logo

Nella produzione di tintura di prugna, uso i seguenti ingredienti: prugne, zucchero e vodka. Se non ti devi preoccupare della qualità delle prugne e dello zucchero, devi essere drenato dal tuo giardino o comprato, il solito zucchero del negozio. Ma come vodka, non puoi essere sicuro fino alla fine. Pertanto, l'idea è nata per pre-pulire la vodka.

Sono stati studiati molti metodi di pulizia diversi, uno dei quali era un metodo di pulizia a carbone attivo.

Per prima cosa ho provato a pulire la vodka con carbone attivo dalla farmacia, è andata molto male. Non so come la vodka sia stata purificata, ma il fatto che abbia acquisito una sorta di retrogusto medico è esattamente ciò che è diventato inadatto.

E per essere fiducioso nella qualità del carbone, ho iniziato a studiare come produrre carbone attivo. Non ci sono praticamente informazioni su questo argomento su Internet o è meglio dirlo molto poco. Sulla base delle conoscenze raccolte, si forma un quadro completo di come dovrebbe apparire. E il processo stesso può essere descritto come segue: il carbone deve essere trattato con vapore surriscaldato da 600 a 800 gradi (per chi non lo sapesse, il carbone attivo è lo stesso carbone venduto in pacchetti per barbecue, ma l'ultima attivazione: se si confronta il carbone attivo con il carbone normale, si scopre che grammi di massa, la superficie del carbone ordinario è di 50 m2 e il carbone attivo è di 1800 m2, questo è il motivo delle proprietà assorbenti del carbone attivo.

Il design dovrebbe consistere in due boccette, in una delle quali viene posta la materia prima (legna da ardere di betulla senza corteccia tritata finemente, meno è meglio è), l'acqua viene versata nell'altra. La fiaschetta con la materia prima chiusa ermeticamente e messa nel fuoco. Brucia finché tutte le materie prime non sono trasformate in carbone. Quindi, prendi il secondo pallone e collegalo al primo (con carboni) pallone per mezzo di una bobina di metallo. Versare l'acqua nella seconda fiaschetta. Sotto la fiaschetta con acqua e una bobina per accendere un fuoco. In una fiasca con acqua, l'acqua bolle e il vapore sopra una bobina, che si spezzerà nel fuoco, entra nel pallone con carboni non ancora raffreddati, continuando a riscaldarsi. Questo è praticamente tutto, il processo di attivazione è finito. Ma non so nemmeno quanto tempo ci vuole per attivare, e non è scritto da nessuna parte.

Ho trascorso 15 giorni a produrre il prototipo, la maggior parte del tempo è stato dedicato al design. Di conseguenza: si è scoperto che: (a sinistra c'è una fiaschetta per il carbone, al centro c'è una bobina con un rubinetto, a destra c'è una fiaschetta per l'acqua).

E ora è il turno dell'esperimento.

1. Caricamento del matraccio con betulla

2. Intorno al pallone con le materie prime di betulla facciamo fuoco.

3. Quasi immediatamente, dal tubo destinato alla fornitura di vapore, il fumo o qualcosa di simile è andato, e qualcosa di nero ha iniziato a gocciolare. Sostanza simile al catrame di catrame. In generale, questo è qualcosa che risalta esattamente dal legno di betulla.

4. Con il tempo, la scarica di betulla cessò e il fumo divenne più leggero. Da ogni scintilla questo fumo lampeggiava e bruciava come un bruciatore. Così ha cominciato a emettere un po 'di gas.

5. Dopo che quasi tutto si è fermato, fumo e fuoco. Non sapendo quanto tempo ci sarebbe voluto, ho aspettato 1 ora e 30 minuti da accendere un fuoco e tirato fuori una fiaschetta, l'ho aperta c'erano solo braci di colore rosso. ie tutto il legno bruciato.

6. Dopo aver collegato il matraccio con i carboni bruciati e il matraccio con l'acqua alla spirale, poniamo il matraccio con acqua nel fuoco e sotto la bobina accendo anche il fuoco.

7. Dopo che il vapore attraverso la valvola ha raggiunto il suo massimo, spengo la valvola e il vapore entra nella bobina e il pallone con le braci e le attiva.

Di conseguenza, la proporzione è risultata essere questa: il peso iniziale delle materie prime di betulla è di 1 kg. 400g. e l'output è solo 250g. di carbone.

Produzione indipendente di carbone attivo

L'ultimo Ed. 20 aprile 15,1441 di breee3

L'ultimo Ed. 24 febbraio 15, 23:45 da Viktorovich

L'ultimo Ed. 16 marzo 15, 19:37 da infastidito mardwin

L'ultimo Ed. 21 aprile 15, 09:35 da zapchem

Tutti i materiali pubblicati riflettono esclusivamente le opinioni dei loro autori e potrebbero non coincidere con l'opinione dell'amministrazione del forum Home Distiller.

© 2018 Home Distiller (forum di contrabbandieri, birrai, enologi, raddrizzatori, cereali) Macchine semplici LLC
Versione completa Versione semplificata

Come rendere carbone attivo

Cos'è il carbone attivo?

Il primo passo è capire che cos'è il carbone attivo?
Il carbone attivo è una sostanza porosa, un assorbente ottenuto da vari materiali contenenti carbonio di origine organica, cioè carbone di legna, gusci di noci, foresta, gusci di cocco, coke di carbone, coke di petrolio. Certo, siamo interessati al prodotto più semplice, più economico e pulito. Pertanto, la seguente discussione riguarderà solo il carbone attivo, che può essere ottenuto dal legno.

