano di produzione o del calo dei prezzi dei prodotti venduti in relazione al costo pianificato - si riferiscono ai principali rischi del progetto. Per ridurli, è necessario identificare in anticipo i fattori chiave che potrebbero avere l'effetto di "detonatore". Questi includono:

    • Maggiore concorrenza
    • Mancanza di domanda o riduzione della domanda di prodotti.
    • Capacità di mercato ridotta

    L'analisi e il lavoro con i rischi di marketing sono rilevanti soprattutto per i progetti "giovani" e per coloro la cui sfera di lavoro influisce sulla produzione.

    Un esempio La costruzione del complesso alberghiero influenza due caratteristiche del rischio di marketing: il costo delle camere e la loro occupazione. Supponiamo che un investitore abbia fissato il costo di un complesso, in base alla sua posizione e classe. Quindi la percentuale di occupazione dei numeri sarà il fattore di incertezza. Il calcolo dei rischi in questo caso dovrebbe basarsi sul fatto che l'attività "ha vissuto" con un tasso di occupazione diverso. I valori per i calcoli possono essere ricavati dalle statistiche o selezionati con un metodo analitico.

    Rischio di aumento dei costi di produzione

    Quando in realtà il costo del progetto è più alto, il profitto potenziale diminuisce con esso. Per evitare questo, è necessario analizzare i costi di progetti simili, per organizzare una ricerca di fornitori con prezzi favorevoli. La situazione è molto più complicata se la maggior parte delle materie prime include prodotti petroliferi o prodotti agricoli. In questo caso, è necessario analizzare non solo i fattori dell'inflazione, ma anche altri (ad esempio, il rendimento), poiché l'aumento dei prezzi dei prodotti finiti non inciderà sulla domanda dei consumatori nel modo migliore. Calcolare con attenzione il costo e il costo delle vendite, prevedendo questo punto.

    Rischi tecnologici

    Questo è, prima di tutto, il rischio di ottenere meno profitti a causa della diminuzione dei volumi di produzione, della crescita dei costi e anche a causa degli alti costi della tecnologia di produzione. I fattori di rischio includono:

    • Mancato recapito di attrezzature / materie prime.
    • Remoteness dei servizi per la riparazione delle attrezzature (fermo di produzione).
    • Fornitura di materie prime di scarsa qualità.

    Sfortunatamente, nonostante la vita nel 21 ° secolo, tali ostacoli non sono rari. Prevedere anticipatamente un ritardo nelle scadenze, collaborare con aziende con una buona reputazione.

    Il rischio tecnologico è particolarmente pericoloso per le nuove aziende impegnate nella produzione. Di regola, mancano connessioni ed esperienza.

    Rischio amministrativo

    È anche un evento comune quando le autorità amministrative non supportano l'implementazione del progetto. Il rischio più comune riguarda il processo di ottenimento di permessi di costruzione e altra documentazione per l'avvio di un progetto.

    Rischi di liquidità

    Questo tipo di rischio si manifesta sia nella fase di investimento che in quella operativa. Rischi tipici:

    1. Andare oltre il budget. Quando hai bisogno di più investimenti e investimenti di quanto previsto all'inizio. Il rischio può essere ridotto se viene eseguita un'analisi dei costi più approfondita al momento dei calcoli. Prevedere possibili spese impreviste. In generale, negli affari è considerata la norma superare il capitale di investimento del 10% di quanto previsto. Pertanto, il limite delle azioni deve essere aumentato almeno da questo indicatore.
    2. La discrepanza tra il periodo di investimento e il programma di finanziamento. Il problema è particolarmente acuto per coloro che stanno contando sugli afflussi di capitali dall'esterno. Se si utilizzano solo le vostre finanze, salvare la prenotazione anticipata di denaro nel conto. Per lavorare con una linea di credito, devi solo prepararti a questo, dal momento che non puoi fare qualcosa o in qualche modo influenzare questo processo.
    3. Mancanza di denaro per raggiungere la capacità pianificata. Dice che è stato commesso un errore nella pianificazione aziendale o ci sono delle deviazioni da un piano precedentemente studiato. Nel redigere i calcoli, è necessario prendere in considerazione tutte le spese, anche le più apparentemente insignificanti.

    Abbiamo considerato i rischi più comuni che accompagnano un'azienda durante la sua esistenza. Un sacco di letteratura e lavori scientifici sono stati scritti su questo argomento, che riflette la gravità della questione sollevata. Prendi abbastanza tempo per analizzare, pensa a tutti i possibili rischi che potresti incontrare all'inizio. Più accurati sono i calcoli, più facile sarà nella pratica.

  • Top