A cosa serve il carbone attivo?

Il carbone attivo è usato nella medicina e nella produzione. È usato in medicina per vari disturbi intestinali, aiuta a far fronte a molti tipi di avvelenamento, o almeno a ridurre in modo significativo gli effetti nocivi delle tossine sul corpo (inclusi alcol, sostanze chimiche e radioattive).
Nella produzione di carbone attivo viene utilizzato nei sistemi di trattamento delle acque reflue. La maggior parte di tutti i filtri dell'aria per maschere antigas, le maschere protettive sono realizzate con carbone attivo. Anche filtri per acqua industriali e domestici sono realizzati con carbone attivo.

Carbone attivo a casa

È abbastanza semplice produrre carbone attivo in sé, ma per uso interno, questa non è certamente la migliore idea, poiché il carbone può essere acquistato in ogni farmacia. Ma per fare il carbone, ad esempio, per filtrare l'acqua o in assenza di disegni industriali, può essere utile fare da solo il filtro per una maschera antigas. Inoltre, il prezzo del carbone in una farmacia non è piccolo e sarà costoso fare un grande filtro per l'acqua dal carbone "farmaceutico".

Indipendentemente da ciò che usi (banche, barili, pentole, padelle, fornelli a gas o fuoco), il principio di produzione di carbone attivo in condizioni di casa o campeggio è lo stesso. Si compone di tre fasi: la prima è la produzione di carbone, la seconda è la sua "attivazione" e alla fine si sta asciugando.

Quindi, procediamo alla produzione di carbone attivo.
Il primo stadio:
Prendiamo la capacità, per esempio una lattina ampia. La banca deve qualcosa di strettamente chiuso. È desiderabile che la banca sia piatta, cioè che la sua larghezza (diametro) sia maggiore della sua altezza. Nella parte inferiore del barattolo è necessario realizzare diversi piccoli fori di 1-2 mm. Quindi, mettete in un piccolo barattolo secchi, grumi di legno, chiudete bene il coperchio e date fuoco. È meglio fabbricare cunei di legno in legno che non contengano una grande quantità di resina, la betulla fa bene, ma l'abete rosso e il pino daranno molto fumo e c'è un'alta probabilità che la resina si accenda all'interno della lattina, quindi il processo di produzione del carbone attivo sarà rovinato.
Questo stadio può essere chiamato distillazione a secco del legno. Allo stesso tempo, tutti i gas combustibili (a condizione che il coperchio sia chiuso ermeticamente) usciranno nei fori praticati sul fondo della lattina e bruceranno immediatamente nel fuoco. Pertanto, non ci sarà praticamente nessun fumo e odore, il che significa che questo metodo può essere utilizzato in senso letterale per la produzione di carbone attivo a casa. Ma se invece di fori sul fondo si usa l'assenza di un coperchio o si fa distillare il legno in una padella o in una padella, ci sarà molto fumo, quindi si può fare carbone solo all'aperto. Utilizzando il metodo "senza coperchio", è meglio cospargere i cunei con sabbia asciutta in modo che il palco funzioni uniformemente e il legno non si accenda.
Inoltre, quando l'evoluzione dei gas e del vapore cessano, il vaso deve essere rimosso dal fuoco e lasciato raffreddare. Apri il coperchio e vedi il carbone nero lì, ma non è ancora carbone attivo.
Vai al secondo stadio.
Prendiamo il carbone dal barattolo e lo versiamo in una padella o in un altro barattolo e lo riempiamo di acqua completamente. Mettiamo sul fuoco e facciamo bollire per 20-30 minuti. Questo è il processo di attivazione, l'acqua bollente lava i pori del carbone lavando via tutti i minerali.
La terza fase finale.
Ci stendiamo ancora grezzi, ma abbiamo già attivato di nuovo il carbone in un vaso con i buchi sul fondo e lo abbiamo dato alle fiamme. Quindi asciughiamo i carboni, ora invece del gas combustibile il vapore acqueo puro esce dai pori. Dopo che tutta l'umidità è evaporata e i carboni si sono raffreddati, tutta l'azione può essere considerata completa. Pronto carbone attivo! Sulla sensazione di sentire tali carboni sono quasi senza peso, perché tutti i pori sono liberi.

È necessario conservare il carbone attivo in un barattolo di vetro, chiuso con un coperchio o in un contenitore di plastica sigillato ermeticamente, quindi l'attività del carbone sarà mantenuta per diversi anni. Ma con l'accesso di ossigeno, le proprietà del carbone si perdono in pochi mesi.

Come rendere attivo il carbonio a casa: in dettaglio sui diversi metodi

Carbone attivo fai da te

Prima di rispondere alla domanda su come rendere il carbone attivo a casa, devi capire - a cosa serve veramente?

Le compresse di carbone sono probabilmente in ogni kit di pronto soccorso, ma perché allora fai da te.

Una grande quantità di carbone sarà necessaria per coloro che hanno filtri per l'acqua.

Il contenuto delle loro cartucce può essere sostituito in modo economico e semplice da assorbente fatto da sé.

Materie prime per la produzione di carbone attivo

La materia prima più versatile per ottenere l'assorbente attivato è il legno, preferibilmente con un basso contenuto di resina. Spesso la betulla viene utilizzata per la distillazione a secco del legno e questo è esattamente il modo di chiamare la produzione di carbone. Ma puoi usare altri legni duri.

A volte si usano gusci di cocco per assorbire il carbonio. Naturalmente, dopo che la noce di cocco stessa è priva di acqua e polpa nutriente.

A proposito, il carbone di questa materia prima esotica ha molti micropori (fino a 2 nm). La superficie di carbone attivo del legno è ricoperta da mesopori (fino a 50 nm) e macropori (oltre 50 nm). Tutti questi indicatori determinano quale dimensione della particella di inquinamento va ad assorbire l'assorbente.

Per la produzione industriale di carbone attivo viene utilizzato materiale di ossa animali. È dalle ossa bruciate degli animali che sono quelle stesse pillole nere della farmacia.

Distillazione a secco di materie prime

Falò per il carbone

Questo è il primo passo da fare prima di cucinare carbone attivo a casa.

Per fare questo, è necessario, prima di tutto, la fonte del fuoco aperto.

Per questi scopi è possibile utilizzare un fuoco, una fiamma ossidrica, una stufa a gas, una stufa.

Il legno o il guscio di noce di cocco devono essere schiacciati a piccole dimensioni.

Le tavole hanno bisogno di asciutto, senza corteccia e nodi.

È meglio non usare legno giovane: l'età ottimale dell'albero utilizzato è di 50 anni.

Dopo ciò, il materiale di legno viene posto in un contenitore con un coperchio aderente. Un barattolo di latta è più adatto, il cui contenuto è già stato utilizzato per lo scopo previsto. Nel suo fondo è necessario fare alcuni fori, non superiore alle dimensioni dei piatti di legno.

Dopo di ciò, la nave deve essere messa sul fuoco con buchi verso il basso. Con il coperchio ben chiuso, i gas e il fumo bruceranno nella fiamma - il fumo e l'odore della combustione saranno minimi. Cioè, se si dispone di un buon scarico, questa operazione può essere effettuata in cucina - sul fornello a gas.

Se non c'è un contenitore con un coperchio, la sabbia setacciata asciutta aiuterà. Avranno bisogno di riempire completamente le barre, così saranno carbonizzati in modo uniforme, senza aria.

Il carbone viene bruciato fino a quando diventa rosso e il legno viene completamente respinto. Come si può vedere, il processo di cottura non è molto complicato e non richiede costi materiali speciali. Dopo che le braci si sono raffreddate, è possibile procedere all'attivazione.

Come puoi vedere, il problema principale quando si brucia legna rimane la formazione di fumo. Ma con la corretta organizzazione del lavoro, con attrezzature minime, tutto è risolto.

Attivazione del carbone

Attiva il carbone può essere vapore

L'attivazione è il processo di apertura dei pori sulla superficie del carbone.

A causa di ciò, le sue proprietà di assorbimento sono migliorate - assorbe meglio le impurità minerali e meccaniche.

Ecco perché il carbone attivo viene utilizzato in vari tipi di filtri: per la pulizia di liquidi e miscele d'aria da varie impurità.

Esistono diversi modi per attivare il carbonio assorbente.

E per sapere come rendere carbone attivo a casa dal carbone, è necessario sapere e come attivarlo.

Molto spesso, è sufficiente tenere i pezzi carbonizzati, avvolti in una garza o un panno, sopra una fonte di vapore. Ad esempio, è possibile utilizzare il piroscafo per cucinare o un bollitore.

Un modo efficace per attivare è bollire in acqua pura. Ha solo un inconveniente: dall'acqua bollente, la fuliggine del carbone liscivia dalla superficie delle braci, il che riduce significativamente l'area di assorbimento. Far bollire per 20-25 minuti.

Per uno dei metodi di apertura dei pori del carbone, è necessario un normale sale da cucina. Dovrà preparare una soluzione acquosa al 25%. È in questa miscela di sale che viene posto il carbone durante il giorno. Dopo 24 ore, è necessario rimuovere i pezzi assorbenti e sciacquarli sotto l'acqua corrente. Di conseguenza, il sale sul carbone già attivato non dovrebbe rimanere.

Come puoi vedere, tutti i metodi di attivazione si basano sul contatto del reagente con l'acqua. Pertanto, per l'ulteriore utilizzo di carbone attivo deve essere asciugato.

essiccazione

Puoi asciugare in diversi modi:

  • al sole, steso su un vassoio piatto di plastica o metallo
  • in una nave utilizzata per la distillazione su un fuoco aperto
  • in una stanza calda, su un vassoio di metallo o di plastica
  • nel forno - sul vassoio

Ciascuno per se stesso determina il tempo per cui vuole ottenere il carbone essiccato.

immagazzinamento

Il carbone attivo essiccato viene solitamente conservato in un luogo buio e fresco. Può essere schiacciato in anticipo, ma è consentito lo stoccaggio di pezzi interi.

Per la conservazione, viene utilizzato un contenitore di vetro con un coperchio ermeticamente chiuso. Con una lunga permanenza di carbone nell'aria, perde le sue proprietà di assorbimento uniche dopo alcuni mesi. Se non si violano le condizioni di conservazione sopra elencate, il carbone può essere conservato per molto più tempo.

Tuttavia, nessuno vieta di utilizzare immediatamente l'intero stock di assorbente di carbonio secco: per riempire i filtri dell'aria e dell'acqua, creando maschere antigas casalinghe.

Solo per scopi medici si consiglia di utilizzare lo stesso carbone da tavola acquistato.

Pertanto, è facile vedere quanto sia facile ed economico produrre anche una quantità significativa di carbone attivo per le proprie esigenze personali. Ciò ridurrà significativamente il costo di funzionamento delle cappe da cucina, sistemi di depurazione delle acque. E l'utente riceverà inconsapevolmente una conoscenza unica di fisica e chimica.

Come cucinare carbone attivo fai da te - in video:

Notato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

Come produrre carbone attivo per la pulizia del chiaro di luna

I casi in cui è necessario eliminare il chiaro di luna accadono abbastanza spesso. Lo zucchero, l'amido e alcuni distillati di grano sono solitamente puliti. Spesso, la domanda sorge spontanea, quando dovevo realizzare un dispositivo chiaro di luna con le mie mani, e il distillato non è abbastanza degno di qualità. I distillatori si esercitano anche a pulire l'alcool grezzo prima della distillazione. E anche se hai la possibilità di acquistare un chiaro di luna (ti consigliamo di scegliere una macchina con una colonna di distillazione Luxstahl o con un bagno turco di grado Khlynov), potrebbe essere necessaria una pulizia per salvare la situazione in caso di gravi violazioni della tecnologia di distillazione.

La pratica della pulizia del chiaro di luna con carbone attivo è ampiamente nota. Il carbone naturale è un ottimo assorbente: cattura e trattiene una varietà di molecole in soluzione. Puoi preparare il carbone per la pulizia del chiaro di luna direttamente nella tua cucina. Più specificamente, può essere attivato il carbone di legna. Per capire a cosa serve l'attivazione, consideriamo l'essenza del processo di purificazione del chiaro di luna con l'aiuto del carbone.

A cosa serve l'attivazione del carbone di legna?

Frammenti di carbone hanno pori e crepe. A loro volta, hanno una struttura ad albero: ampi pori - i "tunnel" si diramano in quelli più stretti, e quelli in quelli ancora più stretti, ecc. Più piccolo è il diametro dei pori, più piccole sono le molecole bloccate in esso, trattenute dalle cariche delle molecole di carbonio che entrano nel lume dei pori.

Molecole di oli fusel, il principale nemico di una buona bevanda, sono per la maggior parte grandi molecole di alcolici. Sono ben assorbiti dal carbone, mentre le piccole molecole di etanolo lasciano liberamente i pori.

Naturalmente, sarebbe meglio sapere come scegliere un chiaro di luna per consentirgli di tagliare le impurità il più possibile, e semplicemente non era necessaria una pulizia aggiuntiva. Ma quando si lavora con qualsiasi apparecchio, c'è un fattore umano, quindi fai sempre attenzione quando distillhi. E se stai pensando di acquistare un distillatore affidabile, visita i siti Web dei produttori ufficiali, dove puoi acquistare un chiaro di luna con una garanzia e un solo clic.

Il carbone attivo differisce dal solito in quanto ha pori molto più ramificati, è letteralmente penetrato da essi. Più pori, maggiore è la capacità di assorbimento, maggiori sono le impurità che il carbone è in grado di assorbire. Di seguito parleremo di come produrre carbone attivo per la pulizia del chiaro di luna dal semplice carbone di legna.

La scelta del carbone e la procedura per la sua attivazione

Il carbone viene preso in legno per i barbecue. Tuttavia, è importante che non abbia odore di fumo, altrimenti sarà inevitabilmente trasmesso alla bevanda. La scelta migliore è la carbonella naturale di betulla per barbecue.
Il processo di attivazione del carbone (di produzione) per la pulizia del chiaro di luna è ridotto all'espansione e persino a una maggiore screpolatura dei pori nelle sue particelle. Questo viene fatto usando le proprietà fisiche dell'acqua ordinaria. A causa del riscaldamento dell'acqua, il carbone impregnante, le sue molecole iniziano a "battere" con grande forza nelle pareti dei pori, contribuendo al loro crescente cracking.

Quindi, per fare il carbone per pulire il chiaro di luna, avrai bisogno di:

  1. Carbone di legna per braciere messo in una busta di zucchero e tritare forte oggetto contundente. Per questi scopi, un martello è adatto se applicato piatto. È meglio farlo all'aperto, poiché la polvere volerà ancora.
  2. Metti un colino o un setaccio su una ciotola (padella) e versa il carbone schiacciato. Polvere e particelle molto piccole passeranno il filtro, avrete bisogno di quelle che sono rimaste sul setaccio.
  3. Metti il ​​carbone in una casseruola, aggiungi acqua e fai bollire per 60 minuti.

A proposito. Il carbone può essere schiacciato dopo l'ebollizione, quindi la polvere sarà inferiore. Tuttavia, la stessa polvere di carbone può essere utilizzata anche per pulire il chiaro di luna.

  • Dopo l'ebollizione, scaricare l'acqua dal carbone, distribuire il carbone su una teglia e inviare per 60-90 minuti nel forno, preriscaldato alla temperatura massima. Il carbone calcinato inizierà a scoppiettare. Il riscaldamento può essere interrotto quando compare un odore caratteristico di carbone.
  • Controlla che il carbone sia molto semplice: metti alcuni pezzi nell'acqua. Sibilare e gorgogliare indica che il carbone è pronto a combattere le impurità nocive in guardia per la pulizia del chiaro di luna. Il carbone attivo è una delle sostanze più sicure per pulire non solo i distillati, ma anche i liquidi e l'aria. E in modo più dettagliato sui benefici e sui pericoli della pulizia del chiaro di luna con vari mezzi che puoi trovare nei nostri articoli.

    Metodi per preparare carbone attivo a casa

    È possibile produrre carbone attivo a casa utilizzando componenti organici contenenti carbonio. Per ottenere un assorbente, è necessario seguire attentamente i passaggi del processo. Tale materiale può essere utilizzato nei filtri di pulizia. È sufficiente sostituire il prodotto contenuto nelle cartucce con un prodotto personalizzato.

    Materie prime per la produzione di carbone attivo

    Nell'industria farmacologica creano dalle ossa bruciate di animali, petrolio e carbone coke. Se vuoi prendere il farmaco a casa, prendi legna, che non contiene una grande quantità di sostanze resinose, gusci di cocco, nocciole e noci.

    È facile fare il carbone con le proprie mani dalla betulla, che cresce in quasi ogni angolo del paese.

    Carbone attivo da carbone

    Spesso le persone acquistano un prodotto andando in campagna, cucinando kebab e barbecue. Questo materiale non è quasi diverso dalle qualità farmacologiche, ha proprietà assorbenti e pulisce lo sporco dal liquido. Ma è meglio usare materiale prodotto da un produttore affidabile di rocce con una bassa percentuale di resina. Se non sei sicuro della qualità, è preferibile farlo da solo a casa.

    Attivare una tale "droga" è facile. È possibile aumentare l'abilità assorbente e legante, lasciando l'acqua con carbonio assorbente entro alcune ore nel sito che è ben illuminato dal sole. In questo caso, il sorbente eliminerà detriti meccanici e composti chimici, batteri presenti nel liquido grezzo.

    Guscio di noce di cocco

    Per rendere il carbone attivo, utilizzare un frutto per la pulizia. Togli la polpa e il latte e poi, in un modo speciale, brucia il guscio duro.

    Come produrre carbone attivo?

    Esistono modi facili da riprodurre a casa, specialmente nelle zone rurali. Le spese finanziarie non sono necessarie, la tecnologia di ogni processo è semplice, non è necessario cercare componenti chimici in anticipo.

    metodi

    Per preparare autonomamente il carbone attivo, segui rigorosamente le istruzioni. Va notato che un tale prodotto non deve essere usato come medicinale. Per uso interno, è meglio acquistare pillole di farmacia nere che hanno superato i necessari passaggi di purificazione. Il prezzo del farmaco è basso.

    La produzione e l'uso nel materiale di casa hanno dimostrato di migliorare l'efficacia dei filtri per l'acqua.

    Metodo fisico

    La ricetta per questo metodo richiede gusci di cocco:

    1. Le materie prime vengono lentamente bruciate a bassa temperatura.
    2. Quando il guscio duro diventa nero, viene trasferito su un supporto liquido.
    3. La soluzione viene preparata da 1 parte di acqua e 1/4 di sale alimentare. Questo metodo attiva il carbone a casa, forzando i pori aperti.
    4. Dopo un giorno, il materiale viene lavato più volte per rimuovere il cloruro di sodio residuo.
    5. Asciugare il carbone nel forno o alla luce del sole.

    Invece di cocco, a volte usano gusci di noci o noci di bosco. In questo caso, la cottura richiede meno tempo e costa meno. Il guscio di un frutto esotico è denso, è più difficile da bruciare a casa.

    Alberi di varie specie

    Il carbone attivo può essere ottenuto ricorrendo al seguente schema:

    1. I rami di betulla spezzati sono posizionati sul fondo della padella già inutili nella fattoria.
    2. Addormentarsi con la sabbia.
    3. Riscaldare la miscela per 1,5-2 ore per produrre carboni neri.
    4. Il materiale finito viene trasferito a un setaccio o scolapasta, e poi mantenuto a bagnomaria.
    5. I pezzi raffreddati vengono pestati e messi in un contenitore di vetro.

    Se questo metodo sembra complicato, è facile ricorrere al metodo semplificato:

    1. Pezzi di legno vengono posti in una lattina, che viene calcinata su un fuoco aperto fino a quando la resina non viene completamente rimossa.
    2. Il carbone raffreddato viene legato in una garza e tenuto sopra l'acqua bollente per diversi minuti.

    Oltre ai ramoscelli di betulla, è possibile realizzare una preparazione attivata di tiglio, ontano, pioppo, faggio, pino, pioppo e abete rosso. L'età dell'albero non deve superare i 50 anni.

    Algoritmo di azione

    Per ottenere materiali di alta qualità, è necessario seguire diverse sfumature del ciclo di produzione.

    Distillazione a secco di materie prime

    A casa, eseguire l'operazione utilizzando:

    • aprire il fuoco;
    • una fiamma ossidrica;
    • forno;
    • stufa a gas.

    Prendi il legno secco, che è pre-schiacciato.

    La procedura è facilitata dalle seguenti condizioni:

    1. Le materie prime vengono poste in un piccolo contenitore di latta. In essa è necessario praticare alcuni fori nella parte inferiore, in modo da far uscire il fumo. In questo caso, il gas generato nel processo viene bruciato con una fiamma, che riduce i rischi di avvelenamento da parte dei prodotti di combustione.
    2. Capacità stessa chiusa ermeticamente. Se ciò non è possibile, si consiglia di creare un cuscino di sabbia sul legno trattato. Inoltre, la necessità di bruciare rami in assenza di aria fresca. In questo caso, è assicurata la carbonizzazione uniforme.

    Fermare il processo quando i pezzi sono completamente bruciati.

    Attivazione del carbone

    Di solito a casa si ricorre a un bagno di vapore per aprire i pori o per posizionare il prodotto in acqua bollente. Ma il secondo metodo ha diversi inconvenienti:

    1. La durata della procedura è di 20-25 minuti.
    2. Fuliggine di carbone lavato, che provoca una diminuzione della superficie assorbente.

    Pertanto, è più spesso consigliato di immergere a vapore o posto in soluzione salina.

    Affinché il prodotto attivato risulti di alta qualità, è necessario rimuovere l'umidità residua.

    essiccazione

    Lo stage dipende dalle condizioni in cui viene eseguito il processo. Si applicano le case per la preparazione finale:

    • aria fresca;
    • la luce del sole;
    • forno.

    Affinché il carbone attivo non perda le sue qualità utili per lungo tempo, è necessario seguire una serie di semplici regole.

    immagazzinamento

    Se crei il tuo prodotto detergente, devi mantenerlo, rispettando le seguenti condizioni:

    1. Pre-terra.
    2. Versare in un contenitore di vetro con un coperchio stretto.
    3. Posto in un luogo fresco e spoglio, per esempio, un frigorifero, cantina.

    In questo caso, il prodotto attivato mantiene la qualità per diversi anni. In assenza di condizioni ottimali, il periodo di utilizzo è limitato a mesi ea volte settimane.

    Come rendere il carbone attivo a casa!

    Quando ho sentito per la prima volta il termine "carbone attivo", ho pensato che fosse un prodotto chimico molto complesso, costoso e difficile da fabbricare. Ho pensato che la produzione fosse molto tecnica, ma dopo un po 'ho imparato che il carbone può essere fatto a casa, e non è affatto difficile.

    1. Carbone attivo da carbone
    2. Un guscio di cocco bruciato, davvero?
    3. Apertura del filtro dell'acqua (non economico)
    4. Crea carbone attivo

    Carbone attivo da carbone

    Il carbone che di solito usi per un barbecue, o i resti del tuo camino non sembrano un materiale che aiuterebbe a pulire l'acqua sporca, e potrebbero essere consumati all'interno, ma piuttosto il carbone sembra molto sporco, si rompe facilmente, lasciando polvere nera nelle tue mani. Non penso che potresti bere l'acqua dopo essere entrata in contatto con il carbone.

    Le informazioni su Internet sono in realtà molto poco su come produrre carbone attivo. Ma dopo aver letto diversi siti e anche un libro, ho appreso che il carbone, anche se sembra sporco dalla polvere, è ancora un materiale molto sicuro. Pertanto, se si decide di utilizzare il carbone di legna, quindi non aver paura di nulla, non causerà alcun danno allo stomaco. Semplicemente non c'è bisogno di preoccuparsi se in un luogo con acqua si beve particelle fini di carbonio.

    Nel mondo, le persone fanno i filtri per l'acqua di base molto semplicemente usando materiali di uso quotidiano come sabbia pulita e carbone. Tali filtri sono estremamente efficaci, anche se non filtrano batteri e virus, quindi l'acqua filtrata può essere lasciata per 4-5 ore alla luce diretta del sole. E i raggi UV del sole uccideranno tutti i batteri, questo metodo è chiamato Sodis o disinfezione solare, un metodo molto economico ed efficace in situazioni di emergenza.

    In uno studio su come produrre carbone attivo per la purificazione dell'acqua, ho imparato che il carbone attivo sembra essere più efficace del normale carbone. Inoltre, l'attivazione del carbone di legna non è una procedura tecnica complessa.

    Un guscio di cocco bruciato, davvero?

    Uno dei principali tipi di materie prime per la produzione di carbone attivo, utilizza gusci di cocco. Poiché tali gusci di cocco diventano inutili dopo aver estratto acqua e carne bianca da esso. Pertanto, uno dei tipi di carbone attivato venduto nel mondo è costituito da gusci di cocco bruciati, che sono stati "attivati" da un processo fisico o chimico. Maggiori dettagli su questo più tardi.

    Capire che il carbone attivo è semplicemente un guscio di cocco bruciato mi ha aperto la mente. Molte volte ci imbattiamo in questo tipo di nomi e termini tecnici, e in seguito pensiamo che siano difficili da produrre. Inoltre, a causa delle loro proprietà naturali e molto preziose, come l'assorbimento di sostanze chimiche, riteniamo che dovrebbero anche essere costose e difficili da produrre.

    Apertura del filtro dell'acqua (non economico)

    La prima volta che ho usato un filtro per l'acqua, conteneva un filtro "magico" che assorbiva i prodotti chimici nell'acqua. Solo dopo un po 'mi sono reso conto che il materiale principale utilizzato nelle cartucce del filtro dell'acqua sostituibili è semplicemente carbone attivo. Le cartucce costano pochi euro, ma il carbone costa pochi centesimi.

    Come rendere carbone attivo

    C'è un modo per riempire le cartucce del filtro dell'acqua con carbone attivo fresco? Sì, c'è un modo per praticare semplicemente un foro in queste cartucce, buttare via il carbone usato e sostituirlo con carbone attivo fresco.

    Puoi comprare carbone attivo come preferisci. Ma ancora meglio se ne crei uno tuo. Ho trovato un documento di ricerca molto utile da una università su come produrre carbone attivo da gusci di cocco. Spiega perfettamente il modo migliore per ottenere carbone attivato nelle zone rurali. Il metodo più efficace comporta la combustione lenta di prodotti in legno come gusci di noce di cocco o legna da ardere. Ho persino letto in diversi libri che il carbone attivo può essere prodotto da semi di eucalipto, ecc.

    Metodo fisico

    Guscio di legno o cocco, bruciare lentamente a bassa temperatura. Dopo aver preso carbone, è necessario metterlo in una soluzione preparata dall'acqua e il 25% di sale per 24 ore. Durante questo periodo, il carbone assorbirà i sali. Questa procedura è il processo di attivazione di una sostanza chimica per aprire i pori del carbone. Dopo 24 ore, sciacquare il carbone con acqua pulita diverse volte. Dal momento che l'acqua dolce proviene da un rubinetto, non ha sale. Risciacquare il carbone attivo più volte fino a quando l'acqua non è più salata. Ora il carbone attivo si è attivato e puoi lasciarlo asciugare al sole o nel forno per diverse ore. E usalo sulla tua salute per filtrare, dai prodotti chimici, all'acqua.

    Il secondo modo

    Per la produzione di carbone attivo può essere effettivamente utilizzato, qualsiasi albero di varie specie: betulla, ontano, tiglio, pino, faggio, pioppo, quercia, abete rosso, pioppo. Gli alberi stessi devono avere non più di 50 anni.

    Prima di bruciare, il legno deve essere pulito dalla corteccia e dal nocciolo e anche dai barili. Dopo che i ceppi preparati bruciano a fuoco lento, finché il fuoco e il calore non scompaiono. Nel fuoco dovresti avere dei carboni roventi invece del legno.

    Prendendo pezzi di carbone dal tuo fuoco da campo, mettili in uno speciale colino. Successivamente, i tuoi carboni vengono trattati con vapore regolare, per questo è necessario tenere il colino sopra il bagno di vapore. Mettere i tuoi carboni in acqua con questo metodo non è necessario. Quando i carboni si sono raffreddati completamente, interpretali e mettili in deposito. In un recipiente di vetro, conservare, chiudere e posizionarlo in un luogo asciutto e buio, sempre separato dai gas o vapori emessi, sostanze.

    Nella produzione di carbone attivo da parte delle piante, per l'attivazione dell'ossigeno, è meglio resistere a condizioni specifiche in un intervallo piuttosto ristretto, circa 250 - 260 ° C, per 5-10 ore. Con questo metodo, sorge il problema che la reazione è esotermica, vale a dire hai bisogno di più e costante raffreddamento. A causa della difficoltà di implementazione, tutta la produzione industriale a favore della chimica ha rifiutato questa opzione. e una coppia. Il parametro principale del carbone attivo è la quantità e la qualità dei micropori aperti, che è direttamente correlata all'assorbimento.

    Pertanto, anche il carbone può essere utilizzato per i filtri e persino per l'ingestione. Ma, naturalmente, dovresti sapere da quale materia prima si ricava il carbone, dal momento che, ad esempio, il carbone attivato da farmacia non è ottenuto da legno, ma da ossa di animali.

    Pertanto, impara a estrarre il primo carbone e quindi attivarlo!

    Grazie per aver dedicato del tempo a leggere ciò che sto condividendo con te. Iscriviti agli aggiornamenti del blog tramite RSS o unisciti al social. Facebook e Instagram per non perdere informazioni utili.

    I post di blog sono di natura solo per scopi educativi generali. Possono o non possono essere rilevanti per la tua situazione particolare; e non dovrebbero essere usati come sostituti per consigli, diagnosi o trattamenti professionali individuali.

    Quasi tutte le foto di questo blog sono protette da copyright. Pertanto, quando si copia o si citano materiali dal mio blog, è necessario prima chiedere il permesso dell'autore.

    Se hai domande, chiedi loro nei commenti qui sotto. Se l'informazione è stata utile, condividi il post con amici e familiari.

    6 commenti su "Come rendere il carbone attivo a casa!"

    Vorrei ringraziare per il chiarimento, ma per ora, tutto ciò che devi fare è chiedere: sei troppo teso? Inizialmente, il carbone era davvero attivato, ma poi è stato attivato! Non dimenticare la grande e potente lingua russa. Dovrei vergognarmi di essere un abbandono! E l'area non è misurata in gradi Celsius, poiché si tratta di un valore geografico. E, cosa più importante, il carbone viene ottenuto bruciando legna senza accesso all'aria (nota - non solo su "fuoco lento"!). Nei volumi industriali, i tronchi di legno sono seppelliti con terra e fanno incendi sopra di esso. Dal caldo, i tronchi iniziano a brillare. Il carbone ottenuto in questo modo viene scavato, schiacciato e fatto bollire per circa due minuti (si prega di notare: non usare mai la parola "distretto, nella regione".) Quindi il carbone viene lavato e asciugato. Quindi prendi carbone attivo. Se viene utilizzato per filtrare l'acqua, dopo la filtrazione sarà necessario eliminare i microrganismi "irradiando" l'acqua con la luce ultravioletta.

    Grazie per il tuo tempo. Carbone attivo e attivo: entrambi significano la stessa cosa. Scusa, certo, ma almeno hai bisogno di guardarti da fuori, prima di scrivere che sono un abbandono. Ma, e poi, nel mondo la grande lingua è l'arabo, non il russo. Il russo non è la mia lingua madre, l'ho solo studiato a scuola e successivamente all'università. E in secondo luogo, per più di 8 anni praticamente non ho parlato dal vivo in russo. Ecco perché quando si scrive un articolo, ci possono essere tali errori, è spesso difficile ricordare una parola particolare in russo. E inoltre, non canto e non sono un giornalista. E scrivo solo quello che so, e forse i miei articoli aiuteranno qualcuno a migliorare la propria salute, o almeno qualcuno penserà al proprio stile di vita, nonostante gli errori grammaticali e fonetici negli articoli. Per quanto riguarda la combustione o la combustione di legna senza aria, e persino su scala industriale, non sono d'accordo. Infatti, oggi, nessuno in questo modo non prepara carbone attivo. Tutto è fatto per scopi commerciali, molto più semplice. A casa, tutto dipende dall'immaginazione della persona, da ciò che farai in modo che il legno possa bruciare in un recipiente chiuso, ad esempio in un appartamento o sul balcone. E ancora una cosa, sono contrario a qualsiasi chimica, ecc., Compresa la distruzione di microrganismi "irradiando" l'acqua con la luce ultravioletta, nell'articolo che ho scritto, se possibile, dovrebbero essere usati solo i raggi del sole.

    Sulla storia in futuro, è meglio non fare riferimento a. a chi è tanto redditizio quanto è da dare alla storia. E grazie per l'articolo.

    Attivazione del carbone.

    Il carbone è costituito da pori, crepe che penetrano in profondità. I pori hanno un diametro diverso. I pori di diametro maggiore sono macropore, mesopori medi e piccoli micropori. In queste lacune si bloccano le molecole di cui vogliamo liberarci. Il carbonio attivato differisce dal solito in quanto i suoi pori sono più lunghi e potrebbero esserci più molecole bloccate. L'efficienza del carbone attivo è più alta.

    Come avremo attivato il carbone?

    Al primo stadio, colpiamo l'acqua nei pori. Puoi immergere il carbone o farlo bollire in una pentola o in una pentola a pressione. Sotto l'azione del calore, le molecole d'acqua si spingeranno più in profondità nei pori, colpiranno le pareti e si espanderanno leggermente, approfondendole.

    Nella seconda fase, il carbone gonfiato verrà posto nel forno caldo e al massimo. Le molecole d'acqua riceveranno un'energia notevolmente grande, cominceranno a precipitarsi nei pori rompendoli. Per produrre carbone con lunghi pori, è necessario un colpo di calore, il forno deve essere riscaldato al massimo.

    Per attivare il carbone, lo compriamo nel negozio. La cosa più importante è che è pulito e non ha odore di fumo, e quindi la luce della luna ne assorbirà l'odore.

    Versare il carbone in un sacchetto di zucchero e batterlo con un martello o un calcio d'ascia, schiacciandolo. Il carbone macinato versato in un colino, che si trova sopra la padella. Mescolandolo a mano, la polvere si deposita nella padella, riponiamo le grandi braci nella busta per la macinatura. Tutto questo viene fatto per strada, tanto polvere. Puoi farlo in un altro modo, immergere il carbone nell'acqua e poi macinarlo, ci sarà meno polvere.

    Ho versato il carbone schiacciato in una pentola a pressione e ci ho versato dell'acqua con il cavallo. Accendo il fuoco, per un'ora e un'ora c'è carbone sotto pressione, in vapore acqueo. Non so quanto bollire, forse di più.

    Al secondo stadio di attivazione del carbone, lo cospargo su una teglia da forno e lo metto in un forno arroventato. Il carbone crepiterà. Lo tengo lì finché non si asciuga, l'odore del carbone non appare. Quindi spegnere il forno, il carbone si asciuga.

    Controlla il carbone per l'attivazione. Lo verso nell'acqua, il carbone comincia a sfrigolare, bolle.

    Come funziona il carbone attivo? È possibile farlo da solo? Or.

    Posso sostituirlo con qualcos'altro che è più facile ottenere / fare / ottenere a casa?

    Il carbone di legna viene prodotto calcinando il legno senza accesso o con un accesso molto limitato di ossigeno. Questo processo è chiamato pirolisi. Per ottenere piccole quantità di carbone, è possibile utilizzare qualsiasi contenitore metallico con un coperchio aderente. Un foro dovrebbe essere fornito nel coperchio per la rimozione dei gas di pirolisi. Il legno di latifoglie (quercia, betulla, cenere, mela) viene posto il più saldamente possibile in un contenitore, e un incendio o altra fonte di fuoco viene fatta sotto il contenitore stesso. A seconda delle dimensioni del serbatoio, della quantità di legna e dell'intensità della combustione del fuoco, il processo può durare da 5 a 10 ore.

    Un modo più semplice per ottenere carbone è quello di acquistare il carbone pronto all'uso chiamato barbecue.

    Top